La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

5° QUADRO GESU E CONDANNATO A MORTE (Annuncio: Tommaso 4°)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "5° QUADRO GESU E CONDANNATO A MORTE (Annuncio: Tommaso 4°)"— Transcript della presentazione:

1 5° QUADRO GESU E CONDANNATO A MORTE (Annuncio: Tommaso 4°)

2 Nell'ora di Pilato c'ero anch'io tremavo ancora e tu, il corpo lacero e dolente, spezzavi il cuore. Gesù non ho saputo darti aiuto. Rit. Eccomi, Signore! lo sono quel che sono. Aiutami a cercare il tuo perdono. (Canto:) (Giuseppe Carrisi)

3 Poi i soldati portarono Gesù da Pilato, il governatore romano a Gerusalemme, perché il Gran Consiglio degli Ebrei non aveva il diritto di fare eseguire una condanna a morte, ma solo i romani potevano farlo. Essi presentarono Gesù come un rivoluzionario pericoloso, che voleva fare la guerra ai romani, e diventare, cosi, il re dei giudei. Pilato interrogò Gesù. Egli si accorse subito che Gesù non era pericoloso, e voleva rilasciarlo. Andò fuori dai sacerdoti e disse: Non trovo che quest'uomo abbia fatto niente di male. (Vangelo: Erminia 4°) (Le grandi storie della Bibbia – Ed. Paoline)

4 Ma i sacerdoti gridarono: Pretende di essere il Figlio di Dio. Secondo la nostra legge deve morire. Pilato era stanco di discutere. Aveva paura di una sommossa e l'imperatore se ne sarebbe dispiaciuto. Ad ogni festa di Pasqua, Pilato aveva l'usanza di liberare un prigioniero, e domandava al popolo quale prigioniero doveva lasciare libero. Egli dunque chiese alla folla: «Volete che lasci libero Gesù?». Ma la folla, incitata dai membri dei Gran Consiglio, grida: «Non Gesù, ma Barabba». Così Pilato se ne lavò le mani. Se era questo quello che il popolo voleva... I sacerdoti furono molto contenti. Finalmente si sarebbero liberati di Gesù. (Vangelo: Graziella 4°) (Le grandi storie della Bibbia – Ed. Paoline)

5 Lingiustizia piu grande data a Gesu, e stata la condanna a morte. Purtroppo, ancora oggi, in vari Paesi del mondo, delle persone vengono condannate ingiustamente, senza aver commesso alcun reato. Da pochi giorni, in Cina, su internet hanno messo un sito che vende organi presi da persone appena uccise che erano state condannate a morte. Questa penso che sia una grande ingiustizia, perche nessuno puo privare un uomo della sua vita! Una persona che aveva nelle mani la vita di Gesu fu Pilato, che se ne lavo le mani e permise che fosse condannato. Questo fu un uomo che non seppe prendere delle posizioni, delle responsabilita. Nella vita, ogni persona deve assumersi le sue responsabilita. Si, luomo, deve condannare delinquenti e dar loro una pena, ma non di morte. Che cosa aveva fatto Gesu per meritare la morte? Niente, ha solo predicato amore, perdono e gioia, per salvare luomo dalle tenebre del peccato. Gesu è stato un uomo meraviglioso, che senza alcun motivo fu ucciso. (Riflessione: Antonio T. 5°)


Scaricare ppt "5° QUADRO GESU E CONDANNATO A MORTE (Annuncio: Tommaso 4°)"

Presentazioni simili


Annunci Google