La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OCCHIO ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OCCHIO ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)"— Transcript della presentazione:

1 OCCHIO ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore) è costituito da tre tonache: sclera (cornea), coroide o uvea e retinaè costituito da tre tonache: sclera (cornea), coroide o uvea e retina presenta tre camere (anteriore, posteriore e vitrea) contenenti umor acqueo e umor vitreopresenta tre camere (anteriore, posteriore e vitrea) contenenti umor acqueo e umor vitreo

2 La sclera è una tonaca connettivale con funzioni protettive (sia per la pressione esterna che interna): biancastra nelladulto bluastra nel bambino giallastra nel vecchio. Ha un raggio di curvatura di 12,7 mm

3 La faccia anteriore della sclera (come la faccia interna delle palpebre) è rivestita dallepitelio congiuntivaleLa faccia anteriore della sclera (come la faccia interna delle palpebre) è rivestita dallepitelio congiuntivale

4 La cornea costituisce il sesto anteriore della tonaca esterna dellocchio e ha un raggio di curvatura inferiore a quello della sclera

5 La cornea è trasparente è più sottile al centro che alla periferia, è rivestita esternamente da un epitelio pluristratificato (che poggia sulla membrana di Bruch) e internamente da un endotelio (che poggia sulla membrana di Deschemet). Non è vascolarizzata, ma è innervata (riflesso corneale)

6 Luvea È la tonaca vascolare dellocchioÈ la tonaca vascolare dellocchio è ricca di vasiè ricca di vasi contiene melanociticontiene melanociti nel segmento anteriore dà origine al corpo ciliare e alliridenel segmento anteriore dà origine al corpo ciliare e alliride nel segmento posteriore prende il nome di coroidenel segmento posteriore prende il nome di coroide

7 Il cristallino è una lente biconvessa con un raggio di curvatura anteriore di 10 mm, e posteriore di 6 mmè una lente biconvessa con un raggio di curvatura anteriore di 10 mm, e posteriore di 6 mm presenta una capsula, un epitelio sottocapsulare (singolo strato di cellule basse poligonali) e un parenchima (costituito da fibre, cioè da cellule stirate e appiattite)presenta una capsula, un epitelio sottocapsulare (singolo strato di cellule basse poligonali) e un parenchima (costituito da fibre, cioè da cellule stirate e appiattite) cambia raggio di curvatura nellaccomodazionecambia raggio di curvatura nellaccomodazione invecchiando tende a diventare opaco (cataratta)invecchiando tende a diventare opaco (cataratta)

8 Il cristallino è mantenuto in sede dalle fibre della zonula dello Zinn, che lo ancorano ai processi ciliari. Nel corpo ciliare è presente il muscolo ciliare, con fibre a decorso concentrico (qui sezionate) e fibre a decorso anteroposteriore: contraendosi questo muscolo porta avanti i processi ciliari e le fibre della zonala, facendo detendere il cristallino

9 Segmento anteriore dellocchio visto dallinterno: cristallino, zonula di Zinn, corpo ciliare (processi ciliari e anello ciliare), ora serrata e retina Lepitelio ciliare è fondamentale nella produzione dellumor acqueo (ultrafiltrato del plasma), che scorre nelle camere anteriore e posteriore.

10 Il canale di Schlemm drena lumor acqueo nel sistema venoso episclerale

11 Segmento anteriore dellocchio visto dal davanti: in trasparenza si osservano: la pupilla, liride e il cristallino

12 Il colore delliride dipende dal pigmento presente nelle sue cellule; nel suo spessore liride contiene delle fibre muscolari lisce a decorso concentrico (m. sfintere) e radiale (m. dilatatore). Pupilla dilatata = midriasi Pupilla chiusa = miosi

13 Lumor vitreo è un gel trasparente privo di cellule, prodotto nel corso dello sviluppo. Se si incide la sclera e fuoriesce il vitreo, questo non si riforma.

14 La retina è la tonaca più interna dellocchio ed è costituita da tessuto nervoso nella parte posteriore (fino allora serrata)

15 La retina è costituita da più strati cellulari. I tipi cellulari principali sono i fotocettori (in grigio), le cellule bipolari (in rosso), le cellule gangliari (in marrone), le cellule orizzontali (in grigio chiaro) e le cellule amacrine (in ocra), lepitelio pigmentato (in rosso mattone). Si noti che i fotocettori sono rivolti verso luvea (cioè la luce deve attraversare gran parte degli strati retinici per arrivare ai fotocettori).

16 Nervo ottico visto dallalto: è lungo circa 50 mm, è flessuoso (per permettere i movimenti dellocchio), è mielinizzato dalloligodendroglia. Attraversa lanello dello Zinn e poi il canale ottico, per arrivare al chiasma (dove si incrociano le fibre provenienti dalle due emiretine nasali) e proseguire come tratto ottico

17 Vascolarizzazione dellocchio in sezione orizzontale: arteria e vena retinica, arterie ciliari posteriori brevi e lunghe, anteriori e vene vorticose


Scaricare ppt "OCCHIO ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)ha una forma sferica (asse anteroposteriore = 24 mm, asse visivo, equatore)"

Presentazioni simili


Annunci Google