La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CITTA' DI BOLLATE ASSESSORATO AL BILANCIO, FINANZE E PARTECIPATE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CITTA' DI BOLLATE ASSESSORATO AL BILANCIO, FINANZE E PARTECIPATE."— Transcript della presentazione:

1 CITTA' DI BOLLATE ASSESSORATO AL BILANCIO, FINANZE E PARTECIPATE

2 Effetti della Manovra finanziaria estiva 2010 e 2011 Legge di stabilità e Manovra Monti sul Comune di Bollate CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

3 LA MANOVRA PER IL 2011 E 2012 COMPRESA LA MANOVRA MONTI PREVEDE UNA RIDUZIONE DEL DISAVANZO DI CIRCA 45 MILIARDI DI QUESTI CIRCA 20 SONO RIDUZIONI DI TRASFERIMENTI AGLI ENTI LOCALI IL 45% DEL TOTALE DELLA MANOVRA GRAVERÀ SULLE AUTONOMIE LOCALI La cui incidenza sulla spesa pubblica è pari a 8,3% 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

4 PER IL COMUNE DI BOLLATE QUESTO SIGNIFICA RIDUZIONE DEI TRASFERIMENTI DALLO STATO RISPETTO IL 2010 DESTINATI ALLA SPESA CORRENTE PARI A: ,4 MILIONI2,5 MILIONI 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

5 NELLO STESSO TEMPO SONO STATI DESTINATI MILIONI DI FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PER FAR FRONTE AL DISSESTO FINANZIARIO DEL COMUNE DI CATANIA MILIONI AL COMUNE DI ROMA PER LE ESIGENZE CONNESSE AL PIANO DI RIENTRO DELL'INDEBITAMENTO - 80 MILIONI AL COMUNE DI PALERMO PER I BUCHI DI BILANCIO DELLA AMIA (società per la gestione dei rifiuti del Comune) 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione MILIONI AL COMUNE DI PARMA PER LE ESIGENZE CONNESSE AL PIANO DI RIENTRO DELL'INDEBITAMENTO

6 IL GOVERNO SOSTIENE CHE QUESTI MINORI TRASFERIMENTI POSSONO ESSERE RECUPERATI ATTRAVERSO: -Riduzione del 80% rispetto al 2009 della spese per studi ed incarichi di consulenza, della spesa per relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e di rappresentanza -Riduzione del 50% rispetto al 2009 delle Spese di trasferte e di formazione al personale dipendente -Riduzione del 20 % rispetto al 2009 delle Spese per acquisto, manutenzione, noleggio ed esercizio di autovetture, nonché per lacquisto di buoni taxi -Riduzione del 20% Spese di rappresentanza, pubblicità mostre convegni e relazioni pubbliche -Riduzione indennità dei Consiglieri che non può superare 1/5 dellindennità del Sindaco 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

7 SEGUENDO LE INDICAZIONI DEL GOVERNO LAMMONTARE COMPLESSIVO DEI RISPARMI CHE IL COMUNE DI BOLLATE PUÒ REALIZZARE NON SUPERA COMUNQUE I 325 MILA EURO PER IL IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

8 QUESTO SIGNIFICA ALTRI 1,1 MILIONI DI TAGLI ALLA SPESA CORRENTE PER IL 2011 E OLTRE 2,1 MILIONI PER IL 2012 RISPETTO AL 2010 Considerato che dei 30 MILIONI DI SPESA CORRENTE oltre 20 sono per spese fisse (personale, interessi, contratti, utenze, ecc.) I 2,5 MILIONI DI TAGLI SUL 2012 RAPPRESENTANO IL 25% della spesa corrente discrezionale (servizi, progetti, iniziative, contributi) 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

9 Si deve poi considerare che questa situazione MACRO che riguarda tutti i comuni italiani si innesta su una situazione MICRO del Comune di Bollate già critica dal lato della spesa. Il nostro comune infatti è caratterizzato da un deficit di equilibrio di bilancio che si era strutturalizzato negli ultimi anni e che aveva portato al continuo ricorso ad entrate straordinarie (plusvalenze, permessi di costruire) per portare in equilibrio la gestione corrente. 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

10 QUINDI IL COMUNE CHE PUÒ FARE? RIDURRE I SERVIZI (sociali, assistenziali, scolastici, culturali, sportivi, di polizia locale, di manutenzione ordinaria) AUMENTARE LA PRESSIONE TRIBUTARIA COMUNQUE COLPIRE LE FASCE PIU DEBOLI O CREARE ULTERIORI DIFFICOLTA' AL TESSUTO PRODUTTIVO 1. IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FINANZE DEL COMUNE CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

11 Obiettivi di Bilancio 2012 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012

12 COMUNE DI PIACENZA Bilancio di previsione 2006 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 Utilizzo molto contenuto di entrate straordinarie per l'equilibrio di parte corrente con contestuale utilizzo sostanzialmente di tutte le entrate straordinarie per spese di investimento 2 3 Prosecuzione della politica di non indebitamento e contestuale utilizzo di entrate tributarie per finanziamento delle spese per il rimborso dello stock già esistente. Riutilizzo delle ingenti risorse di vecchi mutui non utilizzati completamente per i quali si pagavano già interessi Riduzione trasferimenti Stato: impatto negativo sulle entrate compensata con revisione della spesa tutt'ora in corso 1

13 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 POLITICHE FISCALI E TARIFFARIE Aliquote IMU fissate alle seguenti aliquote: - 0,55% per l'abitazione principale (stessa aliquota dell'ICI). - 0,85% per i negozi - 0,2% per i fabbricati rurali strumentali - 0,95% per tutte le altre fattispecie - Per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica si applica l'aliquota dello 0,57%(0,95% detratta la quota teoricamente spettante allo stato. Si rende applicabile la sola detrazione prevista per l'abitazione principale di 200 euro e non l'ulteriore detrazione di 50 euro per ogni (in base alla circolare ministeriale L'Aliquota dell'Addizionale Comunale IRPEF è stata portata allo 0,60% rispetto allo 0,40% precedentemente vigente ma è stata confermata lesenzione totale fino a ,00 di reddito.

14 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 POLITICHE FISCALI E TARIFFARIE Al contrario i cittadini e le imprese di Bollate pagheranno di meno per quanto riguarda i rifiuti: La Tarsu infatti è stata lasciata inalterata ma non risulta più applicabile la maggiorazione dell'addizionale sull'energia elettrica che lo scorso anno era stata applicata per il finanziamento del servizio rifiuti. In pratica la bolletta TARSU rimane invariata mentre si riduce quella dell'energia elettrica che però andrà probabilmente solo ad attenuare gli incrementi che ci sono stati nella materia prima petrolifera e nelle imposte statali sull'energia.

15 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 PATTO DEI STABILITA' 2012 Importi in migliaia di euro Accertamenti Entrate correnti Riscossioni entrate in conto capitale TOTALE ENTRATE FINALI Impegni spese correnti Pagamenti spese in conto capitale TOTALE SPESE FINALI SALDO PREVISTO2.796 SALDO OBBIETTIVO2.796

16 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 PATTO DEI STABILITA' NEGLI ANNI ANNI Obbiettivo imposto in migliaia di euro 2007Nessun limite 2008Nessun limite

17 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2011 DESCRIZIONE FUNZIONE2011 ASSESTATO2012 PREVISIONALESCOSTAMENTO +/- % AMMINISTRAZIONE GENERALE ,11% FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE ,03% FUNZIONI DI ISTRUZIONE PUBBLICA ,10% CULTURA ,45% FUNZIONI NEL SETTORE SPORTIVO E RICREATIVO ,55% VIABILITA E TRASPORTI ,40% GESTIONE DEL TERRITORIO E DELLAMBIENTE ,87% SETTORE SOCIALE ,25% SVILUPPO ECONOMICO ,00% TOTALE ,13%

18 CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 SPESE CORRENTI PER FUNZIONI Grafico

19 TIPOLOGIA DI COSTO IMPORTO % SUL TOTALE Personale ,70% Acquisto beni ,79% Prestazioni di servizi ,21% Utilizzo beni di terzi ,58% Trasferimenti ,74% Interessi passivi ,54% Imposte e tasse ,51% Oneri straordinari ,19% Altro ,75% TOTALE ,00% CITTA' DI BOLLATE Bilancio di previsione 2012 SPESE CORRENTI PER TIPOLOGIA DI COSTO


Scaricare ppt "CITTA' DI BOLLATE ASSESSORATO AL BILANCIO, FINANZE E PARTECIPATE."

Presentazioni simili


Annunci Google