La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Osso. Tessuto osseo Forma specializzata di connettivo caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare che conferisce al tessuto una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Osso. Tessuto osseo Forma specializzata di connettivo caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare che conferisce al tessuto una."— Transcript della presentazione:

1 osso

2 Tessuto osseo Forma specializzata di connettivo caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare che conferisce al tessuto una notevole resistenza e durezzaForma specializzata di connettivo caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare che conferisce al tessuto una notevole resistenza e durezza Losso è al contempo resistente e leggeroLosso è al contempo resistente e leggero Non è un tessuto statico: è invece soggetto a rimodellamento e rinnovamento per lintera durata della vitaNon è un tessuto statico: è invece soggetto a rimodellamento e rinnovamento per lintera durata della vita

3 Funzioni dellosso costituisce limpalcatura interna del corpocostituisce limpalcatura interna del corpo protegge i visceriprotegge i visceri dà inserzione a muscoli e tendinidà inserzione a muscoli e tendini accoglie gli elementi emopoietici del midolloaccoglie gli elementi emopoietici del midollo è la principale sede di deposito del calcioè la principale sede di deposito del calcio

4 componenti del tessuto osseo come gli altri connettivi: cellule specializzatecellule specializzate (preosteoblasti, osteoblasti, osteociti, osteoclasti) fibre extracellularifibre extracellulari(collagene) sostanza o matrice fondamentalesostanza o matrice fondamentale (caratterizzata dal deposito di sali di calcio e dalla carenza di acqua)

5 ossa lunghe

6 Organizzazione macroscopica osso spugnoso osso compatto in questo preparato è stata rimossa la com- ponente organica dellosso

7 Un tipico osso lungo OSSO SPUGNOSO - trabecole o spicole - cavità midollari (midollo emopoietico) OSSO COMPATTO - osteoni - lamelle interstiziali e circonferenziali CAVITÀ MIDOLLARE CENTRALE - tessuto adiposo epifisi diafisi epifisi

8 sezione trasversale di osso compatto sezione trasversale osso compatto

9 osso compatto (in sezione trasversale) sono visibili: cellule dellosso (osteociti) accolte allinterno di lacune scavate nellabbondante matrice extracellulare solida sono visibili: cellule dellosso (osteociti) accolte allinterno di lacune scavate nellabbondante matrice extracellulare solida il tessuto appare suddiviso in settori più o meno regolari caratterizzati dalla presenza di un ampio canale centrale

10 organizzazione dellosso compatto la presenza di settori di tessuto organizzati intorno a un canale centrale, i cosiddetti osteoni, è più evidente in questo preparato; gli osteoni si sviluppano in senso longitudinale in forma di manicotto la presenza di settori di tessuto organizzati intorno a un canale centrale, i cosiddetti osteoni, è più evidente in questo preparato; gli osteoni si sviluppano in senso longitudinale in forma di manicotto

11 organizzazione dellosso compatto il canale centrale, detto canale di Havers, contiene tessuto connettivo ricco di vasi sanguigni e di cellule

12 canale di Havers canale di Volkmann

13 lacune ossee e canalicoli le piccole aree intensamente colorate sono lacune ossee, cavità scavate nella matrice mineralizzata che ospitano un singolo osteocita; si notino i sottili canalicoli che mettono in comunicazione le lacune fra loro e con il canale centrale, detto di Havers, attraverso cui passano vasi sanguigni

14 un osteocita nella sua lacuna ossea matrice non mineralizzata matrice mineralizzata canalicolo

15 osteone e lamelle in questo preparato è messa in evidenza la struttura a lamelle concentriche dellosteone; le lamelle ossee (3-7 µm di spessore) rappresentano lunità strutturale del tessuto osseo nelladulto in questo preparato è messa in evidenza la struttura a lamelle concentriche dellosteone; le lamelle ossee (3-7 µm di spessore) rappresentano lunità strutturale del tessuto osseo nelladulto

16 OSTEONE e lamelle interstiziali lamelle interstiziali canale di Havers osteone

17 osso lamellare

18 sistemi Haversiani (osteoni) e lamelle interstiziali osteone (sistema Haversiano) osteone incompleto lamelle interstiziali

19 sistemi circonferenziali; involucri dellosso periostio sistema circonferenziale esterno sistema circonferenziale interno endostio

20 osteoni, sistemi interstiziali, sistemi circonfe- renziali interno ed esterno

21 qualè la base strutturale della lamella ossea?

22 organizzazione delle lamelle ossee la lamella è caratterizzata dalla presenza di fibre collagene ordinatamente orientate nella stessa direzionela lamella è caratterizzata dalla presenza di fibre collagene ordinatamente orientate nella stessa direzione lorientamento delle fibre varia fra lamelle contiguelorientamento delle fibre varia fra lamelle contigue le proprietà del collagene e la particolare disposizione delle fibre conferiscono robustezza allossole proprietà del collagene e la particolare disposizione delle fibre conferiscono robustezza allosso

23 mineralizzazione dellosso in seguito alla secrezione di osteoide da parte degli osteoblasti ha luogo la deposizione di cristalli di idrossiapatite, regolarmente allineati fra le fibre collagenein seguito alla secrezione di osteoide da parte degli osteoblasti ha luogo la deposizione di cristalli di idrossiapatite, regolarmente allineati fra le fibre collagene la matrice calcificata conferisce durezza allossola matrice calcificata conferisce durezza allosso

24 matrice inorganica dellosso aumenta durante sviluppo e accrescimento fino a raggiungere il 65% del peso secco dellossoaumenta durante sviluppo e accrescimento fino a raggiungere il 65% del peso secco dellosso principalmente:principalmente: –fosfato di calcio –carbonato di calcio sotto forma di aghi sottili (cristali di idrossiapatite) combinati con le fibrille collagenesotto forma di aghi sottili (cristali di idrossiapatite) combinati con le fibrille collagene

25 se si distrugge… la componente organica della matrice:la componente organica della matrice: –losso conserva forma e dimensioni originali, ma diventa fragile come porcellana la componente inorganica della matrice: –losso perde la sua durezza e rigidità, diventando flessibile ma conservando la resistenza alla trazione

26 osso compatto osso spugnoso losso spugnoso è costituito da sottili trabecole o spicole disposte in modo apparentemente disordinato, che delimitano cavità intercomunicanti; tali spazi sono riempiti dal midollo emopoietico; le trabecole sono costituite da lamelle ossee non organizzate in osteoni ben definiti losso spugnoso è costituito da sottili trabecole o spicole disposte in modo apparentemente disordinato, che delimitano cavità intercomunicanti; tali spazi sono riempiti dal midollo emopoietico; le trabecole sono costituite da lamelle ossee non organizzate in osteoni ben definiti

27 compatto vs. spugnoso losso compatto è molto resistente alla compressione in senso longitudinale… …ma una pressione laterale può provocare fratture losso spugnoso è presente dove le forze vengono applicate da varie direzioni

28 periostio le ossa sono rivestite da una membrana connettivale riccamente vascolarizzatale ossa sono rivestite da una membrana connettivale riccamente vascolarizzata assente sulle superfici articolari e sulle zone dinserzione di tendini e legamentiassente sulle superfici articolari e sulle zone dinserzione di tendini e legamenti durante lo sviluppo e nel corso della riparazione di fratture, la superficie interna, a contatto con losso, si riveste di uno strato epitelioide di osteoblasti proliferanti e con proprietà osteogenichedurante lo sviluppo e nel corso della riparazione di fratture, la superficie interna, a contatto con losso, si riveste di uno strato epitelioide di osteoblasti proliferanti e con proprietà osteogeniche nelladulto, e in assenza di lesioni, gli osteoblasti diventano quiescenti, indistinguibili dai fibroblasti circostantinelladulto, e in assenza di lesioni, gli osteoblasti diventano quiescenti, indistinguibili dai fibroblasti circostanti

29 endostio sottile strato cellulare incompletosottile strato cellulare incompleto contiene c. epiteliali, osteoblasti, preosteoblasti, osteoclasticontiene c. epiteliali, osteoblasti, preosteoblasti, osteoclasti riveste le le trabecole dellosso spugnoso, le cavità midollari, i canali di Havers e i canali di Volkmannriveste le le trabecole dellosso spugnoso, le cavità midollari, i canali di Havers e i canali di Volkmann


Scaricare ppt "Osso. Tessuto osseo Forma specializzata di connettivo caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare che conferisce al tessuto una."

Presentazioni simili


Annunci Google