La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

APPARATO ARTICOLARE PAG 44,45,46,47,48. ARTICOLAZIONI STRUTTURE COMPLESSE LOCALIZZATE NEI PUNTI IN CUI DUE O PIU SEGMENTI OSSEI VENGONO IN CONTATTO FRA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "APPARATO ARTICOLARE PAG 44,45,46,47,48. ARTICOLAZIONI STRUTTURE COMPLESSE LOCALIZZATE NEI PUNTI IN CUI DUE O PIU SEGMENTI OSSEI VENGONO IN CONTATTO FRA."— Transcript della presentazione:

1 APPARATO ARTICOLARE PAG 44,45,46,47,48

2 ARTICOLAZIONI STRUTTURE COMPLESSE LOCALIZZATE NEI PUNTI IN CUI DUE O PIU SEGMENTI OSSEI VENGONO IN CONTATTO FRA LORO E PERMETTONO TUTTI I MOVIMENTI DEL CORPO UMANO

3 ARTICOLAZIONI SI DISTINGUONO IN FISSE O SUTURE SEMIMOBILI 0 SINFISI MOBILI o DIARTROSI

4 ARTICOLAZONI FISSE UNISCONO DUE O PIU OSSA SENZA POSSIBILITA DI MOVIMENTO SALDANDOLE MEDIANTE UN SOLIDO TESSUTO CONNETTIVO ARTICOLAZIONI DEL CRANIO (SUTURE) E LE OSSA DEL BACINO ( ILEO-ISCHIO-PUBE)

5 ARTICOLAZIONI SEMIMOBILI UNISCONO 2 O PIU OSSA ATTRAVERSO UN TESSUTO CARTILAGINEO PERMETTONO MOVIMENTI LIMITATI LE ARTICOLAZIONI COSTO/STERNALI CON PICCOLI MOVIMENTI DURANTE LATTO RESPIRATORIO

6 ARTICOLAZIONI MOBILI SONO QUELLE PIU COMUNI CONSENTONO AMPI MOVIMENTI SONO STRUTTURATE IN MODO CHE ALLA PARTE CONCAVA DI UN OSSO CORRISPONDE LA PARTE CONVESSA DELL ALTRO ARTICOLAZIONE SCAPOLO-OMERALE (ENARTROSI)E COXO FEMORALE (FEMORE E BACINO)

7 Le articolazioni

8 ARTICOLAZIONI MOBILI NEI PUNTI TERMINALI (CAPI ARTICOLARI), LE OSSA SONO RIVESTITE DA TESSUTO CARTILAGINEO CHE A SUA VOLTA E RIVESTITO DA UNA MEMBRANA, CHE DURANTE IL MOVIMENTO PRODUCE IL LIQUIDO SINOVIALE PERMETTENDO LO SCORRIMENTO DELLE SUPERFICI DI CONTATTO

9 ARTICOLAZIONI MOBILI LA MEMBRANA SINOVIALE RAPPRESENTA IL RIVESTIMENTO INTERNO DI UNA CAPSULA FIBROSA CHE AVVOLGE LARTICOLAZIONE PERMETTE UNA PIU SOLIDA UNIONE FRA LE OSSA PERMETTE IL MOVIMENTO ENTRO CERTI LIMITI

10 ARTICOLAZIONI MOBILI LA CAPSULA FIBROSA E RINFORZATA DA LEGAMENTI CHE MANTENGONO SALDA LARTICOLAZIONE GENERALMENTE SONO ESTERNI INTERNI NEL GINOCCHIO

11 ARTICOLAZIONI MOBILI LE ARTICOLAZIONI SONO SPESSO RINFORZATE DAI TENDINI PARTI TERMINALI DEI MUSCOLI CHE SI INSERISCONO SULLE OSSA QUANDO I CAPI ARTICOLARI NON COMBACIANO PERFETTAMENTE SONO PRESENTI PICCOLI DISCHI DI CARTILAGINE (MENISCHI) CHE COME CUSCINETTI FACILITANO LA FUNZIONE ARTICOLARE

12 ARTICOLAZIONE E MOVIMENTI FLESSIONE DUE OSSA SI AVVICINANO ESTENSIONE DUE OSSA SI ALLONTANANO ADDUZIONE QUANDO GLI ARTI SI AVVICINANO ABDUZIONE QUANDO GLI ARTI SI ALLONTANANO DALLA LINEA MEDIANA DEL CORPO

13 ARTICOLAZIONI E MOVIMENTI ROTAZIONE MOVIMENTI COMPIUTI DA SEGMENTI OSSEI INTORNO AL PROPRIO ASSE ESEMPIO : MOVIMENTO DELLA SPALLA CIRCONDUZIONE QUANDO UN ARTO COMPIE UN AMPIO MOVIMENTO PASSANDO DA 4 PUNTI DIAMETRALMENTE OPPOSTI

14 ARTICOLAZIONI E MOVIMENTI

15 ARTICOLAZIONE E MOVIMENTI

16 ALTERAZIONI E TRAUMI DELLAPPARATO ARTICOLARE ARTROSI MALATTIA DEGENERATIVA CHE DETERMINA UN DETERIORAMENTO PROGRESSIVO DELLA CARTILAGINE PROVOCA INFIAMMAZIONE DEI TESSUTI SI MANIFESTA CON DOLORE,TALORA GONFIORE E RIGIDITA DEI MOVIMENTI

17 ALTERAZIONE E TRAUMI DELLAPPARATO ARTICOLARE ARTRITE MALATTIA INFETTIVO-INFIAMMATORIA SI MANIFESTA CO GONFIORE, DOLORE E ARROSSAMENTO DELLARTICOLAZIONE PUO CAUSARE GRAVI DEFORMAZIONI

18 TRAUMI APPARATO ARTICOLARE DISTORSIONE LARTICOLAZIONE SUBISCE UNA LESIONE SENZA PERDITA DI CONTATTO TRA I CAPI ARTICOLARI LE FORZE CHE DETERMINANO UNA DISTORSIONE SONO QUELLE DI ROTAZIONE ASSOCIATE A MASSIME ESTENSIONI O BRUSCHE FLESSIONI.

19 TRAUMI APPARATO ARTICOLARE LUSSAZIONE QUANDO LE FORZE PROVOCANO LA PERDITA DI CONTATTO PERMANENTE DEI CAPI ARTICOLARI PUO ESSERE COMPLETA O PARZIALE (SUBLUSSAZIONE) IMMOBILIZZARE LARTO E SUCCESSIVA RIDUZIONE DA PARTE DEL MEDICO

20 TRAUMI APPARATO MENISCALE LESIONE MENISCALE POSSON O ROMPERSI LONGITUDINALMENTE O DISINSERIRSI.SI FORMA UN OCCHIELLO CHE SI INCUNEA TRA FEMORE E TIBIA BLOCCANDO LARTICOLAZIONE INTERVENTO DI RIMOZIONE DEI FRAMMENTI IN ARTROSCOPIA SALVAGUARDANDO LE PARTI INTEGRE


Scaricare ppt "APPARATO ARTICOLARE PAG 44,45,46,47,48. ARTICOLAZIONI STRUTTURE COMPLESSE LOCALIZZATE NEI PUNTI IN CUI DUE O PIU SEGMENTI OSSEI VENGONO IN CONTATTO FRA."

Presentazioni simili


Annunci Google