La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Antonello De Stefano matr. 0622700018 Francesco Maiuri matr 0622700021 Università degli Studi di Salerno Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Antonello De Stefano matr. 0622700018 Francesco Maiuri matr 0622700021 Università degli Studi di Salerno Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale."— Transcript della presentazione:

1 Antonello De Stefano matr Francesco Maiuri matr Università degli Studi di Salerno Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

2 W.M.S. è una piattaforma adatta alla creazione, distribuzione, e riproduzione di contenuti multimediali tramite streaming. Offre una suite di software che supportano lutente nellintero ciclo di distribuzione multimediale. Windows Media Services 9 Series Windows Media Encoder 9 Series Windows Media Player 9 Series Windows Media 9 Series SDK Windows Media Rights Manager 9 Series Windows Media Audio and Video 9 Series Codecs

3 La trasmissione di flussi di dati audio e video si compone di tre entità: Un encoder: ha il compito di comprimere i contenuti al fine di inoltrarli in maniera ottimale lungo la rete. Un server multimediale (Media Server): distribuisce i contenuti verso il player che li ha richiesti. Un player: il player si occupa di ricevere e riprodurre i contenuti multimediali.

4 Il client richiede al Server Web un contenuto multimediale (1); il Server Web restituisce un metafile al browser (2) che invia tale file al media player sul computer dellutente (3). Il media player apre il metafile, carica lurl e richiede i dati audio/video dallo streaming server (4), e quindi comincia a riprodurre il file (5).

5 Windows Media Encoder è uno strumento che permette di comprimere dati audio e video e di renderli disponibili in un formato usufruibile per lo streaming sulla rete. Lutilizzo di un Encoder si divide in tre fasi: Scelta della sorgente Individuazione dellobbiettivo e scelta della qualità Scelta del metodo di distribuzione

6 Windows Media Encoder fornisce una serie di funzionalità di supporto alloperazione di codifica: Batch encoding: E possibile tramite degli script settare i parametri di un intera sessione di codifica. Device Controll: E possibile controllare le funzioni del dispositivo di acquisizione direttamente dal codificatore Multichannel Audio Sourcing: L'encoder consente la codifica audio con canale mono e multicanale Live DRM: È possibile controllare l'utilizzo del contenuto codificato con digital rights management (DRM) MBR Streaming: La possibilità di definire un multiple-bit-rate (MBR) per singolo stream. Push Distribution: Dallencoder è possibile realizzare uno streaming connettendosi direttamente al Media Server.

7 LEncoder può fornire il contenuto multimediale al Media Server con due modalità: Push Pull

8 Windows Media Services è un Media Server che a differenza di un tradizionale Web Server supporta una serie di protocolli specifici per la trasmissione di contenuti multimediali, il meccanismo del MBR e offre la possibilità di trasmettere in modalità multicast.

9 Tecnologia che fornisce un insieme di funzionalità che migliorano significativamente la qualità dellesperienza streaming audio/video: Fast Start Fast Cache Fast Recovery Fast Reconnect

10 Con Windows Media Services 9 Series, la distribuzione di contenuti può avvenire in maniera dinamica senza interruzioni per lutente. Intelligent Streaming Tecnica con cui il client e il server tentano automaticamente di rilevare le condizioni della rete e regolare le proprietà dello stream per massimizzarne la qualità.

11 Oltre ai protocolli standard per la trasmissione su Internet, come UDP, TCP e HTTP, vengono utilizzati altri protocolli dedicati allo streaming: RTSP (Real-Time Streaming Protocol) RTP (Real Time Protocol ) MMS (Microsoft Media Services)

12 Tecnica di sostituzione del protocollo (rollover) per stabilire una connessione ottimale con il client. In genere, il primo tentativo di connessione tra il server e il client ha esito positivo e non vengono intraprese ulteriori azioni. Se la richiesta di connessione non riesce, il client tenterà di connettersi al server utilizzando un altro protocollo supportato. La logica utilizzata con la sostituzione del protocollo varia a seconda del tipo di client che si connette al server

13 DRM consente al proprietario del contenuto di crittografarlo con una chiave. Lutente finale per riprodurre il contenuto deve ottenere una licenza dal license provider.

14 Quando utilizziamo lEncoder dobbiamo tener conto dei seguenti parametri: Input Device Mode Codec MBR Windows Media Encoder è corredato di semplici modalità guidate che semplificano il settaggio di tali parametri: BroadCast a live event Capture audio or video Convert a file. Capture screen. Custom

15 Windows Media Server si compone di diversi moduli Windows Media Services Microsoft Management Console Media Services Administrator for the Web Multicast and Advertisement Logging Agent La Configurazione di Windows Media Services avviene mediante lattivazione e la configurazione di plug-in catalogati per categoria. Access control Event notification Authentication Controll Protocol Limits Logging

16 In Windows Media Services i publishing point rappresentano il punto del server dove sono allocati i files che devono essere distribuiti tramite streaming. La definizione dei publishing point risulta essere molto semplice utilizzando le procedure guidate che la piattaforma mette a disposizione, definendo cosi automaticamente il file di announcement relativo al publishing point necessario al player per accedere al contenuto.

17 I singoli publishing point hanno dei plug-in che ne settano le proprietà. Oltre ai plug-in che rappresentano sottocategorie del Server, ne sono presenti altri, propri dei publishing point: Enable Stream Splitting Start publishing point when first client connect Enable Fast Cache Enable Broadcast Auto-Start Enable Advanced Fast Start Enable forward error connection WMS Playlist Transform WMS Archive Data Writer Enable buffering

18 Le playlist sono realizzate tramite procedura guidata e gestite tramite pannello di amministrazione. Advertisement Allinterno delle playlist è possibile inserire delle pubblicità tra un contenuto e laltro.

19

20 Lo scenario implementato consiste in una webcam di videosorveglianza di un laboratorio. Data la riservatezza dei dati si vuole utilizzare anche una procedura di login per accedere al flusso.

21 ProprietàParametro MBR Si individuano due bit-rate uno per la trasmissione via internet a 300Kbite e un altro a 1000 Kbite per la trasmissione allinterno della rete locale. CodecWindows Media Video 9 Configurazione Server ProprietàValore WMS Publishing Points ACL AuthorizationAbilitato verso gli utenti del gruppo webcam WMS Anonymous User AuthenticationDisattivato WMS Negotiate AuthenticationAbilitato WMS Digest AuthenticationDisattivato WMS Archive Data WriterAbilitato

22

23 Lo scenario implementato consiste nella trasmissione di un evento sportivo, si desidera inoltre conservare un copia sul server della trasmissione per una differita dellevento.

24 ProprietàParametro MBR 548 Kbits/sec 282 Kbits/sec 109 Kbits/sec CodecWindows Media Video 9 Windows Media Audio 9.2 Configurazione Server ProprietàValore WMS Archive Data WriterAbilitato Enable bufferingDisattivato Enable Stream SplittingAttivato Start publishing point when first client connectAbilitato

25

26 Lo scenario implementato consiste nella trasmissione di un film, offrendo allutente la facoltà di controllare la riproduzione

27 Configurazione Server ProprietàValore Enable Fast CacheAbilitato Enable Advanced Fast StartAbilitato Enable bufferingDisattivato Limit Fast Start bandwidth per player500

28

29 Riempimento Buffer Streaming

30

31 FeatureWMSReal Networks Advertising server supportXX Cache/proxy server supportXX ROLLOVERXX Access ControlXX IP SelectionXX Event-based scripting supportX Fast CacheX Fast StartXX Fast ReconnectXX Fast RecoveryXX Internet Protocol version 6 (IPv6) supportXX DRMX

32 FormatiWMSReal Networks MP4X FLVX F4VX WMXX QT X RM X MP3XX 3GP X

33 ProtocolliWMSReal Networks RTSPXX RTPXX MMSXX Protocollo RN X PiattaformeWMSReal Networks WindowsXX MAC LinuxX Solaris X

34 Vantaggi Semplice da configurare Semplice da utilizzare Ampia diffusione dei sistemi Windows Svantaggi Strettamente legata ai formati della piattaforma Windows Poco flessibile nelle configurazioni Windows Media Services risulta essere una buona soluzione per servizi aziendali interni come componente di applicazioni, come videosorveglianza ed e-learning.

35 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Antonello De Stefano matr. 0622700018 Francesco Maiuri matr 0622700021 Università degli Studi di Salerno Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale."

Presentazioni simili


Annunci Google