La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Stella dei Magi Conferenze al Planetario di Firenze

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Stella dei Magi Conferenze al Planetario di Firenze"— Transcript della presentazione:

1 La Stella dei Magi Conferenze al Planetario di Firenze
dicembre 2002 Fabrizio Mazzucconi Piero Ranfagni Da una conferenza di F. Bonoli per la Specola bolognese Pala d’altare Mosoll, Spagna (c. 1200)

2 La stella dei Magi Dal Vangelo Secondo Matteo

3 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi dal Vangelo secondo Matteo (Nuova versione Standard rivista) Al tempo di re Erode, dopo la nascita di Gesù a Betlemme, giunsero da oriente a Gerusalemme alcuni Magi e domandavano... Venerabile Arciconfraternita della Purificazione, Livorno Natività, Icona del XVIII sec.

4 “Dov'è il re dei Giudei che è nato?
dal Vangelo secondo Matteo La stella dei Magi “Dov'è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo”. Dalle “Très Riches Heures” du Duc du Berry Musée Condé, Chantilly (inizio XV sec.)

5 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi All'udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, s'informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Disegno di Stepan Zavrel (XX sec.)

6 “A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta:
dal Vangelo secondo Matteo La stella dei Magi Gli risposero: “A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: E tu Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giudea: da te uscirà infatti un capo che pascerà il mio popolo, Israele.” (Profeti, Michea 5, 1-3)

7 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: “Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch'io venga ad adorarlo”. I Magi davanti ad Erode Vetrata della cattedrale di Lione (XIII sec.)

8 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Disegno di Ivan Gantschev (XX sec.)

9 Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia.
dal Vangelo secondo Matteo La stella dei Magi Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Adorazione dei Magi (1624) Pieter Paul Rubens, Anversa

10 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Pala dell’Adorazione dei Magi (1423) Gentile da Fabriano, Uffizi, Firenze

11 Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode….
La stella dei Magi prosegue il Vangelo secondo Matteo Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode…. Il sogno dei Magi, (XII sec.) capitello della Cattedrale di Autun

12 …per un’altra strada fecero ritorno al loro paese
La stella dei Magi prosegue il Vangelo secondo Matteo …per un’altra strada fecero ritorno al loro paese Ritorno dei Magi (c. 1410) dalle ‘Storie dei Magi’ di Giovanni da Modena Cappella Bolognini, S. Petronio, Bologna

13 La stella dei Magi prosegue il Vangelo secondo Matteo prosegue il Vangelo secondo Matteo Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: ……. Il Sogno di Giuseppe Giotto – Cappella degli Scrovegni - Padova

14 La stella dei Magi prosegue il Vangelo secondo Matteo prosegue il Vangelo secondo Matteo “Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto e resta là finchè non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo” Fuga in Egitto Angela Tripi – Le terrecotte d’arte

15 La stella dei Magi prosegue il Vangelo secondo Matteo prosegue il Vangelo secondo Matteo Giuseppe destatosi, prese con se il bambino e sua madre, e nella notte fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta... Fuga in Egitto (c. 1350) Bayerisches Nationalmuseum Monaco

16 “...Dall’Egitto ho chiamato mio figlio.”
prosegue il Vangelo secondo Matteo prosegue il Vangelo secondo Matteo La stella dei Magi “...Dall’Egitto ho chiamato mio figlio.” Giotto – Cappella degli Scrovegni - Padova

17 dal Vangelo secondo Matteo
La stella dei Magi Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s'infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù, corrispondenti al tempo su cui era stato informato dai Magi. Strage degli innocenti, Bonanno Pisano (c. 1186) Porta di San Ranieri, Duomo di Pisa

18 chi erano e quanti erano i magi ?
La stella dei Magi chi erano e quanti erano i magi ? da dove venivano ? quando è avvenuto l’Evento? cos’era la stella ?

19 La stella dei Magi il Vangelo secondo Matteo Il racconto di Matteo era stato redatto in aramaico si pensa intorno al 50 d.C., ma l’originale venne perso durante la guerra del 70 d.C. L’angelo, simbolo di Matteo Mausoleo di Galla Placidia, Ravenna ( )

20 La stella dei Magi il Vangelo secondo Matteo La redazione in greco che ci è pervenuta, scritta da ignoti probabilmente di cultura ellenistica, è ovviamente posteriore al testo originale. I quattro Vangeli Mausoleo di Galla Placidia, Ravenna ( )

21 Cosa voleva intendere Matteo quando parla di magoi apò anatolwn ?
La stella dei Magi chi erano i magi ? chi erano i magi ? Cosa voleva intendere Matteo quando parla di magoi apò anatolwn ? Quale termine aramaico era stato tradotto con il greco mago ? prova Portale in bronzo di San Ranieri (fine XIII sec.) Bonanno Pisano, Cattedrale di Pisa

22 La stella dei Magi chi erano i magi ? Oggi si tende a ritenere che essi appartenessero alla casta sacerdotale del popolo dei Medi, originariamente di cultura sciamanica, poi convertitisi al mazdaismo. L’antico persiano magù (mago in greco) indica un sacerdote di Zoroastro (VI sec. A.C).

23 La stella dei Magi chi erano i magi ? Alla luce dello studio e del culto degli astri, avrebbero sviluppato l’idea che il tempo ciclicamente si rinnova e che nel moto degli astri nel Cosmo possiamo cogliere i segni di queste alternanze. Le periodiche ere di rigenerazione sarebbero state guidate dalla figura di un soccorritore divino: un Messia (Saoshyant)

24 La stella dei Magi chi erano i magi ? L’attesa di un evento messianico non è presente solo nelle religioni del Libro, ebraismo, cristianesimo ed islamismo, ma anche nell’induismo, nel mithraismo e nel buddhismo. Mitra che combatte con il Toro (fine II sec.) Mitreo, Marino (Roma) Natività di Buddha (XX sec.) Tempio di Kelaniya (Sri Lanka)

25 La stella dei Magi chi erano i magi ? In conclusione, si può ritenere che qui Matteo intenda fare riferimento a persone di un rango superiore, fornite di una vasta cultura e soprattutto di profonda conoscenza delle “cose del cielo”! Statua di Gudea, govenatore di Lagash Musée du Louvre, Parigi (c a.C.)

26 La stella dei Magi chi erano i magi ? Da una parte, erano gli scrutatori delle stelle ed i sacerdoti di false divinità ad inchinarsi per primi dinanzi al Bambino riconoscendolo come Dio. Gentile da Fabriano (1423) Uffizi, Firenze Dall’altra parte, erano i rappresentanti di tutte le antiche tradizioni e, quindi, di tutti i popoli e le fedi a riconoscere in Lui il punto di arrivo di tutte quelle tradizioni.

27 La stella dei Magi quanti erano i magi ? quanti erano i magi ? Nel Vangelo di Matteo non si dice nulla di più sui Magi, ma una lunga discussione nasce nella vasta tradizione successiva, riguardo il numero, la provenienza, la razza, i nomi, i doni.

28 Differenti tradizioni parlano di
La stella dei Magi quanti erano i magi ? Differenti tradizioni parlano di due o quattro magi (come in alcune pitture catacombali), tre (come nella tradizione attuale), dieci o dodici (come le tribù di Israele o le costellazioni zodiacali e i mesi).

29 Gaspar, re degli indiani, Balthasar, re degli arabi.
La stella dei Magi quanti erano i magi ? Nel Vangelo armeno dell’Infanzia (V sec.), derivato dal Protovangelo di Giacomo e dallo Pseudo-Matteo, i Magi sono definitivamente tre, fratelli e sovrani di paesi distinti: Melkon, re dei persiani, Gaspar, re degli indiani, Balthasar, re degli arabi. Ai loro ordini sono dodici capitani che guidano un corteo di cavalieri! Benozzo Gozzoli ( ) Cappella Medici, Firenze

30 La stella dei Magi quanti erano i magi ? Con il passar del tempo, sia le storie su di loro che l’iconografia ne mutano l’aspetto e le vesti. Si passa da abiti tipicamente persiani ad altri di aspetto sempre più arabeggiante e fastoso. Adorazione dei Magi (VI sec.) San Apollinare Nuovo, Ravenna Adorazione dei Magi (1612) Juan Baptista Myno, Prado, Madrid

31 Sem, dall’Asia, Japhet, dall’Europa, Cam, dall’Africa.
La stella dei Magi quanti erano i magi ? Adorazione dei Magi, Mantegna (c. 1500) Paul Getty Museum, Bretwood, California Come rappresentanti dell’umanità intera, sarebbero il simbolo delle stirpi dei discendenti di Noè: Sem, dall’Asia, Japhet, dall’Europa, Cam, dall’Africa. Come tali finiscono per essere rappresentanti di razze diverse ed anche di età diversa - giovane, maturo, anziano - a significare le tre età dell’uomo.

32 La stella dei Magi da dove venivano i magi ? Da dove venivano i magi ? Anche su questo punto le interpretazioni e le leggende sono state le più varie. Limitandoci al testo di Matteo, essi venivano apò anatolwn , dall’oriente.

33 La distanza da percorrere è di almeno novecento chilometri.
La stella dei Magi da dove venivano i magi ? La distanza da percorrere è di almeno novecento chilometri. Lawrence d’Arabia scrive che un cammello carico può percorrere da 130 a 160 km in 24 ore !

34 La stella dei Magi da dove venivano i magi ? Le fonti parlano di periodi che vanno da 13 giorni ai 9 mesi intercorsi tra l’Annuciazione e la Natività. Tenuto conto della preparazione, il tempo intercorso potrebbe essere anche di meno di un mese. Viaggio dei Magi, Sassetta (c. 1186) New York Metropolitan Museum of Art

35 il Vangelo di Luca ricorda che
La stella dei Magi quando è avvenuto l’evento ? Nessuna indicazione per quanto riguarda l’ora, circa il giorno il Vangelo di Luca ricorda che “Vi erano dei pastori che pernottavano in mezzo ai campi per fare la guardia al proprio gregge”. Alla fine del II sec. d.C. Clemente di Alessandria ricorda come la Nascita fosse avvenuta in primavera il 20 o il 21 di aprile, ma altri parlano dell’autunno.

36 il Dies Natalis Solis Invicti la celebrazione del culto di Mitra.
La stella dei Magi quando è avvenuto ? Le prime datazioni della nascita di Gesù al 25 dicembre risalgono almeno al IV sec. d.C. e sono dovute, quasi certamente, al tentativo di dare un significato cristiano a due feste molto importanti del mondo romano: il Dies Natalis Solis Invicti la celebrazione del culto di Mitra.

37 La stella dei Magi quando è avvenuto ? Nel VI sec. d.C., il monaco Dionigi il Piccolo propose che il sistema di computo degli anni si basasse sulla nascita di Gesù, che fissò al 25 dicembre dell’anno 753 ab Urbe condita. L’anno successivo divenne così l’anno primo dell’Era Cristiana, non essendovi un anno 0!

38 Dionigi si era sbagliato! prima della Pasqua ebraica.
La stella dei Magi quando è avvenuto ? Dionigi si era sbagliato! Flavio Giuseppe ricorda che Erode morì dopo un’eclisse di Luna, visibile da Gerico, e che fu cremato prima della Pasqua ebraica. Questo indicherebbe il periodo tra l’eclisse del 13 marzo e la Pasqua del 10 aprile nel 4 a.C. !

39 Il Vangelo di Luca ricorda inoltre che:
La stella dei Magi quando è avvenuto ? Il Vangelo di Luca ricorda inoltre che: “In quel tempo [della Nascita] fu emanato un editto da Cesare Augusto per il censimento di tutto l’Impero.” Il bue, simbolo di Luca Mausoleo di Galla Placidia, Ravenna ( )

40 La stella dei Magi quando è avvenuto ? Sappiamo dai Vangeli che Giuseppe e Maria erano andati da Nazaret in Galilea sino alla città di David in Giudea, Betlemme, poiché Giuseppe era della famiglia di David. Alcuni anni fa ad Ankara è stata trovata una copia originale del decreto di quel censimento, che fu ordinato nell’8 a.C. e, considerati i tempi, in Giudea potrebbe essersi svolto tra il 7 e il 6 a.C.

41 e la morte di Erode il Grande
La stella dei Magi quando è avvenuto ? L’evento della Nascita si restringe di conseguenza ad una data compresa tra il censimento, 8 a.C. e la morte di Erode il Grande 4 a.C.

42 E d’altra parte i Magi riconoscono il fenomeno
La stella dei Magi cos’era la stella ? Seguendo il testo di Matteo dobbiamo escludere che si sia trattato di un evento sovrannaturale. L’Evangelista parla infatti espressamente di una stella. E d’altra parte i Magi riconoscono il fenomeno dopo averlo previsto e osservato

43 Se si tratta di un fenomeno naturale,
La stella dei Magi cos’era la stella ? Se si tratta di un fenomeno naturale, per coerenza con il testo evangelico, si deve spiegare: perché i Magi si dirigono in Giudea il suo comportamento perché soli i Magi lo vedono

44 Evidentemente non si tratta di una stella “nova” ……
La stella dei Magi cos’era la stella ? Qualche aspetto del fenomeno indicava chiaramente la regione della Giudea, ma non il luogo preciso Evidentemente non si tratta di una stella “nova” ……

45 cos’era la stella ? nova o supernova ? Giove Saturno

46 Comunque Keplero concluse: “Quella stella non era una
stella dei Magi cos’era la stella ? Comunque Keplero concluse: “Quella stella non era una normale cometa o una normale nuova stella, ma uno speciale miracolo passato nello strato più basso dell’atmosfera”

47 La stella dei Magi cos’era la stella ? ….né di una cometa (fenomeno fra l’altro nell’antichità associato sempre a disgrazie), oggetti che in cielo si muovono come le stelle e che sono visibili a tutti. Giotto – Cappella degli Scrovegni - Padova

48 perchè sono sempre ben visibili a tutti
La stella dei Magi cos’era la stella ? cometa ? In effetti nell’anno 4 a.C. si ha la documentazione del passaggio di una cometa. Questi eventi sono sempre ben documentati, o in forma scritta o iconografica, proprio perchè sono sempre ben visibili a tutti Cometa di Halley del 1066 Arazzo di Bayeux

49 La stella dei Magi cos’era la stella ? Per lo stesso motivo si devono escludere altri fenomeni celesti notevoli, come meteoriti…… Incisione in legno dello sciame delle Leonidi da Guillemin, ‘Le Ciel’ (1870)

50 La stella dei Magi cos’era la stella ? …. o aurore boreali

51 La stella dei Magi cos’era la stella ? congiunzione ? L’unico fenomeno che si adatta alle limitazioni imposte è una particolare configurazione celeste che, solo per gli iniziati avesse un potente significato regale e divino, e che inoltre risultasse inosservabile o del tutto incomprensibile per tutti gli altri.

52 Sicuramente nel nostro caso si trattò di qualcos’altro…
La stella dei Magi cos’era la stella ? congiunzione ? Ancora oggi una congiunzione stretta, come quella avvenuta nell’ottobre 1986 tra Marte e Giove, non manca di attirare l’attenzione della gente. Sicuramente nel nostro caso si trattò di qualcos’altro…

53 Fra l’8 a.C. ed il 6 a.C. ci furono diverse e ripetute congiunzioni
La stella dei Magi cos’era la stella ? congiunzione ? Da millenni i Caldei erano in grado di prevedere le congiunzioni planetarie. Per esempio l’Almanacco di Sippar (Sepharvaim), un documento babilonese in cuneiforme, prevede le congiunzioni planetarie. Fra l’8 a.C. ed il 6 a.C. ci furono diverse e ripetute congiunzioni

54 poste dal rispetto letterale del testo Evangelico
La stella dei Magi cos’era la stella ? congiunzione ? Alla fine dell’8 a.C. Giove e Saturno hanno iniziato ad avvicinarsi ed un tale fenomeno poteva essere sicuramente previsto con le conoscenze astronomiche dell’epoca. Ma nessuna di queste configurazioni, per quanto spettacolari, soddisfa le condizioni poste dal rispetto letterale del testo Evangelico

55 “L'astrologia... è sopravvisuta perfino ad Einstein.
La stella dei Magi cos’era la stella ? L’interpretazione astrologica Recentemente Michael R. Molnar ha proposto una lettura degli eventi in chiave astrologica, usando la cultura astrologica contemporanea agli eventi. L’astrologia, cioè la convinzione che il divenire terrestre fosse correlabile con quello celeste, è una cultura, un atteggiamento importante comune a quasi tutto il mondo antico e non solo …….. “L'astrologia... è sopravvisuta perfino ad Einstein. Ed e' sopravvisuta... perché prima ancora di essere una superstiziosa fede nele stelle.. si lega ad una possibile concezione della realtà.“ Eugenio Garin .

56 . L’interpretazione astrologica La stella dei Magi
Un' illustrazione tratta da l'astronomia popolare di FLAMMARION, Nicolas Camille L'universo di Ibn Al Haytham Codice miniato del XV secolo

57 Segno zodiacale del paese Esaltazioni Trigoni e governatori
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Usando una tavola astrologica moderna,vediamo quali sono gli elementi di un pronostico regale dell’epoca: Segno zodiacale del paese Esaltazioni Trigoni e governatori Punti cardinali Accompagnatori Congiunzioni Sorgere eliaco

58 L’interpretazione astrologica
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica

59 “Gli abitanti della Celesiria, della Idumea e della Giudea sono più
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Reperti numismatici e testi astrologici fondamentali ci dicono che la Giudea era sotto il segno dell’Ariete…. “Gli abitanti della Celesiria, della Idumea e della Giudea sono più familiari ad Ariete e Marte……” Tolomeo - Tetrabiblos …e non sotto il segno dei Pesci, come erroneamente ritenuto da interpretazioni più tarde, legate al termine greco hichtys acronimo di Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore Moneta romana di Antiochia Battuta fra il 5 e l’11 d.C.

60 Durante le congiunzioni lunari Al sorgere eliaco
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Giove è il pianeta della regalità e della divinità e la sua forza viene esaltata: Durante le congiunzioni lunari Al sorgere eliaco Nel 6 a.C. si hanno due occultazioni di Giove da parte della Luna (la massima espressione delle congiunzioni) il 20/03 e il 17/04. La prima avvenne al tramonto, mentre la seconda fu preceduta dal sorgere eliaco, con il che le due condizioni regali si sommano e si rafforzano

61

62 Luna Giove

63

64

65

66

67

68

69

70

71 “ …abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo”
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Il sorgere eliaco di Giove, cioè il suo emergere dal Sole al mattino, concorda con le parole di Matteo: “ …abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo” L’espressione del testo greco “en te anatole” nel linguaggio astrologico vuol proprio dire “al suo sorgere eliaco” Particolare dell’Adorazione dei Magi di Bartolo di Fredi (1380), Siena

72 Il 20 giugno Giove lasciò il segno dell’Ariete, divenendo
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Il 20 giugno Giove lasciò il segno dell’Ariete, divenendo astrologicamente ininfluente il 23 agosto invertì il suo moto rientrando nel segno il 27 ottobre, riapparendo e riacqui- stando la sua potenza astrologica. Giove si fermò quindi una seconda volta il 19 dicembre per riprendere il suo cammino verso est.

73 L’interpretazione astrologica
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica 27 ottobre

74 Di nuovo tutto questo corrisponde alle parole di Matteo
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Di nuovo tutto questo corrisponde alle parole di Matteo …..ed ecco la stella, che avevano visto al suo sorgere, li precedeva, finchè giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il Bambino… Il parola greca “proegen” per “li precedeva” è proprio la traduzione per il termine astrologico che indica il moto retrogrado di un pianeta. E così la parola “epano” per “sopra” indica il cielo e quindi la stazione del pianeta

75 Il 17 aprile del 6 a.C. si realizzarono condizioni eccezionali:
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica Il 17 aprile del 6 a.C. si realizzarono condizioni eccezionali: Il Sole era esaltato in Ariete e Venere nei Pesci I governatori del trigone di Ariete (Sole, Giove e Saturno) erano tutti riuniti in Ariete, cioè nel segno della Giudea L’effetto benefico di Giove venne rafforzato dal suo sorgere eliaco in Ariete e dall’occultazione da parte della Luna Giove e Saturno sorgono prima del Sole, Marte e Venere seguono la Luna e così gli accompagnatori esaltano le virtù dei due luminari Marte e Saturno, pianeti negativi, vengono schermati dalla loro posizione Niente possiamo dire dei punti cardinali, perché nessun documento riporta l’ora dell’evento

76 L’interpretazione astrologica
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica

77 17 aprile 6 a.C. a Betlemme L’interpretazione astrologica Sole Luna
La stella dei Magi 17 aprile 6 a.C. a Betlemme Sole Giove Luna Marte Saturno Venere Mercurio

78 L’interpretazione astrologica
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica

79 La configurazione del 17 aprile indica ai Magi la nascita in Giudea
La stella dei Magi L’interpretazione astrologica La configurazione del 17 aprile indica ai Magi la nascita in Giudea di un personalità eccezionale, la cui natura umana, divina e regale è riconosciuta e sottolineata dai doni della mirra, dell’incenso e dell’oro. Il messaggio che deriva dalla confi- gurazione è però complesso, oscuro e pertanto destinato agli iniziati: solo loro possono vedere in quanto comprendono. Pala dell’Adorazione dei Magi Bartolo di Fredi (1380), Siena

80 ad una giustificazione dell’astrologia, solo che se Dio voleva parlare
La stella dei Magi fine della storia ? Sicuramente no! Forse l’inizio di un nuovo approccio all’interpretazione della millenaria vicenda. Comunque non si pensi ad una giustificazione dell’astrologia, solo che se Dio voleva parlare ai saggi dell’epoca, do- vette usare un linguag- gio a loro comprensibile Icona della Natività Mosca (XV sec.)

81 BUON NATALE

82 alcune letture suggerite
La stella dei Magi alcune letture suggerite La Stella di Betlemme: Jeanne K. Hanson, Salani Editore 1996, pagg. 60, Lit un libretto di piccolo formato, ma ben fatto, che racconta in breve la storia della Stella e delle ispirazioni che ha suggerito a scienziati ed artisti. I Re Magi: Franco Cardini, Marsilio, 2000, pagg. 160, Lit dedicato più ai Magi che alla Stella, è un testo scritto da uno storico che affronta in modo esaustivo tutte le fonti che hanno costruito nei tempi la storia e la leggenda dei Magi. La Stella di Betlemme: Michael R. Molnar, Armenia Editore, pagg. 216, Lit un testo scritto da un astronomo, che analizza in modo accurato tutte le possibili interpretazioni relative alla vicenda della Stella. I Re Magi: Madeleine Félix, Jaca Book, 2000, pagg. 240, Lit un volume di grande formato, riccamente ed ampiamente illustrato con una splendida raccolta di immagini: racconta in modo completo storia e leggende dei Magi, con una vasta scelta di testi.


Scaricare ppt "La Stella dei Magi Conferenze al Planetario di Firenze"

Presentazioni simili


Annunci Google