La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

13° incontro. Leggiamo dal Vangelo di Luca al capitolo 18 i versetti dal 35 al 43.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "13° incontro. Leggiamo dal Vangelo di Luca al capitolo 18 i versetti dal 35 al 43."— Transcript della presentazione:

1 13° incontro

2 Leggiamo dal Vangelo di Luca al capitolo 18 i versetti dal 35 al 43

3 Mentre si avvicinava a Gerico, un cieco era seduto a mendicare lungo la strada. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli risposero Passa Gesù il Nazareno!. Allora incominciò a gridare Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!. Quelli che camminavano avanti lo sgridavano, perché tacesse; ma lui continuava ancora più forte Figlio di Davide, abbi pietà di me!.

4 Gesù allora si fermò e ordinò che glielo conducessero. Quando gli fu vicino, gli domandò Che vuoi che io faccia per te?. Egli rispose Signore, che io riabbia la vista. E Gesù gli disse Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato. Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo lodando Dio. E tutto il popolo, alla vista di ciò, diede lode a Dio.

5 Allora andiamo a vedere dove è Gerico, in Palestina

6 Gerico Mar morto

7 Gerico

8 392 m sotto il livello del mare 30% di sale (contro il 4%)

9 Mar morto

10 Gerico antica

11 Siamo fuori le mura della città di Gerico

12 Mentre si avvicinava a Gerico, un cieco era seduto a mendicare lungo la strada. Notate come invece in Marco 10,46,52 si legge:E mentre partiva da Gerico insieme ai discepoli e molta folla, il figlio di Timeo, Bartimeo, cieco, sedeva lungo la strada a mendicare Dal Vangelo di Luca cap. 18 vers. 35,43

13 Costui, al sentire che cera Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me.

14 Molti lo sgridavano per farlo tacere,ma egli gridava più forte : Figlio di Davide abbi pietà di me

15 Allora Gesù si fermò e disse: Chiamatelo!. E chiamarono il cieco dicendogli Coraggio! Alzati, ti chiama!

16 Egli, gettato via il mantello, balzò in piedi e venne da Gesù.

17 Allora Gesù gli disse Che vuoi che io ti faccia?

18 E il cieco a lui Rabbunì, che io riabbia la vista!.

19 E Gesù gli disse: Và, la tua fede ti ha salvato.

20 E subito riacquistò la vista e prese a seguirlo per la strada.

21 Chi mi sa dire cosa vuol dire essere ciechi?

22 Si può essere ciechi pur avendo gli occhi e vedendo benissimo ?

23 Sì !!

24 Quando non si vede o non si vuol vedere Il Signore Gesù che è sempre accanto a noi Quando non si vede o non si vuol vedere tutti i doni che Dio Padre ci dona gratuitamente Quando non si vede o non si vuol vedere lAmore che Dio Padre e Gesù figlio hanno per noi

25 Alcune domande che troviamo sul libro : -Perché il cieco insisteva così tanto per farsi sentire da Gesù? -Perché Gesù gli chiede cosa vuole, non si era accorto che era cieco? -Gesù si sarebbe fermato se il cieco non li avesse chiamato? -Gesù guarisce il cieco per interesse? -Quale è il motivo che Gesù dice al cieco perché lo ha salvato? -il cieco avrà festeggiato la sua guarigione? -il miracolo di Gesù gli cambia la vita?

26 Per compito -a pagina 25 assieme ai genitori con un calendario segna tutte le feste cristiane e quelle non cristiane, poi scrivile sul libro. -Invia la foto dellingresso della chiesa


Scaricare ppt "13° incontro. Leggiamo dal Vangelo di Luca al capitolo 18 i versetti dal 35 al 43."

Presentazioni simili


Annunci Google