La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

M31 Scala delle Distanze Scala delle Distanze Stelle Variabili Stelle Variabili INAF Osservatorio Astronomico di Bologna NGC6822 MSF RGB Tip LMC Binarie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "M31 Scala delle Distanze Scala delle Distanze Stelle Variabili Stelle Variabili INAF Osservatorio Astronomico di Bologna NGC6822 MSF RGB Tip LMC Binarie."— Transcript della presentazione:

1 M31 Scala delle Distanze Scala delle Distanze Stelle Variabili Stelle Variabili INAF Osservatorio Astronomico di Bologna NGC6822 MSF RGB Tip LMC Binarie

2 Persone coinvolte: Bellazzini, Bonifazi, Bragaglia, Cacciari, Clementini, OAB: Bellazzini, Bonifazi, Bragaglia, Cacciari, Clementini, Federici, Fusi Pecci, Lolli, Merighi, Montegriffo, Federici, Fusi Pecci, Lolli, Merighi, Montegriffo, Pancino, Tosi Pancino, Tosi Baldacci, Coppa, Greco, Maio, Dottorandi - contrattisti - laureandi: Baldacci, Coppa, Greco, Maio, Matonti, Taribello Matonti, Taribello INAF: INAF: Carretta (OAP), Di Fabrizio (TNG), Gratton (OAP), Held (OAP), M. Marconi (OAN), Poretti (OAMe), Ripepi (OAN), Rizzi(OAP) ….. e molti altri: e molti altri: Catelan, Carney, Corwin, Kinman, McNamara, Minniti, Mould, Pritzl, Smith, Sneden ….. il team dellESO LP 165.L-0263/167.D-0173/169.D-0473 Scala delle Distanze Stelle Variabili Stelle Variabili

3 Studiare la struttura e l'evoluzione stellare Studiare la struttura e l'evoluzione stellare Definire la scala delle distanze astronomiche Definire la scala delle distanze astronomiche Tracciare le popolazioni stellari nelle galassie Tracciare le popolazioni stellari nelle galassie Studiare la struttura e la formazione galattica Studiare la struttura e la formazione galattica Scala delle Distanze - Stelle Variabili

4 La Galassia Studio e calibrazione degli indicatori primari BinarieBinarie Studi morfologici Analisi di abbondanza Variabili pulsantiVariabili pulsanti Magnitudine assoluta Struttura dell'alone Ammassi globulariAmmassi globulari MS Fitting RGB Tip Sviluppo di software dedicato VARFIND - GRATIS - VARCAT

5 La Grande Nube di Magellano

6 Variabili nelle galassie del Gruppo Locale Definire la scala delle distanze astronomiche Definire la scala delle distanze astronomiche Identificare le popolazioni stellari presenti Identificare le popolazioni stellari presenti Tracciare i diversi episodi di formazione stellare Tracciare i diversi episodi di formazione stellare Studiare la struttura e i meccanismi di formazione Studiare la struttura e i meccanismi di formazione

7 LeoI 0 =22.04 NGC =23.36 LMC 0 =18.52 Fornax 0 =20.66 Galassie di differenti tipi morfologici

8 Fornax campo e ammassi globulari

9 V(RR) = ± 0.14 mag V(RR) = ± 0.14 mag µ NGC6822 = ± 0.17 Clementini et al. 2003, Ap.J. 588, L85 Clementini et al. 2003, Ap.J. 588, L85 L. Baldacci, Ph.D. Thesis NGC 6822

10 Clementini et al. 2001, Ap.J. 559, L109 M31 RR Lyrae negli ammassi RR Lyrae negli ammassi globulari di M31 globulari di M31

11 µ LeoI = ± 0.14 mag µ NGC6822 = ± 0.17 mag M v (RR) bright µ LeoII = ± 0.13 mag µ LMC = ± mag µ Fornax = ± 0.10 mag µ Draco = ± 0.14 mag µ UMi = ± 0.12 mag µ NGC6822 = ± 0.26 mag Scala delle Distanze - Stelle Variabili long scale

12 Scala delle Distanze - Stelle Variabili Finanziamenti Co-Finanziamenti Miur Anno P.I. Quota Miur (Bo) Quota Totale 1998 Castellani Є Є Є (Par.) 1998 Castellani Є Є Є (Par.) 2000 Tornambè Є Є Є (Par.) 2000 Tornambè Є Є Є (Par.) 2002 Tosi Є Є Є (Par.) 2002 Tosi Є Є Є (Par.) 2001 Gratton Є Є Є (Par.) 2001 Gratton Є Є Є (Par.) Progetti INAF Anno P.I. Finanziamento 2002 Bertelli Є (Par.) 2002 Bertelli Є (Par.) 2003 Gratton Є Є Є (Par.) 2003 Gratton Є Є Є (Par.) Pubblicazioni Tempo ai telescopi

13 Scala delle Distanze Stelle Variabili Fine presentazione

14 Mesi/uomo 2003 Scala delle Distanze - Stelle Variabili

15 Sistemi binari 1.5 m Loiano + bicanale 1 notte di osservazione = punti B P= giorni XY Leonis: sistema binario di tipo W Uma Modello Wilson-Devinney M 2 /M 1 =1.64 i =68.6 T 1 =4850 T 2 =4500 Log L 1 =5.35 Log L 2 =4.97

16 Variabili pulsanti CM Leonis: RR Lyrae di tipo c Modello pulsazionale = punti B, 594 V, 108 I P= giorni 6 anni di osservazione 1.5 m Loiano + BFOSC 1.5 m Loiano + BFOSC + MSU m Mc Donald Analisi di abbondanza [Fe/H]= –1.93±0.20

17 Di Fabrizio et al. 2002, MNRAS 336, 841 Di Fabrizio et al. 2002, MNRAS 336, 841 M V (RR) LMC LMC = ± 0.06 mag Variabili pulsanti

18 M v (RR) con il metodo Baade-Wesselink M v (RR) = 0.19 [Fe/H] LMC = Magnitudine assoluta delle RR Lyrae M v (RR) da tecniche diverse M v (RR) da tecniche diverse M v (RR) = 0.59 ± 0.03 per [Fe/H] = -1.5 LMC = LMC = Cacciari & Clementini 2003 Cacciari et al Clementini et al. 2003, A. J. 125, 1309 Revisione del punto zero del B-W M v (RR) = 0.56 per [Fe/H]= -1.5 LMC =

19 Clementini et al. 1995, A.J. 110, 2319 M v (RR) con il metodo Baade-Wesselink

20 Main Sequence Fitting 56 subnane di Hipparcos con / 0.12 ESO Large Programme 30 notti con VLT µ LMC µ LMC = ± 0.09 t = 13.4 ± 0.8 ± 0.6 Gyr z > 1.3 Gratton et al. 2003, A&A 529, 543 (m – M) = ± 0.06 (m – M) = ± 0.06

21 Main Sequence Fitting Gratton et al. 2003, A&A 529, 543

22 Bellazzini et al. 2001, Ap. J. 556, 635 Bellazzini et al. 2001, Ap. J. 556, 635 Red Giant Branch Tip

23 µ LeoII = ± 0.13 mag µ NGC1705 = ± 0.26 mag µ Draco = ± 0.14 mag µ UMi = ± 0.12 mag Bellazzini et al. 2002, A. J. 124, 3222 Bellazzini et al. 2002, A. J. 124, 3222 Tosi et al. 2001, A. J. 122, 1271 Tosi et al. 2001, A. J. 122, 1271

24 Red Giant Branch Tip: calibrazione Bellazzini et al. 2001, Ap. J. 556, 635 Bellazzini et al. 2001, Ap. J. 556, 635

25 Maio, Tesi di Laurea Clementini et al. 2003, A. J., 125, 1309 La Grande Nube di Magellano

26 [Fe/H] = = 0.29 Gratton et al. 2003, A&A, submitted V 0 = ([Fe/H] + 1.5) Clementini et al. 2003, A. J. 125, 1309 Gratton et al. 2003, A&A, submitted Metallicità e luminosità-metallicità delle RR Lyrae nella LMC

27 Luminosità-metallicità delle RR Lyrae nella LMC V 0 = ([Fe/H] + 1.5) Clementini et al. 2003, A. J. 125, 1309 Gratton et al. 2003, A&A, submitted

28 LMC = ± mag LMC = ± mag Clementini et al. 2003, A.J., 125, 1309

29 Fornax 5

30 Fornax 3 Greco, Tesi di laurea

31 Fornax campo e Fornax 3 Greco, Tesi di laurea

32 Cefeidi Nane in Fornax campo Fornax 3

33 Tempo ai telescopi

34 Scala delle Distanze - Stelle Variabili Pubblicazioni


Scaricare ppt "M31 Scala delle Distanze Scala delle Distanze Stelle Variabili Stelle Variabili INAF Osservatorio Astronomico di Bologna NGC6822 MSF RGB Tip LMC Binarie."

Presentazioni simili


Annunci Google