La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esempi di AQ di Ateneo Alessandra Sternheim UOB programmazione Didattica – Università degli Studi di Palermo Palermo, 19/11/2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esempi di AQ di Ateneo Alessandra Sternheim UOB programmazione Didattica – Università degli Studi di Palermo Palermo, 19/11/2012."— Transcript della presentazione:

1 Esempi di AQ di Ateneo Alessandra Sternheim UOB programmazione Didattica – Università degli Studi di Palermo Palermo, 19/11/2012

2 2 Cercherò, attraverso questa breve presentazione, di dare unidea di quanto è stato fatto, in questo decennio, al fine di promuovere e instaurare la cultura della qualità allinterno di UNIPA La diffusione della cultura della qualità allinterno di UNIPA è stata una diffusione a macchia di leopardo che ha più frequentemente (e con maggiore continuità) riguardato gli aspetti amministrativo-gestionali (autovalutazione EUA, progetto CAF, mappatura dei processi…), ma anche quelli relativi alla didattica e ai servizi per gli studenti.

3 Progetto CampusOne LUniversità di Palermo ha affrontato per la prima volta il tema dellassicurazione di qualità dei Corsi di Studio nel corso delle attività del Progetto CampusOne, negli anni Io ho avuto la fortuna di iniziare a lavorare allUniversità di Palermo proprio nel 2002, come manager didattico di un Corso di Laurea CampusOne, e di potere collaborare alla sperimentazione del modello 3+2 previsto dal DM 509/99 3

4 4 La qualità nella didattica - Il percorso di UNIPA: AA : Progetto CampusOne (e Campus-like) AA : introduzione ed implementazione di un sistema di qualità in un corso di studio AA : implementazione dellapplicativo OFFWEB AA : SUA-CdS

5 5 La qualità nei processi amministrativo gestionali - Il percorso di UNIPA: AA : Progetto CampusOne (e Campus-like) 2008: partecipazione al programma di valutazione istituzionale dellEUA 2011 Partecipazione al progetto CAF

6 6 Il Progetto CampusOne mirava a facilitare limplementazione della riforma del sistema universitario secondo il D.M. 509 del 1999, attraverso una serie di strumenti ed azioni che favorissero, fra laltro: -La riduzione del numero di abbandoni -La riduzione dei tempi di conseguimento del titolo di studio -Un più facile accesso dei laureati al mondo del lavoro

7 7 La sperimentazione ebbe luogo su 5 corsi di laurea CampusOne : Ingegneria Informatica; Lingue e Culture Moderne; Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale; Scienze Ambientali; Statistica e Informatica per la Gestione e lAnalisi dei Dati

8 8 e 9 corsi Campuslike: - Filosofia e Scienze Etiche - Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale - Ingegneria Elettrica per la Realizzazione e Gestione di Sistemi Automatizzati - Ingegneria dellAutomazione - Giornalismo per Uffici Stampa - Ingegneria Chimica - Lettere Classiche - Economia e Valutazione delle Politiche Pubbliche e Territoriali - Filosofia della conoscenza e della Comunicazione

9 CampusOne Le Caratteristiche principali del progetto CampusOne: P-D-C-A Modello P-D-C-A processo procedure attenzione al processo ed alle procedure autovalutazionpeer review riesame autovalutazione – peer review – riesame rapporti con il territorio Grande attenzione ai rapporti con il territorio, anche attraverso la creazione dei comitati di indirizzo di Ateneo e di Corso di Studi manager didattico introduzione della figura del manager didattico (con il ruolo di facilitatore dei processi) 9

10 doppio salto in avanti Il progetto ha incontrato alcune resistenze allinterno dellAteneo, generate dal fatto che si trattava di un doppio salto in avanti : sistema 3+2 crediti formativi lintroduzione del sistema 3+2 e dei crediti formativi, ossia una vera e propria rivoluzione rispetto allordinamento precedente qualità intesa come coerenza fra obiettivi dichiarati e risultati raggiuntiautovalutazione come fattore chiave della progettazione e dellassicurazione della qualità, ed una apertura al territorio mai riscontrata in precedenza nei corsi interessati dal progetto, una pressione ancora più forte verso la qualità intesa come coerenza fra obiettivi dichiarati e risultati raggiunti, una sempre maggior attenzione all autovalutazione come fattore chiave della progettazione e dellassicurazione della qualità, ed una apertura al territorio mai riscontrata in precedenza 10

11 Statistica e Informatica per la Gestione e lAnalisi dei Dati Sulla base dellesperienza positiva di CampusOne, e dellesigenza di continuare a gestire e progettare le attività in ottica di qualità, il corso di Laurea in Statistica e Informatica per la Gestione e lAnalisi dei Dati decise di adottare un proprio sistema di gestione per la qualità, allo scopo di garantire un migliore servizio agli studenti ed alle altre parti interessate, attraverso la certezza delle regole e la trasparenza delle procedure sistema qualità del Corso di Laurea sito web Attraverso il sistema qualità del Corso di Laurea, gli studenti sono stati messi nelle condizioni di raggiungere un vasto numero di servizi, semplicemente effettuando laccesso al sito web del corso; le loro carriere sono state facilitate dalla trasparenza delle procedure, come ad esempio le regole di esame, i programmi e i materiali didattici, ecc … 11

12 Il Sistema di qualità del corso di laurea in SIGAD è stato redatto sulla base del prototipo di sistema di qualità di CdS creato e definito dal Prof. Antonino Passannanti, componente del CampusBoard di Ateneo al quale va il mio ricordo e la gratitudine per gli insegnamenti ricevuti. Il sistema-tipo di Ateneo è stato semplificato e personalizzato, adattandolo alle esigenze del CdL in SIGAD e ai suoi processi e procedure 12

13 Il corso di laurea in SIGAD – il processo strategico 13

14 sito web portale di servizio per gli studenti, i docenti e le aziende del territorio di riferimento Perno centrale del sistema di AQ del corso era il sito web, vero e proprio portale di servizio per gli studenti, i docenti e le aziende del territorio di riferimento. Una buona pratica che mi sembra opportuno evidenziare è costituita dalla gestione degli stage per mezzo di un applicativo web che favoriva il matching della domanda e dellofferta. 14

15 Molto di ciò che nel aveva un carattere pionieristico, adesso è pratica diffusa e consolidata: Dal punto di vista amministrativo: Tre settori di UNIPA possiedono la certificazione ISO 9000 per le attività amministrative, e precisamente: il Centro di Orientamento e Tutorato (COT), i laboratori di Ingegneria e Tecnologie Agro Forestali, e la rete UNINET LAB (rete dei laboratori di Ateneo); nel 2008 UNIPA ha aderito al programma di autovalutazione dellEUA redigendo, anche il quel caso, un rapporto di autovalutazione, al quale ha fatto seguito una valutazione esterna da parte dellEUA. nel 2011 UNIPA ha partecipato al progetto CAF (Common Assessment Framework), che attraverso lautovalutazione delle procedure amministrative ha consentito di individuare i principali punti di forza e di debolezza dellintera organizzazione e di predisporre dei piani di miglioramento. 15

16 Per quanto riguarda la didattica Per quanto riguarda la didattica: A partire dallAA , grazie alla collaborazione tra il Settore Ordinamenti didattici e programmazione dellArea Formazione, Cultura, Servizi agli Studenti ed i Servizi Informativi di Ateneo, UNIPA si è dotata di un Sistema Informativo in grado di gestire a livello locale lOfferta Formativa. Tale sistema si è reso necessario a partire dallA.A. 2009/2010, quando lUniversità di Palermo ha attivato i propri Corsi di Laurea e Laurea Magistrale secondo il D.M. 270/2004, che comporta il dover soddisfare diversi obblighi tra i quali il rispetto dei requisiti di trasparenza (D.D. 10/06/2008, n. 61). 16

17 OffWeb Lapplicazione OffWeb, raggiungibile allindirizzo consente di automatizzare, gestire e armonizzare la procedura di definizione dellOfferta Formativa dellAteneo a livello dei singoli corsi di laurea e dei loro indirizzi. Lo strumento garantisce quindi lunivocità, la coerenza e la visibilità dellOfferta formativa; nel database di OffWeb confluiscono i piani di studio dettagliati dei corsi di laurea, coerenti con lordinamento presente nella banca dati del MIUR, e tutte le informazioni, relative alle caratteristiche del corso, utili a garantire trasparenza e pubblicità allo stesso. 17

18 18 schede di trasparenza E su questo portale che vengono pubblicate le schede di trasparenza dei singoli insegnamenti, che forniscono agli studenti tutte le informazioni relative ad obiettivi formativi, articolazione in moduli, orario delle lezioni, tipologia delle prove di verifica…. Lapplicazione OffWeb consente di propagare, una volta acquisiti, i piani di studio generali in GEDAS, di comunicare al Ministero dati sugli insegnamenti secondo i tracciati stabiliti dallo stesso. a partire dal Offweb sarà disponibile anche in lingua inglese Infine, ma non per questo meno importante, è da sottolineare il fatto che, a partire dal Offweb sarà disponibile anche in lingua inglese.

19 In conclusione, ed in vista dellaccreditamento dei Corsi di Studio e della compilazione della SUA-CdS, vorrei fare alcune considerazioni: Sebbene laccreditamento dei corsi di studio sia basato più sul progetto formativo che sul processo (inteso come insieme di procedure), e la SUA-CdS richieda una serie di informazioni ed attività non previste finora (o comunque organizzate in maniera diversa), ritengo che lesperienza fin qui acquisita ci consentirà di affrontare anche questo cambiamento con serenità e quindi auguro buon lavoro a tutti noi! Grazie 19


Scaricare ppt "Esempi di AQ di Ateneo Alessandra Sternheim UOB programmazione Didattica – Università degli Studi di Palermo Palermo, 19/11/2012."

Presentazioni simili


Annunci Google