La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA GESTIONE DELLE FIERE. Esse permettono di: Entrare in contatto con nuovi potenziali clienti Relazionarsi con i clienti già a parco in modo costante,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA GESTIONE DELLE FIERE. Esse permettono di: Entrare in contatto con nuovi potenziali clienti Relazionarsi con i clienti già a parco in modo costante,"— Transcript della presentazione:

1 LA GESTIONE DELLE FIERE

2 Esse permettono di: Entrare in contatto con nuovi potenziali clienti Relazionarsi con i clienti già a parco in modo costante, organizzato e diretto Farsi conoscere su uno specifico mercato Incrementare la propria immagine Valutare la concorrenza Lanciare un nuovo prodotto. DEFINIZIONE Le fiere sono il momento d'incontro tra l'offerta e la domanda di beni o di servizi.

3 Identificazione della Fiera Definizione dei contatti da invitare alla Fiera sulla base del loro interesse ad uno specifico prodotto Registrazione puntuale dei contatti ottenuti in fiera e di tutte le informazioni raccolte Gestione dei contatti per attività successive Misurazione dei risultati ottenuti grazie alla fiera LO SCENARIO

4 PLAYER PER LA GESTIONE DELLE FIERE

5 PROGETTO FIERA

6 SELEZIONE DEL TARGET Il gruppo di contatti viene definito sulla base degli obiettivi dellevento e delle specifiche caratteristiche del contatto stesso; può essere creato dalle statistiche (FR - Profile Soggetti) o dalla people look up.

7 2.Lesecuzione della procedura permette di effettuare linvio massivo al gruppo di contatti del messaggio e la creazione automatica del relativo evento per ogni contatto. 1 2 CREAZIONE MAILING 1. La creazione di una procedura (task automatico) ad esempio di mailing prevede la definizione di: tipologia di attività ( ing) selezione del gruppo di contatti da sollecitare con lattività creazione evento Invito Fiera creazione messaggio da veicolare.

8 Durante la Fiera vengono svolti gli incontri con i clienti/potenziali clienti. E possibile raccogliere i dati creando un evento specifico a partire dallanagrafica del contatto. Per ciascun evento sono stati precedentemente definite le informazioni interessanti da registrare. INCONTRO FIERA

9 Evento Incontro Richiesta Contatto Listino Offerta Documentazione Commerciale Altro Rilascio Documentazione Campionatura Gradimento Alto Medio Basso Nei campi principali di questo evento si possono inserire le informazioni sotto riportate:

10 Attraverso la configurazione di campi personalizzati è possibile tracciare le caratteristiche da monitorare. INCONTRO FIERA

11 Evento Incontro Varianti Richieste Prezzo Servizio Personalizzazione Qualità Altro Nessuna Interesse Su tipi macchine: Alfa Beta Gamma Eta Epsilon Laser Ricambi Critiche Poco Funzionale Colore Sgradevole Forma Ingombrante Macchina Lenta Altro Nessuna Mercato Potenziale Serigrafia Rivendita Macchinari Rivendita Ricambi Azienda Cliente Modalità Vendita Leasing Mag e fatturato sul venduto Su Ordinazione Mostra Altro Potenzialità Alta Media Bassa INCONTRO FIERA Nei campi di dettaglio si possono inserire le informazioni sotto riportate:

12 Grazie ad una statistica sulle attività registrate in fiera è possibile analizzarne le caratteristiche (potenzialità, richieste, critiche ricevute, …) e fare le valutazioni necessarie per le attività successive. VALUTAZIONE DEGLI INCONTRI

13 Partendo da una statistica delle attività registrate in fiera è ancora possibile generare un gruppo di contatti ai quali, ad esempio, indirizzare una mail di ringraziamento per la partecipazione. MAILING POST FIERA

14 E possibile assegnare un punteggio sugli incontri fatti in Fiera in base alle informazioni raccolte, per esempio: Richiesta: Offerta punti 10 Contattopunti 8 Listinopunti 5 Altri punti 0 Varianti Richieste: Personalizzazioni punti 5 Servizi punti 4 Altripunti 0 Potenzialità Altapunti 3 Mediapunti 2 Bassapunti 0 Modalità di vendita: Mag. e fatt. sul vendutopunti 10 Su Ordinazionepunti 8 Altro punti 0 DEFINIZIONE IMPORTANZA CONTATTO

15 E inoltre possibile definire una statistica per raggruppare ed analizzare i contatti coinvolti in un specifica attività, caratterizzata da un punteggio che permette di stabilire le priorità dazione. STATISTICHE CON PUNTEGGIO

16 GENERAZIONE EVENTO ASSEGNAZIONE LEADS PER PUNTEGGIO

17 ANALISI DEI RISULTATI DELLA FIERA

18 Grazie alla visualizzazione grafica riesco ad esaminare, per ogni fiera, quanti incontri e contatti qualificati sono stati prodotti a fronte delle attività fatte. ANALISI DELLE ATTIVITA DELLA FIERA

19 PLAYER: NON POTRAI PIU FARNE A MENO!


Scaricare ppt "LA GESTIONE DELLE FIERE. Esse permettono di: Entrare in contatto con nuovi potenziali clienti Relazionarsi con i clienti già a parco in modo costante,"

Presentazioni simili


Annunci Google