La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

17 Marzo 1861 - 17 Marzo 2011. 17 Marzo 1861 Proclamazione del Regno dItalia Vittorio Emanuele II Re dItalia … ma quanta strada per arrivare a questa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "17 Marzo 1861 - 17 Marzo 2011. 17 Marzo 1861 Proclamazione del Regno dItalia Vittorio Emanuele II Re dItalia … ma quanta strada per arrivare a questa."— Transcript della presentazione:

1 17 Marzo Marzo 2011

2 17 Marzo 1861 Proclamazione del Regno dItalia Vittorio Emanuele II Re dItalia … ma quanta strada per arrivare a questa cartina? E per completarla?

3 Prima del Risorgimento

4 Le Cinque giornate di Milano – marzo La ribellione di Venezia – marzo Manin proclama la nuova Repubblica Veneta di S. Marco Il dominio austriaco … Francesco Giuseppe I d'Austria, Imperatore d'Austria ( ) e Re d'Ungheria ( ), oltre che re del Lombardo-Veneto

5 I plebisciti Ducato di Parma e Piacenza e Lombardia Ducato di Modena e Reggio e Ducato di Parma ex Legazioni pontificie (Bologna, Ferrara, Ravenna e Forlì) Toscana Alla Francia Nizza e Savoia

6 I Borbone al centro e sud Francesco II Re delle Due Sicilie La spedizione dei Mille I Mille guidati da Giuseppe Garibaldi, partendo da Quarto, sbarcarono in Sicilia, a Marsala, e conquistarono il Regno delle Due Sicilie Palermo – maggio 1860 insorge e agevola lingresso dei garibaldini

7 Roma - 20 settembre 1870, i bersaglieri piemontesi aprono una breccia nelle mura di Porta Pia. Roma diventa capitale nel Rieccoci al 1861, Regno dItalia … ancora incompleto… Veneto – 1866 Terza guerra di indipendenza.

8 Ecco lItalia dopo le guerre

9 Pronti per studiare lInno dItalia?

10 Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma, che schiava di Roma Iddio la creò. Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò. Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì! Goffredo Mameli Genova 1827 – Roma Poeta, patriota e scrittore italiano. Michele Novaro

11 L'inno di Mameli Fratelli d'Italia La poesia Fratelli d'Italia, messa in musica, fu ai tempi delle guerre per l'indipendenza d'Italia una delle canzoni più in voga fra i combattenti. Con la proclamazione della Repubblica (1946) la composizione di Mameli - con alcuni tagli - diviene Inno ufficiale.

12 Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma, che schiava di Roma Iddio la creò. Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò. Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì! Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa.

13 Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Scipio ? Scipione l'Africano!! Publio Cornelio Scipione … ricordate? La Seconda Guerra Punica

14 Cartaginesi Guidati da Annibale 202 a.C. Romani Guidati da Scipione l'Africano

15 Romani Guidati da Scipione l'Africano Cartaginesi Guidati da Annibale Scipione fu il vincitore a Zama della II Guerra Punica. Scipione e Annibale erano i più forti e valorosi generali dellepoca, così come Roma e Cartagine erano i regni più forti. Dallo scontro fra le due potenze, fu Roma ad uscirne vincitrice. Fu Roma a dominare il Mediterraneo e la storia del mondo. 202 a.C.

16 Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Scipio ? Scipione l'Africano!! Publio Cornelio Scipione Il richiamo alla romanità! LItalia si è cinta la testa con lelmo di Scipio simbolo di forza e di vittoria. Dunque lItalia è destinata a vincere!

17 Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma, ché schiava di Roma Iddio la creò. Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma, ché schiava di Roma Iddio la creò. … ripasso di grammatica … … a chi? A chi deve porgere la chioma e quindi il capo (la testa), si inchina? … allItalia! ché va letto come perché, poichè … ma allora chi è schiava e di chi? … è la Vittoria che è schiava di Roma Così la Vittoria dovrà porgere la sua chioma perché sia tagliata, perché sotomessa, perché si inchina a Roma. E schiava di Roma per volere divino.

18 Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò. Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò. La coorte è la decima parte della legione romana. la patria chiama alle armi Il motto dei Romani era divide et impera, quindi restando uniti, stretti alla coorte, si vince. stando uniti si vince Per amor di patria, per liberare la patria bisogna essere pronti a combattere

19 Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì! Stringiamci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì! La strofa si ripete con laggiunta del sì! finale.

20 Pronti per cantare tutti insieme??

21 Associazione Nazionale Partigiani dItalia Realizzato dalla Sezione di Castiglione Olona


Scaricare ppt "17 Marzo 1861 - 17 Marzo 2011. 17 Marzo 1861 Proclamazione del Regno dItalia Vittorio Emanuele II Re dItalia … ma quanta strada per arrivare a questa."

Presentazioni simili


Annunci Google