La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCRIVERE UN ARTICOLO DI CRONACA Senza essere giornalisti…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCRIVERE UN ARTICOLO DI CRONACA Senza essere giornalisti…"— Transcript della presentazione:

1 SCRIVERE UN ARTICOLO DI CRONACA Senza essere giornalisti…

2 Istruzioni base Seguire i modelli presentati nella fase di lettura Seguire la struttura Essere chiari Utilizzare il linguaggio adatto e lo stile giornalistico della cronaca

3 La struttura L'articolo ha inizio con un attacco, lead (in inglese = guida), che ha la funzione di apertura e mira a catturare l'attenzione del lettore. Nell'attacco, è già contenuta in sintesi tutta la notizia. L'esposizioneè molto rapida e sintetica. La notizia viene poi ripresa e ripetuta (la ripetizione è un altro carattere del linguaggio giornalistico), nel blocco, dove viene rafforzata con l'aggiunta di particolari, in forma più ampia e articolata. Si riportano anche interventi dei protagonisti sotto forma di brevi interviste o commenti. Infine, una breve chiusa conclude l'argomento.

4 Sette regole da seguire Stile semplice e chiaro Cura del lead Uso delle 5 W Precisione con dati e nomi Linguaggio giornalistico Suddivisione in capoversi Note di colore

5 Regola n.1 Stile semplice e chiaro Non fate periodi lunghi. Se vi vengono, fateli, ma spezzateli Non abbiate paura a ripetere due volte il soggetto, lasciate perdere troppi pronomi e le frasi complesse Insomma: frasi brevi e rapide

6 Regola n.2 Cura del lead curare l'attacco del pezzo, il cosiddetto lead, in modo da: riassumere gli eventi principali (così che il lettore possa avere una superficiale informazione anche senza leggere il pezzo nella sua interezza) catturare l'attenzione, invogliare alla lettura

7 Regola n.3 Uso delle 5 w usare le canoniche 5 w: chi é il protagonista (who), che cosa è successo (what), dove (where), quando (when), perché (why) e come è accaduto

8 Regola n.4 Precisione Usare nomi e cognomi Indirizzi e nomi precisi Dare dati numerici se è il caso Insomma: essere precisi nell'enunciazione dei fatti, dei luoghi, delle persone perchè questo soddisfa la curiosità del lettore e lo rassicura sulla fondatezza dell'informazione che gli viene fornita

9 Regola n. 5 linguaggio giornalistico Nei verbi usare il tempo presente o il passato prossimo, mai quello remoto Usare espressioni tipiche del linguaggio giornalistico come brillante operazione di polizia, brutale aggressione, tragica vicenda e così via Evitare però di ricorrere ad espressioni e modi di dire troppo sensazionalistici del tipo scena agghiacciante, losco figuro, madre affranta che non aggiungono nulla all'informazione e la rendono artificiosa

10 Regola n.6 suddivisione in capoversi strutturare l'articolo in capoversi organizzando con chiarezza l'andamento della narrazione e andando a capo in modo opportuno Seguire la ricostruzione più semplice, quella cronologica che segue lordine dei fatti Non inventare e anticipare fatti successivi allevento-notizia

11 Regola n.7 Note di colore aggiungere note di "colore": descrizioni d'ambiente, dichiarazioni di persone che hanno qualche relazione coi fatti narrati, caratterizzazioni dei personaggi che interessino il lettore e che gli diano la sensazione che il giornalista è stato effettivamente sul luogo dei fatti e quindi possa assumere il ruolo di testimone qualificato della vicenda

12 E infine…. Comporre un titolo completo di occhiello e sommario che catturi lattenzione e metta in luce la notizia

13 Un esempio di esercitazione 2..Laltra sera intorno alle 22 Tra Volta e Carriana nellAlto mantovano Due anziani coniugi Una leonessa La leonessa ha tagliato la strada ai due coniugi in auto, in una strada di campagna Si è aperta la caccia al felino Non si sa da dove provenga, si sono avanzate varie ipotesi QUANDODOVECHIC HE COSA PERCHE' 1.La mattina del 5 gennaio In provincia di Latina, tra le stradine alberate del complesso residenziale Colle La Guardia Natalina Cristoforo, 69 anni Tommasino, uno yorkshire (cane da salotto di piccola taglia) un feroce rottweiler Un piccolo yorkshire ha sacrificato la sua vita per difendere la padrona aggredita da un feroce rottweiler sfuggito al controllo dei padroni L'istinto l'ha portato a difendere la padrona aggredita dimenticando la sua piccolissima taglia.


Scaricare ppt "SCRIVERE UN ARTICOLO DI CRONACA Senza essere giornalisti…"

Presentazioni simili


Annunci Google