La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Immaginare e giudicare 5 Garroni 3 20/3/2012. Incompletezza dellimmagine Ispezioni dinamiche delloggetto, parziali e incomplete 1. Perché parziali e incomplete?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Immaginare e giudicare 5 Garroni 3 20/3/2012. Incompletezza dellimmagine Ispezioni dinamiche delloggetto, parziali e incomplete 1. Perché parziali e incomplete?"— Transcript della presentazione:

1 Immaginare e giudicare 5 Garroni 3 20/3/2012

2 Incompletezza dellimmagine Ispezioni dinamiche delloggetto, parziali e incomplete 1. Perché parziali e incomplete? 2. Come conciliare incompletezza e flagranza dellimmagine interna?

3 1. Perché incompletezza A) Filtri recettivi di una certa gamma di stimoli B) ispezioni oculari parziali e incomplete P. 28 Non un colpo docchio, ma insieme numerosissimo di colpi docchio in movimento continuo [es. esami patente] [Cosa sono i dati ottico-retinici?] [Saccadi e altri movimenti oculari] [Fovea e visione periferica] [non solo visione, ma altre modalità percettive: v. oltre, rispetto a figure] C) Ulteriore selezione della percezione sui dati sensoriali: trasforma i dati incompleti e parziali dei filtri sensoriali in unimmagine che non è segnale ma segno-interpretazione di qualcosa di complesso e plurivoco Scopo: conoscere, riconoscere, adattarsi

4 2. Incompletezza e flagranza dellimmagine interna A. Impossibile fissare con lo sguardo [perdita dellimmagine] B. Sintesi cinetica-percettiva C. Mai presenza totale delloggetto [cenni a questo motivo nella filosofia contemporanea: Heidegger, Derrida, Lacan]

5 Il contesto e i sensi 1. oggetto 2 contesto spazio temporale delloggetto e del soggetto 3 orizzonte non visibile 4 altre caratteristiche assenti 4= associazioni con altri oggetti Memorie percettive

6 Commento a elementi contestuali - non proprietà relazionali (siamo ancora dentro la percezione; ma poi vedremo che la percezione non è solo sensibile; ma anche contraccolpo delle teorie sulla percezione) Aspetto più rilevante dellenigma della percezione: determinatezza e indeterminatezza Totalità: solo come integrarsi di determinato e indeterminato P. 26: immagine interna come chiara e confusa

7 Immagine interna non tutta visiva (contesto del soggetto) In quanto indeterminata è associata a: Memoria percettiva Sentimento che laccompagna Altri elementi sensibili (altri sensi, orientamento, epidermide, viscere…) Esempi per mostrare linadeguatezza di una caratterizzazione solo visiva

8 Problema: critica applicabile anche a Garroni? 31. Pylyshyn (1973) also makes this argument, although he does not cite either Shorter or Dennett. They all argue that mental images can be indeterminate or inexplicit in what they represent, in a way that pictures cannot be. Perhaps the clearest and best known example of the argument is that Dennett (1969 pp ; cf. Chisholm, 1942), who claims that a mental image of a tiger may be quite inexplicit as to the number of stripes it shows, whereas any picture of a tiger would have to show a particular, countable number of stripes. Of course, a description of a tiger could perfectly easily be inexplicit in the relevant way, perhaps by just saying something like, "It has several stripes." Thus, it is argued, mental images are in some important way, more like descriptions than like pictures. For some reason, this argument continues to get trotted out, even though numerous critics have pointed out several serious flaws in it (Price, 1953; Hannay, 1971; Fodor, 1975; Shepard, 1978b; Block, 1981a, 1983b; Lyons, 1984; Tye, 1991; Cohen, 1996), and few if any attempts have been made to rebut these critiques (Simpson (1985) is an exception, but of limited scope). For one thing, is by no means clear that mental images really are inexplicit or indeterminate in the relevant sort of way. Just because one may not, in practice, be able to count the stripes on one's tiger image, it does not follow that it does not have a determinate number of stripes. Several things well short of actual indeterminacy, such as the tendency of images to fade from consciousness quite quickly, might prevent one from counting. Furthermore, it is not clear that it is really the case that pictures cannot be inexplicit in the relevant way (consider, for example, a rough, impressionistic sketch of a tiger, or a blurred photograph). Frankly, given the complicated and irregular pattern of tiger markings, it is not at all clear to me that even an actual tiger has a determinate number of stripes (certainly I do not want the job of counting them). Fortunately for Pylyshyn, he is able to marshal several other arguments against picture theory, so neither his case against picture theories of imagery, nor his case for the description theory, depends upon this argument from image indeterminacy. (Thomas, Mental Imagery, Notes, SEP)

9 (Determinatezza) e indeterminatezza Garroni -Movimenti oculari (saccadi ecc.) -Svanire delle parti dellimmagine -Allargarsi del contesto fino alla totalità (indeterminata e indeterminabile) del mondo -Antinomia o paradosso fondante (v. per il linguaggio il saggio su Microsemantica di De Mauro)


Scaricare ppt "Immaginare e giudicare 5 Garroni 3 20/3/2012. Incompletezza dellimmagine Ispezioni dinamiche delloggetto, parziali e incomplete 1. Perché parziali e incomplete?"

Presentazioni simili


Annunci Google