La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le politiche tariffarie nel settore del TPL Confronto tra esperienze europee e linee guida Bologna, 4 febbraio 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le politiche tariffarie nel settore del TPL Confronto tra esperienze europee e linee guida Bologna, 4 febbraio 2004."— Transcript della presentazione:

1 Le politiche tariffarie nel settore del TPL Confronto tra esperienze europee e linee guida Bologna, 4 febbraio 2004

2 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 1 Gruppo di lavoro Alex Amelotti Eichler Chiara Pelizzoni Marco Spinedi Nomisma - Società di Studi Economici Area Trasporti Strada Maggiore, 44 Bologna, Italy

3 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 2 1. La costruzione di un nuovo piano tariffario 2. Indicazioni dalla letteratura economica 3. Tipologie di utenza e titoli di viaggio in Europa 4. Comparazione delle tariffe in vigore in Europa 5. Servizi, costi e strutture tariffarie: i case-studies 6. Risultati del benchmarking e linee guida Indice dello studio

4 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 3 Oggetto Analisi e valutazione degli effetti di politiche tariffarie nel TPL in Europa. Alla luce dei case studies : 1. cosa è cambiato in termini tariffari nei paesi che hanno ristrutturato il servizio di TPL? 2. come sono cambiati struttura e architettura tariffaria? 3. i modelli applicati in Europa sono omogenei, standardizzabili o trasferibili?

5 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 4 1. La costruzione di un piano tariffario

6 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 5 Piano tariffario (1) In Europa una riforma del TPL si è spesso accompagnata a nuovi piani tariffari che tengono in debito conto la struttura dei costi il rapporto tra costi e sussidi pubblici la domanda dellutenza la domanda degli enti locali

7 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 6 Piano tariffario (2) Livelli tariffari Sussidio pubblico Costi del TPL Costi del TPL

8 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 7 Soluzioni tecnologiche Adeguato piano di comunicazione IMPUTAZIONE dei singoli fattori produttivi ai singoli servizi BENCHMARKING esistenti sul mercato) ANALISI SERIE STORICHE (Evoluzione storica livelli tariffari) ELEMENTI DI COMPLESSITA' (fasce, zone, orari) VOLONTA' POLITICA DELL'ENTE COMPETENTE DEFINIZIONE DI KM/VETTURA E KM/PASSEGGERO FISSAZIONE DEL RAPPORTO TRA COSTO DI PRODUZIONE E PREZZO DEL SINGOLO BIGLIETTO VALUTAZIONE COSTI DI PRODUZIONE COORDINAMENTO NAZIONALE ?? NUOVO PIANO TARIFFARIO INTEGRAZIONE DI TARIFFE E SERVIZI DEFINIZIONE DEL COSTO DI ABBONAMENTI E BIGLIETTI MULTIPLI DOMANDA PA: "disponibilità a pagare" in termini di sussidi DOMANDA UTENZA: "disponibilità a pagare" rispetto a MIM e a MI funzione sociale funzione economica DOMANDA UTENZA: domanda di serivizi alla PA Come costruire un (nuovo) piano tariffario

9 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 8 2. Il benchmarking

10 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 9 Benchmarking (1) Campione - 40 città di 14 Paesi: BUTTER COUNTRIES Paesi dellEuropa Centro-Settentrionale (23 città): Austria, Belgio, Finlandia, Germania, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Svezia, Svizzera OLIVE OIL COUNTRIES Paesi dellEuropa Meridionale (17 città): Francia, Italia, Portogallo, Spagna

11 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 10 Benchmarking (2) In termini di: tipologie di utenza tipologie di titolo di viaggio criteri di determinazione del livello tariffario livelli tariffari sussidiazione e copertura costi operativi con ricavi relazione tra tariffe, costi di produzione e sussidi Focus su: 40 città campione (per le tariffe) 23 città campione (per i sussidi) 6 case-studies

12 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 11 Abbonamenti Abbonamento annuale Abbonamento annuale diviso in tessere mensili Abbonamenti mensili Abbonamenti interi, ridotti o gratuiti Abbonamenti personali o trasferibili Abbonamenti semplici o integrati Abbonamenti off-peak Abbonamenti job-ticket Abbonamenti "leisure" Biglietti Biglietto di corsa semplice Biglietto monomodale o multimodale Biglietti singoli o multipli Biglietti interi o ridotti Biglietto di breve percorrenza Biglietti giornalieri o plurigiornalieri Biglietti per escursioni giornaliere o piccoli gruppi

13 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 12 Benchmarking - commenti (1) I paesi latini presentano in genere una struttura tariffaria più semplice rispetto ai paesi dellEuropa Centro-Settentrionale. BUTTER COUNTRIES: - produzione per rete - sistemi integrati di tariffe e servizi OLIVE OIL COUNTRIES: - produzione per direttrici di traffico - modello tariffario più semplice (segue…)

14 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 13 Benchmarking - commenti (2) 1. In termini nominali, i livelli tariffari dei BUTTER COUNTRIES sono superiori del 40% a quelli dei paesi latini 2.MA: in termini PPP, i livelli tariffari dei BUTTER COUNTRIES sono superiori solo del 22% a quelli dei paesi latini 3.Valori più alti: Scandinavia (Norvegia, Svezia) e nelle grandi città tedesche (Amburgo, Berlino, Colonia, Monaco) 4.Valori più bassi: Torino, Valencia, Montpellier, Rouen 5.Valori più bassi (abbonamenti): Austria (Graz, Vienna), Belgio (Anversa), Finlandia (Helsinki, Turku) (segue…)

15 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 14 Benchmarking - commenti (3) 6. Rispetto ai paesi latini, le tariffe (PPP) nei paesi nordici sono superiori del 29% per i biglietti e del 15% per gli abbonamenti (in media) 7.Biglietto di corsa semplice (+41%): olive oil countries: 1,07 euro (media) butter countries: 1,51 euro (media) 8.Abbonamenti: mensile ordinario (+24,5% nei butter countries) annuale (+18% nei butter countries) 9.Altri abbonamenti: mensile ridotto (+4% nei butter countries) settimanale (+12% nei butter countries) (segue…)

16 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 15 Benchmarking - commenti (4) BUTTER COUNTRIES: tendenza a penalizzare maggiormente lutenza saltuaria (biglietto di corsa semplice molto alto) ed a favorire (fidelizzare) lutenza abituale (abbonamenti) ed il turista (giornalieri, carnet) OLIVE OIL COUNTRIES: tendenza a tenere basso il costo del biglietto di corsa semplice, ed a privilegiare con abbonamenti molto favorevoli solo alcune fasce sociali (es. pensionati), con effetti di distorsione (white collars)

17 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Risultati dellanalisi e linee guida (benchmarking e case studies)

18 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 17 I case studies 6 aree corrispondenti ad altrettante città medie europee di dimensione superiore ai abitanti, in 5 diversi paesi: 1. ANVERSA(Belgio) 2. BOLOGNA(Italia) 3. FIRENZE(Italia) 4. HANNOVER(Germania) 5. HELSINKI(Finlandia) 6. ZURIGO(Svizzera)

19 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 18 Remarks (1) - Prezzo biglietto e sussidi Monaco Milano Firenze Bruxelles Bologna Roma Anversa Zurigo Helsinki Valencia Lisbona Londra Madrid Marsiglia Barcellona Stoccolma Oslo Hannover Amsterdam Vienna Parigi Berlino Amburgo Livello di copertura dei costi medio-alta Media = 49% I Quadrante Copertura medio-alta Tariffa alta II Quadrante Copertura medio-alta Tariffa bassa IV Quadrante Copertura medio-bassa Tariffa alta III Quadrante Copertura medio-bassa Tariffa bassa Prezzo biglietto, PPP

20 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 19 Remarks (2) - Prezzo abbonamento e sussidi Monaco Milano Firenze Bruxelles Bologna Roma Anversa Zurigo Helsinki Valencia Lisbona Londra Madrid Marsiglia Barcellona Stoccolma Oslo Hannover Amsterdam Vienna Parigi Berlino Amburgo Livello di copertura dei costi II Quadrante Coperturamedio-alta Tariffa bassa IV Quadrante Coperturamedio-bassa Tariffa alta III Quadrante Coperturamedio-bassa Tariffa bassa Media = 49% Media = 1,37 euro I Quadrante Copertura medio-alta Tariffa alta Prezzo abbonamento, PPP

21 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida 20 Linee guida dalle esperienze europee INDICAZIONI 1.adeguamento delle tariffe alla media europea 2.identificazione di modelli di riferimento 3.politica dei prezzi con analisi attenta della struttura della domanda 4.definizione dei ruoli in materia tariffaria

22 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Percorso di adeguamento alla media europea (1) IV IIIII I

23 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Percorso di adeguamento alla media europea (2) 3 Fase Tariffe complessivamente più elevate TPL strumento di sviluppo territoriale e di competitività Medio-basso indebitamento pubblico 1 Fase Aggiustamenti tariffari in aumento; Alto indebitamento pubblico; Sforzo di infrastrutturazione e di offerta di elevati standard di servizio Alto livello di sussidi Basse tariffe 2 Fase Tariffe complessivamente più elevate TPL strumento di sviluppo territoriale e di competitività Alto indebitamento pubblico

24 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Percorso di adeguamento alla media europea (3) Monaco Milano Firenze Bruxelles Bologna Roma Anversa Zurigo Helsinki Valencia Lisbona Londra Madrid Marsiglia Barcellona Stoccolma Oslo Hannover Amsterdam Vienna Parigi Berlino Amburgo II Quadrante Copertura medio-alta Tariffa bassa IV Quadrante Copertura medio-bassa Tariffa alta III Quadrante Copertura medio-bassa Tariffa bassa I Quadrante Copertura medio-alta Tariffa alta Livello di copertura dei costi Prezzo biglietto, PPP

25 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Modelli di riferimento (1) MODELLI DI RIFERIMENTO NEI BUTTER COUNTRIES a.tariffa relativamente alta per lutenza occasionale + tariffe relativamente basse per i clienti fidelizzati b.forte disincentivo alla MIM (piani sosta, piani traffico, ZTL, …) c.potenziamento servizio TPL (orari cadenzati, maggiore frequenza, corsie dedicate, …) d. uniformità piano tariffario (user friendly) e. sforzo di marketing e comunicazione (segue…)

26 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Modelli di riferimento (2) RISULTATI dellapplicazione del MODELLO DI RIFERIMENTO NEI BUTTER COUNTRIES : 1. aumento spostamenti con i mezzi pubblici (+50%) 2. rilevante aumento del numero degli abbonati 3. buon livello di copertura dei costi operativi con ricavi tariffari 4. separazione tra coordinamento (agenzie) e produzione dei servizi di TPL (imprese), con tariffe determinate dalle agenzia (organismo tecnico) nei paesi scandinavi

27 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Modelli di riferimento (3) EVITARE MODELLI COMPLICATI

28 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Modelli di riferimento (4) PREFERIRE MODELLI SEMPLIFICATI

29 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Politica dei prezzi 1.Intervenire sulla struttura tariffaria (attraverso una più attenta analisi dei dati sulla domanda, indagini sullutenza, …) 2. Intervenire sullarchitettura tariffaria (modulandola sui target di domanda identificati) 3. Aumentare il prezzo dei biglietti di corsa semplice (il cui livello in Italia è molto inferiore alla media europea, a PPP) 4. Ridurre proporzionalmente il prezzo degli abbonamenti

30 Le politiche tariffarie nel TPL: confronto tra esperienze europee e linee guida Definizione dei ruoli in materia tariffaria Lanalisi ha evidenziato la buona performance di sistemi basati sulla netta distinzione di ruoli politici e tecnici in tema di politiche tariffarie. Struttura ed architettura tariffaria sono il prodotto di valutazioni di ordine tecnico, economico e finanziario, spesso ad hoc rispetto ai singoli contesti ambientali. Questo consente di attivare anche meccanismi di maggiore equità sociale attraverso la targetizzazione della domanda.

31 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Le politiche tariffarie nel settore del TPL Confronto tra esperienze europee e linee guida Bologna, 4 febbraio 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google