La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Vulcanesimo La Terra come pianeta geologicamente attivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Vulcanesimo La Terra come pianeta geologicamente attivo."— Transcript della presentazione:

1 Il Vulcanesimo La Terra come pianeta geologicamente attivo

2 Vulcanesimo: definizione Emissione attraverso condotti e fenditure sia di fluidi, sia di materiali solidi, sia di vapori e gas la cui origine è legata alla presenza di magma allinterno della crosta terrestre.

3 Magma: definizione Il magma è una miscela di sostanze allo stato fuso, in prevalenza silicati, associati a vapor dacqua e gas. Si definisce lava il magma privo di gas.

4 Silicati I minerali più abbondanti Il nome della famiglia deriva dal gruppo silicato (SiO 4 4- ) che presenta una struttura tetraedrica. Silicati sialici Alta % di tetraedri Bassa % di ioni metallici Rapporto Si:O elevato Feldspati, Quarzi e Feldspatoidi Silicati femici Bassa % di tetraedri Alta % di ioni metallici (Fe e Mg) Rapporto Si:O basso Olivina, Anfiboli, Pirosseni e Miche

5 Magma: formazione Il magma si forma a causa di una variazione di pressione, temperatura e del contenuto di acqua (che contribuisce ad un abbassamento del punto di fusione dei minerali) Forze endogene Fenomeni di distensione Fenomeni di compressione e sprofondamento Frattura litosfera e diminuzione pressione Magma primario per fusione totale dei materiali del mantello Fusione sia del mantello (magmi primari) sia della crosta terrestre (magmi secondari)

6 Magma: classificazione Magma primario –Alta temperatura (circa 1300 °C) –Fusione rocce mantello superiore –Fluido (bassa viscosità) –Limitata % di acqua –Femico (basso % di silice, basico) Magma secondario –Temperatura inferiore (circa 800 °C) –Fusione parziale rocce della crosta –Alta viscosità –Alta % di acqua –Sialico (alto % di silice, acido)

7 Magma: processo di risalita Sia il magma primario sia il magma secondario tendono a risalire in superficie Magma primario Magma secondario Maggiori difficoltà nella risalita Solidificazione in profondità Plutoni Minore resistenza alla risalita Formazione di una camera magmatica (serbatoio dei vulcani) Pressione interna alla camera > pressione litostatica Fuoriuscita del magma (Vulcani)Vulcani

8 Plutoni: definizione e classificazione Corpo intrusivo igneo classificabile in base alla forma e ai rapporti con le rocce incassanti. Batoliti: plutoni affioranti di dimensioni maggiori Filoni: corpi intrusivi tabulari 1.Filoni-strato concordanti con le rocce incassanti 2.Dicchi discordanti rispetto alle rocce incassanti Laccoliti: plutoni concordanti con tipica forma a fungo

9 Vulcani: definizione Spaccatura della superficie terrestre attraverso la quale fuoriescono i materiali provenienti dalla litosfera. Generalmente con il termine si indica anche lintero edificio vulcanico, prodotto dallaccumulo di materiale eruttato.

10 Vulcani: struttura

11 Vulcani: classificazione I vulcani possono essere classificati per lo più a seconda della propria attività vulcanica Attività vulcanica in base al tempoal tipo di condottoalle modalità eruzione ParossisticaPersistente Centrale in base alla struttura delledificio: Vulcano a scudo Stratovulcano Coni di scorie Esplosiva (magma secondario) Effusiva (magma primario) Tipo hawaiiano Tipo stromboliano Tipo vulcaniano Tipo pliniano Tipo peleano Tipo freato-magmatico Lineare Plateux Emissione di lave basaltiche In corrispondenza delle dorsali oceaniche (Islanda)

12 Attività lineare

13 Attività centrale Vulcano a scudo: pendii dolci e dimensioni estese associato ad eruzioni effusive tranquille e a magmi di tipo femico. Stratovulcano: edificio a strati per lalternanza di attività effusiva e esplosiva (magmi femici e sialici). Cono di scorie: pendenza elevata e formato da materiali piroclastici.

14 Attività centrale

15 Modalità di eruzione che prendono il nome dai vulcani di cui sono tipiche Tipo hawaiiano Attività effusiva tranquilla Edificio a scudo Colate laviche basaltiche Fontane e laghi di lava Vulcani delle isole Hawaii (Mauna Loa)

16 Tipo stromboliano Attività effusiva alternata a quella esplosiva Stratovulcano Colate e fontane laviche associate ad emissione di gas e materiali piroclastici Vulcano di riferimento: Stromboli Video 1 e 212

17 Tipo vulcaniano Attività esplosiva Cono di scorie Emissione di materiali piroclastici, nubi di cenere e gas Vulcano di riferimento: Vulcano

18 Tipo pliniano Attività esplosiva violenta Gas e polveri spinti con violenza verso lalto originando una nube a forma di fungo o pino marittimo Vulcano di riferimento: Vesuvio

19 Tipo peleano Attività esplosiva Formazione di cupole e guglie che otturano il condotto Vulcano di riferimento: La Pelée Crollo delle pareti delledificio vulcanico emissione di nubi ardenti

20 Tipo freato-magmatico Attività esplosiva violenta Emissione di enormi quantità di vapore insieme a brandelli di magma Vulcano di riferimento: Krakatoa Animazione

21 I prodotti dellattività vulcanica Colate laviche (attività effusiva) Basaltiche circa 1200°C fluida e veloce fiumi Riolitiche circa 900°C viscose e lente strutture bulbose Andesitiche comportamento intermedio

22 Materiali piroclastici (attività eiettiva): Polveri, ceneri, lapilli e bombe Caduta gravitativa Rocce piroclastiche: Tufi e brecce Colate piroclastiche LaharsNubi ardenti Base-surge I prodotti dellattività vulcanica

23 Gas (attività esalativa) Vapor dacqua Biossido di carbonio Acido cloridrico Ammoniaca Ossido di carbonio Metano

24 La geografia dei vulcani La distribuzione dei vulcani non è uniforme ma neanche casuale, si concentrano in fasce lunghe e strette. In ogni fascia predomina un solo tipo di attività.

25 Vulcanesimo secondario Fenomeni che caratterizzano le fasi di quiescenza o conclusive dellattività vulcanica Sorgenti termali Attività solfatarica Fumarole Soffioni boraciferi Geyser Salse

26 Il vulcanesimo nelluniverso La Terra non è lunico pianeta geologicamente attivo; infatti sono presenti vulcani anche nei pianeti di tipo terrestre del sistema solare (Marte, Venere, Mercurio). Foto o cartine Maggiori siti vulcanici su Marte

27 Il vulcanesimo nelluniverso Olympus mons Marte Tipo: Vulcano a scudo Diametro: 540 km Altezza: 27 km

28 Cenni sullattività sismica connessa al vulcanesimo Spesso leruzione vulcanica è accompagnata o preceduta da più o meno violente vibrazioni del suolo a causa dellenergia meccanica sprigionata. Lo studio di questi terremoti detti vulcanici è di particolare interesse per la eventuale previsione di eruzioni catastrofiche. I pannelli solari di una stazione temporanea installata per seguire il tremore vulcanico e i terremoti vulcanici e vulcano- tettonici.


Scaricare ppt "Il Vulcanesimo La Terra come pianeta geologicamente attivo."

Presentazioni simili


Annunci Google