La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Corso di Laurea in Fisica Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Corso di Laurea in Fisica Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria."— Transcript della presentazione:

1

2 Il Corso di Laurea in Fisica Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria

3 Il Corso di Laurea in Fisica

4 Cosa studia la Fisica m = dimensione delluniverso osservabile m dimensioni più piccole esplorate in Fisica delle Particelle Fisica Nucleare Materia Ordinaria la scala umana Fisica Atomica e Molecolare Astrofisica Particelle Elementari complesso meccanica statistica Fisica dei sistemi complessi semplice medicina trasferimento tecnologico materiali elettronica comunicazioni laser econophysics atmosfera clima

5 La ricerca in Fisica a Lecce La facoltà di Scienze nasce nel 1967 La Fisica all Università di Lecce Fisica teorica – Fisica Matematica – Meccanica Statistica Fisica sperimentale delle particelle elementari Fisica Nucleare e SubNucleare teorica Fisica della Materia Astrofisica e Fisica Astroparticellare Nanotecnologie Fisica delle Radiazioni Geofisica, Fisica dellambiente e dellatmosfera

6 Laurea Triennale 2 Orientamenti Generale Tecnologico fisica computazionale tecnologie fisiche per lambiente tecnologie fisiche per la sanità tecnologie fisiche per lindustria Il Corso di Laurea in Fisica Fisica Teorica Astrofisica Struttura della materia Fisica Nucleare e Subnucleare Fisica applicata Fisica della terra solida, dellatmosfera e degli oceani Laurea Specialistica 6 indirizzi

7 Molti argomenti sono comuni ad altri corsi di studio (matematica, chimica, ingegneria,…) Acquisire i concetti in fisica richiede intuizione ma i concetti ben assimilati semplificano lo studio successivo Il fisico ha una formazione versatile, orientata allanalisi quantitativa di situazioni complesse La formazione del Fisico Bagaglio distintivo della forma mentis del fisico è la metodologia della misura

8 ORIENTAMENTO GENERALE I ANNO I semestre Analisi I Fisica I Laboratorio I Geometria II semestre Analisi II Fisica II Laboratorio II Informatica Lingua Base H CFU CFU H Totale

9 ORIENTAMENTO GENERALE II ANNO I semestre Analisi III Fisica III Laboratorio III Chimica II semestre Met.Mat.Fis. Fisica IV Laboratorio IV Elem.Mecc.Anal. Intr.Fis.Mod Lab.Calcolo St.Sci.Tecn. H CFU 8 6 CFU H Totale Totale

10 ORIENTAMENTO GENERALE III ANNO I semestre Ist.Mecc.Quant. Elem.Mecc.Stat. Laboratorio V Corso a scelta I Corso a scelta II Corso a scelta III II semestre Ist.Fis.Materia Ist.Fis.Nucl.Sub. Corso di indirizzo Altre attività Prova finale H CFU CFU H Totale Totale

11 Il rapporto numerico ottimale studenti/docenti migliora la qualità dello studio Continuo contatto con i docenti Verifica in itinere dei progressi nello studio Attività di tutorato e sostegno Attività seminariali di approfondimento e orientamento Studiare fisica a Lecce

12 Conoscenza ed utilizzo delle tecniche e degli strumenti per la misura di grandezze fisiche (elettriche, elettroniche, meccaniche, ottiche, nucleari,…) Conoscenza di base dellelettronica (analogica e digitale) Utilizzo di tecniche e sistemi computazionali (varieta` di linguaggi di programmazione e ambienti software di lavoro) Metodi di acquisizione ed elaborazione statistica dei dati Tecniche di simulazione di processi fisici COMPETENZE DI UN FISICO spendibili nel mondo del lavoro

13 IL FISICO NEL MONDO DEL LAVORO RICERCAINDUSTRIA SANITA FORMAZIONE università enti di ricerca ricerca applicata sviluppo di tecnologie management tecnologie diagnostiche radioterapia insegnamento divulgazione e giornalismo scientifico AMBIENTE enti pubblici A.R.P.A. e A.N.P.A. altro … sicurezza (polizia …) finanza (banche …)

14 LAUREA TRIENNALE dallanno accademico CORSO DI LAUREA IN OTTICA ED OPTOMETRIA

15 OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI Obiettivo è quello di garantire che i laureati posseggano: a)unadeguata formazione generale nei diversi settori della fisica classica e moderna b)conoscenze in materie tecniche specifiche nei settori dellottica e delloptometria c)competenze operative di laboratorio sia di base che specialistiche

16 INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO Il laureato ottico-optometrista può inserirsi in imprese, Enti pubblici nel campo dellottica e della visione e/o esercitare le libera professione Le mansioni che potrà esercitare sono: 1) Nel settore industriale: ricercatore junior e responsabile di controllo (strumentazioni, lenti oftalmiche, soluzioni per manutenzione di lenti) 2) Nel settore professionale: imprenditore, libero professionista, professionista in aziende ottiche e sanitarie 3) Nel settore commerciale: assistenza nello sviluppo di prodotti presso il cliente, assistenza post-vendita, sviluppo del mercato

17 Lammissione al Corso di Laurea avviene mediante prova di ammissione (quesiti a risposta multipla di cultura generale, logica, matematica, fisica) Il piano di studi prevede corsi di formazione di base (matematica ed informatica, fisica,…) e caratterizzanti (optometria, contattologia,…), e numerosi laboratori organizzati in collaborazione con la Federottica (Associazione Federativa Nazionale degli Ottici ed Optometristi) Lo studente è inoltre tenuto a svolgere attività di tirocinio (aziende, laboratori e strutture esterne allUniversità,….) NOTIZIE DI CARATTERE TECNICO

18 I laureati in Fisica non occupati 7.4% impegnati in att. di formazione 39% I laureati in Matematica/ScienzeBiologiche non occupati ~20% impegnati in att. di formazione ~15%

19 Scoperta delle particelle W e Z mediatrici delle Interazioni Deboli Radioattività Artificiale indotta da Neutroni Scoperta dellantiprotone Italiani nella Fisica Enrico Fermi Nobel 1938 Emilio Segrè Nobel 1959 Carlo Rubbia Nobel 1984 Riccardo Giacconi Nobel 2002 Contributo alla scoperta delle sorgenti cosmiche a raggi X G. Marconi Nobel 1909 sviluppo della telegrafia senza fili


Scaricare ppt "Il Corso di Laurea in Fisica Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria."

Presentazioni simili


Annunci Google