La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena Corso di Perfezionamento, 12 maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena Corso di Perfezionamento, 12 maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena Corso di Perfezionamento, 12 maggio 2009 NORMATIVA COMUNITARIA, ITALIANA E DELLA REGIONE TOSCANA SU ENERGIE RINNOVABILI E RELATIVE LINEE DI INCENTIVAZIONE Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena

2 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Il cambiamento climatico e lo sviluppo delle energie rinnovabili Il cambiamento climatico è un fenomeno supportato da evidenza scientifica e causato in gran parte da attività antropiche (Rapporto IPCC 2007) La produzione di energia rappresenta una delle maggiori fonti di emissioni di gas serra e quindi uno dei settori su cui lavorare per invertire la rotta Una soluzione per contenere le emissioni di gas serra è lo sviluppo di fonti di energia rinnovabile (FER)

3 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Le risposte istituzionali Unione Europea Italia Regione Toscana Di quali strumenti legislativi si sono dotate per trasporre nei propri ordinamenti gli obiettivi identificati a livello internazionale dalla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici e dal Protocollo di Kyoto e per incentivare lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile (FER) ?

4 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond LUnione Europea: la prima fase Il Libro Verde del 1996 e il Libro Bianco del 1997: obiettivo entro il 2010: 12% di consumo di energia da FER sul consumo totale e 22% di produzione di elettricità da FER sul consumo totale La Direttiva 2001/77/CE sulla promozione dellenergia elettrica prodotta da FER: obiettivo (non vincolante) entro il 2010: 12% di consumo di energia da FER sul consumo totale e 22% di produzione di elettricità da FER sul consumo totale La Direttiva 2003/30/CE sui carburanti rinnovabili: valore di riferimento per obiettivi indicativi nazionali (non vincolanti): 2% sul totale dei carburanti per i trasporti entro il 2005 e 5,75% entro il 2010

5 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond LUnione Europea: la seconda fase Pacchetto proposto dalla Commissione nel gennaio Questi gli obiettivi individuati in materia di FER, da raggiungere entro il 2020: 20% di energia da FER sul consumo energetico finale UE, obiettivo che include la proposta di una quota del 10% di energie rinnovabili (principalmente biocarburanti) nei trasporti per ogni Stato Membro riduzione del 20% del consumo di energia UE Nel dicembre 2008 si è avuta una revisione del pacchetto che, su spinta di alcuni Paesi, tra i quali lItalia, ha reso più blande alcune misure pur mantenendo gli iniziali obiettivi Nel marzo 2009 Parlamento e Consiglio europeo hanno approvato la proposta di Direttiva sulla sulla promozione delluso dellenergia da fonti rinnovabili

6 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond LItalia (I) Questi gli obiettivi individuati nel 2008 dallUE per lItalia: entro il 2020, quota di energia da FER sul consumo finale di energia pari al 17% entro il 2020, riduzione del 13% delle emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 2005 per le fonti non disciplinate dalla Direttiva 2003/87/CE sullo scambio di quote di emissione dei gas a effetto serra nella Comunità Quali gli strumenti legislativi per rispondere agli obiettivi comunitari?

7 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond LItalia (II) Il I° Piano Energetico Nazionale (PEN) è del 1975, ad oggi lultimo aggiornamento è del 1988 ed il Governo ha annunciato che entro il 30 giugno 2009 definirà un PEN con le priorità per il settore energia Dal 1975 i più rilevanti strumenti legislativi adottati dal legislatore nazionale in materia di FER sono stati: Leggi 9 e 10 del 1991 di attuazione del PEN D. Lgs. 79 del 1999 di recepimento della Dir 96/92/CE D. Lgs. 387 del 2003 di recepimento della Dir 2001/77/CE Legge 239 del 2004 di riordino del settore energetico Alcune norme delle Leggi Finanziarie 2007 e 2008

8 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond La Regione Toscana La prima normativa della Regione Toscana in materia di FER risale agli anni 80 Nel 2000 veniva approvato il Piano Energetico Regionale Nel 2008 è stato approvato il Piano di Indirizzo Energetico Regionale (PIER) per coniugare sviluppo e sostenibilità. Questi gli obiettivi: aumento del 20% dellenergia prodotta da FER (produzione elettrica dovrebbe raggiungere il 39% del fabbisogno stimato; produzione di energia termica il 10% del fabbisogno stimato) potenziamento della rete di distribuzione del gas semplificazione amministrativa

9 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Obiettivi e stato di implementazione nellUE Obiettivo 2010Situazione 2005Stima 2010 Consumo di energia da fonti rinnovabili 12%6,38% 10% Consumo di elettricità da fonti rinnovabili 22%15%19% Biocarburanti 5,75%1% Inferiore ad obiettivo

10 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Produzione lorda da FER Situazione 2007 Eolico 4.0 TWh (1,27 % sulla produzione totale e 1,1% sul consumo totale) Idrico 32,8 TWh (10,45 % sulla produzione totale e 9,1% sul consumo totale) Altre rinnovabili (biomasse, geotermico, fotovoltaico) 12,6 TWh (4,01% sulla produzione totale e 3,4% sul consumo totale) Stato di implementazione in Italia Fonte: Statistiche sulle FER 2007 Gestore Servizi Elettrici (GSE)

11 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Situazione 2006 Obiettivo 2010 Stima 2010 Fotovoltaico Potenza 4 MwPotenza 6 MwPotenza 45 Mw EolicoPotenza 198 Mw Potenza 300 Mw Potenza 330 Mw BiomassePotenza 100 Mw Potenza 152 Mw Potenza 180 Mw Obiettivi e stato di implementazione in Toscana (I) Fonte: PER 2000 e PIER 2008

12 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Situazione 2006Obiettivo 2012 Energia elettrica prodotta da FER 33% (28% da geotermia, 4% da idroelettrico, 1% da biomasse e rifiuti) 50% Consumo di energia rinnovabile 12% 20% Obiettivi e stato di implementazione in Toscana (II) Fonte: Rapporto Ambientale 2006 Programma Operativo Regionale (POR)

13 Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena Corso di Perfezionamento, 12 maggio 2009 NORMATIVA COMUNITARIA, ITALIANA E DELLA REGIONE TOSCANA SU ENERGIE RINNOVABILI E RELATIVE LINEE DI INCENTIVAZIONE Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena


Scaricare ppt "Environmental Legal TeamEnvironment and Beyond Centro Interdipartimentale REPROS Università degli Studi di Siena Corso di Perfezionamento, 12 maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google