La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Pacchetto clima EU e Green Economy Il raggiungimento degli obiettivi al 2020 fissati dal Pacchetto clima EU ci permette di rispondere a due problemi:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Pacchetto clima EU e Green Economy Il raggiungimento degli obiettivi al 2020 fissati dal Pacchetto clima EU ci permette di rispondere a due problemi:"— Transcript della presentazione:

1 1 Pacchetto clima EU e Green Economy Il raggiungimento degli obiettivi al 2020 fissati dal Pacchetto clima EU ci permette di rispondere a due problemi: - Il cambiamento climatico globale, - La recessione economica. Gli investimenti pubblici e privati necessari per lefficienza energetica e le rinnovabili sono infatti loccasione per lo sviluppo di una industria più innovativa e competitiva e per maggiori attività di ricerca e di servizi. Questi investimenti sono di immediata realizzazione e generano più manodopera degli investimenti in opere pubbliche. Il pacchetto clima è la base per un New deal ecologico.

2 2 Il Pacchetto clima e lItalia. Gli obiettivi 2020, alla luce dei dati italiani al Riduzione delle emissioni di CO2 pari al 16% (delle emissioni 2005), cioè diminuire quelle del 2008 di ca 65 Mt. Quota di energia rinnovabile pari al 17% (del consumo interno lordo 2020), cioè quasi raddoppiare la quota al 2008 (8,7%), aggiungendo ulteriori 11.4 Mtep. Riduzione dei consumi energetici del 20% (sul tendenziale 2020), cioè ridurre quelli 2008 di circa 35 Mtep.

3 3 LItalia negli ultimi 10 anni (1998 – 2008) Stabilizzazione dei consumi energetici, crescita lenta delle rinnovabili I consumi di energia primaria sono cresciuti dell8% (14 Mtep). Una riduzione (4 Mtep) si registra negli ultimi tre anni per fattori climatici, recessivi e, forse, modifiche nei comportamenti di uso. Escluso lidro, le nuove rinnovabili, sono passate dal 2% al 4% ( in particolare per biomasse, eolico e rifiuti).

4 4 LItalia negli ultimi 10 anni (1998 – 2008) Incremento delle emissioni climalteranti, stasi nellefficienza energetica Le emissioni di CO2 sono cresciute del 6,5% sul Dal 2004 sono in leggera diminuzione come esito dei minori consumi energetici. Ma è lintensità energetica il fenomeno più critico: stazionaria, ed oggi peggiore della media EU, in particolare nei settori Edilizia e Industriale.

5 5 LItalia al 2020, in assenza di interventi Si prevede una crescita dei consumi energetici dell 1% annuo, pari a ca. 20 Mtep (scenario tendenziale in linea con stima Enea 2008 e previsioni UE 2009). Si assume linvarianza dei consumi di carbone, un ulteriore declino dei consumi petroliferi, una crescita dei consumi di gas (fino a 86 Mtep, + 25%) e delle rinnovabili (+33%), stabilità delle importazioni. In assenza di interventi, gli obiettivi vincolanti 2020 non vengono rispettati. LItalia non aggancia la Green economy.

6 6 Italia 2020, uno scenario fattibile, per una Green Economy made in Italy. Il risultato è ottenuto: - Per il 31% da efficienza termica nel civile e nellindustria (- 12,8 Mtep) - Per il 33% da efficienza e conversione nei trasporti (-13,8 Mtep) - per il 36% da efficienza elettrica ( GWh) EFFICIENZA ENERGETICA E RISPARMIO rendono più accessibili gli obiettivi vincolanti per la riduzione delle emissioni di CO2e laumento delle rinnovabili. Le azioni individuate come fattibili e realizzabili in tempi brevi determinano una riduzione di 42 milioni di tep di energia primaria, pari al 20% del consumo primario (esclusi usi non energetici).

7 7 Trasporti: [14 Mtep] conversione del 15% della mobilità privata e merci su ferro, nave e bici; maggiore efficienza e minori percorrenze per il 20% del consumo energetico Residenziale: [11 Mtep]efficienza energetica nel settore delledilizia privata, sia nella ristrutturazione che nelle nuove costruzioni per 5 milioni di appartamenti (17% del totale); efficienza elettrodomestici, illuminazione, climatizzazione Terziario: [6 Mtep] Efficienza negli usi termici ed elettrici nel settore terziario attraverso interventi su circa edifici pubblici e privati e sullilluminazione pubblica Industria: [10,5 Mtep] Efficienza dei motori e ristrutturazione dei cicli produttivi Italia 2020, uno scenario fattibile, per una Green Economy made in Italy. EFFICIENZA ENERGETICA E RISPARMIO

8 8 Le ENERGIE RINNOVABILI in Italia possono arrivare a GWh di produzione elettrica e a 11,6 Mtep di usi termici al 2020, equivalente a 28,2 Mtep di energia primaria, pari al 17% dei consumi energetici. Italia 2020, uno scenario fattibile, per una Green Economy made in Italy.

9 9

10 10 GLI EFFETTI SULLE EMISSIONI DI CO2 Questa riduzione sommata alla riduzione delle emissioni non energetiche consente una riduzione del 20-25% sul 2005 (e del % sul 1990) con minori emissioni di Mt CO2 sul Rispetto al 2005 le misure previste dal nostro scenario determinano una riduzione delle emissioni energetiche di CO2 di ca 94Mt (o di ca 110 Mt nel caso di parziale sostituzione del gas ai prodotti petroliferi e al carbone). Italia 2020, uno scenario fattibile, per una Green Economy made in Italy.

11 11

12 12 Lorigine della riduzione delle emissioni di CO2 costituisce una guida per fissare le priorità. La riduzione delle emissioni di CO2 è determinato per oltre l80% dalle misure di efficienza e in particolare da quelle sul settore civile (38%) e sui trasporti (38%). Italia 2020, uno scenario fattibile, per una Green Economy made in Italy. LE PRIORITA

13 13 Italia 2020, le politiche che servono Politiche industriali per lefficienza e le rinnovabili e investimenti come stimolo alla ripresa economica Centralità dellefficienza energetica urbana Non più incentivi economici, ma eliminazione di sussidi perversi e revisione leva fiscale Approccio di sistema e convergenza tra i vari attori Superamento barriere non tecniche ed economiche che hanno ostacolato lo sviluppo nello scorso decennio Incoerenza normative Ritardi regolamentazione tecnica Conflitti stato-enti locali Resistenze localistiche

14 14 In conclusione, Favorire le rinnovabili e lefficienza…. non dipende solo da maturità tecnologica e competitività economica, ma richiede un approccio di sistema: normative, strumenti economici e finanziari, ruolo di imprenditoria, ricerca, consumatori. richiede ancora uno sforzo per acquistare consenso sociale, superando le percezioni di ininfluenza, dannosità ambientale, insostenibilità economica non richiede più incentivi, ma più semplificazione e stabilità normativa e più rapidità nelle autorizzazioni investimenti con tempi di ritorno lunghi, richiedono una forte stabilità nei prezzi dei combustibili (ottenibile attraverso una appropriata tassazione), nei meccanismi di incentivo, nelle normative autorizzative


Scaricare ppt "1 Pacchetto clima EU e Green Economy Il raggiungimento degli obiettivi al 2020 fissati dal Pacchetto clima EU ci permette di rispondere a due problemi:"

Presentazioni simili


Annunci Google