La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 1."— Transcript della presentazione:

1 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 1

2 GIMP È un programma per lediting (modifica) delle immagini digitali, scaricabile gratuitamente da Internet. GIMP è lacronimo di GNU Image Manipulation Program Puoi infatti manipolare le immagini in vari modi: fotoritocco, composizione di immagini, costruzione di immagini animate (gif), disegno, conversione in altri formati di file immagine, grazie a unampia scelta di filtri, plugin, strumenti e funzioni. Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 2

3 Scarica il programma da Internet e installalo sul tuo PC. In rete trovi la versione per Windows e per Mac. Lancia il software: noterai che linterfaccia è in lingua inglese. Se il tuo software applicativo è Windows 7 e vuoi che il programma si apra in italiano, esegui questa semplice operazione: Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 3 La Barra dei Menu nellinterfaccia GIMP in inglese.

4 4 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 4 Apri il Pannello di Controllo. Clicca su Sistema e sicurezza. Si aprirà unaltra finestra. Scegli Avanzate, quindi: Variabili dambiente. Nella parte inferiore della finestra, in Variabili di sistema, scegli Nuova… Digita in Nome Variabile: LANG in Valore Variabile: it

5 5 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 5 E ora cominciamo… Proviamo ad eseguire alcuni semplici comandi. Clicca su Apri… e scegli unimmagine.

6 6 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 6 Supponiamo che tu voglia editare il file Mafalda felice. Hai due possibilità: 1)Selezioni il file, quindi clicchi sul pulsante Apri. 2) Trascini il file al centro dellinterfaccia di GIMP.

7 7 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 7 Dal Menu Immagine, scegliendo Modalità, puoi vedere Mafalda a colori RGB, in scala di grigi o indicizzata… Io ho provato a farlo per te: guarda i diversi risultati!

8 8 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 8 Mafalda in RGB Mafalda in scala di grigi Mafalda indicizzata: usa tavolozza bianco/nero

9 9 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 9 Se il risultato delloperazione è di tuo gusto, devi salvare il file. È consigliabile scegliere lopzione: Salva come… dal menu File. In questo modo, non perdi limmagine originaria (nel caso avessi sbagliato qualcosa, puoi sempre ripartire da quel file) e puoi scegliere in quale cartella e in quale formato salvare il tuo lavoro.

10 10 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 10 Sempre dal menu Immagine, scegliendo Trasforma…, puoi ruotare limmagine di 90° in senso orario, o di 90° in senso antiorario, di 180°, oppure puoi rifletterla in senso orizzontale, verticale. Anche questa volta, ho provato a farlo io per te e te ne mostro i risultati. Provaci anche tu: è molto facile e divertente!

11 11 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 11 Mafalda ruotata di 90° in senso orario Mafalda ruotata di 90° in senso antiorario

12 12 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 12 Mafalda ruotata di 180° Mafalda riflessa orizzontalmenteMafalda riflessa verticalmente Mafalda: immagine originaria! Puoi realizzare le rotazioni dimmagine anche dal menu Livello Trasforma. Da qui, si può anche effettuare la rotazione arbitraria e lo spostamento di livello.

13 13 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 13 Con le freccine, oppure digitando nelle caselle il valore desiderato, si può ruotare limmagine di un angolo diverso dai 90° o dai 180°. La rotazione può avvenire intorno ad un punto preciso dellimmagine, o meglio da un preciso pixel, selezionato dalle coordinate X, Y. Non solo: se porti il puntatore del mouse sullimmagine, puoi effettuare la rotazione manualmente. Prova anche tu…

14 14 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 14 Lo spostamento, permette di spostare il centro dellimmagine più in alto o più in basso, ma anche più a destra o più a sinistra, oppure mantenendo costanti i rapporti tra le coordinate X e Y. La porzione dimmagine spostata viene riportata dalla parte opposta. Guarda gli esempi: Immagine originaria Immagine spostata per X di 150 pixel.Immagine spostata per X di 250 pixel.

15 15 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 15 Osserva attentamente: Qui ho modificato il valore di Y di 100 pixel, ma non mi piace quel ritaglio dimmagine nella parte superiore. In questo caso, può essere utile applicare unaltra opzione…

16 16 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 16 Come puoi notare, nella finestra Spostamento di livello ho selezionato Comportamento dei bordi Riempi con il colore dello sfondo. Ecco il risultato di questa scelta…

17 17 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 17

18 18 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 18 Un altro interessante strumento è il ridimensionamento delle immagini, che si può effettuare modificando solo la larghezza, solo laltezza, o entrambe le variabili in misura proporzionale, cliccando sul simbolo della catena.

19 19 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 19 Ecco cosa accade se si riducono in maniera considerevole i valori della larghezza e dellaltezza: si perde una parte dellimmagine! Si può ovviare a questo problema con lopzione Scala livello…

20 20 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 20

21 21 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 21 Ecco qui limmagine ridotta in scala. Il fondo a quadretti grigi rende più evidente la modifica dellimmagine originaria.

22 22 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 22 Non vorrai certamente fermarti qui! Siamo solo allinizio, coraggio! Direi che è il caso di cancellare il fumetto con la scritta: Basta! e procedere. È molto facile, sai? Si tratta di operare un ritaglio dimmagine. Vediamo come si fa!

23 23 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 23 Dalla palette Strumenti, clicca sullo strumento Seleziona ritaglio rettangolare. Il cursore assume unaltra forma. Rileva la porzione dimmagine che vuoi salvare, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse. Non preoccuparti se non sarai molto preciso: spostandoti agli angoli, o ai margini estremi dellimmagine, potrai apportare successive modifiche allarea selezionata. Dal menu a tendina Immagine, clicca su Ritaglia alla selezione. Quindi, se il risultato ti soddisfa, non dovrai fare altro che salvare il tuo lavoro!

24 24 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 24 Ecco il risultato:

25 25 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 25 Quando ritagli in questo modo, limmagine che ottieni non perde la sua definizione e il peso del file ottenuto dal ritaglio è proporzionato alla parte dellimmagine che hai conservato. Tutto ciò è molto più chiaro, osservando le seguenti immagini e le loro proprietà: Limmagine, in origine, aveva 3 rappresentazioni di Mafalda, per una dimensione di 368 x 137 pixel. Il file era di 14,3 KB. Ho effettuato un ritaglio (sono stata volutamente imprecisa, per dimostrarti che si tratta proprio di una parte della foto a sinistra). La dimensione dellimmagine è di 123 x 136 pixel; il file è di 4,68 KB.

26 26 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 26 Abbiamo già visto che con GIMP puoi ruotare unimmagine anche in modo molto preciso, indicando langolo di rotazione e stabilendo il punto centrale intorno al quale limmagine debba ruotare. Ora che sappiamo operare anche il ritaglio, possiamo far fronte ad un piccolo problema: quando si ruota unimmagine di un angolo diverso dai 90°, 180°, o 270°, si vedono dei quadratini grigi.

27 27 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 27 Se salvassimo limmagine senza operare un ritaglio, avremmo questo risultato: Ho messo un fondo colorato a questa slide, per farti notare come è stata salvata limmagine!

28 28 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 28 Il ritaglio avrà lo scopo di eliminare quei triangoli vuoti ai margini dellimmagine. Questo strumento è molto utile per raddrizzare le fotografie in cui loggetto ritratto è inclinato, invece che perfettamente orizzontale o verticale (es. un monumento, un tavolo..). Con lo strumento ritaglio, limmagine risulta ruotata, ma priva di vuoti.

29 29 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 29 Dal Menu Colora, puoi modificare la tua immagine in tanti modi. In questo esempio, io ho modificato limmagine alterando i valori di tonalità, luminosità e saturazione. Per tonalità si intende la combinazione di colori primari RGB. Tutti i gamut, cioè le gradazioni (eccetto per i livelli di grigio) sono rappresentati in un cerchio cromatico, i cui valori vanno da 0° e 360°. La saturazione definisce lintensità di un colore. Un colore totalmente desaturato dà una tonalità di grigio; un colore totalmente saturo è puro. Il valore di saturazione è contenuto da 0 a 100, cioè dal bianco al colore puro. La luminosità, detta anche brillanza o chiarezza, è il quantitativo di luce emesso o percepito da un colore. È data dalla quantità di bianco o di nero aggiunti al colore complessivo di unimmagine, che ci danno sensazioni come la percezione di unimmagine fioca o, al contrario, abbagliante. I valori vanno da 0 a 100.

30 30 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 30 Con lo strumento Colora… dal Menu Colori, puoi ricolorare lintera immagine di una sola tonalità di colore, attribuendo i valori di saturazione e luminosità. Spostando i cursori lungo la linea, la modifica avviene in modo casuale, mentre a sinistra, usando le freccine, puoi decidere un valore preciso per tonalità, saturazione e luminosità. Il segno di spunta per Anteprima, ti permette di visionare immediatamente il risultato delle tue operazioni.

31 31 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 31 Con i Filtri, il divertimento aumenta a dismisura: guarda come in quanti modi ho trasformato unimmagine di Mafalda… Sfocatura… PiastrellabileImmagine originariaDistorsioni… Mosaico Artistici… CubismoRilevamento contorni: NeonDisturbo RGB

32 32 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 32 E ancora…. Render… Nuvole Decorativi: Diapositive Generici... ErodiLuce e ombra… Effetti luce Decorativi… Aggiungi bordo Artistici… Drappeggia

33 33 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 33 GIMP ti permette anche di realizzare simpaticissime animazioni, come quella che puoi ottenere dal Menu Filtri, scegliendo Animazione… Globo che gira Limmagine in movimento del globo che gira è data dalla creazione di un certo numero di fotogrammi, che GIMP ottiene scostando limmagine (questa è unoperazione che abbiamo già visto) e curvandola ai poli superiore ed inferiore. Puoi decidere il numero dei fotogrammi, il senso della rotazione, lo sfondo.

34 34 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 34 Il programma ti mostra in anteprima lanimazione da te realizzata. Per attivarla, clicca su Filtri… Animazione… Esecuzione Clicca su Riproduci per vedere la tua immagine del globo che gira… Se sei soddisfatto, devi salvare il tuo lavoro. Le animazioni devono essere salvate in formato gif.

35 35 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 35 Dal Menu File scegli Salva come… Salva tipo di file immagine gif Quindi esporta il file, salvandolo come animazione. Guarda quantè bello il risultato di queste operazioni…

36 36 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 36 Le gif animate sono molto accattivanti nelle presentazioni di Power Point, come in questo caso, vero? Ho pensato di applicare il filtro del globo che gira al planisfero terrestre. Ho scaricato da Internet questimmagine in formato jpg:

37 37 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 37

38 38 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 38 Prima di ottenere un globo in movimento dal planisfero, ho voluto eliminare lindicazione del sito riportata in basso a destra nellimmagine. Ho utilizzato lo Strumento di Disegno Clona. Ho scelto la punta tonda più grande per il Pennello, quindi, tenendo premuto il tasto Ctrl, ho ricopiato alcuni pixel dellimmagine nel punto in cui cè la scritta. Quindi, da Filtro Animazione… Globo che gira…., impostando 20 fotogrammi per dare unimpressione di una maggiore scorrevolezza al movimento, ho ottenuto…

39 39 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 39

40 40 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 40 Ovviamente, ho salvato il mio lavoro! Una delle caratteristiche più importanti di GIMP è che puoi salvare i tuoi disegni, le tue fotografie in vari formati di immagine. Il formato gif ti permette di poter creare delle immagini animate, ottenute mettendo in rapida successione diverse immagini, come fossero diversi frame di unanimazione, oppure applicando dei filtri e mandarli esecuzione. Non solo: il formato gif ti permette creare delle trasparenze. Seguimi in questo nuovo ed interessante percorso!

41 41 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 41 Noti la differenza tra queste due immagini? In quella di destra, ho reso trasparente una parte del cielo! Ora, passando alla prossima slide, potrai notare che, grazie alla trasparenza, lintestazione della pagina è visibile!

42 42 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 42

43 43 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 43

44 44 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 44 Avrai notato che ho reso trasparente anche il colore della sabbia, tanto da riuscire ad intravedere quanto scritto a pié di pagina. Vuoi imparare anche tu? Segui attentamente, passo dopo passo, ciò che ho fatto io! Prima di tutto ho trovato in rete questa divertente immagine in formato jpg di Mafalda. Lho aperta con GIMP e lho salvata come file gif. Quindi, dal Menu Livello Trasparenza…, ho selezionato Aggiungi Canale Alfa. Ho cliccato nellarea che voglio rendere trasparente, che è stata circoscritta da un tratteggio. Quindi ho premuto il tasto Canc ed ecco che al posto dellarea colorata sono apparsi i quadratini grigi, che rappresentano la trasparenza. A questo punto, non ho dovuto far altro che salvare, ovviamente, in formato gif. Per eliminare il colore della sabbia, ho cliccato nuovamente sulla zona colorata e seguito la stessa procedura.

45 45 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 45 Sei stanco?

46 46 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 46 Spero proprio di no, perché ora arriva il SUPERDIVERTIMENTOOOOOO!!!!!!!! Ho salvato limmagine in formato gif. (Noti la trasparenza, che permette allimmagine di poter apparire sotto al testo?) Ecco una bella immagine jpg di Mafalda, in versione natalizia. (Ho messo un contorno allimmagine, per ricordarti che un file jpg non ha leffetto della trasparenza).

47 47 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 47 Ho caricato nuovamente limmagine jpg e ho applicato il filtro Luce e ombra… Scintillio Ho salvato il file con altro nome. Ho caricato limmagine ancora una volta e ho applicato il filtro Luce e ombra… Supernova Ho spostato il centro della nova nel punto desiderato e ho salvato il file con altro nome.

48 48 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 48 Per ottenere la gif animata, da File Apri… ho trascinato il primo file gif nellarea di lavoro di GIMP, poi ho trascinato nella stessa area il secondo file (quello con lo scintillìo), quindi ho trascinato il terzo file (quello con la supernova). Poi, da Filtri Animazione… Esecuzione ho potuto avere lanteprima della mia gif animata. Soddisfatta del mio lavoro, ho salvato come… gif e come animazione. Guarda il risultato:

49 49 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 49 Adesso certamente sarai stanco, ma sono sicura che ti ho incuriosito e che non vedi lora di provare altre funzioni di GIMP. La simpaticissima Mafalda di Quino e Mafalda Baccaro, allieva del corso DOL 2011/2012, del Politecnico di Milano, ti salutano e ti augurano:

50 50 Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 50 BUON DIVERTIMENTO! La fotografia che ritrae Mafalda Baccaro è stata modificata con il filtro artistico Pittura ad olio, poi ulteriormente modificata con il filtro Applica tela.

51 FINE


Scaricare ppt "Tutorial di Mafalda Baccaro, DOL 2011/2012, II annualità, Classe I5 1."

Presentazioni simili


Annunci Google