La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I CINQUE SENSI Classe 5^ Tassullo Lavoro svolto durante le ore di informatica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I CINQUE SENSI Classe 5^ Tassullo Lavoro svolto durante le ore di informatica."— Transcript della presentazione:

1 I CINQUE SENSI Classe 5^ Tassullo Lavoro svolto durante le ore di informatica

2 Argomenti Introduzione La vista Il gusto Lolfatto Il tatto Ludito

3 INTRODUZIONE Il nostro corpo raccoglie continuamente stimoli e sensazioni dal mondo esterno per mezzo degli ORGANI DI SENSO. Essi sono ricchi di recettori che sono cellule specializzate a raccogliere un preciso stimolo. Le informazioni raccolte dagli organi di senso passano attraverso i nervi, che le portano al cervello. Il cervello legge le informazioni e decide che cosa fare, poi rimanda agli organi i comandi necessari per reagire alle diverse situazioni.

4 LA VISTA e LOCCHIO L organo che ci permette di vedere è lOCCHIO. Esso è formato dal globo oculare. Le palpebre, le ciglia e le sopracciglia proteggono locchio dalla luce troppo intensa, dalla polvere o da corpi estranei. Locchio è mosso da muscoli che gli permettono di compiere movimenti in ogni direzione. Le lacrime permettono di tenere umide le membrane.

5 La parte anteriore dell occhio si chiama CORNEA, ed è una membrana trasparente. Dietro alla cornea cè lIRIDE che è un muscolo circolare colorato diversamente in ogni persona. Al centro delliride cè la PUPILLA, un piccolo foro che si dilata e si restringe per regolare la luce che penetra nellocchio. Dietro l iride cè il CRISTALLINO che ha la forma di una lente.

6 In fondo allocchio troviamo la RETINA,una sottile membrana sulla quale arriva limmagine rimpicciolita e capovolta. Da qui viene trasmessa attraverso il NERVO OTTICO al cervello che la raddrizzerà.

7 IL GUSTO e LA LINGUA Il gusto ci permette di sentire i sapori. I sapori fondamentali sono quattro:dolce, salato, amaro e acido. Sulla lingua ci sono le PAPILLE GUSTATIVE, delle piccole sporgenze con forme diverse e un posto preciso. Il dolce si sente meglio sulla punta, lacido e il salato ai lati e l amaro in fondo alla lingua. La lingua è mossa da ben 15 muscoli e serve anche per impastare il cibo e per emettere la voce.

8 LOLFATTO e IL NASO L olfatto ci permette di percepire gli odori, ma anche i sapori. Ogni volta che inspiriamo introduciamo, insieme allaria, anche delle particelle odorose che si disciolgono nel muco, un liquido vischioso presente nel naso. I recettori dellolfatto vengono stimolati dalle particelle odorose e attraverso il NERVO OLFATTIVO, mandano al cervello gli impulsi nervosi che vengono riconosciuti come un odore.

9 IL TATTO E LA PELLE Il tatto è il senso che ci permette un contatto con lambiente che ci circonda per sentire: la temperatura, il dolore e la consistenza. Lorgano del tatto è la pelle. Essa ricopre tutto il nostro corpo. Lo strato più esterno della pelle si chiama EPIDERMIDE, quello più interno si chiama DERMA. Il derma contiene i vasi sanguigni, i muscoli e le terminazioni nervose che trasmettono la sensazione di freddo e di caldo, il dolore. Queste informazioni ci permettono di regolare il nostro comportamento nell ambiente. Anche il dolore è molto utile, ci avverte che qualcosa non va o che un pericolo ci minaccia.

10 Nel derma si trovano i follicoli piliferi, da cui nascono peli e capelli e le ghiandole sebacee che producono il sebo, un grasso che mantiene morbida la pelle. Le ghiandole sudoripare producono il sudore che esce allesterno attraverso i pori per rinfrescarci quando siamo accaldati.

11 LUDITO E L ORECCHIO I suoni vengono percepiti attraverso lorecchio. Lorecchio è un organo che si divide in tre parti: orecchio esterno, medio e interno. Lorecchio esterno è formato dal padiglione, una sottile membrana, che raccoglie i suoni e li fa arrivare nel canale auricolare, un piccolo tubicino.

12 Lorecchio medio è formato da quattro parti: timpano, una membrana sottile che vibra ogni volta che unonda sonora la colpisce. Martelletto, incudine, staffa, tre ossicini, i più piccoli di tutto il nostro scheletro. Lorecchio interno è formato da alcune cavità e da una chiocciola, un organo pieno di liquido e di sottilissime ciglia che comunicano le vibrazioni al cervello per mezzo del nervo acustico.

13 Il condotto uditivo produce una sostanza giallastra e appiccicosa: il cerume. Esso è molto utile perché cattura e porta verso lesterno la polvere o altri piccoli corpuscoli che entrano nellorecchio. É importante pulire le orecchie con le dita e non con oggetti appuntiti che potrebbero perforare il timpano.

14 Fine!


Scaricare ppt "I CINQUE SENSI Classe 5^ Tassullo Lavoro svolto durante le ore di informatica."

Presentazioni simili


Annunci Google