La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STATO E FUTURO DEL SETTORE ICT IN ITALIA Roma, Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni 13 dicembre 2005 Linnovazione al servizio dei consumatori:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STATO E FUTURO DEL SETTORE ICT IN ITALIA Roma, Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni 13 dicembre 2005 Linnovazione al servizio dei consumatori:"— Transcript della presentazione:

1 STATO E FUTURO DEL SETTORE ICT IN ITALIA Roma, Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni 13 dicembre 2005 Linnovazione al servizio dei consumatori: il ruolo delle istituzioni Sergio Antocicco

2 NUOVE TECNOLOGIE Per reti fisse Per reti mobili Per collegamenti wireless Per realizzare nuovi servizi

3 NUOVE TECNOLOGIE PER RETI FISSE VoIP riduzione dei costi di trasmissione minori costi di manutenzione integrazione con i dati aziendali integrazione con sistemi wireless

4 NUOVE TECNOLOGIE PER RETI FISSE DWDM aumento della capacità di trasmissione senza modifiche delle infrastrutture minore costo unitario del servizio minori costi di manutenzione

5 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Consentire il trasferimento dei vantaggi agli utenti regolamentando le situazioni di monopolio de facto spingendo lapplicazione del principio dellorientamento ai costi controllando la chiarezza, completezza e trasparenza dellofferta

6 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Favorire luso innovativo delle nuove tecnologie ad esempio, evitando di creare non necessarie limitazioni nella VoIP sollecitando lofferta di canali DWDM a condizioni orientate ai costi incamminandosi nella direzione della separazione delle infrastrutture

7 NUOVE TECNOLOGIE PER RETI MOBILI UMTS e oltre... aumento della velocità di trasmissione aumento del numero di utenti nella cella riduzione del costo unitario del servizio

8 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Rimuovere i blocchi esistenti e non giustificabili Mobile Virtual Network Operator Condivisione dei siti Condivisione della banda Imporre chiarezza, completezza e trasparenza dellofferta Spingere lapplicazione del principio di cost orientation

9 NUOVE TECNOLOGIE PER IL WIRELESS Wi-Fi, WiMAX e oltre... aumento della velocità di trasmissione realizzazione e configurazione in tempi brevi della rete riduzione del costo unitario del servizio nuove funzionalità: nomadicità, quasi mobilità

10 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Rimuovere i blocchi esistenti e non giustificabili per il Wi-Fi la limitazione dello spazio confinato è stata tolta (non doveva essere neppure messa) per il WiMAX si è aperta una timida sperimentazione mentre in altri Paesi si sta sviluppando velocemente non si deve limitare la mobilità per evitare di dispiacere i servizi mobili

11 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Rimuovere i blocchi esistenti e non giustificabili occorre assegnare una banda maggiore ai servizi wireless e mobili in Italia il Ministero della Difesa dispone di frequenze in misura quasi doppia di quella usata dalle Forze Armate inglesi

12 NUOVE TECNOLOGIE PER REALIZZARE NUOVI SERVIZI SMS, MMS, IPTV, DVB-H e... Il terminale mobile (telefonino, PDA, PC portatile) come strumento multimediale messaggi di testo e con immagini per applicazioni rivolte al business e ai consumer buona parte dei servizi sono ancora da inventare

13 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Creare le condizioni di ambiente per lo sviluppo rivedere il sistema di numerazione rivedere le modalità di comunicazione delle offerte imporre regole di chiarezza e trasparenza e CONTROLLARE che siano rispettate

14 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Oggi il sistema di numerazione è caotico la decade 4, riservata ai servizi interni di rete viene usata per attività diverse (suonerie, loghi, gossip, notizie varie, ecc.) lo stesso numero corrisponde a servizi diversi in base allOperatore nella decade 1, accanto a servizi di emergenza e di pubblica utilità, ci sono servizi a pagamento il cui costo si scopre solo quando si riceve la bolletta

15 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Oggi il sistema di numerazione è caotico la decade 8, originariamente riservata ai numeri verdi e come tale ancora percepita da larghi strati dellutenza, contiene di tutto e con costi anche molto elevati La decade 7, riservata allaccesso alle reti dati, è stata inquinata con i 709 per i costosi dialer a siti, per lo più, porno anche qui, si è fatto ben poco per sanzionare questo fenomeno

16 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Oggi il sistema di numerazione è caotico la numerazione prevista per il televoto viene usata per attivare dialer vietati con altre numerazioni la numerazione 12xx (elenco abbonati) viene usata in modo distorto e non trasparente (costi espressi in cent al secondo!)

17 RUOLO DELLE ISTITUZIONI Oggi il sistema di numerazione è caotico il controllo delluso della numerazione è affidato dal Codice delle Comunicazioni al Ministero, ma non si ha notizia di azioni concrete la regolamentazione dei servizi a sovrapprezzo, oggetto di numerose riunioni al Ministero, è chiusa in qualche cassetto

18 RUOLO DELLE ISTITUZIONI questa situazione potrebbe essere sanata concentrando in ununica decade i servizi di costo superiore a quello di una chiamata urbana e prevedendo il consenso preventivo del titolare della linea allaccesso a tale decade gli Operatori si oppongono a questa ipotesi per questo ci sono le Istituzioni che non possono correre il rischio della omissione di atti di ufficio

19 CONCLUSIONI Occorre un effettivo coordinamento tra Ministero e AGCOM Non solo per gli onori, ma anche per gli oneri Il settore ICT ha sofferto per lo scoppio della bolla speculativa dell e-tutto Le comunicazioni sono un motore di sviluppo economico, civile e sociale di enorme potenzialità Le Istituzioni devono e possono giocare un ruolo chiave per uno sviluppo virtuoso

20 GRAZIE PER LATTENZIONE Sergio Antocicco ANUIT - Associazione Nazionale Utenti Italiani di Telecomunicazioni tel fax VoIP Skype: sergiotlc VoIP dial-in:

21 Si ringrazia TV BLOB per aver reso disponibili gli apparati su internet per il collegamento con Torino Si ringrazia TV BLOB per aver reso disponibili gli apparati su internet per il collegamento con Torino Si ringrazia KEY4BIZ per la promozione fatta alla presente Giornata


Scaricare ppt "STATO E FUTURO DEL SETTORE ICT IN ITALIA Roma, Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni 13 dicembre 2005 Linnovazione al servizio dei consumatori:"

Presentazioni simili


Annunci Google