La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ITINERARI DELLIMMIGRAZIONE Ferrara, 4 aprile 2003 IL LAVORO AUTONOMO DEGLI IMMIGRATI A FERRARA Intervento dott. Carlo Alberto RONCARATI Presidente Camera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ITINERARI DELLIMMIGRAZIONE Ferrara, 4 aprile 2003 IL LAVORO AUTONOMO DEGLI IMMIGRATI A FERRARA Intervento dott. Carlo Alberto RONCARATI Presidente Camera."— Transcript della presentazione:

1 ITINERARI DELLIMMIGRAZIONE Ferrara, 4 aprile 2003 IL LAVORO AUTONOMO DEGLI IMMIGRATI A FERRARA Intervento dott. Carlo Alberto RONCARATI Presidente Camera di Commercio di Ferrara

2 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Alcuni aspetti del fenomeno La crescita del lavoro indipendente rappresenta uno degli aspetti caratteristici del fenomeno migratorio Fenomeno multidimensionale complesso Fenomeno per certi aspetti ancora poco conosciuto e poco visibile

3 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Imprenditorialità degli immigrati Dalla fine degli anni 80 limprenditorialità degli immigrati ha visto importanti cambiamenti. Le medio-grandi imprese hanno cominciato ad accentuare lesternalizzazione delle loro attività, per ridurre non solo i costi della manodopera, ma anche dello stesso ammortamento dei capitali, dellacquisto e stoccaggio delle materie prime e dei semilavorati

4 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Perché lo studio dellimprenditorialità è importante Lo studio dellimprenditorialità consente di cogliere quegli aspetti di mutamento che segnalano dimensioni nuove dei progetti migratori e forme diverse della presenza di immigrati. Percorsi di mobilità e crescita professionale Percorsi di stabilizzazione Relazioni tra paese dorigine e paese dapprodo

5 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara La situazione nella nostra provincia Nel 2002 le cariche sociali ricoperte in imprese della nostra provincia da cittadini non italiani sono state 920, di queste ben 729 da cittadini nati in Paesi extra-comunitari. 57,1% Titolari dellattività di impresa 25,5% Amministratori 14,4% Soci 3% Altre cariche sociali

6 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Tasso di attività per lavoro autonomo Nel settore del lavoro autonomo le cariche che forniscono indicazioni significative sullentità del lavoro autonomo sono quelle di Amministratore e di Titolare. Rapportando queste cariche ai permessi di soggiorno richiesti per lattività autonoma, si ottiene un tasso di attività per lavoro autonomo dell11,6%.

7 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Evoluzione delle cariche Il processo di crescita delle cariche ricoperte da extra-comunitari nel periodo è stato del 38,1% con una velocità diversa per tipo di carica +50,2% Titolari +39,8% Amministratori +23,5% Soci

8 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Le cariche sociali per attività economica 26,9% Commercio e riparazioni di beni personale e per la casa 21,9% Costruzioni 16,2% Industria in senso stretto 11,5% Attività immobiliari, informatica e ricerca 8,2% Alberghi e ristoranti

9 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Quali imprese A Ferrara si affermano soprattutto le imprese di tipo aperto, cioè quelle che meno si identificano con il paese di origine in settori dove è forte la presenza del sub-appalto e il conto-terzismo con un basso fabbisogno di mezzi finanziari

10 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Le nazionalità prevalenti I paesi di origine dei cittadini stranieri con cariche nelle imprese ferraresi sono: Svizzera Marocco Albania Cina Tunisia

11 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Settori di attività e nazionalità prevalenti Tra gli extra-comunitari con cariche in imprese ferraresi nel commercio il 27,6% sono nati in Marocco nelle costruzioni il 18,8% sono nati in Albania nelle attività manifatturiere il 20,3% sono nati in Cina Anche nella nostra provincia esiste il rischio di una etnicizzazione e quindi di una subalternità o di una marginalità in ruoli residuali

12 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Attività manifatturiere Esistono differenzizioni dellincidenza delle cariche sociali per settori dellindustria manifatturiera. Il 29,7% delle cariche ricoperte da extra-comunitari in questo settore si concentra nelle industrie alimentari e bevande Il 22,0% nelle confezioni articoli vestiario e risulta in forte crescita Il 19,5% nella fabbricazione e lavorazione di prodotti di metallo

13 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Per fasce di età Tra gli extra-comunitari con cariche in imprese ferraresi il 16,1% ha unetà inferiore ai 29 anni il 63,8% ha unetà compresa tra i 30 e i 49 anni il 18,1% ha unetà tra i 50 e i 69 anni

14 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Interventi ed iniziative Nel percorso verso la realizzazione dellidea imprenditoriale, gli immigrati trovano ancora difficoltà di ordine burocratico e sul versante del credito. Servono: iniziative di consulenza, informazione e supporto formativo nuove forme di credito, come il micro- creditocoinvolgendo fondazioni del terzo settore

15 Il lavoro autonomo degli immigrati a Ferrara Conclusioni I processi di crescita dei lavoratori autonomi extra-comunitario e la loro integrazione sociale dipenderanno da come e con quale velocità cambieranno le regole.


Scaricare ppt "ITINERARI DELLIMMIGRAZIONE Ferrara, 4 aprile 2003 IL LAVORO AUTONOMO DEGLI IMMIGRATI A FERRARA Intervento dott. Carlo Alberto RONCARATI Presidente Camera."

Presentazioni simili


Annunci Google