La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lucia Pasetti - Palermo, 13 marzo 2013 REGIONE SICILIANA – PRESIDENZA DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE Seminario regionale La Sicilia verso la specializzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lucia Pasetti - Palermo, 13 marzo 2013 REGIONE SICILIANA – PRESIDENZA DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE Seminario regionale La Sicilia verso la specializzazione."— Transcript della presentazione:

1 Lucia Pasetti - Palermo, 13 marzo 2013 REGIONE SICILIANA – PRESIDENZA DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE Seminario regionale La Sicilia verso la specializzazione intelligente. Il ruolo dellinnovazione nello scenario Palermo, 13 marzo 2013 Gli strumenti e le attività a supporto della crescita digitale Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS

2 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Cosè il CISIS CPSI Comitato Permanente Sistemi Informatici CPSS Comitato Permanente Sistemi Statistici CPSG Comitato Permanente Sistemi Geografici

3 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti per la crescita digitale LAgenda Digitale per lItalia LAgenda Digitale europea (Europa 2020) è stata contestualizzata in Italia nellAgenda Digitale Italiana (ADI) nellambito del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 (Crescita 2.0), convertito in legge con modificazioni dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, che definisce lorganizzazione e gli obiettivi dellAgenda digitale italiana, in particolare negli articoli 1 – 20-ter. LADI integra e aggiorna le norme del Codice dellAmministrazione Digitale (CAD) emanato con il D. Legislativo del 7 marzo 2005, n. 82 che ha subito successivamente diverse modifiche fra le quali la più significativa è sicuramente quella introdotta dal D. Legislativo 30 dicembre 2010, n. 235.

4 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti per la crescita digitale LAgenda Digitale per lItalia I temi trattati dallADI rappresentano gli strumenti per la crescita digitale sia in ambito infrastrutturale che applicativo: Documento unificato del cittadino e identità digitale Anagrafe Nazionale Popolazione Residente Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni e Archivio nazionale dei numeri civici delle strade urbane Domicilio digitale del cittadino Posta elettronica certificata e indice nazionale degli indirizzi delle imprese e dei professionisti Trasmissione di documenti per via telematica, contratti della pubblica amministrazione e conservazione degli atti notarili innovazione dei sistemi di trasporto

5 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti per la crescita digitale LAgenda Digitale per lItalia I temi trattati dallADI rappresentano gli strumenti per la crescita digitale sia in ambito infrastrutturale che applicativo: Documenti informatici, dati di tipo aperto e inclusione digitale Anagrafe nazionale degli studenti, libri e centri scolastici digitali Fascicolo sanitario elettronico e sistemi di sorveglianza nel settore sanitario Prescrizione medica e cartella clinica digitale Ricetta medica Pagamenti elettronici Comunità intelligenti …

6 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Il CISIS opera come organo tecnico della Conferenza delle Regioni e Province autonome supportando le Amministrazioni regionali nelle materie di competenza nelle varie Commissioni. Le Regioni hanno un accordo di cooperazione interregionale permanente per lo sviluppo di iniziative volte al potenziamento della società dellinformazione nellambito del CISIS e in questo quadro si inseriscono i progetti interregionali e le prossime iniziative legate alla definizione e attuazione dellAgenda Digitale. Il CISIS stipula accordi con soggetti che operano per la realizzazione dellADI in particolare con lAgenzia per lItalia Digitale, lISTAT, Assinform, Assinter, Università e Politecnici, … Un approccio specifico a supporto della crescita digitale: la cooperazione interregionale

7 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Gli strumenti a supporto della crescita digitale: la situazione delle Regioni fotografata dal RIIR Annualmente il CISIS effettua con il Rapporto sullInnovazione nellItalia delle Regioni (RIIR) unosservazione su temi rilevanti per la crescita digitale nelle Regioni e Province autonome con particolare attenzione a: policy per la SI le risorse governance infrastrutture di connettività cooperazione applicativa; firma digitale sportelli unici carta di identità digitale sicurezza informatica pagamenti elettronici Questi rappresentano infatti gli strumenti principali per lo sviluppo digitale dei nostri territori

8 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Le leggi regionali per la società dellinformazione LA TIPOLOGIA Tipologia di leggi regionali per la società dellinformazione (specifiche o generali) Cisis, 2012 LA DIFFUSIONE Le Regioni con almeno una legge regionale per la società dellinformazione Cisis, 2012

9 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Le risorse dedicate alla società dellinformazione I TEMI PRINCIPALI I settori di intervento in cui sono state destinate la maggior parte delle risorse (Interoperabilità, Enti locali, Digital inclusion, Sistemi informativi, Imprese, Infomobilità, Dematerializzazione, Ricerca e innovazione, e-Health) Cisis, 2012 LA DIFFUSIONE Le Regioni con più risorse programmate per singolo abitante ( ) Cisis, 2012

10 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Le risorse dedicate alla società dellinformazione Nel circa 5,3 miliardi sono programmati in interventi per la società dellinformazione, tra risorse regionali, nazionali e comunitarie. La maggior parte delle risorse è investita sulla sanità elettronica (559 mln di euro), per infrastrutture e e-gov negli EELL (459 mln di euro), ricerca e innovazione ICT (375 mln di euro); le Regioni investono complessivamente 113 milioni di euro sullinteroperabilità e circa 85 milioni di euro sulla dematerializzazione; Ammonta a 96 milioni di euro la spesa complessiva destinata invece alla realizzazione e integrazione dei Sistemi Informativi Territoriali, mentre sullinfomobilità non investono tutte le Regioni: quelle che lo fanno impegnano quote di risorse piuttosto differenti che vanno da un milione di euro fino ad 87 milioni di euro in Sardegna.

11 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Le Community Network regionali IL GRADO DI ADOZIONE Le Community Network più attive nelle funzioni offerte, nei processi e nei servizi condivisi (Numero di funzioni o servizi presenti su un panel di 22 servizi) Cisis, 2012 IL GRADO DI ADESIONE % di Comuni aderenti alla Community Network per regione Cisis, 2012

12 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale La Banda Larga LE RISORSE Le Regioni con il maggior numero di risorse programmate (Per Banda Larga base e Banda Ultra larga) Cisis, 2012 LA PIANIFICAZIONE Le Regioni che hanno uno specifico piano per la Banda Larga e Ultralarga

13 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Interoperabilità e cooperazione applicativa DIFFUSIONE PRESSO ALTRI ENTI Numero totale di porte di dominio disponibili per tipologia di ente Cisis, 2012 DIFFUSIONE NELLE REGIONI Le porte di dominio regionali qualificate Cisis, 2012

14 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Le Carte Regionali dei Servizi LADOZIONE Le regioni con più CRS attivate Cisis, 2012 Le Regioni con più servizi attivati sulle CRS Cisis, 2012 LA DIFFUSIONE Le Regioni più attive (% CRS distribuite rispetto alla popolazione) Cisis, 2012

15 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale I sistemi informativi territoriali LE CARATTERISTICHE I livelli informativi dei SIT (limiti amministrativi, viabilità, idrografia, ferrovie, parchi e riserve naturali, acque pubbliche, uso del suolo, altro) LOFFERTA DI SERVIZI Numero di servizi dei SIT (Ricerca, consultazione, download, conversione, richiamo dati) Cisis, 2012

16 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Sanità elettronica LADOZIONE Le regioni con più Fascicoli Sanitari Elettronici attivi Cisis, 2012 LA DIFFUSIONE Il Fascicolo Sanitario Elettronico nelle regioni Cisis, 2012

17 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Strumenti regionali per la crescita digitale Iniziative per linclusione digitale LA DIFFUSIONE Le regioni con il maggior numero di centri PAAS-PIAP attivati sul territorio Cisis, 2012 I SOGGETTI COINVOLTI Tipologia di soggetti coinvolti nei corsi delle regioni (adulti, anziani, studenti, stranieri, imprese, dipendenti pubblici) Cisis, 2012 Il luoghi dellalfabetizzazione digitale in presenza sono i PAAS (Punti di Accesso Assistiti ad internet).

18 Lucia Pasetti – Palermo, 13 marzo 2013 Regioni e strumenti per la crescita digitale: conclusioni Le Regioni detengono quindi diversi strumenti e attività che consentono la crescita digitale nella logica dellattuazione dellAgenda Digitale per lItalia. La cooperazione interregionale consente di rafforzare la capacità di intervento regionale a beneficio delleconomicità e delleccellenza degli interventi e garantisce uno stretto raccordo con il livello centrale per far si che le diverse iniziative siano a beneficio dellintero Sistema Paese. In questo contesto particolare importanza riveste il riuso delle soluzioni già implementate da altre Amministrazioni e che possono essere proficuamente dispiegate anche in altre realtà.

19 Lucia Pasetti - Palermo, 13 marzo


Scaricare ppt "Lucia Pasetti - Palermo, 13 marzo 2013 REGIONE SICILIANA – PRESIDENZA DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE Seminario regionale La Sicilia verso la specializzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google