La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'acqua è il componente più abbondante in tutti gli organismi viventi. L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'acqua è il componente più abbondante in tutti gli organismi viventi. L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base."— Transcript della presentazione:

1

2 L'acqua è il componente più abbondante in tutti gli organismi viventi. L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base di tutte le forme di vita conosciute, uomo compreso; la stessa origine della vita è dovuta alla presenza di acqua nel nostro pianeta.

3 Caratteristiche fisico-chimiche

4 I parametri fisici di più comune determinazione sono la temperatura e la conducibilità elettrica. Per le acque profonde è importante che questi due parametri siano costanti : se essi subiscono brusche e significative variazioni vuol dire che vi sono state infiltrazioni di acque superficiali. Caratteristiche fisiche

5 La conducibilità elettrica esprimeLa conducibilità elettrica esprime il contenuto di sali minerali dellacqua. il contenuto di sali minerali dellacqua. La temperatura ha un valore guida di 12 °C e un limite comunque da non superare di 25°C.La temperatura ha un valore guida di 12 °C e un limite comunque da non superare di 25°C. la densità dell'acqua è 1000 kg/m³ in quanto la massa di acqua contenuta in un decimetro cubo (un litro) è un chilogrammo ed in un metro cubo ci stanno 10³ = 1000 dm³ (quindi 1000 kg di acqua).la densità dell'acqua è 1000 kg/m³ in quanto la massa di acqua contenuta in un decimetro cubo (un litro) è un chilogrammo ed in un metro cubo ci stanno 10³ = 1000 dm³ (quindi 1000 kg di acqua).

6 Caratteristiche chimiche I valori più importanti da valutare sono : la determinazione del pH, il residuo fisso, la durezza, la ricerca di fattori indesiderabili e di sostanze tossiche. I valori più importanti da valutare sono : la determinazione del pH, il residuo fisso, la durezza, la ricerca di fattori indesiderabili e di sostanze tossiche. Per quanto riguarda il pH lacqua ha in genere una reazione neutra o lievemente acida. Valori troppo alti o troppo bassi potrebbero avere un significato indiretto di pericolosità: acque troppo acide o alcaline che influiscono negativamente sulla gradevolezza dellacqua (ferro, manganese, zinco) o comportano un vero e proprio rischio tossico (piombo, cadmio). Per quanto riguarda il pH lacqua ha in genere una reazione neutra o lievemente acida. Valori troppo alti o troppo bassi potrebbero avere un significato indiretto di pericolosità: acque troppo acide o alcaline che influiscono negativamente sulla gradevolezza dellacqua (ferro, manganese, zinco) o comportano un vero e proprio rischio tossico (piombo, cadmio).

7 Il residuo fisso esprime il contenuto salino totale dellacqua. La presenza di sali è indispensabile ai fini della potabilità, in quanto lorganismo umano ha assoluto bisogno di una certa loro quantità nellacqua che introduce. Lassenza di sali porta a manifestazioni da carenze nutritive (alterazioni ossee e dentarie). Uneccessiva quantità di sali minerali è pure dannosa,perché può alterarne i caratteri organolettici. Il valore massimo consigliato del residuo fisso è di 1500 mg per litro.

8 La durezza è data dal contenuto in sali alcalino terrosi, principalmente calcio e magnesio. Si distingue una durezza temporanea e una durezza permanente. La durezza temporanea è così denominata perché scompare in seguito a prolungata ebollizione. La durezza permanente invece non scompare con lebollizione. La durezza si esprime in gradi o in Unità di durezza.

9 Il peso specifico dell'acqua è 1, ciò vuol dire che un cm cubo o un ml di acqua pesa un grammo. L'acqua viene presa come riferimento per tutte le altre sostanze.

10 L'acqua è l'unico elemento della natura che si trova in tutti e tre i principali stati della materia. L'acqua, sotto forma di ghiaccio, si trova allo stato solido. Ma se scaldo di ghiaccio, essi si trasformano velocemente in acqua liquida e se continuo a scaldare, l'acqua evapora sotto forma di gas(vapore acqueo).

11 L'acqua assume una forma diversa, ma in realtà le sue molecole sono sempre le stesse. I cambiamenti di stato della materia sono quindi una trasformazione del suo aspetto fisico, ma non delle sue caratteristiche molecolari.

12 La distribuzione delle acque Quando si parla di acque continentali ci si riferisce alle acque interne, generalmente dolci, che scorrono sulla superficie terrestre o nel sottosuolo, formando laghi, corsi d'acqua e falde sotterranee. le acque superficiali rivestono un'importanza maggiore, costituendo habitat insostituibili per numerose specie animali e vegetali. I fiumi ed i laghi rappresentano uno tra gli ambienti a più alta diversità biologica. Le acque continentali: fiumi e laghi

13 Caso allarmante è quello di alcuni laghi alpini, considerati fino ad ora tra i laghi più puliti del mondo in cui sono state trovate tracce di inquinamento.

14 Le acque oceaniche: mari e oceani I mari e gli oceani sono la più grande riserva d'acqua del Pianeta. Essi ricoprono quasi i 3/4 di tutta la superficie del globo. I mari e gli oceani ospitano un numero grandissimo di forme di vita, molte delle quali ancora sconosciute. La vita presente nei mari, oltre ad avere un elevato valore ecologico, è importante anche da un punto di vista sociale, in quanto proprio sulla pesca si basano ancora oggi molte società umane.

15 Il ciclo dellacqua Il ciclo idrologico non ha un inizio e una fine. Il sole, che attiva il ciclo dellacqua, riscalda lacqua del mare. Parte di essa evapora nellaria. Levaporazione avviene anche dalle acque dolci e dai ghiacciai. Le correnti daria sollevano il vapore in alto nellatmosfera dove la temperatura più bassa ne provoca la condensazione in goccioline che formano le nuvole.

16 I venti trasportano le nubi e le particelle delle nubi collidono e cadono dal cielo sottoforma di precipitazione. Qualche precipitazione cade come neve e può accumularsi come calotte glaciali o ghiacciai. La neve, nei climi più caldi, si scioglie con larrivo della primavera, e lacqua di fusione fluisce nei fiumi, nei laghi e nelle falde acquifere. Mentre una gran parte delle precipitazioni cade nei mari. Parte del ruscellamento superficiale raggiunge i fiumi e va verso il mare, mentre parte di esso si accumula come acqua dolce nei laghi e nei fiumi.

17 Non tutto il ruscellamento score in corpi idrici superficiali. Parte dellacqua si infiltra in profondità nel terreno ed alimenta gli acquiferi che immagazzinano enormi quantità di acqua dolce sotterranea per lunghi periodi di tempo. Parte dellacqua sotterranea sta vicino alla superficie terrestre e può filtrare di nuovo entro corpi idrici superficiali (e nel mare), mentre parte trova vie duscita nella superficie della terra ed emerge come sorgenti dacqua dolce. Nel tempo, tuttavia, questacqua continua a muoversi, e parte rientra nel mare dove il ciclo termina… e ricomincia.

18

19 L'acqua è un liquido le cui molecole sono composte da due atomi di idrogeno e uno di ossigeno. La formula chimica dell'acqua è H2O. L'acqua è sicuramente il composto chimico più comune e a noi più familiare ed è uno dei più semplici.

20 La molecola d'acqua mostra una forte polarità: nel suo complesso la molecola è neutra (non presenta cioè alcuna carica elettrica) ma la distribuzione delle cariche è disomogenea. Gli elettroni più esterni, carichi negativamente, passano la maggior parte del tempo attorno all'atomo di ossigeno lasciando "scoperti" i protoni, positivi, degli atomi di idrogeno.

21 Le molecole d'acqua interagiscono tra di loro a causa della polarità: nel moto incessante che le anima, dovuto all'agitazione termica, quando due atomi di ossigeno si avvicinano tendono a respingersi, mentre si genera un'attrazione tra gli atomi di ossigeno e di idrogeno di molecole diverse. Si ha in questo caso un legame idrogeno.

22 La maggior parte delle proprietà dell'acqua dipendono proprio dal legame a idrogeno. Anche se un singolo legame a idrogeno ha una forza relativamente bassa, il gran numero di legami che possono instaurarsi tra le molecole d'acqua conferisce alle soluzioni acquose una notevole coesione interna.

23 L'acqua è un ottimo solvente grazie alla polarità delle sue molecole. L'acqua funge da solvente per le altre molecole dei viventi e per i sali minerali.

24 La temperatura di ebollizione… Se prendiamo dell'acqua e la riscaldiamo, essa bollirà alla temperatura di 100ºC. Le molecole d'acqua al punto di ebollizione possiedono sufficiente energia per rompere i legami con le altre molecole nel liquido e passare allo stato gassoso. A pressioni maggiori, le molecole sono spinte di nuovo insieme e la trasformazione in vapore è più difficile. A pressioni minori è vero il contrario: le molecole richiedono meno energia per rompere i loro legami e l'ebollizione avviene a temperatura minore. Per questo lacqua bolle a temperatura minore in alta montagna.

25 L'acqua negli esseri viventi è determinante perchè ha la funzione di trasportare le sostanze. Infatti in molti esseri viventi è presente un' elevata percentuale d' acqua ed anche nell'uomo l'acqua assume un'importanza fondamentale. Le prime forme di vita sono nate nell' acqua. Ancora oggi molti animali e piante vivono nell'acqua. Osservando l'evoluzione degli esseri viventi ci accorgiamo che l'acqua ha avuto un ruolo fondamentale nella riproduzione.

26 Forme di vita% acqua Uomo70% Meduse98% Lumache di terra95% Rane78% Uccelli70-75% Insetti50-80%

27 L'acqua è presente in tutte le sostanze esistenti in natura sulla crosta terrestre ed è il composto predominante di qualsiasi tipo di materia vivente. essa costituisce più del 70% del peso corporeo degli esseri viventi. L'acqua raramente scende sotto il 50% del peso di un organismo; se ciò accade il vivente può entrare in stato di crisi e deve reintegrare l'acqua al suo interno.

28 L'acqua esplica diverse funzioni nei viventi, tutte di grande importanza. Attraverso l'acqua vengono eliminati i prodotti di rifiuto e viene mantenuta costante la composizione dei liquidi organici e la temperatura del corpo

29


Scaricare ppt "L'acqua è il componente più abbondante in tutti gli organismi viventi. L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base."

Presentazioni simili


Annunci Google