La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rapporto 2004 sulleconomia genovese UFFICIO STUDI CAMERA DI COMMERCIO GENOVA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rapporto 2004 sulleconomia genovese UFFICIO STUDI CAMERA DI COMMERCIO GENOVA."— Transcript della presentazione:

1 rapporto 2004 sulleconomia genovese UFFICIO STUDI CAMERA DI COMMERCIO GENOVA

2 UFFICIO STUDI popolazione al 1° gennaio abitanti l1,5% del totale nazionale La popolazione è in diminuzione: nel 2002 il tasso di incremento migratorio (2,9 per mille) non compensa il tasso di incremento naturale (-6,6 per mille). Un abitante della provincia su quattro ha più di 65 anni. Nel caso delle donne la proporzione sale a quasi una su tre (30% oltre i 65 anni).

3 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI indicatori demografici In provincia di Genova per 100 donne in età feconda ci sono 20 bambini (in Italia 23). Per 100 persone in età attiva ci sono 58 persone in età non lavorativa (meno di 14 anni e 65 anni e oltre) mentre in Italia ce ne sono 50. Ogni 100 persone appena entrate in età attiva (15-19 anni) quelle in uscita (60-64 anni) sono 203 (in Italia 119). Letà media dei genovesi è 47 anni 5 in più di quella italiana.

4 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI reddito Dal 1995 al 2003 la provincia guadagna 17 posizioni nella graduatoria nazionale del reddito pro capite dal 52° al 35° posto. Tasso di crescita nel periodo del 49,8% superiore a quello ligure, a quello del Nord Ovest e a quello nazionale. Il livello ( euro) è superiore a quello nazionale di 10,5 punti percentuali.

5 consumi CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI La provincia di Genova rappresenta l1,8% del totale dei consumi nazionali. Nel periodo i consumi crescono più lentamente che a livello nazionale (11,5% in provincia e 13,2% in Italia). Per i consumi alimentari il differenziale è maggiore (9,2% in provincia e 11,7% in Italia) rispetto ai non alimentari (12% e 13,5%).

6 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI La maggiore propensione al risparmio dei genovesi è confermata dal peso maggiore dei depositi (1,6% del totale nazionale) rispetto a quello degli impieghi (1,2%). Dal 1998 al 2003: Il numero di sportelli bancari cresce del 10,4% in provincia (+16% a livello nazionale) I depositi crescono del 10,6% (20% in Italia) Il peso delle sofferenze sul totale degli impieghi nellultimo anno inverte il trend decrescente ma rimane inferiore al dato nazionale (4,0% e 4,7% rispettivamente) risparmio - credito

7 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI mercato del lavoro Nel 2004 il numero complessivo degli occupati in provincia è Il tasso di occupazione (15-64 anni) è del 61,6%. Il tasso di disoccupazione si attesta al 5,2%.

8 Composizione del valore aggiunto per settore: 0,4% agricoltura 19,4% industria 80,2% servizi Cresce leggermente la quota dellindustria, ma il peso dei servizi è nettamente superiore sia a quello nazionale (70,9%) che a quella del Nord Ovest (67,2%). Anche il peso dellagricoltura è una peculiarità della provincia (Liguria 1,9%, Nord Ovest 1,6%, Italia 2,5%). CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI valore aggiunto

9 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese per settore di attività totale imprese: Il terziario raggiunge quasi quota 69% delle imprese. Lagricoltura ha un peso del 4,5%. Lindustria in senso stretto dell11%. Le costruzioni del 16%.

10 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese artigiane Le imprese artigiane (quasi ) rappresentano un terzo del totale delle imprese iscritte alla CCIAA. Oltre (65,6%) operano in attività di produzione mentre il restante 34,4% in attività di servizi.

11 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese artigiane La composizione del valore aggiunto prodotto dallartigianato (2.106 milioni di euro) nel 2002 è la seguente: Produzione 61,9% Servizi 38,1%. La crescita media annua del valore aggiunto dellartigianato nel periodo è superiore in provincia (7,6%) rispetto a Liguria (7,2%), Nord Ovest (4%) e Italia (4,6%)

12 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese per settore di attività imprese nellindustria Il settore manifatturiero nel 2001 ha prodotto un valore aggiunto complessivo di milioni di euro, per il 66,2% in imprese fino a 249 addetti. Le imprese di maggiore dimensione si attestano in provincia al 33,8% (dato superiore a quello ligure, 33,7%, a quello del Nord Ovest, 28,9% e dellItalia 27,1%)

13 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese per settore di attività nelledilizia Il settore delledilizia, nonostante un moderato rallentamento dei finanziamenti, presenta una buona tenuta grazie a metropolitana e costruzione di nuovi parcheggi sotterranei.

14 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese per settore di attività imprese del terziario commercio (49,7%) alberghi e ristoranti (9,6%) trasporti (9,6%) servizi alle imprese (22,9%) altri servizi (8,3%)

15 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI imprese in gruppo I gruppi di imprese con sede della capogruppo in provincia sono e controllano imprese in Italia e rappresentano l1,9% del totale nazionale. I gruppi con capogruppo società estere o costituite allestero rappresentano il 2,2% del totale nazionale, in quanto il loro peso a livello provinciale -18,7%-, in linea con il Nord Ovest, è più elevato di quello italiano (13,4%). La quota di imprese controllate fuori provincia è molto alta (37,4%) rispetto a quella del Nord Ovest (16%) e a quella nazionale (14%)

16 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI porto di genova traffico complessivo La crescita del traffico complessivo prosegue allo stesso ritmo del 2003 (3,9%). Il traffico raggiunge i 57 milioni di tonnellate, massimo storico degli ultimi 26 anni. Buono anche landamento della merce varia con un aumento del 4,4% rispetto al 2003 e un nuovo record: 25,5 milioni di tonnellate.

17 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI porto di genova movimento container Il tasso di crescita annuale è decisamente rallentato rispetto a quello del 2003 (1,4% a fronte del 4,9%). Nel 2004 il quinto massimo storico di seguito: TEUS.

18 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI porto di genova traffico passeggeri Per la prima volta dopo cinque anni consecutivi si inverte il trend complessivamente positivo del traffico passeggeri Nel 2004 il decremento interessa entrambe le componenti: minimo nel caso dei traghetti: -0,2% e dato comunque superiore ai 2,7 milioni di passeggeri drastico nel caso della crociere: - 53,3% (minimo storico dal 1995 – croceristi)

19 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI aeroporto cristoforo colombo Nel 2004 landamento decrescente del numero di aerei non ha influenzato il traffico passeggeri; continua la ripresa del traffico merci, mentre una nuova fase critica interessa la posta. Aerei -14,1% Passeggeri +1,5% Merci +3,8% Posta -15,8%

20 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI turismo alberghiero Effetti di Genova Capitale Europea della Cultura Arrivi italiani: superano per la prima volta le 700mila unità (+11,1% rispetto al 2003) Arrivi stranieri: massimo a quasi 400mila ( unità, +9,2%) Presenze italiane: (+4,5%) Presenze straniere: (+5,3%) I dati della provincia di Genova sono decisamente migliori di quelli regionali: +10,4% arrivi (+1,6% in Liguria) +4,8% presenze (-3,8% in Liguria)

21 Leffetto Genova04 è evidente considerando le singole Apt della Liguria: Solo lApt Genova cresce in tutte le componenti del movimento turistico alberghiero: +15,4% arrivi (+17,1% italiani e + 12,2% stranieri) +9,2% le presenze (+9,7% italiani e +8,2% stranieri). CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI turismo alberghiero

22 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI turismo alberghiero stranieri Nel 2004 la Germania consolida la propria leadership nelle presenze con un aumento del 2% ( unità, il 14% delle presenze straniere). Gli Stati Uniti si collocano al secondo posto crescendo del 19% (122mila presenze). Crescono Francia (+12,2%) e Svizzera-Liechtstein (+9%) che superano il Regno Unito (3° nel 2003) posizionandosi rispettivamente terza e quarti. Andamenti decisamente positivi per i Paesi nordici (Svezia +19%, Danimarca +13% e Finlandia +29,6%).

23 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Dati relativi a tutti i titolari (di età inferiore a 30 anni) di imprese individuali iscritte al Registro Imprese della CCIAA negli anni 2003 e 2004 attive al 31 marzo I giovani che rispondono ai requisiti sono e rappresentano il 22,5% del totale dei titolari di imprese individuali iscritte negli anni considerati ed attive al 31 marzo La quota maggiore di giovani titolari si registra nei servizi alle persone (27,9% del totale) e nei servizi alle imprese (25,3%). Il valore minimo nellagricoltura (14,5%).

24 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI. farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Gli iscritti nel 2003 sono 619 di cui il 27,4% femmine; nel 2004 il dato è pari a 872 giovani con una presenza femminile diminuita al 25%. Tra gli iscritti nati allestero (121 nel 2003 e 258 nel 2004) la presenza femminile diminuisce dal 25,6% al 20,5%. Lo stesso trend presentano le titolari iscritte allartigianato che vedono diminuire il proprio peso dal 15,5% al 13% nei due anni.

25 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI. farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale I giovani (maschi e femmine) hanno unetà media di 26 anni sia nella totalità, sia considerando soltanto gli iscritti allartigianato. I nati allestero sono mediamente più anziani: 28 anni gli iscritti nel 2003 e 29 anni quelli iscritti nel 2004

26 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI. farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Complessivamente i nati in provincia di Genova rappresentano il 63,1% del totale degli imprenditori considerati, seguiti dai nati allestero (più di 1/4 del totale, 25,4%). I nati in altre province della Liguria sono appena lo 0,9% e il restante 10,6% proviene da altre province italiane. Tra le femmine la quota di nate a Genova sale al 67%, e per i maschi risulta pari al 61,8%.

27 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Il peso del comune di Genova sale dal 66,9% tra gli iscritti nel 2003 al 71,5% tra gli iscritti lanno successivo. Comuni della provincia in cui non si verifica nessun caso: Coreglia LigurePortofino GorretoPropata LorsicaRondanina MontebrunoRovegno Comuni con lo stesso numero di iscritti nei due anni: ArenzanoOrero MezzanegoSantOlcese MignanegoSavignone NeTiglieto

28 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Comuni con minor numero di iscritti nel 2004 rispetto al 2003: AvegnoRezzoaglio (no 2004) BargagliS. Colombano C. CasellaS. Margherita Ligure CeranesiS. Stefano dA. (no 2004) ChiavariSerra Riccò CicagnaSori Crocefieschi (no 2004)Torriglia Fontanigorda (no 2004)Valbrevenna (no 2004) MonegliaVobbia Neirone

29 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Comuni con iscritti solo nel 2004 DavagnaMele FasciaRossiglione Favale di MalvaroTribogna Isola del CantoneZoagli Leivi I restanti 23 Comuni della provincia registrano iscritti in entrambi gli anni e il dato dei giovani iscritti nel 2004 è superiore a quello degli iscritti nel 2003.

30 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale I settori a prevalenza maschile sono cinque: in ordine decrescente costruzioni (97,7%), agricoltura (80,7%), servizi alle imprese (72,3%), commercio e pubblici esercizi (66,6%), industria (65,9%). I servizi alle persone sono lunico settore femminile e vedono il 75,6% di iscritte sul totale.

31 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Il terziario è scelto dal 67,6% dei giovani (il dato sale al 71,4% nel comune di Genova). Una particolarità: Chiavari (48,8%) e Rapallo (49,2%) si discostano notevolmente dal dato medio. In 15 Comuni i giovani sono specializzati nelledilizia: Avegno, Bargagli, Borzonasca, Carasco, Castiglione Ch., Cicagna, Crocefieschi, Lumarzo, Masone, Ne, Orero, Sori, Torriglia, Vobbia e Zoagli

32 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale I giovani artigiani iscritti nel 2003 sono 259, gli iscritti nel Il peso dei titolari di imprese artigiane diminuisce dal 41,8% nel 2003 al 37,3% nel 2004 (nel comune di Genova si passa dal 37,4% del 2003 al 31,3% del 2004). Complessivamente tra i maschi il 45,5% degli imprenditori è artigiano mentre tra le femmine la quota è del 21,1%. In 29 Comuni i giovani artigiani rappresentano la maggioranza tra gli iscritti nei due anni attivi al 31 marzo 2005.

33 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Prime quattro posizioni graduatoria nati allestero: ISCRITTI 2003ISCRITTI 2004 Ecuador (30)Marocco (61) Albania (19)Albania (44) Marocco (18)Ecuador (34) Cina (11)Cina (22) La crescita del Marocco è legata alla componente maschile che passa da 17 a 61 unità (la totalità degli iscritti nel 2004). Tra le femmine le prime tre posizioni sono immutate: Nigeria, Ecuador e Cina

34 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale Il peso dei nati allestero cresce esattamente di 10 punti percentuali (dal 19,5% al 20,6%). I maschi crescono dal 20% al 31,3%, mentre per le femmine la quota non si modifica in proporzione (dal 18,2% al 24,3%).

35 CAMERA DI COMMERCIO GENOVA UFFICIO STUDI Tre paesi di nascita con frequenza complessiva superiore alle 50 unità (Marocco, Albania e Ecuador). Tra i marocchini commercio (il 68% sceglie il dettaglio). costruzioni nel caso degli albanesi (87,7%) e degli ecuadoregni (53,2%). La propensione allartigianato è molto bassa tra i marocchini (16,7%), più elevata per ecuadoregni e albanesi (62,5% e 92,3% rispettivamente). farsi le ossa come imprenditori giovani titolari di impresa individuale


Scaricare ppt "Rapporto 2004 sulleconomia genovese UFFICIO STUDI CAMERA DI COMMERCIO GENOVA."

Presentazioni simili


Annunci Google