La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sondrio, Martedì 1° Marzo 2011 Ciro Lazzarin – Area Economica Agri 2000 IL MERCATO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA VALTELLINA M ERCATI E CANALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sondrio, Martedì 1° Marzo 2011 Ciro Lazzarin – Area Economica Agri 2000 IL MERCATO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA VALTELLINA M ERCATI E CANALI."— Transcript della presentazione:

1 Sondrio, Martedì 1° Marzo 2011 Ciro Lazzarin – Area Economica Agri 2000 IL MERCATO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA VALTELLINA M ERCATI E CANALI DI SBOCCO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI DELLA V ALTELLINA

2 Background Prodotti analizzati & Metodologia di indagine

3 Prodotti analizzati Bresaola Mele Formaggi Vini Pizzoccheri Miele Metodologia di indagine 56 interviste face to face ai responsabili di altrettante imprese agroalimentari valtellinesi (12 e il 16 luglio 2010). confronto con altri territori caratterizzati da sistemi economici e territoriali comparabili.

4 I RISULTATI EMERSI DALL INDAGINE

5 VALORE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE TIPICO

6 BRESAOLA DELLA VALTELLINA valore della produzione e mercati export Italia Sondrio

7 BRESAOLA DELLA VALTELLINA Mercati Export 7% Lombardia Piemonte Toscana Lazio Emilia-R. Veneto Altre Svizzera 2,44% Germania 1,74% Francia 1,05% Belgio 0,35% Mercati Italia 93% GDA Grossisti Dettaglio Ho.Re.Ca. Canali distributivi Italia

8 FORMAGGI DELLA VALTELLINA valore della produzione e mercati 0,8% export 61,7% Italia 37,5% Sondrio

9 Mercati Export 0,8% Lombardia Altre Mercati Italia 99,2% Canali distributivi Italia FORMAGGI DELLA VALTELLINA GDA Grossisti Dettaglio

10 VINI DELLA VALTELLINA valore della produzione e mercati 29,9% Italia 41,6% export 28,5% Sondrio

11 Mercati Export 41,6% Mercati Italia 58,4% VINI DELLA VALTELLINA Lombardia Altre Emilia-R. Lazio Veneto Piemonte Toscana Grossisti Dettaglio Ho.Re.Ca. Vendita diretta Svizzera 21,25% Germania 6,35% USA 4,45% Svezia 1,9% Giappone 1,4% Canali distributivi Italia GDA

12 MELE DELLA VALTELLINA valore della produzione e mercati 4,1% export 85,9% Italia 10% Sondrio

13 Mercati Export 4,1% MELE DELLA VALTELLINA Lombardia Mercati Italia 95,9% Toscana Emilia-R. Altre GDA Grossisti Dettaglio Canali distributivi Italia

14 PIZZOCCHERI DELLA VALTELLINA valore della produzione e mercati 0,9% export 86,6% Italia 12,6% Sondrio

15 Mercati Italia 99,1% PIZZOCCHERI DELLA VALTELLINA Canali distributivi Italia Lombardia Altre TAA Veneto GDA Dettaglio Grossisti

16 MIELE DELLA VALTELLINA 25% Italia 75% Sondrio

17 Confronto fra i comparti della Valtellina BRESAOLAFORMAGGIVINOMELE VALORE DELLA PRODUZIONE 2009 (EURO) QUOTA MERCATO ITALIANO E REGIONI CHIAVE 93% (Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio) 99,2% (Lombardia, Piemonte) 58,4% (Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Veneto) 95,9% (Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana) QUOTA EXPORT E PRINCIPALI MERCATI 7% (Svizzera, Germania, Francia) 0,8% (Svizzera, Germania, Stati Uniti) 41,6% (Svizzera, Germania, Stati Uniti) 4,1% (Svizzera, Rep. Ceca) QUOTA CANALI ITALIA 60% GDA 28% Grossisti 82% GDA 15% Grossisiti 37% GDA 34% HORECA 60% GDA 36% Grossisti

18 Conclusioni Mercati 1.Lombardia: 39,5% 2.Piemonte: 10,8% 3.Toscana: 10% 4.Lazio: 8% 5.E-R: 7,5% 6.Veneto:5% 7.Svizzera: 4% 8.Germania: 2% Canali 1.GDA: 61% 2.Grossisti: 26% 3.Normal trade: 7% 4.Ho.Re.Ca.: 6% I POTENZIALI VANTAGGI DEL DISTRETTO INDUSTRIALE Aumento della produttività delle imprese; Riduzione dei costi dei servizi specializzati; Più facile introduzione di innovazioni di processo e di prodotto Maggiori opportunità di internazionalizzazione; Più facile accesso al credito; Maggiore capacità di attrarre finanziamenti pubblici per lo sviluppo di attività comuni: ricerca, promozione, ecc..

19 Sondrio, Martedì 1° Marzo 2011 Camillo Gardini – Presidente Agri 2000 IL MERCATO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA VALTELLINA B ENCHMARKING DELLE PRODUZIONI TIPICHE DELLA V ALTELLINA

20 Sistemi territoriali a confronto: Valtellina Alto Adige Trentino Valle dAosta

21 Export agroalimentare dei territori a confronto: Mercati e quote

22 Valore della produzione agroalimentare e incidenza dellexport Elaborazioni e stime Agri 2000 su dati ISTAT (42,9%)(35%)

23 Elaborazioni e stime Agri 2000 su dati ISTAT

24

25

26

27 B ENCHMARKING DELLE PRODUZIONI TIPICHE DELLA V ALTELLINA

28 Comparto vitivinicolo ValtellinaAlto AdigeTrentinoITALIA* DOC-DOCG Valtellina Caldaro DOC Teroldego Rotaliano DOC Vini DOC-DOCG PRODUZIONI 2009 (HL) VALORE 2009 (EURO) QUOTA EXPORT E MERCATI PRINCIPALI 42% (Svizzera, Germania) 34% (Germania, Stati Uniti) 40% (Germania, Austria) 25,6% (Germania, Stati Uniti, GB) QUOTA CANALI PRINCIPALI (ITALIA) 37% GDA 34% HORECA 56% GDA 20% HORECA 54% GDA 23% HORECA 44% GDA 21% HORECA Dati e analisi Agri *Elaborazioni Agri 2000 su dati Federvini

29 ValtellinaAlto AdigeTrentinoValle dAostaITALIA* Bitto – CaseraStelvioTrentingranaFontinaFormaggi DOP PRODUZIONI 2009 (TON.) VALORE 2009 (EURO) QUOTA EXPORT E MERCATI PRINCIPALI 0,8%* (Svizzera) 47% (Germania) 8% (Stati Uniti Germania) 10% (Francia Germania) 27% (Germania, Stati Uniti) QUOTA CANALI PRINCIPALI (ITALIA) 82% GDA* 15% Grossisti 89% GDA 7% Dettaglio 70% GDA 12% Grossisti 50% GDA 20% Dettaglio 52% GDA 21% Grossisti * dati riferiti allintera produzione casearia tipica della Valtellina Dati e analisi Agri *Elaborazioni Agri 2000 su dati ISMEA Comparto lattiero-caseario

30 Comparto salumi ValtellinaAlto AdigeValle dAostaITALIA* Bresaola IGPSpeck IGPLard dArnad DOP SALUMI DOP-IGP PRODUZIONI 2009 (TON.) VALORE 2009 (EURO) QUOTA EXPORT E MERCATI PRINCIPALI 7% (Svizzera, Germania) 34% (Germania, Austria) 2% (Francia) 18,4% (Francia, Germania) QUOTA CANALI PRINCIPALI 60% GDA 28% Grossisti 68% GDA 24% Dettaglio 42% GDA 39% Dettaglio 62% GDA 23% Dettaglio Dati e analisi Agri *Elaborazioni Agri 2000 su dati ISMEA

31 Comparto mele ValtellinaAlto AdigeTrentinoITALIA* Mele ValtellinaMele Alto AdigeMele Trentino ORTOFRUTTA DOP-IGP PRODUZIONI 2009 (TON.) VALORE 2009 (EURO) QUOTA EXPORT E MERCATI PRINCIPALI 4,1% (Svizzera, Rep. Ceca) 50% (Germania, Spagna) 18% (Germania) 26,7% (Germania) QUOTA CANALI PRINCIPALI 60,4% GDA 36,3% Grossisti 55% GDA 34% Grossisti 50% Grossisti 35% GDA 55% Grossisti 35% GDA Dati e analisi Agri *Elaborazioni Agri 2000 su dati ISMEA

32 B ENCHMARKING DEL SETTORE TURISTICO E AGROALIMENTARE V ALTELLINESE

33 Alto Adige Export Agroalimentare Trentino Export Agroalimentare Valle dAosta Export Agroalimentare Valtellina Export Agroalimentare

34 Conclusioni V ALORIZZAZIONE DELLA DISTINTIVITÀ DELLE PRODUZIONI ATTRAVERSO LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO ( STRATEGIA DI POSIZIONAMENTO ORIGINALE RISPETTO AI COMPETITORS ). R AFFORZAMENTO DELLE R ETI I NTRA - SETTORIALI E I NTER - SETTORIALI ( IL RAPPORTO È DI COLLABORAZIONE DENTRO IL DISTRETTO E DI CONCORRENZA FUORI ). R UOLO STRATEGICO DEL D ISTRETTO AGROALIMENTARE NELLA COSTRUZIONE DEL VANTAGGIO COMPETITIVO.

35 GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE


Scaricare ppt "Sondrio, Martedì 1° Marzo 2011 Ciro Lazzarin – Area Economica Agri 2000 IL MERCATO DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DELLA VALTELLINA M ERCATI E CANALI."

Presentazioni simili


Annunci Google