La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STRUTTURA E CONTENUTI La presentazione della Relazione è strutturata in tre parti: 1. Le attività accademiche più importanti sviluppate dalla Pontificia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STRUTTURA E CONTENUTI La presentazione della Relazione è strutturata in tre parti: 1. Le attività accademiche più importanti sviluppate dalla Pontificia."— Transcript della presentazione:

1

2 STRUTTURA E CONTENUTI La presentazione della Relazione è strutturata in tre parti: 1. Le attività accademiche più importanti sviluppate dalla Pontificia Facoltà Teologica «Marianum» a partire dal novembre 2007 fino al termine dellAnno Accademico Si propongono riflessioni maturate lungo questo arco di tempo sulla promozione degli studi teologici e mariologici in cui è impegnato il «Marianum». 3. Si propongono anche alcune riflessioni sul futuro della Facoltà circa linsegnamento e gli studi mariologici in cui è impegnato il «Marianum».

3 PREMESSA: UN PERIODO DI ASSESTAMENTO Cè un clima di serenità favorito dal fatto che il Capitolo generale del 2007 ha ribadito fortemente la priorità del «Marianum» per lOSM. Conseguenze: promozione di attività accademiche e culturali continue ed efficaci. Che cosa incoraggia queste promozioni? In questi anni si sono intensificate pure le attività formative della Facoltà per i nostri giovani frati del Collegio SantAlessio.

4 OBIETTIVI RAGGIUNTI In questo periodo si sono intensificate le collaborazioni con altri centri Mariologici in Italia, Mexico, India, ecc. Già dal 2007 la Facoltà si preoccupa del proprio adeguamento alle direttive provenienti dal Processo di Bologna, che ha richiesto: ladozione del sistema di crediti ECTS; la ridistribuzione delle materie teologiche e mariologiche; linsediamento della Commissione di «autovalutazione».

5 I PARTE: LE ATTIVITA PRINCIPALI DELLA FACOLTA 1.1 Relazioni con il Priore Generale/Gran Cancelliere e il Consiglio Generalizio Dal 2001 è stato intensificato limpegno circa le informazioni e la richiesta di eventuali orientamenti. Ci sono stati incontri dei Presidi, formali ed informali, con il Gran Cancelliere/Priore Generale. Al Gran Cancelliere sono state consegnate le indicazioni dei giovani frati OSM che avrebbero vocazione allo studio e allinsegnamento. Il Gran Cancelliere è stato invitato anche ad alcuni Consigli di Presidenza, accompagnando così il lavoro responsabile della Comunità accademica.

6 IL MARIANUM E I SERVI 1.2 Il «Marianum» e lOSM Dire «Marianum» equivale a dire OSM, tanto nellambito ecclesiale quanto negli altri ambiti accademici. Abbiamo avuto riconoscimenti da Papa Wojtyła e da Papa Ratzinger. Secondo il cardinale Angelo Amato (Prefetto per le Cause dei Santi) al «"Marianum" fanno riferimento i più grandi ricercatori della mariologia internazionale». Il corso biennale di Storia e Spiritualità è una realtà oramai consolidata. È frutto della collaborazione con la CLIOS e lIstituto Storico OSM. Alcune Province OSM, per svariati motivi, sembrano non ritenere un fatto importante la presenza di frati studenti al «Marianum»/Collegio santAlessio Falconieri, in ordine alla formazione integrale del Servo di Maria.

7 I DOCENTI DEL MARIANUM 1.3 I Docenti Sono distribuiti nelle seguenti aree: Triennio Teologico Istituzionale (TTI); Biennio per la Licenza Laurea (LL); Corso per il Diploma di Mariologia (MR); Corso di Scienze Religiose (SR); Corso di Storia e Spiritualità OSM. Allinizio dellAnno Accademico il numero complessivo dei docenti era di 45. Vanno aggiunti 14 docenti di ambito agostiniano. 13 su 45 assunti ad tempus sono frati OSM. 32 su 45 sono di altra provenienza: 7 religiose, 9 presbiteri diocesani, 3 laici, 10 laiche, 2 pastori valdesi, 1 docente di religione islamica.

8 SITUAZIONE DEGLI OSM Situazione accademica dei professori OSM 13 su 45 sono frati OSM: 4 su 13 sono professori ordinari (2 emeriti); 4 su 13 sono professori straordinari (2 emeriti); 2 su 13 sono professori associati; 3 su 13 sono incaricati ad annum Situazione logistica dei professori 9 su 13 risiedono nella Comunità di Studio «Marianum»; 4 su 13 fuori di essa.

9 ORDINARI ED EMERITI OSM Avanzamento nel curriculum accademico 1 ordinario (Luca M. di Girolamo: Teologia dogmatica); 2 straordinari (Dilermando M. Ramos Vieira: Storia della Chiesa; Ricardo M. Pérez Márquez: Sacra Scrittura) Emeriti e decessi B. Antonini, Aristide Serra e Giancarlo M. Bruni continuano a insegnare. Angelo M. Gila, emerito straordinario, ha definitivamente lasciato la docenza. Dante M. Andreoli è morto il 31/01/2013. Era emerito dal settembre 2012.

10 NUOVI DOCENTI OSM Nuovi docenti OSM e docenti in preparazione Denis M. Kulandaisamy (Ind); Stefano M. Mazzoni (Ann); Carlos M. Paula de Moraes (Bra) Nazionalità dei professori OSM 10 su 13 Italia; 1 su 13 Brasile; 1 su 13 Spagna; 1 su 13 India.

11 1.4 Grafico Studenti:

12 1.5 DIPLOMI Periodo Laurea in Teologia con Specializzazione in Mariologia 28+5 Licenza in Teologia con Specializzazione in Mariologia 34+5 Baccellierati in Teologia89-18 Diplomi di Mariologia57-33 Diplomi di scienze religiose52-53 Diplomi di Storia e Spiritualità27+4

13 BIBLIOTECA DEL MARIANUM 1.6 La Biblioteca incremento di 12.50o volumi; su sono stati acquistati; su sono pervenuti a vario titolo (donazioni, etc.). Consultabili in linea Urbe: (records). Priorità della Biblioteca è anche la conservazione del patrimonio storico- culturale dellOrdine. Per cui in essa sono conservati i 500 volumi del convento di Eger (Ungheria) e di Bruxelles. Cè incremento anche di materiale archivistico. Catalogazione delle fotografie. Non sempre cè la dovuta attenzione delle Segreterie provinciali, dei Vicariati o dei singoli frati di inviare a Roma quanto viene edito.

14 LA RIVISTA MARIANUM 1.7 La Rivista Marianum Inserisce la Facoltà nel panorama internazionale della ricerca teologica. Redazione artigianale. Tiratura: 600 copie. Diffusione: circa 450 copie. Abbonamenti: 282 copie 118 su 282 in Italia; 35 su 118 OSM Italia; 81 su 282 allestero; 38 su 81 OSM allestero; Cambi con altre riviste: 151.

15 ULTIME PUBBLICAZIONI 1.8 «Scripta Facultatis» e «Atti Simposi dei Mariologici Internazionali» E. T ONIOLO (a cura di). Maria nel dialogo ecumenico in occidente, Atti del XVI Simposio Internazionale Mariologico, Marianum, Roma 2008, 508 pp. S. D ANIELI –A. H UESO –C. M AZZEI (a cura di), Bibliografia Mariana , Marianum, Roma 2006, Vol. XII, 630 pp. E. T ONIOLO (a cura di), Il dogma dellAssunzione di Maria. Problemi attuali e tentativi di ricomprensione, Atti del XVII Simposio Internazionale Mariologico, Marianum, Roma 2010, 526 pp. S. D ANIELI (a cura di), Bibliografia Mariana , Marianum, Roma 2010, 548 pp.

16 COLLABORAZIONI 1.9 Collaborazione negli Atenei Romani P. U. Urbaniana: F. M. Bosin; P. U. Antonianum: S. M. Perrella; P. A. S. Anselmo: S. M. Maggiani; P. I. Orientale: P. M. Zannini; P. F. T. Teresianum: F. M. Bosin; Università del Sacro Cuore A. Gemelli: S. M. Perrella Collaborazione con la Santa Sede e la Conferenza Episcopale Italiana Congregazione Dottrina della Fede - Caso Medjugorje: S. M. Perrella (perito teologo); Conferenza Episcopale Italiana: S. M. Maggiani (consultore).

17 ASSOCIAZIONI TEOLOGICHE 1.11 Collaborazione con Associazioni Teologiche Coordinamento Associazioni Teologiche Italiane (CATI): S. M. Maggiani; Associazione Biblica Italiana (ABI): A. M. Serra; Associazione dei Professori e Cultori di Liturgia (APL): S. M. Maggiani; Associazione Mariologica Interdisciplinare Italiana (AMI): S. M. Perrella (Presidente) – L. M. Di Girolamo (Membro); Società Interdisciplinare Ricerche Teologiche (SIRT): F. M. Bosin; Pontificia Academia Mariana Internationalis (PAMI): S. M. Perrella – S. M. Maggiani – A. M. Serra.

18 ISTITUTI AGGREGATI 1.12 Rapporti con gli Istituti Incorporati/Collegati/Affiliati Institutum Patristicum Agustinianum (collaborazione per il TT.); International Marian Research Institute (IMRI) di Dayton-USA; Istituto Superiore di Scienze Religiose (Monte Berico); Centro Mariano de los Siervos de Maria (Mexico); Provincia Italiana dellOrdine Carmelitano; Istituto Mariologico Nuestra Señora di Covadonga (Spagna): interrotto; Aikya Annai Mariological Institute (India).

19 INIZIATIVE DELLA FACOLTA 1.13 Altre Iniziative Associazione ex alunni e amici del «Marianum». Cattedra «Donna e Cristianesimo». Storia della Mariologia in 3 volumi: il I è stato pubblicato nel 2009, il II nel 2012, il III è previsto per il 2014: Edizioni Città Nuova-Marianum Amministrazione Leconomia della Facoltà, dipendente per la maggioranza dallOSM e dalle iscrizioni, in un tempo economicamente difficile per tutti, si presenta con una situazione abbastanza buona. Il Contributo dellOrdine alla Facoltà è via via diminuito per laumento delle quote degli studenti. Esiste da tempo il Fondo Facoltà.

20 II PARTE: PER UNA PROMOZIONE DELLA CULTURA TEOLOGICA E MARIOLOGICA TRA I SERVI Cosa si intende per formazione culturale: favorire un ethos, atteggiamenti e valori umano-cristiani. Non si considera sufficientemente, a causa delle emergenze conventuali e pastorali, che la cultura e la formazione dei frati richiedono tempo. La formazione culturale del frate è lenta e i risultati si vedono solo nel tempo. La formazione intellettuale e culturale del frate richiede, a motivo della globalizzazione, luscita da una visione ristretta e esclusivamente provinciale. È necessario sviluppare una verifica dello spessore culturale e personale del frate.

21 NUOVI CENTRI DI STUDIO ? I frati OSM sono capaci di maturare e di passare da una mentalità di «aggiornamento» a quella di «formazione integrale» (Cost. OSM )? Alcune Giurisdizioni dellOSM mantengono e/o propongono nuovi «Centri di Studi». Questo comporta alcuni quesiti: Hanno personale adeguatamente preparato? Quale respiro teologico e mariano questi luoghi intendono dare? Sviluppano un genuino sensus Ordinis? Lapertura di questi nuovi Centri di Studi che ripercussione avrebbero sulla Comunità di Formazione e sul «Marianum» di Roma? Hanno capacità economiche proprie queste giurisdizioni per essere autonome? Vi sono altre domande che aspettano risposta: la formazione mariologico-mariana nelle Province OSM è ben curata? Ne sentono la necessità e laccuratezza? Tale quesito riguarda anche la dovuta conoscenza della Storia e della Spiritualità OSM.

22 III PARTE: ORIENTAMENTI E PROPOSTE PER IL FUTURO DEL MARIANUM: LUOGO SINODALE Maria, madre di Gesù è icona della sinodalità teologale In un tempo di intensa fluidità antropologica e culturale (Z. Bauman), la Chiesa, di cui il «Marianum» è parte integrante, è chiamata ad essere luogo dove la comunione è ricercata nel teologare, nel pensare, nel vivere e nel testimoniare lo stile mariano. Maria di Nazareth, maestra di cristianesimo, sa porre tutto in relazione senza fare confusioni, indicando anche chi sta alla base di questo mettere tutto e tutti in relazione fraterna: lo Spirito Santo.

23 UNA CASA PER PENSARE MARIA Il «Marianum»: luogo «sinodale» del pensare, insegnare e proporre Maria La comunità accademica del «Marianum» è chiamata ad essere carismatica nel senso vero del termine. Ha uno «stile sinodale» del pensare, insegnare e ricercare in ambito teologico-mariologico. La ricerca della sinodalità è richiesta anche dal «Processo di Bologna». Questa sinodalità è anche esigenza antropologico- sociale e non solo necessità tecnico-formativa delleducazione; indica e persegue come scopo primario la qualità dellinsegnamento e dello studio personale. Per verificare la qualità cè anche lautovalutazione sui docenti che gli studenti fanno alla fine di ogni semestre. Lautovalutazione è anchessa un passo decisivo in ordine alla ricezione del «Processo di Bologna». La Facoltà è in dialogo con la Congregazione per lEducazione Cattolica e lAgenzia per lAutovalutazione della Santa Sede per la ricezione complessiva del «Processo di Bologna». Salvatore M. Perrella, osm Preside


Scaricare ppt "STRUTTURA E CONTENUTI La presentazione della Relazione è strutturata in tre parti: 1. Le attività accademiche più importanti sviluppate dalla Pontificia."

Presentazioni simili


Annunci Google