La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Combating Homophobia. Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29 April 2011 Local Governance and LGBT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Combating Homophobia. Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29 April 2011 Local Governance and LGBT."— Transcript della presentazione:

1 Combating Homophobia. Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29 April 2011 Local Governance and LGBT Policies in Italy Governance locale e politiche LGBT in Italia Beatrice Gusmano e Chiara Bertone Researchers Ricercatrici CIRSDe (Research Centre for Womens and Gender Studies) CIRSDe (Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne) Università degli Studi di Torino University of Torino Project co-funded by the European Unions Fundamental Rights and Citizenship Programme

2 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 CASI DI STUDIO: - Comune di Bologna: Ufficio Politiche delle Differenze; - Comune di Napoli: Tavolo di concertazione permanente con le associazioni LGBT; - Comune di Roma: Tavolo di coordinamento permanente sullidentità di genere e lorientamento sessuale; - Comune di Torino: Servizio LGBT e Coordinamento Torino Pride; - Comune di Venezia: Osservatorio LGBT; - partnership verticale in Piemonte (Comune e Provincia di Torino, Regione Piemonte); - rete RE.A.DY.

3 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 DIMENSIONI DELLA PARTNERSHIP 1.Le associazioni e il rapporto con gli enti locali; 2.Mediatori strategici; 3.Dimensione organizzativa; 4.Strategie di legittimazione delle politiche LGBT; 5.Linee guida per la costruzione delle partnership. PARTNERSHIP DIMENSIONS 1.The associations and their relationship with the local administration; 2.Strategic brokers; 3.The organisational dimension; 4.Strategies for legitimating local LGBT policies; 5.Guidelines.

4 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April LE ASSOCIAZIONI E IL RAPPORTO CON LAMMINISTRAZIONE LOCALE Autonomia Cerano delle specificità che fossero di orientamento politico o di obiettivi, però in tutto questo cerano comunque dei punti di contatto, e […] si è deciso: ok, ciascuno si mantiene la propria specificità di intervento, ma ci sono degli ambiti che si fanno insieme. (Coordinamento GLT, Torino) 1. THE ASSOCIATIONS AND THEIR RELATIONSHIP WITH THE LOCAL ADMINISTRATION Autonomy There were specific characteristics to do with political orientation and objectives, but in all this there were in any case points of contact, and […] we decided: Ok, each of us maintains our own specific areas of action, but there are things that we can do together. (GLT Coordination Board, Turin)

5 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 Fiducia e Credibilità Le associazioni LGBT [...] avevano voglia e desiderio di lavorare insieme allamministrazione pubblica: hanno chiesto allamministrazione pubblica, ma hanno anche dato tanto, hanno offerto la loro esperienza, hanno messo a disposizione le loro competenze [...]. È stato uno scambio importante: uno perché lamministrazione ha riconosciuto il valore dei loro saperi, e questo forse è stato lelemento alchemico che è accaduto [...], e le persone LGBT si sono fidate e hanno sentito questa accoglienza e questo rispetto, e si sono messe in un reciproco scambio. (Servizio LGBT, Comune di Torino) Trust and Credibility LGBT associations [...] wanted to work with the public administration: they asked the public administration but in exchange they also gave a lot, they offered their experience, made their competences available [...]. It was a significant exchange, firstly because the administration acknowledged the value of their knowledge, and that was probably what worked a bit of magic [...], and the LGBT people trusted that and felt that they were welcomed and respected, and so a reciprocal exchange came about. (LGBT Office, Turin City Council)

6 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April I MEDIATORI STRATEGICI Io, essendo tuttora un attivista e un militante, pur cercando di comportarmi con unestrema correttezza e unestrema consapevolezza di questo sdoppiamento di ruoli, ho notato una difficoltà a percepire queste sfumature, a percepire il dualismo di ruoli, una difficoltà anche oggettiva di gestirli in alcuni momenti. [...] Del resto questa implicazione soggettiva è una delle contraddizioni [...] che è implicita in qualche modo nelle politiche che partono dalla soggettività, non è facilmente tagliabile, e non è neanche solo un problema mio: questo mi rassicura, non sono pazzo! (ridendo). (Ufficio Politiche delle Differenze, Comune di Bologna) 2. STRATEGIC BROKERS Though I am still an activist and a militant, and though I try to behave with the utmost scruples and awareness of this dual role, I have noticed difficulties in perceiving these subtleties, perceiving the dual role, and even objective difficulties in handling them at times. [...] In any case this subjective implication is one of the contradictions [...] that are in some way implicit in policies based on subjectiveness. Its not easy to eliminate, and its not just my problem: that reassures me, that Im not going mad! (laughing). (Office for Diversity Policies, Bologna City Council)

7 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April LA DIMENSIONE ORGANIZZATIVA -Ricerca; -Dal politico al tecnico; -Istituzionalizzazione di un servizio dedicato; -Relazioni con altri livelli di governance; -Mainstreaming. 3. THE ORGANISATIONAL DIMENSION -Research; -From the political arena to the technical/administrative one; -Institutionalise a dedicated office; -Relationships with other levels of governance; -Mainstreaming.

8 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 Mainstreaming orizzontale Il Tavolo ha anche una limitazione, secondo me: quella di non essere ancora trasversale [...], ma questa forza ancora non cè [...] perché se noi istituissimo un Tavolo trasversale, quindi con gli altri assessorati, sarebbe allora forse un modo più capillare per affrontare i temi, dalla nascita alla morte [dellindividuo], diciamo. (Comune di Roma) Horizontal mainstreaming The Board also has a limitation, in my view: it is not yet transversal [...], we dont have the strength currently [...] because if we set up a transversal board involving the other council departments, it would be a more comprehensive way of tackling these issues, from cradle to grave [for the individual], as it were. (Rome City Council)

9 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 Gruppo di pilotaggio È un progetto, unesperienza, per chi lavora nellAmministrazione Pubblica, di reale governance sul territorio. Abbiamo dato questo mandato: pensate come potete fare in modo che i vostri servizi non siano, diciamo così, eterosessisti, cioè che non abbiano soltanto una visione eterosessuale, ricordatevi che esistono anche queste [esperienze]. (Servizio LGBT, Comune di Torino) Piloting group It is a project, an experience, for those who work in the public administration, of genuine local governance. We have this mandate, to think about how you can ensure your services are not, lets say, heterosexist, basically that they dont have only a heterosexual vision; remember that these [experiences] exist too. (LGBT Office, Turin City Council)

10 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April STRATEGIE DI LEGITTIMAZIONE DELLE POLITICHE LGBT Chiedere alle istituzioni di farsi carico con una ricerca scientifica e con una struttura di servizio di tematiche che non sono di una minoranza ma che sono di cittadinanza, questo è un progetto politico. […] Quando ci è stato detto: volete dei soldi o volete delle altre cose?, non cè stato dubbio tra noi su questo. Noi abbiamo detto: no, noi abbiamo iniziato da una questione istituzionale sul registro delle unioni civili, non siete capaci di darci questo, però noi vogliamo che sia la città a fare delle cose per la comunità. […] Nel momento in cui tu insisti sul valore dei diritti GLBT come dei diritti che non sono una questione di tutela di minoranza, ma che sono invece una questione di cittadinanza complessiva, hai a mio parere una chiave. (Coordinamento GLT, Torino) 4. STRATEGIES FOR LEGITIMATING LOCAL LGBT POLICIES Asking the institutions to take responsibility for a scientific study, with a service dedicated to issues that are not those of a minority but regard citizenship in general, is a political project. […] When they asked us: do you want money or do you want other things? there were no doubts for us. We said: No, we started with an institutional question of registering civil partnerships, youre not able to give us that, but we want the city to do things for the community, to tell citizens that rights are part of our shared heritage. […] When you insist on the value of LGBT rights as rights that are not a question of safeguarding a minority, but a question of citizenship as a whole, then in my view you have found a key. (GLT Coordination Board, Turin)

11 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 La scelta […] dellistituzione di un ufficio dedicato, di un lavoro [...] molto pratico anche rivolto allinterno della macchina comunale, [...] concreto e quotidiano, io credo che abbia consentito […] di poter davvero fare un lavoro bypassando questioni di ordine politico-ideologico-teorico. (Assessora PO, Comune di Torino) The decision […] to set up a dedicated office, to have an approach [...] that is very practical and also targets the council system [...], in a matter of fact and everyday way, is something that I feel has enabled us […] to bypass questions of a political/ideological/theoretic nature. (Councillor for Equal Opportunities, Turin City Council)

12 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April STRATEGIE DI LEGITTIMAZIONE DELLE POLITICHE LGBT -Universalità dei diritti e uguaglianza dei cittadini; -Contrasto allomofobia: a. bisogno di riconoscimento; b. bisogno di sicurezza; -Accesso ai servizi; -Diritto alla salute; -Diversity management. 4. STRATEGIES FOR LEGITIMATING LOCAL LGBT POLICIES -The universal nature of the rights of citizenship and the equality of all citizens; -Fighting homophobia: a. the need for recognition; b. the need for security; -Access to services; -Health rights; -Diversity management.

13 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011

14 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011

15 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29th April 2011 LINEE GUIDA promuovere la costituzione di un Coordinamento di tutte le realtà LGBT presenti sul territorio; costruire una partnership con il Coordinamento per promuovere un approccio bottom-up coinvolgendo sempre le associazioni sia nel processo decisionale che nella fase operativa; prevedere un regolamento che definisca i rapporti tra ente locale e associazioni in termini non gerarchici, che sancisca lautonomia del Coordinamento rispetto al Comune e che argini legemonia delle associazioni maggioritarie; decidere formalmente gli aspetti su cui lente locale e il Coordinamento intendono cooperare; prevedere delle riunioni periodiche formalizzando lordine del giorno; concertare insieme al Coordinamento le iniziative avvalendosi della sua competenza maturata grazie alla conoscenza del territorio; organizzare delle iniziative concertate attorno alle date simboliche del movimento LGBT: 17 maggio (Giornata Mondiale contro lOmofobia); 28 giugno (Pride); 20 novembre (T-DOR); tenere in considerazione le specificità delle singole associazioni.

16 Combating Homophobia Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29 April 2011 GUIDELINES promote the creation of a coordination board that brings together all the LGBT associations in the local area; forge a partnership with the coordination board to promote a bottom up approach, always seeking the involvement of the associations in both the decision-making process and implementation; foresee regulations to govern relationships between the local administration and the associations, in non-hierarchical terms, endorsing the autonomy of the coordination board with respect to the city council and limiting the power of majority associations; formally establish the aspects on which the local administration and coordination board intend to cooperate; schedule regular meetings with an agenda; work together on initiatives, taking advantage of the coordination boards knowledge and experience of the local area; organise concerted initiatives for the important dates in the LGBT calendar: 17 May (International Day Against Homophobia - IDAHO); 28 June (Pride); 20 November (T-DOR); take account of the specific characteristics of the single associations.


Scaricare ppt "Combating Homophobia. Local Policies for Equality on the grounds of Sexual Orientation and Gender Identity Torino, 29 April 2011 Local Governance and LGBT."

Presentazioni simili


Annunci Google