La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Da Prat Valentina cl. 5^I. breve introduzione che cosa sono? che proprietà hanno? da dove provengono? quali sono i criteri di suddivisione la ricerca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Da Prat Valentina cl. 5^I. breve introduzione che cosa sono? che proprietà hanno? da dove provengono? quali sono i criteri di suddivisione la ricerca."— Transcript della presentazione:

1 Da Prat Valentina cl. 5^I

2 breve introduzione che cosa sono? che proprietà hanno? da dove provengono? quali sono i criteri di suddivisione la ricerca e le speranze per il futuro.. qualche curiosità

3 Quante cellule hai? Di quanti tipi sono? la scienza NON è FERMA!) 50 milioni di miliardi Più di duecento ( Ma… Quante nuove cellule avrai domani? 100 miliardi

4 Stamen (latino) Stamines (greco) Stem (inglese) Filo dellordito, stame dei fiori Cordoni per costruire la base di una graticciata Ceppo, germoglio, radice

5

6 Che cosè? è una CELLULA NON DIFFERENZIATA IN GRADO DI RIPRODURRE SE STESSA INDEFINITAMENTE E GENERARE TIPI CELLULARI DIVERSI PER DIFFERENZIAZIONE

7 1. RIPRODURRE SE STESSA 2.GENERARE TIPI CELLULARI DIVERSI PER DIFFERENZIAZIONE Dipendono da particolari tipi di divisione cellulare

8 TOTIPOTENTI PLURIPOTENTI MULTIPOTENTI UNIPOTENTI Un criterio di classificazione: DIFFERENZIAMENTODIFFERENZIAMENTO EMBRIONALI (fino 4gg.-8 cell.)

9 Da dove provengono? EMBRIONALI SOMATICHE..occorre distinguere tra:

10 EMBRIONALI Vengono prelevate dalla blastocisti * Danno origine a tutti i tessuti dellorganismo e ai tessuti placentari

11 zigote morula blastocisti gastrula 5º-6º giorno

12

13 Sono ricavabili da blastocisti: in sovrannumero per la FIVET O create in laboratorio tramite CLONAZIONE TERAPEUTICA CLONAZIONE TERAPEUTICA

14 Prelievo nucleo cell. somatica + eliminazione nucleo cell. uovo Trasferimento nucleare Sviluppo embrione- BLASTOCISTI Impianto in utero: CLONAZIONE RIPRODUTTIVA Prelievo staminali (morte embrione): CLONAZIONE TERAPEUTICA

15 ..poi vengono messe in coltura:

16 citofluorimetria

17 Si trovano in tessuti delladulto e del feto, in cordone ombelicale e placenta * servono al mantenimento e alla riparazione dei tessuti SOMATICHE

18 Tra i tessuti da mantenere cè anche il sangue Funzione (emopoiesi) assolta nelladulto dal midollo osseo

19 STAMINALI ADULTE ORA è possibile prelevarle dal sangue dopo MOBILIZZAZIONE

20 STAMINALI DA CORDONE OMBELICALE

21 Vi sono BANCHE che coordinano i centri di raccolta e gestiscono le staminali crioconservate: 16 pubbliche distribuite in Italia network di coordinamento internazionale (es. NETCORD, GRACE)

22 Vantaggi e svantaggi -potenzialità -disponibilità -capacità di replicazione -oncogenicità -difficoltà di espianto -problemi etici

23 Presenza delle staminali: (% cellule totali) SANGUE % CORDONE OMBELICALE 0.2-2% MIDOLLO 0.5-2% EMBRIONE 100%

24 Vantaggi e svantaggi -potenza -disponibilità -capacità di replicazione -oncogenicità -difficoltà di espianto -problemi etici

25 Attuali utilizzi: - trapianti di cell. staminali emopoietiche (midollo osseo) malattie oncoematologiche (leucemie, linfomi, mielomi) malattie oncologiche con chemioterapia ad alte dosi altre patologie (anche congenite) che pregiudicano lemopoiesi - trapianti di cell. staminali cutanee (epidermide) lesioni estese, grandi ustioni

26 Su cosa si fa ricerca? - terapia genica attraverso lingegneria genetica - rigenerazione organi e tessuti tessuto osseo, muscolare, cartilagineo, epidermico - terapia cellulare per ricostruzione midollo spinale (tetra e paraplegia) malattie degenerative sistema nervoso malattie muscolo-schetriche malattie degenerative retina-cornea-apparati uditivi ricostituzione tessuto cardiaco dopo infarto miocardico riparazione vasi sanguigni (arteriosclerosi, ipertensione) malattie metaboliche

27 Obiettivi per il futuro: - ottenere colture pure - controllare la differenziazione - espandere il numero di staminali prelevate - esplorare le possibilità di manipolazione genetica

28 Curiosità: recenti studi rivelano che.. le staminali del feto aiutano la mamma

29 vi sono staminali anche nella polpa dei denti e nel grasso prelevato con la liposuzione

30 le staminali potrebbero ovviare ad alcuni problemi medici degli astronauti

31 anche le cellule staminali delle piante potrebbero rivelarsi utili nella comprensione dei meccanismi umani

32 non esistono soltanto staminali buone


Scaricare ppt "Da Prat Valentina cl. 5^I. breve introduzione che cosa sono? che proprietà hanno? da dove provengono? quali sono i criteri di suddivisione la ricerca."

Presentazioni simili


Annunci Google