La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010"— Transcript della presentazione:

1 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Apache e HTTPS Speaker: Luca Maria Aiello, PhD student Università degli Studi di Torino, Computer Science Department Corso Svizzera, 185 – 10149, Torino, Italy Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

2 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Apache HTTP server Server web open-source e multipiattaforma Versione 1.0 rilasciata nel 1995 A partire dal 1996 diventa il web server più popolare al mondo Utilizzato solitamente in combinazione con PHP e MySQL Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

3 Download e installazione
Scaricare la versione 2.2.8 Ai nostri scopi è necessario anche il pacchetto OpenSSL (versione 0.9.7m), che dovete estrarre nella vostra HOME Create una cartella di nome “apache” nella vostra HOME Eseguite i passi di configure, make e make install ./configure --enable-module=SO --enable-ssl --prefix=$HOME/apache --with-ssl=$HOME/openssl-0.9.7m make make install Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

4 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Librerie necessarie Per il corretto funzionamento dello strato SSL è necessario disporre di alcune librerie Copiare nella cartella lib i seguenti files /usr/sfw/lib/libcrypto.so.0.9.7 /usr/sfw/lib/libssl.so.0.9.7 Ora è possibile avviare il server Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

5 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Avvio del demone http Il file apache/bin/apachectl serve per avviare o interrompere il demone di Apache (httpd) apachectl start / restart apachectl stop Inizialmente non si riuscirà a lanciare il comando, perché non si dispone dei permessi per avviare un demone in ascolto sulla porta di default per http (80) Modificare il file di configurazione conf/httpd.conf Listen 8080 ServerName Il comando ps auxw | grep httpd visualizza tutti i processi relativi al demone http Per controllare la correttezza della sintassi dei file di configurazione, eseguire httpd -t Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

6 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Una prima pagina web Nella directory htdocs risiedono i file html che vogliamo rendere pubblici Editare il file htdocs/index.html a piacimento Da browser, accedere all’indirizzo Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

7 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
File httpd.conf conf/httpd.conf è il file di configurazione principale di Apache Contiene un insieme di direttive in plain text Le modifiche al file vengono percepite solo al riavvio del server Il carattere # è usato per commentare È possibile specificare delle direttive all’interno di specifici blocchi <Directory>, <DirectoryMatch>, <Files>, <FilesMatch>, <Location>, <LocationMatch>, <VirtualHost>, … <Directory /usr/local/httpd/docs> direttive </Directory> <Directory "^/www/.*/[0-9]{3}"> direttive </Directory> È anche possibile annidare i blocchi di direttive Le direttive top level si riferiscono all’intero server Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

8 File httpd.conf: direttive globali
ServerRoot path La directory base di Apache Listen port La porta su cui il demone httpd è in ascolto ServerAdmin address L’indirizzo dell’amministratore del server ServerName URL Il nome di dominio del server Timeout n Tempo di attesa massimo per le richieste (POST, GET) in secondi DefaultType MIMEtype Il tipo MIME di default col quale il server fornisce i suoi file (specificato nel Content-type della HTTP response) Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

9 Accesso autenticato in chiaro: htpasswd
Creare un sottoalbero di htdocs che sia accessibile solo da un ristretto numero di utenti, autenticati tramite id-password È necessario creare un file di password, in una directory non accessibile dall’esterno (e.g. apache/passwd) La creazione viene effettuata tramite il comando htpasswd htpasswd [options] password_file_path username Options: -c : crea un nuovo file -m, -s : cifra tramite MD5 o SHA1 -p : salva la password in plaintext -D : cancella l’utente specificato htpasswd -c /usr/…/apache/passwd/password SpikeSpiegel Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

10 Accesso autenticato in chiaro: httpd.conf
Per specificare quali directory richiedono l’autenticazione via password è necessario aggiungere delle direttive in httpd.conf <Directory /usr/home/…/apache/htdocs/protected> AuthType Basic AuthName “Bebop access” AuthBasicProvider file AuthUserFile /usr/local/apache/passwd/passwords Require user SpikeSpiegel </Directory> realm autenticazione via password utente autorizzato le password sono memorizzate in un file (default) path al file delle password Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

11 Accesso autenticato in chiaro: group file
Per garantire l’accesso ad un gruppo di utenti si può specificare Require valid-user, oppure creare un file in cui si specificano le identità dei membri autorizzati. Semplice sintassi: GroupName: userName1 userName2 … BebopCrew: SpikeSpiegel JetBlack FayeValentine <Directory /usr/home/…/apache/htdocs/protected> AuthType Basic AuthName “Bebop access” AuthBasicProvider file AuthUserFile /usr/local/apache/passwd/passwords AuthGroupFile /usr/local/apache/passwd/groups Require group BebopCrew </Directory> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

12 Restrizione degli accessi: httpd.conf
Possono essere specificate differenti limitazioni all’accesso Le clausole Order e Satisfy rendono flessibile la loro combinazione <Directory /usr/home/…/apache/htdocs/protected> AuthType Basic AuthName “Limited access” AuthBasicProvider file AuthUserFile /usr/local/apache/passwd/passwords Require valid-user Order allow, deny Allow from Deny from Satisfy Any </Directory> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

13 Configurazione distribuita: .htaccess (1)
Tramite httpd.conf si gestisce la configurazione delle direttive in modo centralizzato (i.e.: in un unico file) Alternativamente, è possibile specificare le medesime direttive in diversi file .htaccess (file di configurazione distribuita) posizionati nelle directory di interesse Le direttive sono valide per tutto il sottoalbero a partire dalla directory in cui .htaccess è creato sovrascrive o specifica meglio le direttive di httpd.conf La configurazione distribuita dovrebbe essere usata solo se non si ha accesso al file di configurazione principale Problemi di efficienza (ricerca dei file .htaccess) Problemi di sicurezza (si delega agli utenti la responsabilità di configurazione) Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

14 Configurazione distribuita: .htaccess (2)
Per permettere l’uso dei file di configurazione locale bisogna specificare la direttiva AllowOverride Per conoscere i possibili valori di directive-type, consultare il manuale di Apache Ad esempio le opzioni di autenticazione possono essere specificate: AllowOverride AuthConfig <Directory …> AllowOverride All / None / directive_type </Directory> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

15 File httpd.conf: root directory
È importante specificare delle direttive molto restrittive per la directory root Permessi di accesso per quei sottoalberi del file system che si desidera rendere accessibili saranno specificati da successivi blocchi <Directory> <Directory /> Options FollowSymLinks AllowOverride None Order deny, allow Deny from all </Directory> <FilesMatch “^\.ht”> Order allow,deny Deny from all Satisfy All </FilesMatch> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

16 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Virtual Hosting Può essere utile utilizzare una unica macchina fisica per ospitare più servizi web. Questa tecnica viene denominata Virtual Hosting Name-based: differenti siti web disponibili presso un unico indirizzo IP Il client invia una richiesta HTTP specificando il nome di dominio desiderato; Apache si occupa di far pervenire la richiesta al servizio giusto IP-based: uno stesso sito è raggiungibile su diversi indirizzi IP Utilizzato per server multi-homed, con un indirizzo IP diverso su ogni interfaccia Vedremo i Virtual Host name-based Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

17 Name-based Virtual Host
Nel file httpd.conf, decommentare Creare due cartelle (loopback e localhost) in htdocs Nel file conf/extra/httpd-vhosts.conf creare due VirtualHost Include conf/extra/httpd-vhosts.conf <VirtualHost *:8080> ServerAdmin DocumentRoot “…/htdocs/localhost” ServerName localhost ServerAlias … ErrorLog “localhost-error_log” CustomLog “localhost-access_log” common </VirtualHost> (Lo stesso per loopback) Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

18 Accesso ai Virtual Host
Da browser, digitare Appariranno le due diverse pagine che sono state definite nelle directory localhost e loopback Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

19 Autenticazione sicura con HTTPS
Le password dell’autenticazione Basic sono inviate in chiaro! Una soluzione è rappresentata dall’uso di HTTPS, ossia il protocollo HTTP reso sicuro tramite SSL Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

20 Abilitazione di SSL: creazione dei certificati
Con OpenSSL, creare una coppia di chiavi RSA ed un certificato autofirmato di una CA (ca-bundle.crt) Creare una coppia di chiavi RSA per il server. Rinominare la chiave segreta come server.key Con la chiave della CA, creare un certificato per il web server (server.crt) Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

21 Richiami OpenSSL: generazione certificati
Per creare il certificato autofirmato della CA Per creare il certificato del server openssl genrsa –out CAkey.pem 2048 openssl rsa –pubout –in CAkey.pem –out CApub.pem openssl req –config openssl.cnf –key CAkey.pem –new –x509 –days 365 –out CAreq.pem openssl genrsa –out UsrKey.pem 2048 openssl rsa –pubout –in UsrKey.pem –out UsrPub.pem openssl req –config openssl.cnf –key UsrKey.pem –new –out UsrReq.pem openssl x509 -days 365 -CA CAreq.pem -CAkey CAkey.pem -CAcreateserial -req -in UsrReq.pem -out UsrCert.pem Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

22 Abilitazione di SSL: modifiche ad httpd.conf
Le seguenti righe in httpd.conf devono essere decommentate Commentare anche la riga: Listen 8080 È una necessità particolare in questo laboratorio… Include conf/extra/httpd-ssl.conf <IfModule ssl_module> SSLRandomSeed startup builtin SSLRandomSeed connect builtin </IfModule> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

23 Abilitazione di SSL: impostazione del VirtualHost
Posizionare server.key e servert.crt in apache/conf Posizionare ca-bundle.crt in una nuova directory apache/conf/ssl.crt Modificare il file conf/extra/httpd-ssl.conf Listen 8443 <VirtualHost *:8443> ServerName localhost:8443 DocumentRoot “…/apache/htdocs/ssl” SSLEngine on SSLCertificateFile “…/apache/conf/server.crt” SSLCertificateKeyFile “…/apache/conf/server.key” SSLCACertificateFile “…/apache/conf/ssl.crt/ca-bundle.crt” </VirtualHost> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

24 Connessione tramite HTTPS
Con un browser, accedere a https://localhost:8443 Verrà richiesto di dare fiducia al certificato della CA Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

25 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Common name mismatch Nel caso in cui il nome di dominio dell’URL richiesto dal browser e il common name del certificato del server non corrispondano, il browser mostra un disclaimer Provate, ad esempio, ad accedere al servizio specificando l’IP della macchina e non “localhost” Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

26 Successo! Se tutti i passi sono stati eseguiti correttamente il browser dovrebbe segnalare che la connessione è stata stabilita in modo protetto Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2008/2009 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2008/2009

27 Buone proprietà di HTTPS
L’uso di HTTP su SSL garantisce diverse buone proprietà Autenticazione del server Scambio di una chiave di sessione per cifrare flusso di dati (Autenticazione del client) Se il client è in possesso di un certificato di una sua chiave pubblica è possibile inviarlo al server in modo che la comunicazione sia two-way authenticated La possibilità dell’asimmetricità del protocollo di autenticazione rende questo schema molto utile in servizi reali, dove l’utente vuole avere assicurazione sull’identità del server ed inviare i propri dati in modo sicuro, ma senza dover possedere un certificato E.g.: servizi bancari on-line Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

28 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Installazione PHP Linguaggio di scripting server-side, necessario se si vuole sviluppare un servizio web non banale Scaricare la versione (www.php.net) Scaricare la libreria LibXML (ftp://xmlsoft.org/libxml2) Estrarre entrambi i pacchetti nella home Eseguire, per PHP, i seguenti comandi ./configure –prefix=$HOME/php –-with-apxs2=$HOME/apache/bin/apxs --with-libxml-dir=$HOME/libxml2… make Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

29 Installazione PHP: modifica configurazione Apache
Nel file httpd.conf, aggiungere Copiare il file php-5.1.6/libs/libphp5.so in apache/modules LoadModule php5_module modules/libphp5.so <Files *.php> SetOutputFilter PHP SetInputFilter PHP LimitRequestBody </Files> AddType application/x-httpd-php .php AddType application/x-httpd-php-source .phps DirectoryIndex index.php Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

30 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Una pagina PHP di test Creare una pagina index.php accessibile via HTTP <?php phpinfo(); ?> Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

31 Problemi di installazione?
Con la versione di Solaris che c’è in laboratorio si possono verificare alcuni problemi di configurazione dovuti alla incompatibilità di alcune particolari versioni dei diversi moduli Seguire alla lettera le istruzioni riportate in queste slides Se nonostante ciò non riuscite ancora a risolvere i problemi, provate uno switch di macchina (a volte funziona!) Alternativamente… Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

32 Piattaforme alternative
Il pacchetto WAMP fornisce la possibilità di installare facilmente tutte le componenti per lo sviluppo di un web-service sicuro in ambiente Windows Con Ubuntu, Linux, Windows e Mac potete provare XAMPP Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

33 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
Apache e HTTPS Grazie per l’attenzione! Speaker: Luca Maria Aiello, PhD student Università degli Studi di Torino, Computer Science Department Corso Svizzera, 185 – 10149, Torino, Italy Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010

34 Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010
©2009 by Luca Maria Aiello. Permission to make digital or hard copies of part or all of this material is currently granted without fee provided that copies are made only for personal or classroom use, are not distributed for profit or commercial advantage, and that new copies bear this notice and the full citation. Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010


Scaricare ppt "Sperimentazioni di Sicurezza, A.A. 2009/2010"

Presentazioni simili


Annunci Google