La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La seconda rivoluzione Industriale. Una nuova fase della rivoluzione industriale Nella seconda metà dell800, soprattutto a partire dal 1870, si manifesta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La seconda rivoluzione Industriale. Una nuova fase della rivoluzione industriale Nella seconda metà dell800, soprattutto a partire dal 1870, si manifesta."— Transcript della presentazione:

1 La seconda rivoluzione Industriale

2 Una nuova fase della rivoluzione industriale Nella seconda metà dell800, soprattutto a partire dal 1870, si manifesta il passaggio un nuovo livello qualitativo dello sviluppo industriale, caratterizzato da: Stretta connessione scienza-tecnologia Sviluppo di nuovi settori prodottivi Mobilitazione di capitali Unificazione del mercato mondiale

3 Progressi tecnico-scientifici Tra la fine dell800 e linizio del 900 si concentrano un gran numero di scoperte scientifiche e tecnologiche. A differenza di quanto avveniva in passato scienza e tecnologia procedono in modo interdipendente e modificano profondamente il modo di vivere delle persone. AnnoInvenzioneAutore 1855ConvertitoreBessemer 1867DinamiteNobel 1871TelefonoMeucci 1879Lampadina elettricaEdison 1879Locomotiva elettricaSiemens 1884Motore a benzinaDaimler / Forest 1897Telegrafo senza filiMarconi 1900DirigibileZeppelin 1903AereoWright

4 Nuovi settori produttivi Anche in conseguenza delle scoperte si sviluppano: Siderurgia Industria meccanica (automobile) Industria chimica Industrie legate alle nuove fonti di energia (elettricità e petrolio) Trasporti

5 Il primo modello prodotto dalla Società Anonima Fabbrica Italiana Automobili Torino, fondata nel 1899

6 Mobilitazione di capitali I nuovi settori richiedono investimenti più ingenti e a più lungo termine. Ne deriva: Intervento degli stati, committenti (industria bellica, trasporti) e finanziatori. Sviluppo di nuove forme societarie e del sistema azionario. Intervento delle banche, controllo finanziario delle imprese.

7 Unificazione del mercato Lindustria in espansione richiede disponibilità più ampia di materie prime e di mercati. Grazie anche ai nuovi mezzi di comunicazione, tutti i paesi sono coinvolti. Si origina il divario tra paesi sviluppati (esportatori di manufatti e capitali) e sottosviluppati (esportatori di materie prime e manodopera).

8 La grande depressione Tra 1873 e 1896 si manifestò un calo di prezzi, investimenti e sviluppo. Il fatto suscitò apprensione, perché si era abituati ad un trend positivo. Si trattò principalmente di una crisi di sovrapproduzione: la produzione cresceva più delle capacità di assorbimento del mercato.

9 Difesa protezionistica I governi abbandonano la tendenza liberistica in auge a metà secolo, innalzando barriere doganali sui prodotti industriali ed agricoli. Conseguenze: aumento delle tensioni internazionali; sopravvivenza di produttori non competitivi; incremento della presenza degli stati nella vita economico-sociale.

10 Concentrazione industriale Lesigenza di far fronte alla crisi portò ad accordi tra imprese in deroga al principio di concorrenza (formazione di cartelli); e alla fusione di imprese (trust verticali e orizzontali) con conseguenti situazioni di oligopolio e monopolio. In mancanza di leggi antitrust si creano in Europa potentati economici che esercitano un notevole influenza sulla politica.


Scaricare ppt "La seconda rivoluzione Industriale. Una nuova fase della rivoluzione industriale Nella seconda metà dell800, soprattutto a partire dal 1870, si manifesta."

Presentazioni simili


Annunci Google