La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola dellInfanzia Maria Bambina Presentazione Anno scolastico 2013 - 2014 Sabato 5 ottobre 2013 – ore 09.30 sala don Dario Morandini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola dellInfanzia Maria Bambina Presentazione Anno scolastico 2013 - 2014 Sabato 5 ottobre 2013 – ore 09.30 sala don Dario Morandini."— Transcript della presentazione:

1 Scuola dellInfanzia Maria Bambina Presentazione Anno scolastico Sabato 5 ottobre 2013 – ore sala don Dario Morandini

2 Signore, ti prego per mio figlio. E' nato nuovo come pagina tutta bianca: nessuno vi scarabocchi sopra, non i compagni, non la scuola, non la televisione... E' nato col viso pieno d'anima. Nessuno gli rubi il sorriso. E' nato originale, unico, irripetibile. Conservi sempre la sua mente per pensare il suo cuore per amare. E' nato pieno di voglia di vivere. Mai perda la grinta per attaccare la vita e non subirla. PREGHIERA

3 E' nato aperto a Te. Nessuno gli sbarri la strada, nessuno gli rubi la bussola. E' nato prezioso. Perché più figlio Tuo che mio. Custodiscilo, Signore, e amalo come sai amare Tu. Padre mio e Padre suo: Padre nostro che sei nei cieli e in terra vivi nel cuore nuovo di ogni bimbo che al mondo doni. Amen.

4

5 iano fferta ormativa

6 … La scuola è la messe che costa più cara, ma che rende maggior frutto, dipendendo dalleducazione la condotta di tutta la vita. (Maddalena di Canossa) Dal carisma canossiano e dalla tradizione educativa emergono i principi a cui la nostra scuola si ispira.

7 « LA SCUOLA DELLINFANZIA «MARIA BAMBINA» Assi portanti del progetto educativo- fondamenti ideali, culturali e pedagogici: La concezione cristiana della vita e la centralità della persona; Una scuola ispirata ai valori del Vangelo; Una scuola che educa alla cultura; Una scuola dove la diversità diventa valore; Una scuola luogo di accoglienza, di solidarietà, di pace; Una scuola dove educazione è sinonimo di testimonianza di vita.

8 La nostra scuola Afferma e assicura la centralità del bambino; centralità della persona:-concetto cristiano di persona la persona come soggetto principale della propria educazione; Lattenzione ai bisogni del bambino, come criteri guida delleducatore; Le strutture e lorganizzazione scolastica a servizio della persona- BAMBINO. Condivide il progetto educativo con la famiglia e ne ricerca la coerenza nello stile educativo; Promuove la formazione dei genitori; Attiva adeguati servizi di consulenza pedagogica.

9 Loriginalità della scuola dellinfanzia di ispirazione cristiana non sta tanto nellaggiungere qualche contenuto o esperienza particolare rispetto alle altre scuole dellinfanzia (anche se ciò non è escluso), quanto piuttosto nel presentare i contenuti educativi muovendosi allinterno di una visione cristiana della vita, della persona e della realtà.

10 La nostra Scuola: Interpreta i bisogni e le domande sociali; È luogo di formazione comunitaria; Riafferma il valore della solidarietà e della partecipazione; Si rapporta allextrascuola per contribuire allaffermazione di un ecosistema della formazione; Cura e incrementa i rapporti con gli Enti locali.

11

12 Ottobre Gruppi dintersezione inizio attività al mattino ( ) «E…tutti fan la nanna» riposino del pomeriggio dalle Dicembre- FESTIVAL DEL LIBRO attività dintersezione al mattino, continuano i progetti iniziati nel mese di novembre e si inseriscono i preparativi per la festa di Santa Lucia e del Santo Natale Novembre SABATO 30 NOVEMBRE LABORATORIO CREATIVO CON I NONNI attività dintersezione al mattino alternando i seguenti progetti: «Scopriamo la scuola» «Il dono più grande» «Progetto corpo e movimento»

13 Ottobre gruppi dintersezione inizio attività al mattino ( ) Nel pomeriggio si alternano a momenti di gioco, attività manipolative, pittoriche, attività strutturate con schede operative, attività di ascolto e verbalizzazione Dicembre-FESTIVAL DEL LIBRO attività dintersezione al mattino, continuano i progetti iniziati nel mese di novembre e si inseriscono i preparativi per la festa di Santa Lucia e del Santo Natale Novembre SABATO 30 NOVEMBRE LABORATORIO CREATIVO CON I NONNI attività dintersezione al mattino alternando i seguenti progetti: «Il treno dei libri» «Il mondo intorno a noi» «Progetto corpo e movimento»

14 Ottobre gruppi dintersezione inizio attività al mattino ( ) Laboratorio Biblioteca (un giorno alla settimana dalle ) Dicembre- FESTIVAL DEL LIBRO attività dintersezione al mattino, continuano i progetti iniziati nel mese di novembre e si inseriscono i preparativi per la festa di Santa Lucia e del Santo Natale Novembre SABATO 30 NOVEMBRE LABORATORIO CREATIVO CON I NONNI attività dintersezione al mattino alternando i seguenti progetti: «Un tuffo nelle parole» «La casa del cuore» «Progetto corpo e movimento» Nel pomeriggio si alternano a momenti di gioco, attività manipolative, pittoriche, attività strutturate con schede operative, attività di ascolto e verbalizzazione

15 Richieste Scritte Possibilità dincontrare in colloqui individuali la Madre Superiora tutte le mattine Possibilità dincontrare in colloqui individuali la Coordinatrice lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 10,00; martedì, mercoledì, giovedì dalle 14,00 alle 15,00… su appuntamento Le circolari le invieremo via mail: Calendario, menù, regole della scuola, indicazioni alimentari e compleanni Iniziative: Avvento…altro Avvisi,..richieste..altro

16 Anticipo dalle ore alle 08.00

17 SPESE EXTRA RETTA MENSILE PICCOLI 3 ANNI MEDI 4 ANNI GRANDI 5 ANNI 2013/2014 CARTELLINA LIBRO DEL POMERIGGIO SPETTACOLO A TEATRO FESTIVAL DEL LIBRO GITA-FONTANA FREDDA MAGLIETTA: FESTA DI FINE ANNO FOTO DI CLASSE FOTO DI CLASSE+QUADRO DVD S. LUCIA/NATALE DVD FESTA D/BAMBINO TOTALE35 TOTALE 35 TOTALE35

18 Scuola di Infanzia Maria Bambina Scuola Primaria Paritaria Istituto Canossiano

19


Scaricare ppt "Scuola dellInfanzia Maria Bambina Presentazione Anno scolastico 2013 - 2014 Sabato 5 ottobre 2013 – ore 09.30 sala don Dario Morandini."

Presentazioni simili


Annunci Google