La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Costruiamo la sfera celeste… Ricordiamo che il meridiano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Costruiamo la sfera celeste… Ricordiamo che il meridiano."— Transcript della presentazione:

1 Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Costruiamo la sfera celeste… Ricordiamo che il meridiano superiore dellosservatore è quello che parte dal Pn celeste, passa per lo zenith ed arriva al Ps celeste (in pratica è la proiezione del meridiano dellosservatore sulla sfera celeste) Ovviamente lopposto (che unisce i poli passando per il nadir) è il meridiano inferiore dellosservatore (proiezione del suo antimeridiano) Z

2 Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Per un osservatore con tale latitudine, quale declinazione minima deve avere un astro per poterlo definire circumpolare? Considerando che dallo zenith al polo nord cè la colatitudine (co = 90 – ) Considerando che dallo zenith allorizzonte sono ovviamente 90 gradi …allora langolo che va dal Polo nord allorizzonte (al punto cardinale Nord) corrisponde alla latitudine …allora langolo che va dal punto cardinale nord al mezzocielo inferiore corrisponde alla colatitudine …ma questultimo angolo corrisponde anche alla minima declinazione che un astro deve avere per essere circumpolare …allora un astro per essere circumpolare deve avere una declinazione maggiore della colatitudine (la declinazione deve avere lo stesso segno del polo elevato). Tale astro non sorge né tramonta Z co co Astro circumpolare

3 Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Dalle effemeridi prendiamo tre astri di esempio 1)Kochab = 74°N 2)Arturo = 19°N 3)Sirio = 17°S Vediamo come ciascuno di questi astri si muove sulla sua orbita… Kochab è un astro circumpolare quindi non sorge né tramonta ma passa sia sul meridiano superiore dellosservatore che sul meridiano inferiore Arturo non è un astro circumpolare quindi sorge, tramonta e passa solamente sul meridiano superiore dellosservatore Sirio non è un astro circumpolare quindi sorge, tramonta e passa solamente sul meridiano superiore dellosservatore. Appartiene allemisfero SUD, quindi rimane per meno tempo sopra lorizzonte. Z

4 Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Analizziamo lorbita di ARTURO (astro non circumpolare) = 19°N Vediamo i casi particolari dellorbita: - Arturo sorge. - Lamplitudine al sorgere (ortiva) è data dalla formula senAM = sen /cos = sen19/cos25 senAM = 0, /0, senAM = 0, AM = E 21° N - Arturo passa in meridiano - La latitudine dellosservatore può essere facilmente ricavata grazie alla formula deducibile dal disegno = z + = 90-h + - Arturo tramonta - Lamplitudine al tramonto (occasa) è calcolabile come la precedente, solo che cambia il prefisso AM = W 21° N Z Analisi dellorbita di un astro NON circumpolare amplitudine h z amplitudine

5 S Esempio: = 25°N Analisi dellorbita di un astro circumpolare (per essere più chiari serve un ingrandimento) Analizziamo lorbita di Kochab (astro circumpolare) = 74°N Vediamo i casi particolari dellorbita: - Kochab passa in meridiano SUPERIORE - La latitudine dellosservatore può essere facilmente ricavata grazie alla formula deducibile dal disegno = h Kochab passa in meridiano INFERIORE - La latitudine dellosservatore può essere facilmente ricavata grazie alla formula deducibile dal disegno = h h h

6 Considerazioni banali ma necessarie 1)A meno che non si tratti del sole o della luna, il sorgere ed il tramonto di un astro (e quindi luso della amplitudine per il controllo della bussola) sono praticamente impossibili da rilevare 2)Il passaggio in meridiano di un astro (sempre a meno che non si tratti del sole o della luna) per essere sfruttato come controllo della latitudine, deve avvenire ovviamente durante il crepuscolo perché è necessario misurare laltezza dellastro

7 Considerazioni importanti sullemisfero nord celeste Se fossimo proprio sul Polo nord, avremmo proprio il polo nord celeste in corrispondenza dello zenith, le stelle sarebbero tutte circumpolari e si muoverebbero così (nel disegno ci sono quelli con declinazione d maggiore di 45°)… Il metodo per riconoscere la stella polare (dato che lorsa minore è poco visibile a parte la polare) è il seguente: Riconoscere le sette stelle più visibili della costellazione ORSA MAGGIORE Prolungare di cinque volte la distanza tra le ultime due stelle Se ingrandiamo la stella polare …e la facciamo ruotare… …scopriamo che essendo la sua declinazione 89° e 16, in effetti essa non corrisponde esattamente al Polo Nord ma ci ruota molto vicino (distanza polare 44) Ovviamente il tutto non è percettibile per locchio umano Polaris Polo nord …ecco perché lazimuth della polare quasi mai è proprio NORD e laltezza vera della polare non corrisponde esattamente alla latitudine ma è necessario fare 3 correzioni dovute proprio a tale minuscola distanza polare

8 Spiegazione grafica di quanto laltezza della polare corrisponda (dopo 3 piccole correzioni già descritte nella lastrina precedente) alla latitudine Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Costruiamo la sfera celeste… Posizioniamo la stella polare Laltezza della stella polare si avvicina molto allarco di meridiano inferiore compreso tra il Polo nord celeste e lorizzonte celeste. Se tra lo zenith e il punto cardinale nord dellorizzonte ci sono 90° … …e tra il Polo Nord ed il mezzocielo superiore sono sempre 90°…. …allora sono uguali i due archi tra zenith e mezzocielo superiore ( ) e tra polo nord e punto cardinale nord… …perché complementari dello stesso angolo (90 ) Z co h

9 Considerazioni importanti sullemisfero sud celeste Se fossimo proprio sul Polo sud, avremmo proprio il polo sud celeste in corrispondenza dello zenith, le stelle sarebbero tutte circumpolari e si muoverebbero così (nel disegno ci sono quelli con declinazione d maggiore di 45°)… Dato che, purtroppo, non cè una stella molto vicina al polo sud che sia adeguatamente visibile (come la polare per il polo nord) il metodo per identificare più o meno la sua posizione è il seguente: Riconoscere la costellazione CROCE DEL SUD (molto visibile) Prolungare di quattro volte il suo asse maggiore dalla parte della base della croce romana Polo sud


Scaricare ppt "Astro circumpolare e astro non circumpolare Orizz. Z Equat. Pn Ps N E S W Ms Mi Esempio: = 25°N Costruiamo la sfera celeste… Ricordiamo che il meridiano."

Presentazioni simili


Annunci Google