La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bologna – 2 Marzo 2010 Lepida S.p.A. Presentazione sintetica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bologna – 2 Marzo 2010 Lepida S.p.A. Presentazione sintetica."— Transcript della presentazione:

1 Bologna – 2 Marzo 2010 Lepida S.p.A. Presentazione sintetica

2 - 2 - Lepida in numeri Periodo di attività: reale 27 mesi da 01/12/2007 Attività economica 2009: oltre 11 milioni di euro Personale alla fine 2009: 44 unità di cui 5 comandi RER Soci alla data dellAssemblea: 115 Servizi già disponibili per i soci: 10

3 - 3 - Soci attuali 133 adesioni al 01/03/2010 Province: 5 Comuni capoluogo: 7 Comuni in totale: 115 Consorzi di Bonifica: 3 Università: 3

4 - 4 - Legge Regionale 11/2004 Information Communication Technology (ICT) Promuovere e diffondere tecnologie dell'informazione e comunicazione Intervento su pubbliche amministrazioni, cittadini e imprese Quadro strategico di riferimento europeo i2010: creare un spazio dell'informazione, rafforzare l'innovazione, investimenti su ricerca ICT, promuovere la coesione sociale economica e territoriale Investimenti: infrastrutture, servizi, sistemi informativi Realizzazione di un'area geograficamente omogenea avanzata in cui non si creino zone a minor sviluppo: la regione Emilia- Romagna

5 - 5 - Legge Regionale 04/2010 Meccanismo di collaborazione tra gli Enti mediante aggregazione denominata Community Network Governance costituita da da Comitato Permanente di Indirizzo e Comitato Tecnico (di nuova istituzione) La Regione effettua il controllo su LepidaSpA analogo a quello esercitato sulle proprie strutture organizzative,sulla base della definizione preventiva, dintesa tra la Regione ed il Comitato Permanete di Indirizzo e Coordinamento con gli Enti locali, degli indirizzi da imprimere allazione societaria nonchè delle modalità di verifica dei risultati. Lo statuto di LepidaSpA stabilisce le ulteriori modalità di controllo, da parte della Regione e degli Enti Locali, attribuite allassemblea della società stessa.

6 - 6 - LepidaSpA Sviluppo e gestione reti a banda larga (Lepida) che collegano tutte le pubbliche amministrazioni AZIONE DIRETTA Sviluppo e gestione rete radiomobile regionale (R3) per comunicazioni di emergenza Sviluppo e gestione dei servizi infrastrutturali Iniziative per il superamento del Digital Divide (cittadini ed imprese) AZIONE INDIRETTA Interventi per realizzare e mantenere un territorio omogeneo Sviluppo di nuovi servizi (Gare e Club degli Stakeholder) AZIONE INDIRETTA

7 - 7 - Problemi in sintesi Avere una infrastruttura omogenea sul territorio per la PA e facilitare analoga situazione per cittadini ed imprese (NO DD) Per la PA: realizzare una rete di servizi omogenei sul territorio facendo tesoro delle best practise e diffondendole Diffondere la cultura dellutilizzo dei servizi ICT in PA, cittadini ed imprese

8 - 8 - Rete Lepida Infrastrutturazione geografica: dorsali in fibra ottica e punto di presenza presso l'ente, attività finanziata interamente dalla RER che diventa proprietaria degli assett Reti Metropolitane: raffittimento locale in fibra ottica per includere varie sedi territoriali (Comuni, Provincie, Università, ASL, Aziende Ospedaliere, Scuole, ecc), attività cofinanziata dagli enti per la sottorete di appartenenza e uso Utilizzo della fibra ottica per ridurre il digital divide Predisposizione Next Generation Network (NGN) anche per potenziale integrazione nazionale per la PA

9 - 9 - Distribuzione Territoriale 2600Km di percorsi geografici Km fibre di proprietà RER Integrazione con tecnologie xDSL, satellite e wireless in zone non ancora raggiunte dalla fibra Realizzazione di oltre 450 punti di presenza

10 Costi Connettività Community Network

11 Economicità ed Efficienza Lepida

12 Il Progetto Tecnico Territoriale Emilia-Romagna Con i 28,3 milioni euro disponibili, in Regione E-R si sta attuando il Progetto Tecnico Territoriale per lo sviluppo della banda larga sul territorio della regione Emilia-Romagna Lintervento prevede: – la posa di 771,01 km tratte in fibra ottica per portare la banda larga alle centrali – Lutilizzo di 189,10 km di tratte esistenti della rete Lepida non utilizzate dalla PA – interessa complessivamente 172 aree di centrale, distribuite su 110 comuni, per una popolazione stimata di ca residenti.

13 servizi telematici di LepidaSpA oggi datacentER, per alloggiare i propri server, fisici o virtuali e quindi per erogare con continuità i propri servizi fedERa, per federare le credenziali di tutti gli enti e consentire l'accesso ai servizi utilizzando una qualsiasi credenziale esistente nel territorio self, per federare la formazione con corsi a distanza nell'ottica dell'utilizzo multiplo dello stesso contenuto videocomunicazione, per consentire sempre e ovunque riunioni virtuali, contenendo le spese per missioni multiplER, per creare una digital library con immagini, video, audio degli enti e per gli enti, con la possibilità di distribuirli in streaming e on-demand, su internet tv e cellulari

14 servizi telematici di LepidaSpA oggi icarER, per consentire lo scambio di dati tra enti differenti, in modo efficiente, con circolarità e interoperabilità lepidatv, per date rilievo multicanale ai propri servizi utilizzando anche la tv, per valorizzare il patrimonio audio/video del territorio rete R3, per consentire le comunicazioni di emergenza tra polizia comunale, polizia provinciale, 118, sanità, protezione civile, realizzando un sistema omogeneo, privato ad alta affidabilità payER, per avere una piattaforma di pagamenti servizi e tributi unica regionale, con basse commissioni e la posizione debitoria complessiva suapER, per uno sportello unico delle attività produttive efficiente a disposizione di tutti i Comuni

15 Quadro riassuntivo Servizi LepidaSpA

16 Pianificazione Servizi LepidaSpA

17 Messaggio finale Lepida opera direttamente perchè la PA in ER abbia una rete a banda larga NGN per sperimentare anche servizi altamente innovativi Lepida opera indirettamente per linfrastrutturazione del territorio contro il DD Lepida opera direttamente per offrire I servizi di base alla PA omogenei sul territorio Lepida opera attraverso il mercato (club degli stakeholder) affinchè la PA abbia i servizi più moderni ed efficaci Lepida opera indirettamente (attraverso comuni ecc.) affinchè I cittadini abbiano da tutte le istituzioni pubbliche i servizi più efficienti Lepida opera perchè ci sia ricaduta di servizi innovativi anche fuori da PA (contrasto al cultural divide) Lepida opera perchè la quota di investimento da immettere sul mercato per la modernizzazione della PA sia adeguata alle esigenze

18 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Bologna – 2 Marzo 2010 Lepida S.p.A. Presentazione sintetica."

Presentazioni simili


Annunci Google