La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO ELLE Scuola Secondaria di Primo Grado CAVOUR-CALVINO Modena Docenti tutor junior: Marisa Sghedoni Giuliana Zanarini Modena, 18 MAGGIO 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO ELLE Scuola Secondaria di Primo Grado CAVOUR-CALVINO Modena Docenti tutor junior: Marisa Sghedoni Giuliana Zanarini Modena, 18 MAGGIO 2011."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO ELLE Scuola Secondaria di Primo Grado CAVOUR-CALVINO Modena Docenti tutor junior: Marisa Sghedoni Giuliana Zanarini Modena, 18 MAGGIO 2011

2 PER CONOSCERE, DISCUTERE E RIFLETTERE INSIEME … n. 2 INCONTRI MONODISCIPLINARI 15 febbraio marzo 2011

3 PRIMO INCONTRO MONODISCIPLINARE 15 FEBBRAIO 2011

4 Composizione del gruppo di lavoro n. 23 insegnanti curricolari di lettere e di sostegno delle scuole Cavour e Calvino

5 ORDINE DEL GIORNO presentazione del progetto ELLE e delle sue fasi di realizzazione; illustrazione del materiale fornito in occasione del'incontro distrettuale; scelta e condivisione del lavoro in piccolo gruppo da svolgere nel corso del successivo incontro; riflessioni varie ed eventuali….

6 Descrizione dellattività/fasi di lavoro I docenti tutor junior hanno realizzato le seguenti attività : presentazione del progetto ELLE e delle sue fasi di realizzazione illustrazione e sintesi dei principali contenuti trattati nei seminari provinciali illustrazione del materiale fornito in occasione del'incontro distrettuale presentazione dei 7 processi sottesi ad ogni domanda delle prove INVALSI coordinamento di una riflessione generale sulla finalità delle Prove Invalsi scelta e condivisione del lavoro in piccolo gruppo: individuazione dei processi sottesi ad ogni domanda della Prova Nazionale 2009/2010 (testo narrativo e testo espositivo) condivisione della lettura dei risultati delle nostre scuole nelle prove nazionali INVALSI 2009/2010

7 INTERESSE E PARTECIPAZIONE E' stata manifestata attenzione e interesse rispetto: alla presentazione del Progetto ELLE alle proposte di riflessione alle proposte operative

8 PUNTI DI FORZA L'analisi e la riflessione sui PROCESSI che sottendono i quesiti di una prova che viene "vissuta e percepita" prevalentemente nei suoi aspetti formali ha rappresentato un'occasione di riflessione qualitativa sulla prova stessa. I contenuti e gli strumenti proposti hanno riscontrato un particolare interesse tra gli insegnanti coinvolti.

9 Punti di criticità rivolti alle Prove nazionali INVALSI: Come mai non sono presenti tutti i PROCESSI nei quesiti di molte delle prove Invalsi analizzate? perplessità rispetto all'oggetto della valutazione effettuata dalle prove Invalsi (valutazione anche della didattica e dell'insegnamento-insegnante???) le prove Invalsi non valutano tutto ciò che viene realmente svolto nelle programmazioni degli insegnanti

10 AZIONI DI MIGLIORAMENTO: AZIONI POSITIVE riflessione sulle metodologie didattiche da valorizzare in relazione ai processi di comprensione della lingua scritta condivisioni di attività didattiche svolte in proposito dalle insegnanti.

11 SECONDO INCONTRO MONODISCIPLINARE 1 MARZO 2011

12 Composizione del gruppo di lavoro n. 20 insegnanti curricolari di lettere delle scuole Cavour e Calvino

13 ORDINE DEL GIORNO lavoro in piccolo gruppo di analisi dei processi che sottendono le prove INVALSI di terza dello scorso Anno Scolastico discussione e riflessione sugli aspetti positivi e negativi delle prove INVALSI riflessioni varie ed eventuali….

14 Descrizione dellattività/fasi di lavoro I docenti tutor junior hanno coordinato le seguenti attività : lavoro in piccolo gruppo individuazione dei processi sottesi ad ogni domanda della Prova Nazionale 2009/2010 (testo narrativo e testo espositivo) condivisione della lettura dei risultati delle nostre scuole nelle prove nazionali INVALSI 2009/2010 discussione e riflessione sugli aspetti positivi e negativi delle prove INVALSI

15 OSSERVAZIONI RISPETTO AI TEMPI I tempi non sono stati sufficienti per realizzare in concreto tutto il lavoro di gruppo che quindi è stato in parte svolto dai docenti anche individualmente e condiviso in seguito.

16 PUNTI DI FORZA LE PROVE INVALSI: possono servire a migliorare, attraverso il confronto, le proprie competenze in relazione alla costruzione di prove di valutazione; offrono una buona occasione di discussione e di confronto tra colleghi sul tema della valutazione mettono in luce le principali difficoltà dei nostri alunni, in relazione alle quali risulta importante progettare specifici interventi didattici di recupero e potenziamento.

17 Punti di criticità rivolti alle Prove nazionali INVALSI: non dovrebbero essere utilizzate come UNICHE prove di verifica e valutazione in quanto risulta importante analizzarle e "calarle" nei contesti reali in cui si lavora, arrivando anche a "relativizzarle" cioè a considerarle in relazione a ciò che si è realmente svolto con i ragazzi, in base ai livelli presenti nella classe.

18 Punti di criticità rivolti alle Prove nazionali INVALSI: la didattica non dovrebbe concretizzarsi solo in funzione delle Prove Invalsi, occorre fare lo sforzo di integrarle nel proprio metodo di lavoro.

19 Punti di criticità rivolti alle Prove nazionali INVALSI: somministrazione delle Prove Invalsi a ragazzi migranti di recente inserimento nella scuola, senza alcuna forma di personalizzazione delle prove stesse occorre evitare di irrigidirsi su posizioni ideologiche stereotipate e cercare di interpretare le Prove Invalsi anche in positivo.

20 AZIONI DI MIGLIORAMENTO: AZIONI POSITIVE significativa riflessione sulle strategie didattiche da valorizzare in relazione ai processi di comprensione della lingua scritta e condivisioni di attività didattiche svolte in proposito dalle insegnanti

21 ANNO SCOLASTICO RESTITUZIONE ESITI PROVE INVALSI RIFLESSIONE SUGLI ERRORI più DIFFUSI negli SPECIFICI QUESITI… in una prospettiva di VALUTAZIONE FORMATIVA… non solo in termini di VALUTAZIONE SOMMATIVA

22 PROPOSTE DI LAVORO FUTURE …. Dalla lettura dei risultati delle prove Invalsi del proprio istituto all attivazione di un confronto che favorisca la discussione sulle metodologie didattiche e le scelte curricolari.

23 A partire da un qualunque testo, produzione di domande esplicitando i processi ad essi sottesi. A partire da testi di comprensione già predisposti, analisi delle domande ad essi associati ed individuazione dei processi sottesi. PROPOSTE DI LAVORO FUTURE ….

24 Attività di comprensione del testo, con la consegna di esplicitare il tipo di percorso mentale utilizzato per poter rispondere (attivazione di processi metacognitivi) Attività di comprensione del testo …finalizzata allo STUDIO (storia, geografia, ecc.) PROPOSTE DI LAVORO FUTURE

25 RIFLETTERE COMPRENDERE SPERIMENTARE STRATEGIE.... verso un PROCESSO DI VALUTAZIONE … FORMATIVO per ALUNNI e INSEGNANTI


Scaricare ppt "PROGETTO ELLE Scuola Secondaria di Primo Grado CAVOUR-CALVINO Modena Docenti tutor junior: Marisa Sghedoni Giuliana Zanarini Modena, 18 MAGGIO 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google