La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema svizzero accelerato: Motivazioni, benefici, pericoli Sergio Pagano – Seminario di Bologna 22/2/2013 – revisione 02/01/2013 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema svizzero accelerato: Motivazioni, benefici, pericoli Sergio Pagano – Seminario di Bologna 22/2/2013 – revisione 02/01/2013 1."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema svizzero accelerato: Motivazioni, benefici, pericoli Sergio Pagano – Seminario di Bologna 22/2/2013 – revisione 02/01/2013 1

2 Il sistema svizzero accelerato2 Agenda –Definizione del sistema svizzero accelerato –Casi tipici di utilità del sistema sistema accelerato –Aspetti critici del sistema svizzero accelerato –Considerazioni sull'impostazione dei parametri –Considerazioni personali –Dibattito

3 Il sistema svizzero accelerato3 Definizione (I) The method of accelerated pairings also known as accelerated Swiss is used in some large tournaments with more than the optimal number of players for the number of rounds. This method pairs top players more quickly than the standard method in the opening rounds and has the effect of reducing the number of players with perfect scores more rapidly (by approximately a factor of 2 after two rounds). For the first two rounds, players who started in the top half have one point added to their score for pairing purposes only. Then the first two rounds are paired normally, taking this added score into account. In effect, in the first round the top quarter plays the second quarter and the third quarter plays the fourth quarter. Most of the players in the first and third quarters should win the first round. Assuming this is approximately the case, in effect for the second round the top eighth plays the second eighth, the second quarter plays the third quarter and the seventh eighth plays the bottom eighth. That is, in the second round, winners in the top half play each other, losers in the bottom half play each other, and losers in the top half play winners in the bottom half (for the most part). After two rounds, about of the players will have a perfect score, instead of ¼. After the second round, the standard pairing method is used (without the added point for the players who started in the top half). (Wikipedia)

4 Il sistema svizzero accelerato4 Definizione (II) Il metodo degli abbinamenti accelerati, noto anche come svizzero accelerato, è usato in alcuni maxitornei con numero di partecipanti superiore al numero ideale per il numero di turni previsti. Questo metodo abbina i giocatori più forti più rapidamente del metodo standard nei primi turni, ed ha l'effetto di ridurre il numero di giocatori a punteggio pieno più rapidamente (di circa un fattore 2 dopo due turni). Per i primi due turni, ai giocatori presenti nella metà superiore del tabellone viene aggiunto un punto, solo ai fini dell'abbinamento. Quindi i primi due turni sono abbinati con i criteri standard, ma tenendo conto di questo punto aggiunto. In sostanza, nel primo turno il quarto superiore gioca contro il secondo quarto, e il terzo quarto contro il quarto quarto. La maggior parte dei giocatori nel primo e nel terzo quarto dovrebbe vincere nel primo turno. Supponendo che ciò accada per tutti, in sostanza nel secondo turno l'ottavo superiore gioca contro il secondo ottavo, il secondo quarto gioca contro il terzo quarto e il settimo ottavo gioca contro l'ottavo inferiore. In altre parole, nel secondo turno (per lo più) i vincitori della parte alta del tabellone giocano tra di loro, i perdenti nella parte bassa del tabellone giocano tra di loro, e i perdenti nella parte alta giocano contro i vincenti nella parte bassa. Dopo due turni, circa dei giocatori sarà a punteggio pieno, invece di ¼. Dopo il secondo turno si applica il metodo di abbinamento standard (senza il punto fittizio per i giocatori della metà superiore del tabellone).

5 Il sistema svizzero accelerato5 Definizione (III) Le definizioni precedenti sono riprese da Wikipedia (versione inglese e mia traduzione in italiano). In verde ho evidenziato la situazione in cui ne è suggerita l'adozione Tuttavia descrivono una delle molte possibili forme di sistema svizzero accelerato, la più semplice. Infatti, se osserviamo le parole evidenziate in rosso, notiamo che vi sono diversi parametri su cui agire: Non è detto che si debba applicare ai primi due turni Non è detto che si debba applicare ai giocatori presenti nella metà superiore del tabellone Non è detto che si debba aggiungere un punto Inoltre, non è detto che, se assegnati, i punti virtuali siano gli stessi per tutti quelli che li ricevono, né che restino invariati nei turni in cui si applicano, né che non possano esserne aggiunti anche nei turni successivi al primo.

6 Il sistema svizzero accelerato6 Casi tipici di utilità (I) numero di partecipanti superiore al numero ideale per il numero di turni previsti Questa indicazione astratta è stata dibattuta su alcuni forum per poter dare una definizione adeguata di questo concetto. Vi sono due scuole di pensiero: –Il numero ideale di turni è quello che garantisce a un giocatore che finisca il torneo a punteggio pieno di restare da solo in testa. Pertanto, se n è il numero dei partecipanti, il numero dei turni dovrebbe essere almeno il logaritmo in base 2 di n. Ad esempio, 5 turni per 32 giocatori, 9 turni per 512 giocatori. Alcuni ritengono che aggiungere due o tre turni in più basti per garantire anche uno svizzero di buona qualità. –Il numero ideale di turni per avere un torneo svizzero di qualità è quello per cui il numero dei giocatori va da 2 a 3 volte il numero dei turni. Chiaramente questo criterio è pressoché inapplicabile in maxitornei con molte decine o centinaia di giocatori.

7 Il sistema svizzero accelerato7 Casi tipici di utilità (II) Pertanto: riteniamo che in tornei svizzeri sarebbe opportuno applicare un sistema accelerato almeno qualora il numero dei turni sia inferiore al logaritmo in base due del numero di giocatori (arrotondato per eccesso), o in altre parole qualora il numero dei giocatori sia superiore a 2 elevato al numero dei turni.

8 Il sistema svizzero accelerato8 Casi tipici di utilità (III) Riportiamo uno schema del rapporto numero di turni – numero di giocatori per uno svizzero ottimale, secondo i due criteri definiti in precedenza: 5 turni: non più di 32 giocatori (15 per la seconda scuola di pensiero) 6 turni: non più di 64 giocatori (18) 7 turni: non più di 128 giocatori (21) 8 turni: non più di 254 giocatori (24) 9 turni: non più di 512 giocatori (27) 10 turni: non più di 1024 giocatori (30) 11 turni: non più di 2048 giocatori (33)

9 Il sistema svizzero accelerato9 Casi tipici di utilità (IV) Ma vi sono anche altri motivi per cui potrebbe essere gradita l'adozione di un sistema accelerato: - ridurre il numero degli incontri squilibrati, soprattutto nei primi turni - smorzare l'effetto yo-yo, che si verifica per i giocatori di fascia intermedia, che in uno svizzero tradizionale giocano quasi sempre incontri con avversari molto più forti o molto più deboli, e solo pochissimi incontri con avversari di forza simile - aumentare il numero di incontri tra giocatori di forza simile potrebbe rendere più equa l'assegnazione dei premi di fascia, in quanto meno legata a risultati di incontri con giocatori di forza dissimile - aumentare la platea dei giocatori in grado di competere per l'ottenimento di norme per titoli

10 Il sistema svizzero accelerato10 Aspetti critici (I) Alcuni aspetti critici hanno a che fare con i principi fondamentali del sistema svizzero: L'avversario deve avere un punteggio il più uguale/simile possibile a quello del giocatore L'assegnazione di punti fittizi stravolge questo principio fondamentale dei sistemi svizzeri: l'abbinamento tra un giocatore che ha un punto reale e un giocatore che ha un punto fittizio è in realtà un abbinamento tra un giocatore che ha un punto reale e uno che ha 0 punti reali. Saltando tutti quelli ancora da abbinare che hanno un punto o mezzo punto reale.

11 Il sistema svizzero accelerato11 Aspetti critici (II) C.04.5.B.h FIDE Handbook The pairing rules must be such transparent that the person who is in charge for the pairing can explain them Le regole di abbinamento devono essere abbastanza trasparenti da permettere al responsabile degli abbinamenti di poterle spiegare A volte è difficile spiegare le regole di abbinamento dei sistemi svizzeri standard. L'introduzione dell'accelerazione è un'ulteriore complicazione.

12 Il sistema svizzero accelerato12 Aspetti critici (III) C.04.5.C FIDE Handbook The FIDE Swiss Rules pair the players in an objective and impartial way, and different arbiters following the pairing rules should arrive at identical pairings. (...) Le regole dei sistemi svizzeri adottati dalla FIDE abbinano i giocatori in modo obiettivo e imparziale, e arbitri diversi che seguano le regole di abbinamento dovranno ottenere gli stessi abbinamenti. (...) La discrezionalità nella scelta dell'adozione o meno del sistema accelerato e dei parametri per la sua applicazione (di cui tratteremo nelle slides successive) contrasta con questo principio. Arbitri diversi adotteranno parametri diversi, e quindi otterranno abbinamenti diversi.

13 Il sistema svizzero accelerato13 Aspetti critici (IV) Un aspetto critico si presenta ogni volta che, nel corso del torneo, i punti fittizi vengono revocati. I giocatori a cui vengono decurtati i punti fittizi fino a quel momento assegnati si troveranno in una posizione di classifica molto diversa dalla precedente, giocheranno su un tavolo che potrebbe essere molto diverso dal precedente, contro avversari che potrebbero essere di forza molto diversa dalla loro. Anche la comprensione dell'evoluzione della classifica, per chi voglia seguire l'andamento del torneo, risulta assai contorta.

14 Il sistema svizzero accelerato14 Impostazione dei parametri (I) Prima dell'inizio del torneo, l'arbitro che ha la possibilità di adottare il sistema svizzero accelerato imposterà i parametri in modo adeguato, in base al numero ed alla forza dei giocatori iscritti al torneo. Possono avere un certo peso (sia pure secondario) altri elementi, quali ad esempio la distribuzione del montepremi, i criteri di spareggio tecnico e la possibilità di ottenere norme. Va sottolineato però che qualunque scelta va fatta solo PRIMA dell'inizio del torneo. Una volta definiti i parametri, questi non possono essere cambiati, pena il rischio della non omologazione della manifestazione.

15 Impostazione dei parametri (II) Il sistema svizzero accelerato Elenchiamo innanzitutto i parametri a disposizione: 1) la scelta se adottare o meno il sistema accelerato 2) il numero di gruppi in cui suddividere i giocatori 3) l'ampiezza di ogni singolo gruppo (numero di giocatori all'interno del gruppo) 4) i punti fittizi da assegnare a ogni gruppo 5) il numero di turni in cui applicare l'accelerazione 6) l'eventuale adozione di un sistema accelerato descrescente (con rimozione graduale dei punti fittizi), che a sua volta richiede... 6a) i turni in cui rimuovere parte dei punti fittizi 6b) i punti conquistati dai giocatori affinché i punti fittizi vengano rimossi prima della scadenza naturale definita al punto 6a. 7) l'eventuale assegnazione o incremento di punti fittizi al raggiungimento di un certo punteggio Un compito molto complesso, articolato e delicato! 15

16 Il sistema svizzero accelerato16 Impostazione dei parametri (II) Cosa evitare Di sicuro va evitato l'utilizzo dell'accelerazione per un solo turno! Infatti in questo caso in linea di principio non si avrebbe nient'altro che un'inversione fra i tipici primo e secondo turno di un torneo svizzero standard. L'utilizzo dell'accelerazione, quindi, non sarebbe di nessun beneficio pratico. Analogamente, va evitato l'utilizzo dell'accelerazione per tutti i turni del torneo. La classifica finale risultante sarebbe infatti del tutto inaffidabile!

17 Il sistema svizzero accelerato 17 Impostazione dei parametri (III) Per la migliore impostazione dei parametri non esiste una teoria. Vi sono solo dei dibattiti, spesso basati su opinioni personali, più o meno autorevoli, e osservazioni di tipo statistico (l'uso delle virgolette sta a indicare che non si tratta di analisi rigorose da un punto di vista scientifico) su alcuni dei tornei in cui tale sistema è stato utilizzato. Al riguardo segnalo due dibattiti, dai quali traggo molte delle considerazioni successive: - in italiano, a partire dal luglio 2012, sul blog Scacchierando ( 48 ). Dibattito a mio parere troppo presto degenerato in considerazioni che esulano dal tema in inglese, a partire dal luglio 2009, su English Chess Forum ( )

18 Il sistema svizzero accelerato18 Impostazione dei parametri (IV) Dal blog Scacchierando: Spesso, negli open integrali a sistema svizzero, i giocatori di forza media si trovano a giocare diversi incontri o con avversari troppo deboli o con avversari troppo forti, per incontrare avversari approssimativamente del loro livello solo dopo alcuni turni. Vi è anche un rapporto di efficacia tra il numero dei turni e il numero dei giocatori: ad esempio, con un tabellone di oltre 200 giocatori 9 turni sono pochi per consentire un pieno sviluppo sportivo della gara, con il rischio che alcuni incontri tra giocatori ai primi posti non si verifichino. Questi difetti del normale sistema svizzero vengono affrontati dallidea dei turni accelerati (...) Spesso, tuttavia, alcuni incontri sbilanciati che non si sono verificati nei primi 1 – 2 turni si propongono nei turni successivi, riducendo il valore dellidea di base e dando una percezione più confusa dellandamento della gara. (...) è necessario un elevato numero di turni accelerati perché il sistema funzioni meglio. (...) in occasione delle Olimpiadi di Dresda, in cui venne prevista una accelerazione solo per i primi due turni, dividendo in due gruppi le squadre partecipanti (...) Si generarono al terzo turno diversi incontri inattesi (...) obbligatorio andare a dare unocchiata al principe degli open integrali, Cappelle La Grande (...) si utilizza il sistema svizzero accelerato decrescente (S.A.D.) per i primi 7 turni (!!), con una divisione dei giocatori in 3 gruppi. (...) una metodologia che mi sembra emerga è quella di attribuire ulteriori mezzi punti fittizi ai giocatori del secondo e del terzo gruppo che ottengono buoni risultati. In particolare, prima del terzo turno viene aggiunto mezzo punto a quelli che hanno ottenuto 2 vittorie o 1 vittoria e un pareggio. Prima del quinto turno viene aggiunto un ulteriore mezzo punto ai giocatori che si trovano a 3 punti (o più) su 4. (...) Questo aumento dei punti fittizi per i giocatori che stanno ottenendo buoni risultati cerca di compensare eventuali punteggi Elo sottostimati (articolo di apertura della discussione a firma Angelmann)

19 Il sistema svizzero accelerato19 Impostazione dei parametri (V) Per dare un senso tecnico e pratico all'accelerazione i gruppi di punteggio selezionati devono essere di un intervallo di circa 400 punti rating, e ciascuno gruppo deve contenere circa 40 giocatori. Quindi lista degli iscritti alla mano, bisogna "tagliare" con un certo criterio prima dello start. Per evitare o ridurre al minimo gli abbinamenti squilibrati a posteriori, in particolare con il sistema decrescente, il numero di turni accelerati deve essere il maggiore possibile: 7 su 9. Per tornei con un numero di giocatori elevato e un numero di turni inferiori a 7, quindi con un numero di turni accelerati forzatamente basso, sarà difficile evitare il fatidico turno squilibrato sul più bello (che è peggio di come accade per i primi turni dello Svizzero puro), e la classifica ne risentirà, ovvero l'accelerazione non aiuta granché. Ai fini del conseguimento di una norma internazionale, l'accelerazione non serve ad aiutare ma semplicemente a impedire che non sia possibile realizzarla. (F. De Sio dal blog Scacchierando)

20 Il sistema svizzero accelerato20 Impostazione dei parametri (VI) An accurate pairing system which is based on grading requires a fairly accurate grading system. I think an Accelerated Pairings will work if about 75% of the players are rated. (...) say you had 488 players in a 6 round Swiss and wanted no more than one player with 6/6. Divide the players into 8 groups. 61 in each. Top 61 play second 61. Say 52 winners. From the other 362 players let us postulate 160 winners. From the top percentile you might get 20 winners. The remaining 160 players are meeting opponents considerable stronger than themselves. In my experience this might leave 16 winners. Round 3 you get 8 winners from the top group. 2 from the remaining group. (Actually I have seldom known even one.) Round 4 3 winners. None from the remain ing group. For such a large group, I would probably postulated 4 rounds of Acceleration. Sadly I have never had so many. Thus the downfloat would meet the highest with 3.5, not one of the weaker lucky players. Round 5 at most 2 left with 5/5. Mission accomplished. (Steward Reuben da English Chess Forum) Traduzione alla prossima slide

21 Il sistema svizzero accelerato21 Impostazione dei parametri (VII) Un sistema di abbinamento basato sul rating non può essere accurato se non lo è il sistema di rating. Ritengo che gli abbinamenti accelerati non possano funzionare se meno del 75% dei giocatori è dotato di rating. (...) Supponiamo di avere uno svizzero a 6 turni con 488 giocatori e vogliamo avere un solo vincitore a punteggio pieno. Dividiamoli in 8 gruppi da 61 ciascuno. I primi 61 giocano contro i secondi 61. Supponiamo che 52 di loro vincano, e ipotizziamo altri 160 vincitori dai restanti 362 giocatori. In seguito nella parte alta del tabellone potremo avere 20 vincitori. I restanti 160 affronteranno avversari molto più forti di loro. In base alla mia esperienza, ci possiamo aspettare 16 vincitori. Nel terzo turni potremo avere 8 vincitori nella parte alta del tabellone, e 2 dal resto del tabellone (in realtà raramente ne ho visto persino 1...). Nel turno 4 3 vincitori, tutti nella parte alta. Con così tanti giocatori, io farei 4 turni accelerati. Purtroppo non ne ho mai visti così tanti. In questo modo il fluttuante dovrebbe giocare contro il più forte a 3.5, un cliente non certo facile. Nel turno 5 al massimo 2 a punteggio pieno. Missione compiuta. (Steward Reuben da English Chess Forum) Ipotesi empirica contestata da altri commenti come troppo ottimistica.

22 Il sistema svizzero accelerato22 Impostazione dei parametri (VIII) Accelerated Pairings require Gaussian distribution of ratings to be at its most effective. (...) It is highly questionable whether it is the optimum system for the British Championship. But any discussion needs the parameters first to be set. (...) I should have mentioned Accelerated Pairings also require accurate ratings/grades. I should have written: But any discussion needs the objectives first to be set. (...) I rather think an 800 point spread is inadequate for a huge number of players in order to employ a super-accelerated pairing system. (...) I feel an aphorism coming on. All Swiss pairings systems are defective but some are more defective than others. Jonathan Mestel partially disagrees. He wrote a long article in the BCM many years ago. He postulated that no pairing system is necessarily better or worse than another. The problem lies in how we assign the places. The most obvious solution is to use the TPR (tournament perfomance rating) to decide the position. (...) I believe all rating prize should be determined from the TPR, not the raw score. (Steward Reuben da English Chess Forum) Traduzione alla prossima slide

23 Il sistema svizzero accelerato23 Impostazione dei parametri (IX) Per essere più efficace, il sistema accelerato richiede che i rating dei giocatori siano distribuiti su una gaussiana. (...) Si può discutere su quale sia il sistema più adatto per il Campionato Britannico. Ma ogni discussione richiede che per prima cosa si identifichino i valori dei parametri. (...) Ho già scritto che i sistemi accelerati richiedono rating accurati. Avrei dovuto scrivere: Ma ogni discussione richiede che per prima cosa si fissino gli obiettivi che si vogliono raggiungere. (...) Ritengo che una differenza di 800 punti per un gran numero di giocatori non sia adeguata per poter adottare un sistema di abbinamento super-accelerato. (...) Ho inventato questo aforisma. Tutti i sistemi svizzeri hanno dei difetti ma alcuni ne hanno più di altri. Jonathan Mestel non la pensa così. Alcuni anni fa scrisse un articolo al riguardo sul British Chess Magazine. Sosteneva che un sistema di abbinamento non è necessariamente migliore o peggiore di un altro. Il problema sta nella determinazione della classifica finale. La soluzione più ovvia sarebbe l'utilizzo della performance per definire il piazzamento in classifica. (...) Ritengo che tutti I premi di fascia dovrebbero essere assegnati in base alla performance piuttosto che ai punti realizzati. (Steward Reuben da English Chess Forum)

24 Il sistema svizzero accelerato24 Impostazione dei parametri (X) Dagli estratti riportati ricaviamo alcune conclusioni: 1) lo svizzero accelerato esprime meglio le proprie caratteristiche positive quando i giocatori sono molti rispetto al numero dei turni, sono in possesso di un rating affidabile, distribuito a campana (pochi giocatori forti, pochi giocatori deboli, molti giocatori intermedi) 2) bisogna sempre aver ben chiari il profilo del torneo e gli obiettivi che si vogliono raggiungere prima di definire i parametri 3) è preferibile definire i gruppi in modo abbastanza omogeneo sia come numerosità che come forza dei giocatori che li compongono 4) è preferibile mantenere l'accelerazione per un numero non troppo piccolo di turni, eventualmente smorzandola con un sistema decrescente 5) se in alcuni casi il sistema accelerato può migliorare la qualità di un torneo, non è il caso di aspettarsi da esso miracoli rispetto allo svizzero standard

25 Il sistema svizzero accelerato25 Considerazioni personali (I) E' interessante notare che l'unico punto dell'Handbook FIDE in cui si parla di sistema accelerati è il regolamento del sistema Lim: Accelerated methods are acceptable if they were announced in advance by the organizer and are not biased in favour to special players. Sembrerebbe quindi che non sia normato l'uso del sistema accelerato in caso di utilizzo di altri tipi di sistemi svizzeri (anche se in pratica mi risulta ampiamente utilizzato anche con l'Olandese).

26 Il sistema svizzero accelerato26 Considerazioni personali (II) In ogni caso, ogni considerazione sulla soluzione di particolari criticità di abbinamento si basa più su gusti ed esperienze personali che su solide basi scientifiche (matematiche o statistiche). Le poche analisi statistiche sui tornei realmente giocati sembrano molto rozze, se non altro perché basate su campioni statistici molto limitati, spesso scelti ad arte per sostenere una tesi gradita o contrastarne una sgradita. La qualità di tali analisi appare comunque migliore se chi la svolge è autorevole e competente in materia. Sarebbe auspicabile avere a disposizione strumenti ed analisi obiettive e basate su criteri scientifici per poter scegliere il sistema di abbinamento più adatto alle esigenze che si vogliono soddisfare.

27 Il sistema svizzero accelerato27 Considerazioni personali (III) A tal proposito, in collaborazione con alcuni docenti del dipartimento di Statistica dell'Università La Sapienza di Roma, sto sviluppando un software in grado di generare con relativa facilità tabelloni di tornei svolti con diversi sistemi di accoppiamento, con assegnazione dei risultati dei singoli turni su base statistica (pesati sulla forza relativa degli avversari). In sintesi, questo software dovrà: 1) generare un file.veg a partire dall'elenco partecipanti di un torneo pubblicato sul sito FSI, per ogni sistema che si voglia prendere in esame; 2) una volta creato ogni turno in Vega, assegnare il risultato dell'incontro tenendo conto della probabilità di vittoria dei due contendenti.

28 Il sistema svizzero accelerato28 Considerazioni personali (IV) Per il momento si sta lavorando per poter confrontare i sistemi Olandese ed Amalfi, sulla base di tutti i tornei individuali di tipo svizzero omologati in Italia nel corso del 2012 (circa 500 tornei, da un minimo di 5 a un massimo di 10 turni). Una volta messo a punto il sistema, sarà relativamente semplice estendere le indagini ad altri tipi di sistemi di abbinamento, tra cui i sistemi accelerati, anche con diverse impostazioni di parametri. L'obiettivo è di avere una base di discussione su cui si possano confrontare non solo gli addetti ai lavori del mondo scacchistico (giocatori, arbitri, organizzatori), ma anche gli esperti di statistica. Conto di mettere a disposizione questo strumento e i relativi dati nel corso del 2013.


Scaricare ppt "Il sistema svizzero accelerato: Motivazioni, benefici, pericoli Sergio Pagano – Seminario di Bologna 22/2/2013 – revisione 02/01/2013 1."

Presentazioni simili


Annunci Google