La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE SULLINDAGINE OCSE-PISA E ALTRE RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI DISEGNO E FINALITÀ DELLE INDAGINI INTERNAZIONALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE SULLINDAGINE OCSE-PISA E ALTRE RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI DISEGNO E FINALITÀ DELLE INDAGINI INTERNAZIONALI."— Transcript della presentazione:

1 PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE SULLINDAGINE OCSE-PISA E ALTRE RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI DISEGNO E FINALITÀ DELLE INDAGINI INTERNAZIONALI 1

2 Rilevazioni INVALSI: finalità, prove e risultati 2

3 La finalità della rilevazione LINVALSI ritiene che la finalità ultima della misurazione degli apprendimenti risieda nel fornire alle singole scuole uno strumento di diagnosi per migliorare il proprio lavoro. LINVALSI si pone dunque come Istituto al servizio della singola scuola. Da ciò derivano alcune indicazioni molto precise circa la natura e la finalità del processo di rilevazione. 3

4 I implicazione: i dati I dati appartengono alla singola scuola alla quale verranno restituiti nel modo più disaggregato possibile, cioè secondo la distribuzione delle risposte domanda per domanda. Questo modello permetterà a ciascuna scuola di individuare allinterno di ogni disciplina le aree di eccellenza e quelle problematiche che necessitano di una particolare cura. La pubblicazione di ulteriori analisi sarà effettuata da parte dellINVALSI solo ed esclusivamente su dati aggregati in modo tale che sia pienamente garantito lanonimato degli allievi e delle singole scuole. 4

5 II implicazione: la comparabilità dei risultati Affinché le scuole possano utilizzarli a fini diagnostici, lINVALSI provvederà a restituire i risultati della misurazione degli apprendimenti sia in forma grezza, sia depurati dai dati di contesto e da tutti quegli elementi estranei allattività della scuola, che possono influenzare il profitto degli alunni. 5

6 Le Prove II primaria : prova preliminare di lettura, prova di Italiano, prova di Matematica V primaria : prova di Italiano, prova di Matematica, questionario studente I sec. I gr. : prova di Italiano, prova di Matematica, questionario studente III sec. I gr. (Prova nazionale) : prova di Italiano, prova di Matematica II sec. II gr.: prova di Italiano, prova di Matematica, questionario studente La nostra scuola è scuola pilota 6

7 I contenuti delle prove: secondaria di II grado (2012 ) Italiano : Testi narrativi: 19 domande Testi espositivo-argomentativi misti: 19 domande Grammatica: 12 domande Matematica : Numero quesiti: 30 domande Ambiti: NUMERI, SPAZIO E FIGURE, RELAZIONI E FUNZIONI, DATI E PREVISIONI Questionario studente : 21 domande 7

8 Come si posizione la scuola rispetto alle medie regionale e nazionale? La scuola, per quanto concerne litaliano, si colloca rispetto alla media regionale con uno scarto negativo del 22%,rispetto a quello del sud Italia con uno scarto 22,8%, rispetto alla media nazionale con uno scarto del Italia 24,1%.* Per la matematica la classe si posiziona rispetto alla media regionale con una percentuale inferiore del 17,4%, rispetto a quella del sud Italia inferiore del 19,1%, e a quella nazionale inferiore del 20,6%.* * N.B. Il dato si riferisce a tutte le scuole superiori senza distinzioni di tipologia I RISULTATI DELLO SCORSO ANNO al I.S.S. Minzoni 8

9 RIFLESSIONI Dallanalisi dei risultati ottenuti nelle singole prove SNV, emerge una sostanziale omogeneità dei livelli di apprendimento delle classi coinvolte nella rilevazione, sia per quanto riguarda litaliano che la matematica. Nello specifico tutte le rilevazioni si posizionano al di sotto del livello medio sia nella regione che nella nazione con uno scarto negativo del %*. Si registra un livello leggermente superiore, pari al 5%, nella matematica rispetto allitaliano. * NB Il dato si riferisce a tutte le scuole superiori senza distinzioni di tipologia 9

10 le indagini internazionali perché si misurano i livelli? cosa ci dicono e cosa non ci possono dire le indagini internazionali? è importante capire: negli ultimi anni è sempre più diffuso luso sia dei risultati sia degli strumenti delle indagini comparative internazionali per riflettere sul rendimento scolastico degli studenti 10

11 Obiettivi di servizio - PON 2007 – 2013 Perché valutare le ricadute di PON sugli studenti ? Il Quadro Strategico Nazionale , nellambito del quale viene finanziato anche il PON Istruzione, prevede una nuova attenzione per listruzione quale fattore essenziale per contribuire allo sviluppo, alla crescita della produttività, al reddito individuale e collettivo e alla mobilità sociale. Gli interventi finanziati nel periodo si pongono tre obiettivi principali: 1)Ridurre la percentuale dei giovani che abbandonano prematuramente gli studi: al più il 10% 2)Ridurre la percentuale di 15-enni con scarse competenze in lettura secondo OCSE-PISA: al più il 20% 3)Ridurre la percentuale di 15-enni con scarse competenze in matematica: al più il 21% 11

12 Obiettivi di servizio - PON 2007 – 2013 Perché valutare le ricadute di PON sugli studenti ? Gli indicatori 2) e 3) sono rilevati tramite lindagine che lOCSE effettua su un campione di studenti di quindici anni per misurare ciò che sa fare un ragazzo o una ragazza prossimo alluscita della fase di istruzione obbligatoria, in termini di competenze considerate essenziali per svolgere un ruolo consapevole e attivo nella società e per continuare ad apprendere. Questanno si svolgerà la nuova indagine La nostra scuola è scuola pilota 12

13 finalizzato a sostenere e rafforzare la qualità dellinsegnamento al fine di migliorare gli apprendimenti degli studenti delle quattro regioni in italiano, matematica, scienze rivolto a docenti di italiano, matematica e scienze delle scuole di ogni ordine e grado, Piano di intervento per il

14 informare e formare su obiettivi e contenuti delle indagini nazionali e internazionali sulle competenze dei giovani e degli adulti presenti nel sistema di istruzione e formazione (indagini del sistema nazionale di valutazione, indagini OCSE-PISA, sensibilizzare e diffondere la cultura della valutazione mettendo a disposizione dei docenti strumenti, quali ad es. prove e guide alla correzione, per favorire nelle scuole un lavoro condiviso di riflessione sulla pratica didattica e sulla valutazione degli apprendimenti; Prima fase del Piano: obiettivi dellAzione 1 14

15 perché misurare Scopo delle misurazioni: La letteratura dimostra che la conoscenza in alcune discipline fondamentali (lettura, matematica) ha un ruolo di primo piano nell avanzamento individuale e dellintera società Obiettivo strategico di Lisbona : diminuzione della percentuale dei quindicenni con scarsa capacità di lettura 15

16 Indagini internazionali: di sistema offrono dati sulle prestazioni degli studenti comparabili a livello internazionale permettono di individuare punti di forza e di debolezza del proprio sistema scolastico ricercano fattori antecedenti e correlati del profitto scolastico (e in che misura operano nello stesso modo in diversi contesti) … Indagini nazionali: dal sistema alle singole scuole accertano i livelli di apprendimento degli studenti italiani in italiano e in matematica offrono dati comparabili a livello nazionale, regionale e a livello di singola scuola e classe Indagini internazionali e nazionali: diversi obiettivi 16

17 le indagini internazionali – OCSE PISA è un progetto internazionale promosso dallOCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) per iniziativa dei governi, ed è gestito e coordinato da un consorzio tecnico internazionale Misura lacquisizione da parte di quindicenni scolarizzati di alcune competenze giudicate essenziali per svolgere un ruolo consapevole e attivo nella società, negli ambiti della lettura, della matematica e delle scienze approfondisce, ogni tre anni, uno in particolare dei tre ambiti di competenza (2000 e 2009: lettura; 2003 e 2011: matematica; 2006: scienze) prevede prove con quesiti a scelta multipla semplice e complessa e quesiti aperti a risposta univoca e articolata utilizza questionari per rilevare informazioni di contesto, rivolti agli studenti, alle scuole e ai genitori ha coinvolto 67 paesi nel

18 le indagini comparative hanno per obiettivo principale quello di consentire uno studio dei sistemi di istruzione in termini di prestazioni degli studenti, misurati secondo un quadro di riferimento comune a livello internazionale contenente: oggetti delle rilevazioni costrutti e variabili utilizzati per la costruzione dei questionari le indagini internazionali 18

19 PISA confronto fra esiti (lettura, matematica, scienze) ritenuti essenziali per i sistemi educativi/le società dei paesi appartenenti allOCSE e indicatori di output (progetto INES sugli indicatori di qualità - Education at a Glance ) le indagini internazionali 19

20 risultati PISA (2000, 2003, 2006, 2009) studenti quindicenni studenti quindicenni (prevalentemente al 10° anno di scolarizzazione, ma non solo) risultati al disotto delle medie internazionali in tutte e tre le aree risultati al disotto delle medie internazionali in tutte e tre le aree (lettura, matematica e scienze) 20

21 Ampie differenze tra i livelli di prestazioni degli studenti (varianza maggiore del 50%) in confronto con gli altri paesi (OCSE 33,8%) Differenze legate alla frequenza di scuole diverse e a tipi di scuola diversi più che a differenti livelli interni alle scuole Scarsa incidenza dellindice ESCS sulla varianza allinterno delle scuole: nei vari tipi di scuola e nelle singole scuole i livelli socio- economico-culturali degli studenti tendono ad essere abbastanza omogenei - 2 quali informazioni ci danno i risultati

22 I livelli di prestazione degli studenti italiani variano in rapporto: alle macroaree geografiche (indipendentemente dal livello scolastico): il Nord-Est ha risultati nettamente migliori nella scuola secondaria superiore, al tipo di indirizzo di studio seguito: i livelli risultano canalizzati in ingresso sulla base delle differenze socio-economico-culturali (occupazioni e ai livelli di scolarizzazione dei genitori degli studenti) - 3 quali informazioni ci danno i risultati


Scaricare ppt "PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE SULLINDAGINE OCSE-PISA E ALTRE RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI DISEGNO E FINALITÀ DELLE INDAGINI INTERNAZIONALI."

Presentazioni simili


Annunci Google