La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Famiglia, Lavoro e Politiche Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2007-2008 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 7.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Famiglia, Lavoro e Politiche Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2007-2008 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 7."— Transcript della presentazione:

1 Famiglia, Lavoro e Politiche Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 7

2 2 Insieme di interdipendenze Riguarda i meccanismi pratici e culturali che uomini e donne mettono in opera quando fanno famiglia per rispondere ai bisogni di reddito e di cura che essa presenta

3 3 Il nesso famiglia-lavoro Dalle prime analisi sulloccupazione femminile emerge che: Diversa presenza uomini e donne sul mercato del lavoro era speculare alla presenza nellambito domestico e familiare Uomini nel fiore alletà tutti massicciamente presenti nel mercato del lavoro e donne nel fiore delletà tutte massicciamente fuori dal mercato del lavoro remunerato Esiste uno specifico modello di rapporto tra famiglia e lavoro, tra lavoro remunerato per il mercato e lavoro non remunerato per la famiglia

4 4 Trasformazioni lavorative Più donne lavorano; più donne istruite; più donne restano nel mercato del lavoro. In Italia nel 1993 il tasso attività femminile era il 41,9%, nel 2001 è del 47,3% (ISTAT, 2002) Le dinamiche a favore occupazione femminile sono connesse: aumento della scolarizzazione, aumento delle forme atipiche di lavoro, aumento instabilità lavorativa

5 5 Le trasformazioni della domanda sociale in Italia TRASFORMAZIONI FAMILIARI Dalla famiglia del male breadwinner alla famiglia dual earner Calo della fecondità e invecchiamento della popolazione Riduzione del numero di potenziali care- giver Aumentano i bisogni di tempo di cura Anche a causa del permanere di una diseguale distribuzione di tempo tra uomini e donne

6 6 Tasso attività femminile, Fonte: Oecd, anni vari Italia

7 7 Perché è aumentata la partecipazione femminile? MOTIVI DELLAUMENTO Crescita del livello di istruzione Terziarizzazione per cui aumentano anche le opportunità di lavoro per le donne, ma anche le forme atipiche Sviluppo welfare state e in particolare misure a sostegno occupazione delle madri

8 8 DONNE e OCCUPAZIONE Un confronto europeo INTEGRAZIONE NEL MERCATO Accresciuta la partecipazione Variazioni tra Paesi molto marcate (in partecipazione, livello part-time, continuità lavorativa, ecc.) PROCESSI DI STRATIFICAZIONE Differenziazione tra donne (grado istruzione, età, numero figli, ecc.) Disuguaglianze di genere (in partecipazione, tra lavori maschili e femminili, in retribuzione )

9 9 MODELLO OCCUPAZIONALE FEMMINILE nei Paesi Mediterranei La partecipazione al mercato è BASSA La disoccupazione è ALTA Il livello part-time è BASSO Modello di partecipazione nel corso di vita è la CONTINUITA Differenze marcate tra donne a seconda della coorte di nascita e del titolo di studio

10 10 TRASFORMAZIONI MODELLI FAMILIARI E ALLOCAZIONE DEL TEMPO In Francia, Germania, Olanda e Inghilterra le famiglie dual earner costituiscono + del 50% delle famiglie (in media il 70%) In Italia (Spagna, Lussemburgo e Irlanda) le famiglie dual earner sono meno del 50% Ma più del 50% nel Nord Italia Italia (e Spagna) molto diffuse tra le coppie istruite Verso la famiglia dual earner?

11 11 LAVORO E FAMIGLIA: UNA DISEGUALE DISTRIBUZIONE TRA UOMINI E DONNE E UNA DIFFEREZIAZIONE TRA DONNE 1. La partecipazione femminile è diversa a seconda della configurazione familiare 2. Modello di genere delluso del tempo

12 12 Fonte: Dati Istat, Indagine sulle forze lavoro La partecipazione femminile è diversa a seconda della configurazione familiare

13 13 Modello di genere delluso del tempo Fonte: Istat, Indagine Multiscopo


Scaricare ppt "Famiglia, Lavoro e Politiche Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2007-2008 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 7."

Presentazioni simili


Annunci Google