La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli enzimi In alcune reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è complessivamente maggiore di quello dei reagenti. Perché avvenga.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli enzimi In alcune reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è complessivamente maggiore di quello dei reagenti. Perché avvenga."— Transcript della presentazione:

1 Gli enzimi In alcune reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è complessivamente maggiore di quello dei reagenti. Perché avvenga la reazione è necessario fornire energia Queste reazioni si chiamano endoergoniche In alcune reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è complessivamente maggiore di quello dei reagenti. Perché avvenga la reazione è necessario fornire energia Queste reazioni si chiamano endoergoniche In in altre reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è minore di quello dei reagenti. Quando la reazione chimica avviene si ha liberazione di energia Queste reazioni si chiamano esoergoniche In in altre reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è minore di quello dei reagenti. Quando la reazione chimica avviene si ha liberazione di energia Queste reazioni si chiamano esoergoniche Non è detto che perché una reazione è esoergonica essa debba obbligatoriamente avvenire Ad esempio la reazione che ha luogo durante la combustione di un fiammifero è fortemente esoergonica ma perché avvenga occorre inizialmente aggiungere energia per superare una barriera di attivazione (sfregando la capocchia si produce calore)

2 Energia potenziale Energia di attivazione Nelle reazione esoergoniche il livello energetico dei reagenti è superiore a quello dei prodotti della reazione. Tuttavia se vi è una energia di attivazione da superare abbastanza grande, può accadere che solo poche molecole in ogni istante posseggano sufficiente energia per superarla Reagenti Prodotti Aumentando la temperatura e lagitazione molecolare un numero sempre maggiore di molecole riesce a superare lenergia di attivazione facendo decorrere interamente una reazione nella direzione del minor contenuto energetico Tuttavia questo innalzamento della temperatura potrebbe essere incompatibile con la vita di una cellula

3 Gli enzimi sono molecole proteiche che fungono da catalizzatori chimici. Essi sono dei catalizzatori biologici Particolari sostanze chiamate catalizzatori sono ingrado di favorire le reazioni esoergoniche abbassando lenergia di attivazione e aumentando la velocità della reazione (pur senza partecipare) Energia potenziale Energia di attivazione

4 Gli enzimi aumentano la velocità delle reazioni chimiche abbassando lenergia di attivazione Grazie agli enzimi possono avvenire, a temperatura compatibili con la vita, reazioni che altrimenti avverrebbero solo ad alte temperature Grazie agli enzimi possono avvenire negli esseri viventi reazioni che altrimenti avverrebbero con grande emissione di energia Esistono migliaia di diversi tipi di enzimi ognuno specifico per una data reazione chimica Il nome della maggior parte degli enzimi è caratterizzato dalla presenza del suffisso –asi (es. DNA-polimerasi) Grazie agli enzimi possono avvenire anche reazioni endoergoniche mediante laccoppiamento di queste con reazioni esoergoniche

5 Lenzima agisce essenzialmente abbassando lenergia di attivazione della reazione sito attivo Lenzima agisce formando uno specifico complesso enzima substrato. Esso possiede un sito attivo nel quale solo quel particolare substrato si adatta 1) Orienta correttamente nello spazio le molecole che devono reagire 2) Forma molteplici legami deboli con il substrato modificando la configurazione elettrica e la forza dei legami nel substrato Reazioni esoergoniche

6 Reazioni endoergoniche Nelle reazioni endoergoniche catalizzate da enzimi quasi sempre entra in gioco la molecola dellATP (adenosintrifosfato) una molecola con tre atomi di fosforo che alloccorrenza ne può perdere uno liberando energia Gli enzimi permettono inoltre che avvengano reazioni endoergoniche mediante laccoppiamento con reazioni che liberano energia

7 Nellidrolisi da ATP (tre gruppi fosfato) ad ADP (due gruppi fosfato) si ha liberazione di una grande quantità di energia che era contenuta nel legame fosforico. Questa energia può essere usata per far decorrere una reazione endoergonica Ovunque nella cellula La stessa molecola può essere riusata moltissime volte. LADP infatti viene riconvertito in ATP utilizzando specifiche reazioni esoergoniche in particolare quelle connesse con la respirazione (nei mitocondri) Nei mitocondri

8 In altre parole lenegia contenuta nei cibi che mangiamo viene utilizzata per produrre ATP (tramite la respirazione nei mitocondri). LATP in seguito viene utilizzato quale molecola di scambio per tutti i processi della cellula che richiedono energia. Metabolismo -Reazioni chimiche endoergoniche Movimento (es muscolo, movimento ciliare) Pompe di membrana (per mantenere la concentrazione di soluti) Mantenimento della temperatura corporea

9 In altri casi lenzima possiede due siti attivi e catalizza due reazioni enzimatiche una endoergonica e una esoergonica la quale serve sostanzialmente a fornire energia alla prima reazione Endoergonica Esoergonica Energia

10 Il metabolismo è organizzato in vie metaboliche X Enzima A Enzima BEnzima C Z Enzima E Enzima D Le vie metaboliche possono biforcarsi Se è presente solo lenzima B allora si produrra la molecola X. Se è presente lenzima D si produrrà la molecola Z. Se sono presenti entrambi ci saranno entrambi i prodotti finali in proporzione alla presenza dei diversi enzimi Vie metaboliche

11 Cinetica enzimatica La velocità di una reazione catalizzata da un enzima cresce con la concentrazione del substrato Ciò è dovuto essenzialmente al fatto che tanto più concentrato è il substrato tanto più spesso una molecola di questo entra nel sito attivo Allinizio la velocità della reazione aumenta rapidamente con la concentrazione del substrato. In seguito continuando ad aggiungere substrato si ottiene solo un modesto incremento Si arriva infine ad un punto un cui continuando ad aggiungere substrato non si ottiene più alcun aumento della velocità della reazione Saturazione dellenzima Concentrazione del substrato velocità

12 Date queste caratteristiche della cinetica enzimatica, quando il substrato è presente in eccesso saranno la concentrazione dellenzima e la sua affinità con il substrato (in molti enzimi questa può essere variata) a determinare il decorrere di una data reazione

13 Regolazione della funzione enzimatica Lazione degli enzimi è regolata da una gran quantità i fattori legati ai bisogni della cellula e alla disponibilità dei composti. Ci sono essenzialmente due modi per regolare lattività di una determinata via metabolica 1) Si può controllare la produzione di un dato enzima aumentandola o diminuendola tramite unazione sui meccanismi di regolazione del gene 1) Si può agire direttamente sulla funzionalità di un dato enzima agendo su uno dei suoi siti attivi

14 X Enzima A Enzima BEnzima C Z Enzima E Enzima D Si supponga ad esempio che ci sia un accumulo nella cellula della sostanza X La sostanza X (o un suo metabolita) possono agire: 1) inibendo lattività dellenzima B 2) inibendo la sintesi dellenzima B 3) aumentando la sintesi dellenzima D La sostanza X (o un suo metabolita) possono agire: 1) inibendo lattività dellenzima B 2) inibendo la sintesi dellenzima B 3) aumentando la sintesi dellenzima D DNA + -- DNA --

15 Inibizione della attività di un enzima Come può fare la sostanza X ad inibire un enzima che si trova a monte del processo metabolico che la produce? Ci sono essenzial- mente due modi: 1)Inibizione competitiva 2)Inibizione non competitiva Linibitore competitivo occupa lo stesso sito attivo che normalmente occupa il substrato in tal modo impedendo al substrato stesso di accedervi. Normalmente gli inibitori competitivi sono chimicamente affini al substrato (ma non sempre) Enzima Inibitore competitivo Substrato

16 Linibitore non competitivo occupa un altro sito, chiamato sito allosterico Enzima Inibitore non competitivo Substrato Enzima Substrato Sito allosterico Quando il competitore si attacca al sito allosterico lenzima modifica la sua forma o la distribuzione delle sue cariche in modo tale che il substrato non si combina più con il sito attivo

17 Molte tossine e veleni sono inibitori enzimatici (sia competitivi che non) Gli inibitori naturali (il cui scopo è regolare il metabolismo) si legano reversibilmente ai siti dellenzima. Al contrario veleni e tossine spesso si legano irreversibilmente bloccando ogni ulteriore attività enzimatica

18 Isozimi Gli isozimi o isoenzimi sono forme leggermente diverse dello stesso enzima (possono avere uno o più aminoacidi di differenza) Uno dei vantaggi degli eterozigoti * è la presenza di isozimi Si supponga ad esempio che lenzima A 1 funzioni in modo ottimale a 20 gradi di temperatura mentre la forma A 2 lavori meglio a 30 gradi Gli individui che possiedono A 1 saranno favoriti a 20 gradi mentre quelli che hanno A 2 saranno favoriti a 30 gradi Gli individui hanno una mistura di A 1 e A 2 potranno vivere in un ambito di temperature più ampio * Ogni individuo possiede due copie dello stesso gene che possono essere identiche (omozigoti) o diverse tra loro (eterozigoti) vedi Genetica

19 Cellulosa + OssigenoAcqua + Anidride carbonica Combustione Glucosio + OssigenoAcqua + Anidride carbonica Respirazione cellulare ENERGIA (calore) ENERGIA (ATP) C 6 H 12 O O 2 6 H 2 O + 6 CO 2 32 molecole di ATP Le cellule ottengono energia dalla reazione del glucosio con lossigeno attraverso molti passaggi metabolici che avvengono nei mitocondri

20 C 6 H 12 O 2 + 6O 2 6H 2 O + 6CO 2 Respirazione di animali e piante ATP per i processi cellulari C 6 H 12 O 2 + 6O 2 6H 2 O + 6CO 2 Energia solare Fotosintesi clorofilliana


Scaricare ppt "Gli enzimi In alcune reazioni chimiche il contenuto energetico dei prodotti della reazione è complessivamente maggiore di quello dei reagenti. Perché avvenga."

Presentazioni simili


Annunci Google