La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RETI DI CALCOLATORI Seconda Esercitazione. 2 Canali trasmissivi Una rete di calcolatori è formata da un insieme di nodi (switch) interconnessi per mezzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RETI DI CALCOLATORI Seconda Esercitazione. 2 Canali trasmissivi Una rete di calcolatori è formata da un insieme di nodi (switch) interconnessi per mezzo."— Transcript della presentazione:

1 RETI DI CALCOLATORI Seconda Esercitazione

2 2 Canali trasmissivi Una rete di calcolatori è formata da un insieme di nodi (switch) interconnessi per mezzo di linee di comunicazione (link) in grado di gestire il flusso dei dati provenienti dagli utenti finali della rete stessa. I nodi e i rami di una rete possono essere interconnessi in molteplici modi, tali da formare diverse configurazione di rete.

3 3 Canali trasmissivi In particolare si possono distinguere le: reti broadcast: sono reti dotate di un unico canale di comunicazione dove i dati trasmessi sono visibili da tutti gli utenti ad esse connessi. Solo una stazione può trasmettere nella rete per volta (trasmissione radio, satellitare, reti locali); reti broadcast: sono reti dotate di un unico canale di comunicazione dove i dati trasmessi sono visibili da tutti gli utenti ad esse connessi. Solo una stazione può trasmettere nella rete per volta (trasmissione radio, satellitare, reti locali); reti punto-punto: una coppia di utenti è connessa agli estremi del canale di comunicazione, che viene utilizzato in modo paritetico; reti punto-punto: una coppia di utenti è connessa agli estremi del canale di comunicazione, che viene utilizzato in modo paritetico; reti multi-punto: vi sono più nodi collegati ad un unico canale. In particolare un nodo è il master e tutti gli altri sono slave. reti multi-punto: vi sono più nodi collegati ad un unico canale. In particolare un nodo è il master e tutti gli altri sono slave.

4 4 Topologie Le principali topologie di rete risultano essere: a stella; a stella; ad anello; ad anello; a maglia; a maglia; a bus. a bus.

5 5 Stella

6 6 Anello

7 7 Maglia

8 8 Bus

9 9 Rete ad Anello cablata a Stella La presenza di circuiti di by-pass rendono le reti ad anello più affidabili in caso di guasti sulla rete ed evitano possibili interruzioni del flusso di dati. Circuito di Bypass

10 10 Doppio Anello Controrotante Questa soluzione è vantaggiosa in ambito di dorsali; il secondo anello ha funzionalità di backup ed il guasto di più sistemi porta al partizionamento dell'anello Stazione in Bypass

11 11 Architettura di una Rete Larchitettura di una rete prevede lesistenza di End System (ES) e di Intermediate System (IS). I primi, detti anche host o end node, eseguono le applicazioni e realizzano tutti i livelli OSI, I secondi, detti anche router, instradano i messaggi sulla rete realizzando solo i primi tre livelli OSI.

12 12 ES e IS Rete Data Link Fisico Applicazione Presentazione Sessione Trasporto Rete Data Link Fisico Data Link Fisico Applicazione Presentazione Sessione Trasporto Rete Data Link Fisico ROUTER End System Intermediate System End System

13 13 Modalità di trasferimento delle informazioni Nella modalità di trasferimento delle informazioni in una rete, il principio di commutazione è definito in base a come sono realizzate le due funzioni di instradamento (come individuare un percorso della rete) e attraversamento (come permettere l'inoltro del messaggio).

14 14 Commutazione di Circuito Nella commutazione di circuito l'instradamento avviene una volta per tutte prima della comunicazione, e l'attraversamento impegna in modo permanente le risorse fisiche dei nodi della rete. Il circuito temporaneo punto-punto così creato è caratterizzato da una banda costante, da un basso ritardo e da un peggioramento della qualità del canale all'aumentare della distanza. Questo tipo di commutazione è stato concepito per la telefonia ed è applicato sia per la trasmissione numerica che per quella analogica.

15 15 Commutazione di Circuito A A D D B B C C I commutatori creano dei circuiti punto-punto

16 16 Commutazione di pacchetto Nella commutazione di pacchetto l'instradamento avviene una volta per tutte prima della trasmissione, che prevede una prima fase di richiesta di connessione, durante la quale si determina appunto l'instradamento tra i nodi della rete. I pacchetti di uno stesso messaggio vengono instradati dagli IS fino a raggiungere gli ES che eseguiranno così le applicazioni. La commutazione di pacchetto è stata concepita esclusivamente per la trasmissione dati; tra le sue caratteristiche principali si possono menzionare il miglior sfruttamento della capacità trasmissiva del canale e l'indipendenza della qualità della stessa trasmissione rispetto alla distanza percorsa.

17 17 Commutazione di pacchetto L'informazione è raggruppata in pacchetti A D B C N3N4 N2N1 CCD CC DDDCA CC D B

18 18 Il pacchetto Indirizzo Mittente Indirizzo Destinatario DatiFCS Header Testa InfoTail Coda Packet Pacchetto

19 19 Tipi di Trasmissione Esistono due tipi di trasmissione dellinformazione: la trasmissione seriale e la trasmissione parallela. Nella prima, linformazione viene inviata in parallelo su un bus di comunicazione contenente segnali di dato e segnali di clock. Nella seconda, linformazione da trasmettere subisce una serializzazione e quindi viene trasmessa un bit alla volta. In questultimo caso non si ha la necessità di utilizzare segnali aggiuntivi di temporizzazione in quanto esistono meccanismi di sincronizzazione.

20 20 Tipi di Trasmissione Bit 1 Bit 8 Parallela Seriale

21 21 Trasmissione Seriale La trasmissione seriale è asincrona quando ogni byte di informazione viene trasmesso separatamente dagli altri. È invece sincrona quando le informazioni da trasmettere sono strutturate in trame e vi è una sincronizzazione del clock tra trasmettitore e ricevitore tale da durare per lintera trama.

22 22 I PABX Il Private Automatic Branch Exchange (PABX) è il centralino telefonico che consente lo scambio di telefonate tra utenti di uno stesso stabile attraverso linee interne ma che permette anche la gestione di telefonate verso linee esterne. L'architettura proposta risulta essere la seguente: Cablaggio Telefonico PABX FONIA Building Automation TD

23 23 Le LAN Una LAN è una rete: a commutazione di pacchetto; a commutazione di pacchetto; privata; privata; ad alte prestazioni; ad alte prestazioni; a basso costo. a basso costo.

24 24 Le LAN Alle precedenti caratteristiche si affiancano le seguenti: affidabilità; affidabilità; flessibilità; flessibilità; modularità; modularità; gestibilità. gestibilità. Sistemi distribuiti di questo tipo sono concorrenziali con i mainframe.

25 25 Le LAN e i PABX Il modello oggi universalmente accettato quale rapporto tra LAN, PABX e cablaggio strutturato risulta essere il seguente: Cablaggio Strutturato PABX FONIA Building Automation TD LAN

26 26 Definizione IEEE 802 di LAN Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare tra di loro entro un'area delimitata utilizzando un canale fisico a velocità elevata e con basso tasso di errore.

27 27 Le LAN e OSI Applicazione Presentazione Sessione Trasporto Rete Data Link Fisico LAN WAN

28 28 Arbitraggio del Canale nelle LAN Per sua definizione, una LAN ha sempre un solo canale trasmissivo ad alta velocità condiviso nel tempo da tutti i sistemi collegati; un sistema che trasmette diventa proprietario di tutta la capacità trasmissiva della rete. La trasmissione è inoltre di tipo broadcast.

29 29 Arbitraggio del Canale nelle LAN Questo tipo di organizzazione introduce pertanto alcune complicazioni quali lo stabilire chi sono il destinatario ed il mittente di un messaggio e l'arbitraggio per accedere al mezzo comune di trasmissione. Problemi di questo tipo vengono risolti: in trasmissione, determinando chi ha la facoltà di utilizzare il canale in un determinato momento; è pertanto di rilevante importanza la presenza del MAC (Media Access Control) ossia del sottolivello inferiore del Data Link che ha il compito di eseguire le procedure che gestiscono la condivisione del mezzo trasmissivo; in trasmissione, determinando chi ha la facoltà di utilizzare il canale in un determinato momento; è pertanto di rilevante importanza la presenza del MAC (Media Access Control) ossia del sottolivello inferiore del Data Link che ha il compito di eseguire le procedure che gestiscono la condivisione del mezzo trasmissivo; in ricezione, discriminando quali messaggi sono destinati alla stazione tramite l'utilizzo di indirizzi. in ricezione, discriminando quali messaggi sono destinati alla stazione tramite l'utilizzo di indirizzi.

30 30 Ethernet Ethernet è una rete locale proposta da Digital, Intel e Xerox concepita per topologie a bus. La sua velocità trasmissiva è di 10 Mb/s con un throughput massimo di 4 Mb/s.

31 31 Trama di Ethernet V 2.0 Il campo type contiene il codice associato al protocollo di livello superiore che ha generato la PDU contenuta nel campo data PREAMBLESFDDSAPSSAPTYPEDATAFCS da 46 a OTTETTI

32 32 Ethernet Nella rete Ethernet larbitraggio del canale trasmissivo avviene tramite contesa ed è caratterizzato da tre diverse fasi operative: listening before talking; listening before talking; listening while talking; listening while talking; back-off. back-off.

33 33 Listening Before Talking La stazione che ha intenzione di trasmettere ascolta il bus ed effettua la trasmissione solamente se questo è libero.

34 34 Listening While Talking Ogni stazione trasmittente "ascolta" i segnali sul mezzo trasmissivo, notando eventuali sovrapposizioni di trasmissioni.

35 35 Back-off Se si verifica una collisione, la stazione che sta trasmettendo il pacchetto sospende tale operazione ed inizia a trasmettere una sequenza di jamming per "avvertire" le stazioni in ascolto in modo che queste possano scartare i bit finora ricevuti. La stazione che ha subito una collisione sul proprio messaggio tenterà di ripetere la trasmissione, dopo un tempo ricavabile mediante algoritmo pseudo-causuale, per un numero di volte non superiore a 16.

36 36 Il progetto IEEE 802 Il progetto IEEE 802 è stato posto in essere per avere, a partire da tecnologie trasmissive differenziate a livello fisico, un'unica interfaccia con il livello network. Tale progetto ha ripartito il livello data link nei sottolivelli: LLC (Logical Link Control): è l'interfaccia comune a tutte le tecnologie di rete verso il livello network; LLC (Logical Link Control): è l'interfaccia comune a tutte le tecnologie di rete verso il livello network; MAC (Media Access Control): è specifica per ogni tecnologia di rete e risolve il problema della condivisione del mezzo trasmissivo. MAC (Media Access Control): è specifica per ogni tecnologia di rete e risolve il problema della condivisione del mezzo trasmissivo.

37 37 Il progetto IEEE 802 FDDI FDDI Logical Link Control ISO LIVELLO NETWORK LIVELLO DATA LINK LIVELLO FISICO LLC MAC CSMA/CDTOKEN BUS TOKEN RING DQDB ISO ISO ISO ISO ISO 9314

38 38 Il pacchetto MAC Indirizzo Destinatario Indirizzo Mittente DATIFCS DSAPSSAPLLC-PDUCRC OTTETTI66variabile4

39 39 Il pacchetto MAC I quattro campi hanno il seguente significato: il MAC-DSAP indica l'indirizzo del destinatario; il MAC-DSAP indica l'indirizzo del destinatario; il MAC-SSAP indica l'indirizzo del mittente; il MAC-SSAP indica l'indirizzo del mittente; la LLC-PDU indica l'informazione relativa al pacchetto di livello LLC; la LLC-PDU indica l'informazione relativa al pacchetto di livello LLC; la Frame Check Sequence contiene il Codice di Ridondanza Ciclica per l'identificazione degli errori di trasmissione. la Frame Check Sequence contiene il Codice di Ridondanza Ciclica per l'identificazione degli errori di trasmissione.

40 40 Indirizzi MAC Gli indirizzi MAC si strutturano in due parti di 3 byte: i tre byte più significativi indicano il vendor code (costruttore della scheda); i tre byte più significativi indicano il vendor code (costruttore della scheda); i tre meno significativi indicano la numerazione progressiva decisa dal costruttore. i tre meno significativi indicano la numerazione progressiva decisa dal costruttore. Possono essere di tre tipi: single: indicano lindirizzo di una singola stazione; single: indicano lindirizzo di una singola stazione; multicast: indicano lindirizzo di un gruppo di stazioni; multicast: indicano lindirizzo di un gruppo di stazioni; broadcast: indicano tutte le stazioni della rete. broadcast: indicano tutte le stazioni della rete.

41 41 Indirizzi di Gruppo Gli indirizzi di gruppo consentono ad una stazione di scoprire chi offre un dato servizio (solicitation) o di proporne uno ad un gruppo di stazioni (advertisement).

42 42 Il pacchetto LLC DESTINATION ADDRESS SOURCE ADDRESS CONTROLINFORMATION 111 o 2 variabile OTTETTI Il totale degli ottetti deve essere minore o, al massimo, uguale al valore limite imposto dal MAC

43 43 Il pacchetto LLC I primi due campi contengono gli indirizzi di destinazione e di partenza, il terzo campo invece "marca" il pacchetto che, a seconda del suo valore, può essere unnumbered, supervisor o information.

44 44 MAC-PDU e LLC-PDU LLC-DSAPLLC-SSAPCONTROLNPDU MAC-DSAPMAC-SSAPLLC PDUFCS MAC PDU LLC PDU Network PDU

45 45 SAP di LLC I SAP di LLC servono ad indicare quale protocollo di livello superiore ha originato il pacchetto; in proposito, la condivisione LLC si basa sulla scelta dell'LLC-DSAP. I SAP di questo livello sono grandi un solo byte contenete due bit riservati all'I/G (Individual, Group) e all'U (Non Universal, Universal). Le SNAP (Subnetwork Access Protocol) PDU vengono invece utilizzate quando i pacchetti contengono dati generati da protocolli di livello 3 non standard.

46 46 Condivisione LLC Livello 3 OSI Livello 3 TCP/IP Altro livello 3 Sottolivello MAC Sottolivello LLC Scelta basata su LLC-DSAP

47 47 Servizi LLC I servizi offerti dal sottolivello LLC al livello 3 risultano essere: di tipo 1 (unacknowledged connectionless service); di tipo 1 (unacknowledged connectionless service); di tipo 2 (connection oriented service); di tipo 2 (connection oriented service); di tipo 3 (semireliable service). di tipo 3 (semireliable service).

48 48 LLC tipo 1 È un servizio in cui non viene attivata alcuna connessione logica tra gli utenti LLC e che semplicemente permette di trasmettere e ricevere le unità dati di protocollo LLC senza alcuna forma di riscontro che ne assicuri la consegna e senza meccanismi di controllo di flusso e dell'errore. Questo servizio supporta indirizzamenti di tipo punto-punto, multicast o broadcast.

49 49 LLC tipo 2 Questo servizio permette a due utenti LLC di comunicare tra loro stabilendo una connessione logica prima di attivare un trasferimento dati. Fornisce procedure attraverso le quali un utente LLC può richiedere o ricevere notifica dell'apertura o della chiusura di una connessione logica. Fornisce anche meccanismi di controllo di flusso, di corretta sequenza, e di recupero da situazioni di errore. Con questo servizio sono supportati solo indirizzamenti di tipo punto- punto.

50 50 LLC tipo 3 Il servizio senza connessione con riscontro fornisce un meccanismo attraverso cui un utente LLC può trasmettere unità dati e ricevere un riscontro che ne indichi la corretta consegna, senza la necessità di attivare una connessione logica tra due utenti LLC. Questo tipo di servizio è pensato in particolare modo per le architetture usate in ambito di fabbrica.

51 51 Domande di riepilogo Qual è la differenza tra canali punto-punto e canali multi-punto? Qual è la differenza tra canali punto-punto e canali multi-punto? In un canale broadcast chi riceve il pacchetto? In un canale broadcast chi riceve il pacchetto? Perché si cablano gli anelli a stella? Perché si cablano gli anelli a stella? In quali situazioni è vantaggioso usare il doppio anello controrotante? In quali situazioni è vantaggioso usare il doppio anello controrotante? Perché non si realizzano grandi reti a maglia completa? Perché non si realizzano grandi reti a maglia completa? Qual è la differenza tra un ES ed un IS? Qual è la differenza tra un ES ed un IS? Che cosa è la commutazione di circuito? Che cosa è la commutazione di circuito? Che cosa è la commutazione di pacchetto? Che cosa è la commutazione di pacchetto?

52 52 Domande di riepilogo Come è strutturato un pacchetto? Come è strutturato un pacchetto? Che cosa è un PABX? Che cosa è un PABX? Quali sono le caratteristiche di una LAN? Quali sono le caratteristiche di una LAN? Qual è il rapporto tra LAN, PABX e cablaggio strutturato? Qual è il rapporto tra LAN, PABX e cablaggio strutturato? Qual è la definizione IEEE 802 di LAN? Qual è la definizione IEEE 802 di LAN? Cos'è la rete Ethernet? Cos'è la rete Ethernet? Cos'è un transceiver? Cos'è un transceiver? Qual è il MAC di Ethernet? Qual è il MAC di Ethernet?

53 53 Domande di riepilogo Cos'è il listening before talking? Cos'è il listening before talking? Cos'è il listening while talking? Cos'è il listening while talking? Cos'è il back-off? Cos'è il back-off? Cos'è il progetto IEEE 802? Cos'è il progetto IEEE 802? Quali sono le funzionalità del sottolivello MAC? Quali sono le funzionalità del sottolivello MAC? Quali sono le funzionalità del sottolivello LLC? Quali sono le funzionalità del sottolivello LLC? Quali sono i campi principali di un pacchetto MAC? Quali sono i campi principali di un pacchetto MAC? Quanto è lungo un indirizzo MAC? Quanto è lungo un indirizzo MAC?

54 54 Domande di riepilogo Che cos'è il vendor code? Che cos'è il vendor code? Che cos'è un indirizzo multicast? Che cos'è un indirizzo multicast? Che cos'è una richiesta di multicast di tipo solicitation? Che cos'è una richiesta di multicast di tipo solicitation? Qual è il formato del pacchetto LLC? Qual è il formato del pacchetto LLC? Cosa contengono gli indirizzi LLC? Cosa contengono gli indirizzi LLC? Che cos'è una SNAP PDU? Che cos'è una SNAP PDU? Che cos'è lo LLC di tipo 1? Che cos'è lo LLC di tipo 1? Che cos'è lo LLC di tipo 2? Che cos'è lo LLC di tipo 2? Che cos'è lo LLC di tipo 3? Che cos'è lo LLC di tipo 3?


Scaricare ppt "RETI DI CALCOLATORI Seconda Esercitazione. 2 Canali trasmissivi Una rete di calcolatori è formata da un insieme di nodi (switch) interconnessi per mezzo."

Presentazioni simili


Annunci Google