La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LETA DELLA CONTRORIFORMA. LA SPAGNA DI FILIPPO II Legemonia spagnola in Europa Legemonia spagnola in Europa La rivolta dei Paesi Bassi e la guerra contro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LETA DELLA CONTRORIFORMA. LA SPAGNA DI FILIPPO II Legemonia spagnola in Europa Legemonia spagnola in Europa La rivolta dei Paesi Bassi e la guerra contro."— Transcript della presentazione:

1 LETA DELLA CONTRORIFORMA

2 LA SPAGNA DI FILIPPO II Legemonia spagnola in Europa Legemonia spagnola in Europa La rivolta dei Paesi Bassi e la guerra contro i Turchi La rivolta dei Paesi Bassi e la guerra contro i Turchi Le 3 fasi del suo regno Le 3 fasi del suo regno

3 Legemonia spagnola in Europa Dal 1520 al 1570 la Spagna è la principale potenza in Europa, fattori determinanti sono stati: La scoperta e la conquista del Nuovo Mondo La scoperta e la conquista del Nuovo Mondo Lapertura del credito da parte dei banchieri privati (fiamminghi e genovesi) Lapertura del credito da parte dei banchieri privati (fiamminghi e genovesi) Forte aumento demografico Forte aumento demografico Prestigio dellautorità monarchica Prestigio dellautorità monarchica Unità religiosa Unità religiosa Esercito ben organizzato Esercito ben organizzato

4 La Rivolta dei Paesi Bassi CAUSE Intorno al 1560 si manifesta linquietudine dei Paesi Bassi contro il dominio spagnolo per due motivi: Protesta religiosa: Il calvinismo aveva incrinato pace e unità religiosa (nascita nuova cultura politica fra nobili, artigiani e mercanti), tra le altre cose i calvinisti si mostravano particolarmente attivi nella conduzione dei traffici mercantili e degli affari bancari Protesta religiosa: Il calvinismo aveva incrinato pace e unità religiosa (nascita nuova cultura politica fra nobili, artigiani e mercanti), tra le altre cose i calvinisti si mostravano particolarmente attivi nella conduzione dei traffici mercantili e degli affari bancari Protesta fiscale: Filippo II aveva attuato una politica di forte prelievo fiscale e di forte repressione religiosa. Protesta fiscale: Filippo II aveva attuato una politica di forte prelievo fiscale e di forte repressione religiosa. LA RIVOLTA 1566: una folla guidata dalla piccola nobiltà dà lassalto al palazzo della reggente (Margherita dAustria) 1566: una folla guidata dalla piccola nobiltà dà lassalto al palazzo della reggente (Margherita dAustria) La popolazione di fede calvinista insorge e dà lassalto a chiese, monasteri, conventi La popolazione di fede calvinista insorge e dà lassalto a chiese, monasteri, conventi 1567: Filippo invia il Duca dAlba a reprimere la rivolta 1567: Filippo invia il Duca dAlba a reprimere la rivolta 1576: le truppe spagnole effettuano il Sacco dAnversa 1576: le truppe spagnole effettuano il Sacco dAnversa 1579 UNIONE di Utrecht: le province del nord si uniscono UNIONE di Utrecht: le province del nord si uniscono. 1581: le province del nord dichiarano decaduto Filippo II e proclamano la Repubblica delle Province Unite 1581: le province del nord dichiarano decaduto Filippo II e proclamano la Repubblica delle Province Unite

5

6 La guerra contro i Turchi I Turchi sconfitti a Lepanto Per tutto il corso del 500 i turchi Ottomani avevano continuato a espandere i loro domini nel Mediterraneo, inglobando anche vasti tratti della costa nordafricana. Il conflitto politico – economico si intreccia con quello religioso. 1571: don Giovanni dAustria (fratellastro di Filippo II) sconfigge i Turchi a Lepanto e arresta per un certo periodo la loro avanzata nel Mediterraneo. 1571: don Giovanni dAustria (fratellastro di Filippo II) sconfigge i Turchi a Lepanto e arresta per un certo periodo la loro avanzata nel Mediterraneo.

7 Le tre fasi del regno

8 I FASE: EL REY PRUDENTE ( ) Non ha ancora un preciso disegno politico internazionale ma deve fronteggiare il pericolo più grave: i Turchi. Non ha ancora un preciso disegno politico internazionale ma deve fronteggiare il pericolo più grave: i Turchi. 1560: La flotta spagnola viene sconfitta a Djerba 1560: La flotta spagnola viene sconfitta a Djerba

9 II FASE: TRA PAESI BASSI E MEDITERRANEO ( ) Affronta la Rivolta dei Paesi Bassi e ne perde i possedimenti Affronta la Rivolta dei Paesi Bassi e ne perde i possedimenti 1581: viene proclamata la Repubblica delle Sette Province Unite 1581: viene proclamata la Repubblica delle Sette Province Unite

10 III FASE: LIMPERIALISMO ATTIVO (1580 – 1598) 1580: Annessione del Portogallo e relativa acquisizione dellimpero coloniale 1580: Annessione del Portogallo e relativa acquisizione dellimpero coloniale Primavera 1588: Attacco allInghilterra di Elisabetta I Primavera 1588: Attacco allInghilterra di Elisabetta I Luglio 1588: sconfitta dellInvincibile Armata spagnola da parte della flotta inglese Luglio 1588: sconfitta dellInvincibile Armata spagnola da parte della flotta inglese Inizio del declino spagnolo Inizio del declino spagnolo

11 LE GUERRE DI RELIGIONE IN FRANCIA La crisi dinastica e Caterina de Medici La crisi dinastica e Caterina de Medici Guisa contro Borbone: la guerra dei 3 Enrichi Guisa contro Borbone: la guerra dei 3 Enrichi LEditto di Nantes LEditto di Nantes

12 Crisi dinastica e Caterina de Medici 1559: muore Enrico II di Valois e la casa regnante di Francia si ritrova con 3 principi minorenni, deboli e mediocri (Francesco II, Carlo IX, Enrico III. La loro madre Caterina de Medici prende la reggenza, è odiata dal popolo perché straniera (fiorentina) e amante del lusso. 1559: muore Enrico II di Valois e la casa regnante di Francia si ritrova con 3 principi minorenni, deboli e mediocri (Francesco II, Carlo IX, Enrico III. La loro madre Caterina de Medici prende la reggenza, è odiata dal popolo perché straniera (fiorentina) e amante del lusso. Inizia la crisi dinastica Inizia la crisi dinastica Caterina de Medici

13 Le famiglie nobiliari organizzano complotti per porre fine al suo regno, in particolare due famiglie aspirano al trono: La famiglia dei GUISA capeggiata prima da Francesco e poi da Enrico, che difendevano lortodossia cattolica e guidavano il Nord del paese, a quellepoca controllavano anche lesercito reale ed erano appoggiati dalla Spagna e dalla Chiesa di Roma La famiglia dei GUISA capeggiata prima da Francesco e poi da Enrico, che difendevano lortodossia cattolica e guidavano il Nord del paese, a quellepoca controllavano anche lesercito reale ed erano appoggiati dalla Spagna e dalla Chiesa di Roma La famiglia dei Borbone guidata prima da Antonio, re di Navarra e poi da Enrico, erano alla guida dei gruppi calvinisti (chiamati in Francia ugonotti) ed erano appoggiati dallInghilterra e dalle province settentrionali dei Paesi Bassi La famiglia dei Borbone guidata prima da Antonio, re di Navarra e poi da Enrico, erano alla guida dei gruppi calvinisti (chiamati in Francia ugonotti) ed erano appoggiati dallInghilterra e dalle province settentrionali dei Paesi Bassi

14 Guisa contro Borbone: la guerra dei 3 Enrichi Gennaio 1562: Caterina concede lEditto di Saint Germain, concede libertà di culto agli ugonotti ma fuori dalle mura cittadine Gennaio 1562: Caterina concede lEditto di Saint Germain, concede libertà di culto agli ugonotti ma fuori dalle mura cittadine 1 Marzo 1562: I cattolici organizzano la strage di Vassy (70 ugonotti uccisi) 1 Marzo 1562: I cattolici organizzano la strage di Vassy (70 ugonotti uccisi) 1562 – 1598: guerre di religione in Francia 1562 – 1598: guerre di religione in Francia 1570: secondo editto di Saint Germain, che riconosce libertà di culto agli ugonotti nei loro luoghi e concede per 2 anni alcune piazzeforti 1570: secondo editto di Saint Germain, che riconosce libertà di culto agli ugonotti nei loro luoghi e concede per 2 anni alcune piazzeforti

15 23/24 agosto 1572: strage della notte di San Bartolomeo Caterina de Medici organizza la strage degli ugonotti arrivati a Parigi per la celebrazione del matrimonio del loro capo Enrico di Borbone con Margherita di Valois (figlia di Caterina) 23/24 agosto 1572: strage della notte di San Bartolomeo Caterina de Medici organizza la strage degli ugonotti arrivati a Parigi per la celebrazione del matrimonio del loro capo Enrico di Borbone con Margherita di Valois (figlia di Caterina) Morirono ugonotti

16 1574: sale al trono Enrico III, figlio di Caterina e privo di eredi, sorgono nuovi problemi di successione tra Enrico di Guisa (di fede cattolica) ed Enrico di Borbone (capo degli ugonotti) che ha sposato Margherita di Valois: scoppia la guerra dei tre Enrichi: Dicembre 1588: Enrico di Guisa viene assassinato per volere del re Agosto 1589 il re Enrico III muore, ucciso, senza eredi, è la fine della dinastia dei Valois, sale al trono Enrico di Borbone, col titolo di Enrico IV Agosto 1589 il re Enrico III muore, ucciso, senza eredi, è la fine della dinastia dei Valois, sale al trono Enrico di Borbone, col titolo di Enrico IV Luglio 1593: per pacificare il regno Enrico si converte al cattolicesimo Luglio 1593: per pacificare il regno Enrico si converte al cattolicesimo

17 Enrico IV di Borbone detto il Grande

18 Leditto di Nantes (13 aprile 1598) Pur abbandonando la propria fede calvinista per salire al trono, Enrico concede ai suoi ex correligionari questo editto che accorda: Libertà di culto (tranne a Parigi) Libertà di culto (tranne a Parigi) Uguaglianza civile e politica Uguaglianza civile e politica Cessione di alcuni piazzeforti a tutela della liberta (es. La Rochelle, Montpellier) Cessione di alcuni piazzeforti a tutela della liberta (es. La Rochelle, Montpellier)

19 Enrico aveva 2 scopi: 1. Politica interna: promuovere lo sviluppo economico (dà grande impulso alla borghesia) 2. Politica estera: procedere verso legemonia francese in Europa (avvia una politica mercantilista e ristruttura lesercito)

20 ELISABETTA I Regina dInghilterra

21 Elisabetta era figlia di Enrico VIII Tudor e di Anna Bolena, salì al trono alla morte della sorellastra Maria la Cattolica, moglie di Filippo II di Spagna Elisabetta era figlia di Enrico VIII Tudor e di Anna Bolena, salì al trono alla morte della sorellastra Maria la Cattolica, moglie di Filippo II di Spagna Il suo regno fu lungo e segnato da molti avvenimenti importanti Il suo regno fu lungo e segnato da molti avvenimenti importanti Sostenne fermamente lautonomia della Chiesa anglicana e per questo fu scomunicata nel 1570 da papa Pio V Sostenne fermamente lautonomia della Chiesa anglicana e per questo fu scomunicata nel 1570 da papa Pio V

22 A causa della scomunica lei inasprì le persecuzioni dei cattolici e fornì aiuto agli ugonotti in Francia ed in Olanda. A causa della scomunica lei inasprì le persecuzioni dei cattolici e fornì aiuto agli ugonotti in Francia ed in Olanda. Fu in contrasto aperto con Filippo II di Spagna, sia per motivi religiosi che politici, questo contrasto si acuì nel 1587: anno in cui Elisabetta condannò a morte Maria Stuart Fu in contrasto aperto con Filippo II di Spagna, sia per motivi religiosi che politici, questo contrasto si acuì nel 1587: anno in cui Elisabetta condannò a morte Maria Stuart

23 Maria Stuart era figlia del re Giacomo V di Scozia e dalla seconda moglie,la duchessa francese, Maria di Guisa. Maria Stuart era figlia del re Giacomo V di Scozia e dalla seconda moglie,la duchessa francese, Maria di Guisa. Crebbe in Francia alla corte di Enrico II e di Caterina de Medici, sposò il loro figlio Francesco II Crebbe in Francia alla corte di Enrico II e di Caterina de Medici, sposò il loro figlio Francesco II Alla morte di Maria Tudor, l'ultima regina d'Inghilterra di fede cattolica, lei reclamò il trono, in quanto, secondo la discendenza genealogica Maria Stuarda era seconda nella linea di successione al trono inglese dopo la cugina Elisabetta, sorellastra di Maria Tudor. Dal momento che, però, Elisabetta era considerata illegittima da molti cattolici in Europa, Enrico II reclamò il trono d'Inghilterra per la nuora, da allora considerata anche regina d'Inghilterra Alla morte di Maria Tudor, l'ultima regina d'Inghilterra di fede cattolica, lei reclamò il trono, in quanto, secondo la discendenza genealogica Maria Stuarda era seconda nella linea di successione al trono inglese dopo la cugina Elisabetta, sorellastra di Maria Tudor. Dal momento che, però, Elisabetta era considerata illegittima da molti cattolici in Europa, Enrico II reclamò il trono d'Inghilterra per la nuora, da allora considerata anche regina d'Inghilterra

24 La fine di Maria Stuart Maria ritornò in Scozia nel 1561 ma fu cacciata nel 1568 da una rivolta nobiliare Maria ritornò in Scozia nel 1561 ma fu cacciata nel 1568 da una rivolta nobiliare Era considerata lideale antiregina, per tutti coloro che non riconoscevano Elisabetta Era considerata lideale antiregina, per tutti coloro che non riconoscevano Elisabetta I cattolici, guidati da Filippo II, la contrapposero a Elisabetta e lei la fece giustiziare con laccusa di complotto. I cattolici, guidati da Filippo II, la contrapposero a Elisabetta e lei la fece giustiziare con laccusa di complotto.

25 La sconfitta dellInvincibile Armata Nel 1588 Filippo II inviò la sua flotta militare (Invincibile Armata) nel canale della Manica per infliggere una lezione allInghilterra di Elisabetta Nel 1588 Filippo II inviò la sua flotta militare (Invincibile Armata) nel canale della Manica per infliggere una lezione allInghilterra di Elisabetta La flotta spagnola fu sconfitta da quella inglese. L'Armada fu costretta a ritornare in Spagna e la vittoria aumentò molto la popolarità di Elisabetta. La flotta spagnola fu sconfitta da quella inglese. L'Armada fu costretta a ritornare in Spagna e la vittoria aumentò molto la popolarità di Elisabetta.

26


Scaricare ppt "LETA DELLA CONTRORIFORMA. LA SPAGNA DI FILIPPO II Legemonia spagnola in Europa Legemonia spagnola in Europa La rivolta dei Paesi Bassi e la guerra contro."

Presentazioni simili


Annunci Google