La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Crawl Andrea Campara Scienze Motorie 3 Marzo 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Crawl Andrea Campara Scienze Motorie 3 Marzo 2006."— Transcript della presentazione:

1 Il Crawl Andrea Campara Scienze Motorie 3 Marzo 2006

2 La posizione del corpo in acqua Si alternano per effetto del rollio fasi di: Si alternano per effetto del rollio fasi di: 1. Allineamento orizzontale. Prevede una posizione della testa naturale, una posizione quasi orizzontale degli arti inferiori, una calciata profonda 2. Allineamento laterale.

3 Il Rollio: Cosè? E il movimento portante del crawl E il movimento portante del crawl E una rotazione attorno allasse longitudinale del corpo (la colonna vertebrale). Parte dal bacino e coinvolge la parte superiore del corpo. E una rotazione attorno allasse longitudinale del corpo (la colonna vertebrale). Parte dal bacino e coinvolge la parte superiore del corpo.

4 Il rollio è importante perchè Diminuisce la resistenza allavanzamento Diminuisce la resistenza allavanzamento Diminuisce la rotazione del capo necessaria per la respirazione Diminuisce la rotazione del capo necessaria per la respirazione Migliora laffondo del braccio e quindi la presa Migliora laffondo del braccio e quindi la presa Migliora limpiego muscolare portando a utilizzare il gran pettorale e il gran dorsale invece dei muscoli del braccio Migliora limpiego muscolare portando a utilizzare il gran pettorale e il gran dorsale invece dei muscoli del braccio

5 La bracciata Si compone di tre fasi subacquee: Si compone di tre fasi subacquee: 1. Palmo in basso 2. Palmo in dentro 3. Palmo in su E di due fasi fuori dallacqua: E di due fasi fuori dallacqua: 1. Recupero 2. Entrata e allungamento

6 La bracciata sub: Palmo in giù Obiettivo: Portare le braccia in posizione buona per la successiva spinta Obiettivo: Portare le braccia in posizione buona per la successiva spinta Dopo lentrata si comincia a flettere il braccio a livello del gomito e la mano si muove verso il basso Dopo lentrata si comincia a flettere il braccio a livello del gomito e la mano si muove verso il basso La presa avviene quando la combinazione di flessione e movimento verso il basso porta il gomito a risalire verso la mano La presa avviene quando la combinazione di flessione e movimento verso il basso porta il gomito a risalire verso la mano

7 La bracciata sub: Palmo in dentro Obiettivo: E la prima fase di spinta della bracciata Obiettivo: E la prima fase di spinta della bracciata E un movimento semicircolare, dalla posizione di presa fino ad una posizione sotto il corpo E un movimento semicircolare, dalla posizione di presa fino ad una posizione sotto il corpo La mano si muove nella prima parte del movimento verso il basso – interno nella seconda parte verso lalto – interno nella seconda parte La mano si muove nella prima parte del movimento verso il basso – interno nella seconda parte verso lalto – interno nella seconda parte

8 La bracciata sub: Palmo in su Obiettivo: Secondo e ultimo movimento propulsivo nella bracciata a crawl Obiettivo: Secondo e ultimo movimento propulsivo nella bracciata a crawl E unazione semicircolare della mano da sotto il corpo verso lesterno – alto fino alla superficie dellacqua E unazione semicircolare della mano da sotto il corpo verso lesterno – alto fino alla superficie dellacqua Il movimento è completato quando la mano raggiunge laltezza della coscia Il movimento è completato quando la mano raggiunge laltezza della coscia

9 Il recupero Obiettivi: Obiettivi: 1. Portare il braccio sopra lacqua senza perdere lallineamento laterale 2. Ottenere un breve periodo di riposo muscolare Inizia non appena le mani raggiungono la coscia durante le fasi sub. Inizia non appena le mani raggiungono la coscia durante le fasi sub. Essendo allinizio del recupero il braccio ancora leggermente flesso esce prima dallacqua il gomito Essendo allinizio del recupero il braccio ancora leggermente flesso esce prima dallacqua il gomito

10 La gambata Si compone di due fasi: Si compone di due fasi: 1. Fase Discendente: Movimento di spinta della gambata. Simile a una frustata comincia con una flessione a livello dellanca seguita da unestensione a livello del ginocchio 2. Fase Ascendente: Movimento di recupero della gambata. La spinta verso il basso genera una specie di contraccolpo che spinge la coscia verso lalto. Il piede e la parte inferiore della gamba sono rilassate così che sia la spinta dellacqua a riportare in superficie la gamba.

11 La gambata: battute diagonali Sono gambate che aiutano il corpo a mantenere stabilità Sono gambate che aiutano il corpo a mantenere stabilità Dovrebbero essere effettuate quando il corpo cambia lato durante il rollio. Se il corpo ruota verso destra una gamba muove verso lalto – sinistra laltra verso il basso – destra. Viceversa se il corpo ruota dallaltro lato Dovrebbero essere effettuate quando il corpo cambia lato durante il rollio. Se il corpo ruota verso destra una gamba muove verso lalto – sinistra laltra verso il basso – destra. Viceversa se il corpo ruota dallaltro lato

12 Rapporto fra le braccia Mediamente un braccio entra in acqua quando laltro sta effettuando il palmo in dentro Mediamente un braccio entra in acqua quando laltro sta effettuando il palmo in dentro Il rapporto fra le braccia è però variabile fra gli sprinter e i mezzofondisti e i fondisti: Il rapporto fra le braccia è però variabile fra gli sprinter e i mezzofondisti e i fondisti: 1. Gli sprinter anticipano il rapporto così da avanzare la posizione delle spalle e innalzare la posizione sullacqua 2. I mezzofondisti invece ritardano il rapporto un braccio entra quando laltro ha già cominciato il palmo in alto

13 Rapporto braccia – gambe Il rapporto fra braccia e gambe è estremamente variabile fra fondisti e sprinter in considerazione della dispendiosità della gambata: Il rapporto fra braccia e gambe è estremamente variabile fra fondisti e sprinter in considerazione della dispendiosità della gambata: 1. Gli sprinter utilizzano un rapporto di 2 : 6 (2 bracciate, 6 gambate). A fronte di un elevato consumo di energia si guadagna in idrodinamicità e velocità. 2. I mezzofondisti utilizzano un rapporto 2 : 2. Si riduce il consumo di energia ma di rischia anche un affondamento delle gambe e si diminuisce la propulsione.

14 La respirazione Avviene tramite movimento coordinato di rotazione del capo e rollio Avviene tramite movimento coordinato di rotazione del capo e rollio Deve essere effettuato non appena il braccio opposto è entrato in acqua Deve essere effettuato non appena il braccio opposto è entrato in acqua La rotazione reale del capo è di 15 – 20° il resto è dato dal rollio La rotazione reale del capo è di 15 – 20° il resto è dato dal rollio


Scaricare ppt "Il Crawl Andrea Campara Scienze Motorie 3 Marzo 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google