La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAMMINISTRAZIONE ELETTRONICA Lesempio francese Lucie Cluzel-Métayer Maître de conférences Université de Paris II – CERSA- CNRS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAMMINISTRAZIONE ELETTRONICA Lesempio francese Lucie Cluzel-Métayer Maître de conférences Université de Paris II – CERSA- CNRS."— Transcript della presentazione:

1 LAMMINISTRAZIONE ELETTRONICA Lesempio francese Lucie Cluzel-Métayer Maître de conférences Université de Paris II – CERSA- CNRS

2 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Introduzione Storica - I programmi di governo a partire dalla fine degli anni 1990 (PAGSI: Programma di Azione di Governo sulla Società dellInformazione, ADELE: Amministrazione On Line) - Le strutture di sostegno (DGME : Direzione Generale per la Modernizzazione dello Stato)

3 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Introduzione (segue) Definizione - Lamministrazione elettronica corrisponde alluso delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione (TIC) e in particolare di internet per porre in essere unamministrazione di miglior qualità (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico OCSE = OCDE). - Le teleprocedure sono scambi dematerializzati di documenti formali tra le autorità pubbliche, i loro partner e gli utenti.

4 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Introduzione (segue) - La dematerializzazione consiste nella soppressione dellelemento materiale e più precisamente, la sostituzione del supporto cartaceo con il supporto elettronico per tutte le operazioni di trattamento, di scambio e di archiviazione delle informazioni. - Il « teleservizio » è un concetto più circoscritto, poiché si tratta di « ogni sistema informativo che permette agli utenti di procedere per via elettronica alle pratiche o formalità amministrative

5 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Introduzione Parte 1 Parte 2 Le misure adottate A. I servizi on line per gli utenti B. La dematerializzazione tra le amministrazioni Il quadro giuridico A. Il quadro giuridico generale B. Le regolamentazioni particolari

6 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 I. Le misure adottate A. I servizi on line per gli utenti B. La dematerializzazione tra le amministrazioni e tra le amministrazioni e i fornitori

7 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 I.Le misure adottate A. I servizi on line per gli utenti I servizi on line per gli utenti, fra informazione, scaricamento dei moduli e pratiche integrali on line.

8 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Qualche esempio: - Il servizio di cambio di indirizzo ( utenti) - La dichiarazione dei redditi (9.7 milioni di contribuenti) - Il catasto on line I. Le misure adottate A. I servizi on line per gli utenti

9 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 I.Les misure adottate A. I servizi on line per gli utenti Laccount personale : mon.service-public.fr Proxima mobile : il portale dei servizi cittadini sul telefono cellulare I siti degli enti locali

10 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 I. Le misure adottate B. La dematerializzazione fra le amministrazioni e fra le amministrazioni e i fornitori La dematerializzazione fra le amministrazioni e fra le amministrazioni e i fornitori Gli acquisti pubblici La dematerializzazione dei procedimenti giurisdizionali

11 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 I. Le misure adottate B. La dematerializzazione fra le amministrazioni e fra le amministrazioni e i fornitori La dematerializzazione del controllo di legittimità Il forum RuraliTIC : sviluppare la relazione digitale fra lo Stato e gli enti locali, Lesempio della dematerializzazione dello scambio di dati relativi allo stato civile.

12 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico A. Il quadro giuridico generale 1. Il riconoscimento giuridico 2. La scelta dellelettronica 3. Le condizioni 4. Il contenzioso B. Le regolamentazioni particolari 1. Gli appalti pubblici 2. Il controllo di legittimità 3. I tele-ricorsi

13 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico Il quadro giuridico generale

14 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 1. Il riconoscimento giuridico Testi - Validità dei moduli digitali : decreto del 2 febbraio 1999 e del 25 maggio Pubblicazione degli atti amministrativi nel JOE (Gazzetta Ufficiale Elettronica) : ordinanza del 20 febbraio Obblighi amministrativi adempiuti in via elettronica : legge del 12 aprile 2000 e soprattutto ordinanza dell8 dicembre 2005 relativa alle trasmissioni elettroniche fra gli utenti e le autorità amministrative e fra le autorità amministrative

15 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 1. Il riconoscimento giuridico Valore giuridico delle trasmissioni elettroniche - Attestazione dellinvio. Ricevuta di ritorno - Data dellinvio

16 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 2. La scelta dellelettronica Per lamministrazione - Principio : il potere discrezionale - Deroghe - Rispetto del principio di uguaglianza Per il cittadino - Principio : libertà duso - Deroghe

17 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni La protezione dei dati personali - Il quadro legislativo del trattamento dei dati personali Direttiva 95/46 del 24 ottobre 1995 legge del 6 agosto 2004 che ha modificato quella del 6 gennaio 1978

18 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni - I principi posti dalla CNIL (Commissione Nazionale per lInformatica e le Libertà) - Principio di finalità - Principio di proporzionalità - Conservazione limitata - Informazione e consenso dellinteressato - Sicurezza modulare - Molteplicità di identificativi

19 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni - Problemi posti dalla creazione di un fascicolo informatico individuale elettronico - mon.service-public.fr - Informazioni memorizzate - Controllo

20 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni La sicurezza delle trasmissioni - Problemi : Autenticazione, Integrità, Riservatezza, Non-ripudio

21 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni - Strumenti : - 1° sistemi di riferimento 1. Il sistema generale della sicurezza 2. Il sistema generale di inteoperabilità

22 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 3. Le condizioni - 2° Firma elettronica Particolarità della sottoscrizione amministrativa elettronica Firma del cittadino Categorie di certificatori Strumenti di firma elettronica

23 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 A. Il quadro giuridico generale 4. Contenzioso Ammissibilità dei ricorsi per annullamento Responsabilità

24 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico B. Le regolamentazioni particolari Le regolamentazioni particolari

25 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico B. Le regolamentazioni particolari 1. Gli appalti pubblici 2. I controlli di legittimità 3. I tele-ricorsi

26 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico B. Le regolamentazioni particolari 1. Gli appalti pubblici Pubblicità e messa a disposizione del registro di consultazione delle imprese on line Accettazione delle domande e delle offerte Aste elettroniche invertite Sistema di acquisizione dinamica Carta dacquisto

27 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico B. Le regolamentazioni particolari 2. Le contrôle de légalité Lapplicazione «ACTES» Le esigenze specifiche

28 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 II. Il quadro giuridico B. Le regolamentazioni particolari 3. I tele-ricorsi Il quadro giuridico Gli sviluppi

29 Università di Cagliari - 20 maggio 2010 Conclusione Lamministrazione elettronica e lEuropa : la necessità di una nuova direttiva. Uno studio di gruppo di lavoro europeo.


Scaricare ppt "LAMMINISTRAZIONE ELETTRONICA Lesempio francese Lucie Cluzel-Métayer Maître de conférences Université de Paris II – CERSA- CNRS."

Presentazioni simili


Annunci Google