La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.eurca.com 1 Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina Sondrio, 1 marzo 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.eurca.com 1 Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina Sondrio, 1 marzo 2011."— Transcript della presentazione:

1 1 Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina Sondrio, 1 marzo 2011

2 2 Il Distretto una realtà Contesto e motivazioni alla base del Distretto Allinterno di questa prima parte vengono delineate, per ciascun settore merceologico, le caratteristiche del sistema agroalimentare valtellinese e le potenzialità di sviluppo ancora inespresse. Vengono altresì delineate le motivazioni che hanno spinto le imprese alla creazione di un Distretto agroalimentare di qualità Strategia di azione e progettualità La seconda parte entra nel vivo della trattazione e illustra le linee strategiche alla base del Distretto, nonché le singole progettualità proposte. Il 13 ottobre DGR riconoscimento del Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina produzioni di qualità presenza di una fitta rete di rapporti da valorizzare possibilità di porsi quale modello per altre realtà promozione e commercializzazione comunicazione innovazione tecnologica internazionalizzazione formazione e didattica

3 3 Quali sono i progetti strategici del Distretto? Promozione e commercializzazione Progetti volti alla valorizzazione e alla conoscenza dei prodotti tipici e alla possibilità di commercializzarli allesterno del territorio valtellinese: Promozione dellAgroalimentare Valtellinese Tracciabilità QR-Code E-commerce e Web Store Valtellina House Organ Agroalimentare Valtellina Vino Istituzionale Innovazione Progetti volti al miglioramento dei metodi di produzione e trasformazione e trattamento dei prodotti valtellinesi: Innovazione nellagroalimentare Logistica Integrata Tipico Valtellina Intergazione lattiero- casearia Sviluppo di un sistema di competenze- laboratori per la tracciabilità del prodotto tipico- Politec Razionalizzazione delle reti distributive Filiera corta in agricoltura

4 4 Quali sono i progetti strategici del Distretto? Internazionalizzazione Progetti volti ad avviare o a proseguire processi di internazionalizzazione delle proprie imprese Internazionalizzazione del settore agroalimentare valtellinese Formazione Progetti volti ad accompagnare i consumatori e i produttori in un percorso di pieno apprendimento e condivisione degli aspetti che riguardano i prodotti finali, ma anche il processo di lavorazione e chi si occupa (e come) della lavorazione e trasformazione delle materie prime Educazione alimentare per il consumatore finale Corsi di formazione per gli imprenditori agricoli Comunicazione Si tratta di un progetto strategico per il Distretto, volto a creare uno sportello per il consolidamento, la valorizzazione e la promozione del settore agroalimentare: EXPO 2015 – Lo sportello della Montagna Lombarda

5 5 Modello Giuridico del Distretto Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina 1. Denominazione della società 2. Durata 3. Capitale sociale (sottoscrizione aumento entro metà aprile) 4. Costituzione di un comitato consultivo 5. Convenzioni partner non privati Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina Società Consortile a.r.l. Durata 2030 Capitale Sociale ,00 Assemblea – Cda Comitato Tecnico Consultivo

6 6 Opportunità offerte dal Distretto Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina offre importanti opportunità che non restano limitate alla singola impresa agroalimentare, ma a tutto il comparto dellagroalimentare. Nello specifico: Qualificazione delle produzioni e dei processi produttivi di eccellenza Miglioramento la trasparenza/tracciabilità dei prodotti e lefficacia/efficienza dei processi Sostegno allimplementazione di progetti di innovazione/ricerca/sviluppo su scala distrettuale Soggetto attivo per la partecipazione a bandi/opportunità su base regionale, nazionale, comunitaria ed internazionale Maggiore razionalizzazione dei fondi pubblici Definire azioni comuni per la riduzione dei costi e la formazione di economie di scala Contribuire al mantenimento e alla crescita dei livelli di occupazione Benefici fiscali Formazione delle risorse umane per innalzare il livello formativo, per creare nuove figure professionali Valorizzazione dei contratti di fornitura tra le organizzazioni di produzione e le attività di trasformazione e la grande distribuzione organizzata (GDO) Facilitare i rapporti intercorrenti tra le imprese Favorire il dialogo costruttivo tra PA e imprese (Convenzioni per i fondi) Riorganizzare le filiere produttive per aumentarne la competitività Favorire la creazione / riqualificazione delle strutture produttive

7 7 La sfida del territorio Il report dellindagineil mercato dei prodotti agroalimentari tipici della Valtellina evidenzia: Lanalisi della performance del settore turistico e agroalimentare della Valtellina in confronto ai territori di benchmarketing individuati ha evidenziato la correlazione fra esportazione dei prodotti tipici e presenze turistiche. Questa correlazione pone lattenzione sul fatto che la riconoscibilità territoriale del prodotto tipico è, da un lato, un elemento strategico per la sua valorizzazione commerciale nei mercati di sbocco, dallaltro può essere uno strumento per favorire lattrazione dei turisti nei luoghi di produzione. Il territorio, la propria specificità montana, nella qualità delle eccellenze rappresenta il punto di forza. Gli strumenti sono il Distretto che nella forte collaborazione e integrazione con il modello nuovo dellorganizzazione del comparto turistico della DMO possono insieme vincere la sfida anche in una congiuntura economica difficile e in questa direzione intendiamo operare.


Scaricare ppt "Www.eurca.com 1 Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina Sondrio, 1 marzo 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google