La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

S.G.A.T.E. Presentazione del sistema Sistema Gestione Agevolazioni Tariffe Elettriche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "S.G.A.T.E. Presentazione del sistema Sistema Gestione Agevolazioni Tariffe Elettriche."— Transcript della presentazione:

1 S.G.A.T.E. Presentazione del sistema Sistema Gestione Agevolazioni Tariffe Elettriche

2 cosa vedremo: Il quadro normativo Il sistema –Gli attori –Il referente comunale (amministratore) –Modalità di funzionamento e prerequisiti del Comune –Modalità di acquisizione dellistanza –Richieste gestite (Fisico, Economico) –Ciclo di vita della domanda Calendario di attivazione Fase Pilota –la richiesta delle credenziali Portale informativo Assistenza

3 Il quadro normativo Breve riepilogo delle principali norme che hanno portato alla realizzazione di SGATE

4 Il quadro normativo Decreto 28 dicembre 2007 Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizioni di salute

5 Il quadro normativo Decreto 28 dicembre 2007 Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizioni di salute Delibera Autorità per lEnergia Elettrica e il Gas ARG/elt 117/08 Modalità applicative del regime di compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta dai clienti domestici disagiati, definite ai sensi del decreto interministeriale 28 dicembre 2007

6 Il quadro normativo Decreto 28 dicembre 2007 Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizioni di salute Delibera Autorità per lEnergia Elettrica e il Gas ARG/elt 117/08 Modalità applicative del regime di compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta dai clienti domestici disagiati, definite ai sensi del decreto interministeriale 28 dicembre 2007 Delibera Autorità per lEnergia Elettrica e il Gas ARG/elt 152/08 Modificazioni e integrazioni alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 6 agosto 2008 ARG/elt/117/08 in materia di modalità applicative del regime di compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta dai clienti domestici in gravi condizioni di salute di cui al decreto interministeriale 28 dicembre 2007

7 Il sistema SGATE sarà descritto analizzando le seguenti componenti

8 Il sistema – Gli attori – Il referente comunale (amministratore) – Modalità di funzionamento e prerequisiti del Comune – Modalità di acquisizione dellistanza via web prestampato compilazione a vista –Richieste gestite (Fisico, Economico) –Ciclo di vita della domanda

9 lo schema concettuale il Comune il Cittadino lUtente Istituzionale i Distributori

10 lo schema concettuale il Comune il Cittadino lUtente Istituzionale i Distributori

11 lo schema concettuale il Comune

12 lo schema concettuale il Comune Comunità Montana

13 lo schema concettuale il Comune Provincia Autonoma

14 Gli attori di SGATE possono essere così individuati: Cliente domestico; Ente Locale; Ente sovracomunale (Comunità/Provincia); Impresa di Distribuzione; Ente Istituzionale (ANCI, Pubblica Amministrazione); Autorità per lEnergia Elettrica e il Gas. Attori di SGATE

15 - di ricevere la domanda del cliente domestico (ex art. 4 comma 1 decreto 28/12/2007); - di fornire al cliente domestico certificazione attestante la titolarità a godere della compensazione (ex art. 4 comma 3 decreto 28/12/2007); - di gestire i flussi informativi verso le Imprese di Distribuzione elettrica che lAutorità per lEnergia Elettrica ed il Gas ha individuato come il soggetto competente ad elargire la compensazione (si veda art. 4 comma 5 decreto 28/12/2007); SGATE consente al Comune: - di gestire i flussi informativi di ritorno dalle imprese di distribuzione elettrica.

16 laccesso al sistema In base alla dimensione del Comune, e al modello organizzativo che questo intenderà adottare, il numero di operatori di SGATE sarà variabile. Il Sindaco del Comune individua il soggetto cui saranno date le credenziali di Amministratore di SGATE che, utilizzando le credenziali assegnategli, attraverso SGATE potrà creare le altre utenze che presso il Comune accederanno a SGATE per gestire le istanze presentate dai cittadini. La richiesta di credenziali da parte del Comune avverrà attraverso un processo di richiesta a mezzo fax al centro di assistenza, inviando i dati del soggetto da accreditare come Amministratore SGATE

17 SGATE è una applicazione web based, erogata quindi tramite internet, dotata di una propria base dati per una gestione delle pratiche di reale ausilio al Comune. Lapplicazione è realizzata nel rispetto delle norme sullaccessibilità. Per poter utilizzare SGATE il Comune dovrà essere dotato di computer con collegamento Internet e stampante. Modalità di funzionamento e prerequisiti del Comune

18 Allatto della presentazione della prima istanza al Comune di residenza, il cliente domestico riceve delle credenziali per laccesso a SGATE via web che può utilizzare per monitorare lo stato dellistanza presentata o per presentare istanze di rinnovo. Modalità di acquisizione dellistanza da parte dellutente comunale Il cliente domestico può presentare listanza in più modalità: - può presentare al Comune il modello di domanda prestampato ed opportunamente compilato corredato della documentazione richiesta; - può presentare al Comune la sola documentazione richiesta sulla base della quale lutente comunale reperisce i dati di interesse registrandoli in SGATE; - può inserire la propria domanda tramite internet; in questo modo loperatore del comune potrà acquisirla dal sistema velocizzando i tempi di lavorazione.

19 Le istanze che il cittadino può presentare possono essere relative a: - condizione di disagio economico, per i cittadini che attestano un valore ISEE fino a Euro; - utilizzo di apparecchiature elettromedicali necessarie per lesistenza in vita. Tipologia istanza

20 Disagio Economico Per poter accedere allagevolazione per motivi economici sono richieste varie condizioni relative a: Valore ISEE Tipologia di contratto utenza elettrica Dati anagrafici

21 Disagio Fisico Per poter accedere allagevolazione per motivi connessi allutilizzo di apparecchiature elettromedicali necessarie per lesistenza in vita sono richieste varie condizioni relative a: Certificazioni sanitarie Dati anagrafici

22 Disagio Economico + Fisico lagevolazione, in presenza di entrambe le condizioni, è cumulabile.

23 Listanza del cittadino mira evidentemente allottenimento dellagevolazione per il consumo di energia elettrica. Il ciclo di vita di tale istanza trova il suo inizio con la presentazione al Comune, e il suo termine nellottenimento del beneficio, nel caso in cui sussistano tutti i requisiti del soggetto interessato, o nel diniego alla risposta in caso negativo. Ciclo di vita dellistanza: sgate distributore comune www

24 La Domanda di Agevolazione contiene tutti i dati presentati dal Cliente Domestico per richiedere lagevolazione. Se il cliente domestico ha inserito i dati della domanda via web, dopo il suo inserimento la Domanda di Agevolazione risulta nello statoPRESENTATA. Ciclo di vita dellistanza: la domanda sgate distributore comune www

25 Quando il cliente domestico si reca al Comune per sottoscrivere lattestazione di presentazione della domanda, sia essa compilata in loco o precompilata da web, al termine dei controlli effettuati in automatico da SGATE, lo stato della Domanda di Agevolazione sarà, in base allesito,AMMESSA o NON AMMESSA. Ciclo di vita dellistanza: la domanda sgate distributore comune www

26 La Domanda di Agevolazione che risulta ammessa, diventa Richiesta di Agevolazione. Questa contiene un sottoinsieme dei dati della Domanda di Agevolazione e i dati dellesito delle verifiche effettuate da SGATE. Quando la Domanda di Agevolazione risulta AMMESSA, SGATE genera in automatico la Richiesta di Agevolazione in stato DISPONIBILE. In questo momento la Richiesta di Agevolazione è disponibile per le Imprese di Distribuzione che devono acquisirla ai fini delle verifiche di competenza. Ciclo di vita dellistanza: la richiesta sgate distributore comune www

27 Quando lImpresa di Distribuzione acquisisce la Richiesta di Agevolazione, essa risulta nello stato PRESA IN CARICO. Ciclo di vita dellistanza: la richiesta sgate distributore comune www

28 Al termine delle verifiche effettuate, lImpresa di Distribuzione trasmette a SGATE lesito della Richiesta di Agevolazione il cui stato diventa, quindi, in base allesito, VALIDATA o NON VALIDATA. Ciclo di vita dellistanza: la richiesta sgate distributore comune www

29 Lo stato della Richiesta di Agevolazione diventa CESSATA quando intervengono variazioni che determinano la decadenza del diritto allagevolazione, comunicate a SGATE o dallImpiegato Comunale o dallImpresa di Distribuzione. Ciclo di vita dellistanza: la richiesta Lo stato dellistanza è sempre accessibile via internet al diretto interessato.

30 Il Comune fornisce al Cliente Domestico: - lAttestazione di presentazione della Domanda di Agevolazione che il cliente domestico sottoscrive dopo che sono stati registrati in SGATE i dati dellistanza presentata; - lAttestazione dellesito della Domanda di Agevolazione qualora vi sia esito negativo della valutazione di ammissibilità effettuata in automatico da SGATE; - lAttestazione dellesito della Richiesta di Agevolazione. Attestazioni per il cliente domestico

31 Il calendario di attivazione

32 17 novembre 2008 Disponibilità del SISTEMA in questa prima fase sgate consentirà ai comuni di acquisire dimestichezza con limpiego delle funzioni rilasciate, offrendo così la possibilità di esprimere un parere di merito su tutte le casistiche gestite. Seguirà una fase in cui il sistema sgate sarà avviato a tutti gli effetti, i dati inseriti saranno relativi alle sole istanze effettivamente presentate dai cittadini, luso del sistema sarà dedicato ai Comuni che aderiranno alla fase pilota

33 completamento funzionalità Integrazione funzionalità il sistema sgate sarà arricchito di ulteriori funzionalità per una gestione sempre più efficace delle istanze presentate dai cittadini. La prima data è fissata nel 1 gennaio 2009, in cui saranno rese disponibili funzioni di monitoraggio sullandamento del sistema, nonché le funzioni di inserimento della richiesta via internet da parte del cittadino.

34 Fase pilota Obiettivi: –Analizzare il sistema per coglierne possibili miglioramenti; Comuni: –Ladesione libera a questa fase mira a costituire un gruppo di Comuni che con la loro collaborazione potranno condurre il sistema al suo funzionamento a regime

35 Fase pilota Come aderire: –La raccolta delle adesioni su apposito modello, dove viene espressa la volontà di adesione e i dati del referente del comune cui assegnare le credenziali di accesso –ANCI invia le credenziali di accesso al sistema

36 Il portale SGATE Il portale rappresenta il punto di accesso verso il sistema SGATE Oltre a costituire il canale unico di accesso al sistema, il portale offre una serie di informazioni riguardo: Il sistema (area destinata a contenere la descrizione di sgate) La normativa alla base del sistema di compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica ai clienti domestici in condizioni di disagio economico e/o in gravi condizioni di salute La documentazione associata al progetto

37 Il portale SGATE E presente un archivio delle notizie utili, costantemente aggiornate. Quelle di maggior rilievo sono mostrate direttamente nella home page

38 Il portale SGATE

39

40 Servizio di Assistenza A disposizione di Comuni e Distributori cè un servizio di Assistenza Tecnica Gli operatori forniranno assistenza sulle modalità di funzionamento del sistema, aiutando gli operatori Comunali nellutilizzo delle funzionalità di sgate Il servizio di assistenza si avvarrà anche di tecnici informatici specializzati, per la risoluzione di problemi più strettamente funzionali, relativi allo scambio di dati tra Comuni e Distributori

41 Servizio di Assistenza Telefono : (opzione 1) Fax :

42 SGATE 12 novembre 2008 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "S.G.A.T.E. Presentazione del sistema Sistema Gestione Agevolazioni Tariffe Elettriche."

Presentazioni simili


Annunci Google