La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Titolare: Prof. Pierluigi Reschiglian CORSO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Titolare: Prof. Pierluigi Reschiglian CORSO."— Transcript della presentazione:

1 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Titolare: Prof. Pierluigi Reschiglian CORSO OPZIONALE LM FOTOCHIMICA E MATERIALI MOLECOLARI Formazione di Provenienza Studenti: - Triennale Chimica - Triennale Chimica dei Materiali Crediti Formativi: - 4 lezioni frontali (32 ore)

2 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Contenuti Sistemi dispersi: definizioni e cenni storici, l'importanza dei sistemi dispersi in natura. Principi di chimica-fisica dei sistemi dispersi: stabilità delle dispersioni, interazioni di superficie e intraparticellari, forze elettrostatiche e chimica superficiale, proprietà cinetiche e moto browniano. L'analisi di distribuzione dimensionale e morfologica di campioni dispersi. Principi delle tecniche analitiche e relativi metodi per la loro applicazione all analisi di campioni dispersi. Microscopia, Metodi ottici, Coulter counter, Tecniche separative.

3 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi I Sistemi Colloidali: Proprietà e Caratteristiche di Nano e Micro Sistemi Dispersi Spuma Sangue Latte Vernici Nebbia

4 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi What is light scattering? In nature… blue sky and white clouds red sunset Son is very good, indeed! Theoreticals first described by Lord Rayleigh 1871

5 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi DispersiMALS Incident light photodiodes Transmitted light

6 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Metodi danalisi per la determinazione della distribuzione dimensionale e morfologica di campioni dispersi Microscopio Elettronico ESZ

7 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Size/shape characterization by F4-MALS MALS r g or RMS – mass average (root mean square) distance of each point in a molecule from the molecule center of gravity. lower limit 10nm F4 r h or Hydrodynamic radius – radius of a sphere with the same diffusion coefficient of the sample. lower limit 1nm

8 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Legame covalente del fluoroforo via SiOEt 3 Nanoparticelle quali 3D scaffold per il fluoroforo Energy transfer tra le unità di fluoroforo Nanosensori FRET Purificazione dal fluoroforo non legato Fluoroforo è legato alla matrice Size sorting

9 FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi H G F EC D B Segnale UV a 230 nm (AU) tempo di eluizione (min) N N O O NH 3 + +H 3 N O O diametro=20-30nm Cicloaddizione 1,3- dipolare di azometina illide sul sistema Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI

10 Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Hydrophobins are small proteins produced by fungi They self-assemble at any hydrophilic-hydrophobic interface Hydrophobins constitute amphipatic membranes Hydrophobins are interesting for medical and technical applications Hydropathy patterns can be used to divide them into classes I and II. The proteins in the two classes differ in the solubility of the aggregates that they form. Class I members form aggregates with similarities to amyloid fibrils. These properties make them a suitable model for studying self- assembling proteins. To reach the full potential of these proteins a better understanding of hydrophobin self-assembly process as well as of their behaviour in solution is needed. Amyloid-like aggregates: fungal hydrophobins


Scaricare ppt "FACOLTA DI SCIENZE FF MM NN – ANALISI DI NANO E MICROSISTEMI DISPERSI Analisi di Nano e Micro Sistemi Dispersi Titolare: Prof. Pierluigi Reschiglian CORSO."

Presentazioni simili


Annunci Google