La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le fonti comunitarie 1.- Fonti di diritto convenzionale 2.- Fonti di diritto derivato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le fonti comunitarie 1.- Fonti di diritto convenzionale 2.- Fonti di diritto derivato."— Transcript della presentazione:

1 Le fonti comunitarie 1.- Fonti di diritto convenzionale 2.- Fonti di diritto derivato

2 1.- Le fonti del diritto convenzionale I Trattati istitutivi delle tre Comunità europee (CEE, EURATOM, CECA) e dell’Unione europea (e le successive modifiche: fino a Lisbona) Le leggi di autorizzazione alla ratifica dei Trattati l’ordine di esecuzione

3 Le fonti di diritto derivato Una prima partizione: A) atti non vincolanti (es.: raccomandazioni CE, i pareri) B) fonti vincolanti: - regolamenti CE -Direttive CE

4 segue I caratteri dei “regolamenti” : -portata generale -Obbligatorietà in tutti i lori elementi -Diretta applicabilità (nell’ordinamento italiano)  e limitazioni della sovranità (art.11 Cost.)

5 segue Regolamenti comunitari e fonti del diritto pubblico italiano Come si risolvono i conflitti ? -Il cd caso Granital (sent.n. 170 del 1984) e la “non applicazione” del diritto interno contrastante -I cd “controlimiti”

6 Le direttive comunitarie I caratteri: -Sono indirizzate agli Stati (non hanno portata generale) -Pongono agli Stati un vincolo relativo agli obiettivi da perseguire -Non sono direttamente applicabili, ma devono essere recepite

7 segue La cd “legge comunitaria annuale” introdotta dalla legge n. 86 del 1989 Le direttive “dettagliate” autoapplicative (sull’effetto diretto)


Scaricare ppt "Le fonti comunitarie 1.- Fonti di diritto convenzionale 2.- Fonti di diritto derivato."

Presentazioni simili


Annunci Google