La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mezzi trasmissivi metallici Modulo 3. Classificazione dei mezzi trasmissivi Un mezzo trasmissivo è un supporto fisico tramite il quale un segnale si propaga.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mezzi trasmissivi metallici Modulo 3. Classificazione dei mezzi trasmissivi Un mezzo trasmissivo è un supporto fisico tramite il quale un segnale si propaga."— Transcript della presentazione:

1 Mezzi trasmissivi metallici Modulo 3

2 Classificazione dei mezzi trasmissivi Un mezzo trasmissivo è un supporto fisico tramite il quale un segnale si propaga da un punto allaltro. Un mezzo trasmissivo è un supporto fisico tramite il quale un segnale si propaga da un punto allaltro. Differiscono in base alle frequenze dei segnali da trasmettere, alla distanza del collegamento, alle tecnologie etc. Differiscono in base alle frequenze dei segnali da trasmettere, alla distanza del collegamento, alle tecnologie etc.

3 Possiamo distinguere: Mezzi trasmissivi con onde guidate Mezzi trasmissivi con onde guidate denominati anche portanti fisici. denominati anche portanti fisici. Esempio: cavi in rame (basse frequenze), guide donda e fibre ottiche (alte frequenze). Mezzi trasmissivi con onde irradiate Mezzi trasmissivi con onde irradiate la trasmissione avviene nello spazio che è denominato portante radio

4 Mezzi trasmissivi con onde guidate Hanno caratteristiche facilmente controllabili Hanno caratteristiche facilmente controllabili In alcuni casi ( cavo coassiale e guide) sono schermati da interferenze e disturbi In alcuni casi ( cavo coassiale e guide) sono schermati da interferenze e disturbi Presentano unattenuazione crescente con la frequenza bisogna porre degli amplificatori per trasmettere a lunghe distanze. Presentano unattenuazione crescente con la frequenza bisogna porre degli amplificatori per trasmettere a lunghe distanze.

5 Le portanti fisiche sono usate : Nelle reti di tlc a grande distanza Nelle reti di tlc a grande distanza Nelle trasmissioni medio-breve distanza (esempio rete di computer in un edificio) Nelle trasmissioni medio-breve distanza (esempio rete di computer in un edificio) Nellinterconnessione tra apparati appartenenti ad uno stesso sistema ( cavo che porta il segnale captato da unantenna al televisore) Nellinterconnessione tra apparati appartenenti ad uno stesso sistema ( cavo che porta il segnale captato da unantenna al televisore)

6 Le portanti radio: Le caratteristiche sono note solo in maniera statistica. Le caratteristiche sono note solo in maniera statistica. I segnali irradiati sono maggiormente sottoposti a disturbi ed interferenze I segnali irradiati sono maggiormente sottoposti a disturbi ed interferenze Bassi costi ma tecniche trasmissive sofisticate Bassi costi ma tecniche trasmissive sofisticate Le frequenze sono limitate; ci sono rigide ripartizioni delle frequenze. Le frequenze sono limitate; ci sono rigide ripartizioni delle frequenze.

7 Coppie simmetriche Una coppia è una linea a due fili costituita da una coppia di conduttori ricoperti da isolante. Una linea singola ha un rivestimento esterno in materiale plastico. Una coppia è una linea a due fili costituita da una coppia di conduttori ricoperti da isolante. Una linea singola ha un rivestimento esterno in materiale plastico.

8 Ricordiamo che….. Un conduttore immerso in un campo elettromagnetico si comporta come unantenna ricevente Un conduttore immerso in un campo elettromagnetico si comporta come unantenna ricevente Un conduttore sul quale circola una corrente irradio un campo elettromagnetico per cui si comporta come unantenna trasmittente. Un conduttore sul quale circola una corrente irradio un campo elettromagnetico per cui si comporta come unantenna trasmittente.

9 Se i conduttori della coppia sono paralleli ed uno di essi è posto a terra: Un campo em esterno induce delle correnti di disturbo che giungono la carico si comporta come unantenna ricevente. Un campo em esterno induce delle correnti di disturbo che giungono la carico si comporta come unantenna ricevente. Un segnale che viaggia lungo la linea irradia un cem allesterno che può dare origine a delle interferenze si comporta come unantenna trasmittente. Un segnale che viaggia lungo la linea irradia un cem allesterno che può dare origine a delle interferenze si comporta come unantenna trasmittente. Vedi figura 4.2 a pag 97

10 Per evitare interferenze e rumori esterni captati ci sono due tecniche: Twistatura riduce i disturbi captati Twistatura riduce i disturbi captati Il cem esterno induce in sezioni differenti delle linea delle correnti di dirturbo aventi fase opposta il loro contributo si cancella.

11 Bilanciatura linee bilanciate Bilanciatura linee bilanciate Si realizza: 1. Usando due fili il più possibile uguali in termini di struttura 2. La linea è terminata su di un trasformatore a presa centrale, per non mettere a terra nessuno dei due conduttori. In tal modo i disturbi tendono ad annullarsipoichè le correnti di disturbo, percorrendo gli avvolgimenti in senso contrario, generano flussi di segno opposto. Le coppie simmetriche vengono spesso chiamate coppie twistate o Twisted pair (TP).

12 Le sezioni e i dimetri delle TP sono fornite usando ununità di misura statuinitense AWG (american wire Gauge) Le sezioni e i dimetri delle TP sono fornite usando ununità di misura statuinitense AWG (american wire Gauge) Lattenuazione per unità di lunghezza (dB/m) diminuisce allaumentare della sezione dei conduttori mentre aumenta con la frequenza secondo la formula: Lattenuazione per unità di lunghezza (dB/m) diminuisce allaumentare della sezione dei conduttori mentre aumenta con la frequenza secondo la formula:

13 Applicazioni Reti LAN Reti LAN Reti telefoniche Reti telefoniche Per collegare apparati di una reteù Per collegare apparati di una reteù Una coppia singola ( fig 4.1) è detta doppino telefonico. In realtà nei cavi si trovano più coppie twistate, dando cosi origine al problema della diafonia.

14 Diafonia E il passaggio indesiderato di energia da una linea ad unaltra posta nello stesso cavo. E il passaggio indesiderato di energia da una linea ad unaltra posta nello stesso cavo. Ciò è dovuto al fatto che la corrente di segnale genera un cem che si accoppia con le linee adiacenti e induce correnti di disturbo. Ciò è dovuto al fatto che la corrente di segnale genera un cem che si accoppia con le linee adiacenti e induce correnti di disturbo.

15 Cavi coassiali Sono costituiti da due conduttori separati da un dielettrico. Sono costituiti da due conduttori separati da un dielettrico. dielettrico Conduttori presenza segnale Guaina esterna presenza disturbo

16 Vengono usati solo in alta frequenza dove risultano schermati. Vengono usati solo in alta frequenza dove risultano schermati. Infatti grazie alleffetto pelle, il segnale utile e i disturbi non interferiscono tra loro. Infatti grazie alleffetto pelle, il segnale utile e i disturbi non interferiscono tra loro. Dono linee di tipo sbilanciato Dono linee di tipo sbilanciato

17 Utilizzo pratico In passato venivano utilizzati sia per collegamenti a breve distanza che a lungo distanza ma sono stati sostituiti da fibre ottiche e TP In passato venivano utilizzati sia per collegamenti a breve distanza che a lungo distanza ma sono stati sostituiti da fibre ottiche e TP Attualmente servono per interconnettere gli apparati allinterno di un sistema di tlc. Attualmente servono per interconnettere gli apparati allinterno di un sistema di tlc. Hanno unimpedenza caratteristica di 75Ω ed unattenuazione di 10 dB/Km Hanno unimpedenza caratteristica di 75Ω ed unattenuazione di 10 dB/Km


Scaricare ppt "Mezzi trasmissivi metallici Modulo 3. Classificazione dei mezzi trasmissivi Un mezzo trasmissivo è un supporto fisico tramite il quale un segnale si propaga."

Presentazioni simili


Annunci Google