La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Rocce e i Minerali. Le Rocce Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da unaggregazione di più sostanze dette minerali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Rocce e i Minerali. Le Rocce Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da unaggregazione di più sostanze dette minerali."— Transcript della presentazione:

1 Le Rocce e i Minerali

2 Le Rocce Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da unaggregazione di più sostanze dette minerali.

3 Le Rocce Origine delle rocce La roccia è tutto ciò che forma la crosta terrestre, cioè lo strato più superficiale del nostro pianeta. La geologia è la scienza che studia la Terra, la sua formazione, le sue trasformazioni e la materia che la compone Le rocce si dividono in gruppi a seconda della loro formazione Rocce Ignee Sedimentarie Metamorfiche Le Rocce

4 Rocce ignee o magmatiche Sono generate dalle forza endogene: si formano dal magma proveniente dalla profondità della Terra che fuoriesce dai vulcani e dalle dorsali. A volte il magma si raffredda lentamente in profondità: così si formano le rocce magmatiche intrusive. Il magma che fuoriesce dai vulcani si raffredda più velocemente dando origine alle rocce magmatiche effusive. Lossidiana è una roccia effusiva Il granito è una roccia intrusiva Lossidiana è una roccia effusiva

5 Le Rocce Rocce ignee o magmatiche Granito Pomice Ossidiana Basalto

6 Le Rocce Rocce sedimentarie Le rocce sedimentarie possono contenere i fossili Sono generate dalle forze esogene: si formano da sedimenti, cioè da frammenti di roccia che si depositano sul fondo dell'acqua. Gli strati più bassi sono compressi dal peso degli strati superiori. L'acqua che filtra tra gli strati porta minerali che aiutano a compattare i sedimenti. Tra i sedimenti a volte restano intrappolati residui organici (di animali e piante) che con il tempo si possono trasformare in fossili.

7 Le Rocce Rocce sedimentarie Arenaria Conglomerato

8 Le Rocce I Fossili Fossile è qualsiasi resto o traccia di organismo animale o vegetale vissuto in epoche passate e conservato nelle rocce.

9 Le Rocce I Fossili Normalmente gli organismi morti vengono degradati dai decompositori. Il processo di fossilizzazione è un fatto eccezionale che avviene in condizioni particolari per lo più nei fondali marini o lacustri.

10 Le Rocce I Fossili In circostanze particolari e rarissime si possono conservare anche quelle parti molli dellorganismo che normalmente vanno incontro ad una rapida distruzione. Ambra Mammut

11 Le Rocce Rocce metamorfiche Scisto Si formano dal metamorfismo, cioè dalla trasformazione di altre rocce. Il cambiamento è causato dal calore delle rocce magmatiche e dalla pressione della crosta terrestre.

12 Rocce metamorfiche Ardesia Marmo Gneiss Le Rocce

13 IgneeSedimentarieMetamorfiche Da che cosa deriva il loro nome? Il loro nome deriva dal magma, una massa bollente di minerali fusi. Il loro nome deriva dai sedimenti, il materiale che si deposita sul fondo dellacqua. Il loro nome deriva da metamorfosi, cioè dalla trasformazione che subiscono le rocce. Come si formano?Il magma si raffredda e si solidifica. Strati di sedimenti sottoposti a pressione e con i minerali contenuti nellacqua. Dalle rocce sedimentarie che a causa di temperature alte e della pressione subiscono una metamorfosi. Dove si trovano?Nelle vicinanze dei vulcani. Sui fondi marini e nelle pianure. Si trovano ovunque sotto terra. Quali sono le loro caratteristiche? Le rocce magmatiche possono essere effusive (esterne) o intrusive (interne). Possono essere costituite da sedimenti molto piccoli (arenarie) oppure molto grandi (conglomerati). Laspetto originario è modificato (es: dal calcare si forma il marmo).

14 Ciclo delle rocce Questo schema rappresenta l'insieme dei processi geologici che trasformano continuamente l'uno nell'altro i tre tipi di rocce esistenti in natura (sedimentarie, metamorfiche, ignee).

15 Ciclo delle rocce I sedimenti che si staccano dalle rocce esposte agli agenti erosivi possono cementarsi dando luogo a strati coerenti di rocce sedimentarie.

16 Ciclo delle rocce Se sottoposte ad alte temperature o pressioni, le rocce possono subire profonde trasformazioni che le rendono metamorfiche.

17 Ciclo delle rocce Infine, se sottoposte a temperature ancora più alte, possono fondere e ritornare allo stato di magma che, raffreddato, genera le rocce ignee.

18 I minerali Un minerale è un corpo solido con composizione chimica quasi sempre definita. La maggior parte dei minerali è caratterizzata dall'avere una ben precisa struttura cristallina. Un minerale quindi è un composto chimico che si trova in natura, che ha una precisa composizione chimica ed una struttura cristallina. I minerali

19 I minerali hanno delle proprietà specifiche. Proprietà difficilmente rintracciabili se ci si basa solo su ciò che vediamo con i nostri occhi. Per distinguere i diversi minerali occorre esaminarne: laspetto, il colore, la densità, la durezza, lo striscio, la reazione agli acidi.

20 I minerali La struttura cristallina di molti minerali fa sì che essi abbiano un aspetto geometrico ben definito. Ci sono minerali che si presentano sotto forma di cubo, di parallelepipedo, di prisma o di piramide … La cristallografia è la disciplina che si occupa dello studio e della descrizione della struttura cristallina. Laspetto I minerali Laspetto I minerali Laspetto I minerali Laspetto

21 Bisogna ricordare che minerali dello stesso tipo possono presentare colorazioni differenti, ad esempio il quarzo può variare da un colore quasi nero al trasparente, passando per il viola, il rosa, ecc. I minerali Il colore

22 I minerali La densità di un minerale è il rapporto tra la sua massa ed il suo volume. Se misuriamo la massa in grammi ed il volume in millilitri, l'unità di misura della densità è g/Ml. E una proprietà che dipende dalla composizione chimica e dal modo in cui gli atomi sono disposti nella struttura cristallina del minerale. La densità I minerali La densità I minerali La densità

23 Un metodo molto pratico per valutare la durezza dei minerali fu proposto da Friedrich Mohs che scelse come campioni dieci minerali ben noti e facilmente reperibili, li dispose in ordine di resistenza allabrasione e li confrontò con altri materiali. In questo modo nacque la scala di durezza, chiamata anche scala di Mohs, in suo onore. I dieci minerali che comprendono la scala di Mohs, accettati universalmente come campioni di durezza sono: I minerali La durezza I minerali La durezza I minerali La durezza

24 I minerali Scala di Mohs

25 I minerali Un ulteriore elemento diagnostico per il riconoscimento dei minerali è il colore delle polveri. Per determinare il colore dello striscio si usa una piccola piastrella di porcellana bianca ruvida (la cui durezza è 7). Lematite (nera) con lucentezza argentea ha uno striscio rosso. Lo striscio I minerali Lo striscio

26 I minerali La reazione allacido Alcuni minerali reagiscono quando vengono a contatto con degli acidi. La reazione è evidente perché si sviluppa effervescenza.

27 Fine


Scaricare ppt "Le Rocce e i Minerali. Le Rocce Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da unaggregazione di più sostanze dette minerali."

Presentazioni simili


Annunci Google